Home > Informatica > Personal Data assicura a Bea Technologies continuità e sicurezza dei servizi con lo storage di ultima generazione di NetApp

Personal Data assicura a Bea Technologies continuità e sicurezza dei servizi con lo storage di ultima generazione di NetApp

scritto da: QuorumPr | segnala un abuso

Personal Data assicura a Bea Technologies continuità e sicurezza dei servizi con lo storage di ultima generazione di NetApp

Personal Data, system integrator bresciano del Gruppo Project ha realizzato un progetto che ha permesso a Bea Technologies di semplificare e automatizzare l'infrastruttura IT con lo storage avanzato di NetApp, player di riferimento nel campo dei dati per cloud ibrido.


Bea Technologies SPA è una eccellenza italiana che dal 1961 produce filtri e sistemi di filtrazione automatici per il trattamento di liquidi e gas compressi. Grazie a una costante ricerca nel campo delle tecnologie e dei materiali, realizza prodotti all'avanguardia nei settori Life Science, Energy Oil & Gas, Food & Beverage, Air & Gas treatment e Industry. Bea Technologies è certificata ISO9001ed è presente in tutto il mondo attraverso una rete di distributori locali che supporta con formazione ad hoc e assistenza commerciale e tecnica, sia in fase di pre vendita sia di post vendita. Annovera oltre 120 dipendenti e il suo fatturato 2019 è stato di circa 18 milioni di euro.

La principale esigenza tecnologica dell'azienda era quella di ottenere maggiore affidabilità sullo storage di produzione accorciando i tempi di ripristino nel caso di fail di quest'ultimo. Inoltre, aveva la necessità di incrementare la velocità nel recupero dallo storage dei dati, nonché di poter disporre di più salvataggi temporanei nel corso della giornata e di implementare un sito di disaster recovery che in caso di fermo macchina fosse in grado di riprendere in tempi brevi. La continua crescita di Bea ha portato la società a intraprendere un percorso tecnologico avanzato iniziato già da qualche anno, in grado di preservare la produzione dall'interruzione dei servizi dovuta a eventuali eventi esterni o malfunzionamenti dell'infrastruttura di rete.

"Abbiamo avuto degli inconvenienti in passato, per fortuna non gravi, che abbiamo risolto in 36 ore", afferma Sergio Biraghi, general manager di Bea Technologies. " E' da qui che abbiamo iniziato a pensare più attentamente in termini di sicurezza e continuità. Una sfida costante per noi e per i nostri clienti ai quali dobbiamo come minimo garantire performance elevate della produzione e stabilità dei servizi".

Personal Data è il partner tecnologico che ha fornito e implementato due sistemi storage NetApp AFF220 gestendone la trattativa, la logistica e l'installazione.

"Oggi la business continuity è determinante per le aziende. I downtime sono molto pericolosi perché da ogni fermo macchina ne consegue oltre al disservizio anche un danno economico rilevante", commenta Giuliano Tonolli, amministratore delegato di Personal Data. " Lo storage potente di NetApp ha permesso a Bea di ottenere non solo vantaggi in termini di velocità e flessibilità ma anche l'ottimizzazione e una maggiore continuità delle prestazioni".

L'infrastruttura IT è così composta in due edifici distinti all'interno di Bea: n.2 AFF220 su SAN con dischi a stato solido Full Flash configurate con SnapMirror sincrono, di cui uno nel sito dell'unità produttiva e il secondo nel sito DR; n°1 FAS2620 con cassetto aggiuntivo per la parte di backup periodico. La connettività tra i due siti è stata rivista ed ampliata per garantire una maggior affidabilità delle fibre a Gbit.

"Per replicare i dati nel nostro CED secondario abbiamo scelto il nuovo SnapMirror sincrono di NetAPP", commenta Alberto Mitrani, CIO di Bea Technologies. "Personal Data ci ha proposto questa tecnologia innovativa per raggiungere obiettivi di semplicità ed efficienza nel backup e nel disaster recovery a costi più contenuti rispetto a una soluzione MetroCluster".

Il sistema storage di Netapp consente a Bea finestre di backup in tempi ridottissimi eseguiti più volte al giorno permettendo un backup più evoluto e più efficiente e, una maggiore velocità, flessibilità dell'ambiente di produzione. Inoltre, il potenziamento del sito di disaster recovery comporta alta affidabilità e continuità operativa in caso di guasti o disservizi, con RTO pari a zero.

 


Fonte notizia: https://www.personaldata.it/progetti/beatechnlogies/


storage | cloud | business continuity | infrastruttura IT |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Robinson Jr.


Lo strano caso del Dottor Chances


La vita in piazza di Maria Concetta Distefano


Movimento Network Marketing


La montagna in salute


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Sparkle potenzia Nibble, la nuova dorsale ottica mediterranea ed europea con Infinera ICE6 800G

Sparkle potenzia Nibble, la nuova dorsale ottica mediterranea ed europea con Infinera ICE6 800G
Infinera (NASDAQ: INFN) annuncia che Sparkle, il service provider internazionale del Gruppo TIM e tra i primi dieci operatori mondiali, ha selezionato la tecnologia ICE6 800G di Infinera per potenziare Nibble, la sua nuova dorsale ottica mediterranea ed europea. Infinera (NASDAQ: INFN) annuncia che Sparkle, il service provider internazionale del Gruppo TIM e tra i primi dieci operatori mondiali, ha selezionato la tecnologia ICE6 800G di Infinera per potenziare Nibble, la sua nuova dorsale ottica mediterranea ed europea. L'implementazione della soluzione ICE6 di Infinera consentirà a Sparkle di lanciare nuovi servizi a 400 GbE sull'infrastruttu (continua)

Personal Data annuncia la collaborazione con Cato Networks

Personal Data annuncia la collaborazione con Cato Networks
Personal Data, system integrator bresciano del Gruppo Project, focalizzato su soluzioni per la virtualizzazione, la continuità operativa e la cybersecurity dei sistemi IT, annuncia la collaborazione con Cato Networks, prima piattaforma SASE al mondo, che converge SD-WAN, sicurezza di rete e Zero Trust Network Access (ZTNA) in un servizio globale e cloud-native. Cato ha aperto la strada alla convergenza di rete e sicurezza nel cloud. Gartner nel 2019 ha coniato con il termine SASE (Secure Access Service Edge) la definizione per una architettura che combina funzioni di sicurezza di rete (come SWG, CASB, FWaaS e ZTNA) con funzionalità WAN per supportare le esigenze dinamiche di accesso sicuro delle organizzazioni. Queste funzionalità vengono eroga (continua)

LexisNexis e Appdetex: alleanza strategica per proteggere i grandi brand europei dalle violazioni

LexisNexis e Appdetex: alleanza strategica per proteggere i grandi brand europei dalle violazioni
Secondo una ricerca Appdetex il rischio è aumentato durante la pandemia COVID-19 e oggi rappresenta il 25% dei casi confermati LexiNexi Legal & Professional, leader mondiale nella fornitura di informazioni e analisi legali, normative e commerciali, e Appdetex, leader mondiale nella protezione dei brand e nella ricerca, analisi e lotta alle violazioni online, annunciano un'alleanza strategica che sfrutta la presenza globale di LexisNexis per offrire le soluzioni best-in-class Appdetex ai (continua)

Personal Data: disponibile iCatalogue, la piattaforma per l'e-commerce B2B

Personal Data: disponibile iCatalogue, la piattaforma per l'e-commerce B2B
Personal Data amplia l'area software gestionale e annuncia la disponibilità di iCatalogue: una piattaforma SaaS per l'e-commerce B2B Personal Data, system integrator del Gruppo Project focalizzato su soluzioni per la virtualizzazione, la continuità operativa e la cybersecurity dei sistemi IT, annuncia la commercializzazione di iCatalogue, una piattaforma omnicanale basata su cloud che consente la gestione centralizzata delle vendite su tutti i canali B2B,  con un sistema di web order management esteso e perf (continua)

Alkira annuncia Cloud Services Exchange (CSX), un Cloud Backbone-as-a-Service (CBaaS) ad alta velocità

Alkira annuncia Cloud Services Exchange (CSX), un Cloud Backbone-as-a-Service (CBaaS) ad alta velocità
Alkira annuncia Cloud Services Exchange (CSX), un Cloud Backbone-as-a-Service (CBaaS) ad alta velocità e bassa latenza che collega data center, periferia della rete, siti remoti e qualsiasi cloud, con funzioni di segmentazione, in poche ore - o addirittura in pochi minuti - invece che in diversi mesi. Alkira annuncia Cloud Services Exchange (CSX), un Cloud Backbone-as-a-Service (CBaaS) ad alta velocità e bassa latenza che collega data center, periferia della rete, siti remoti e qualsiasi cloud, con funzioni di segmentazione, in poche ore - o addirittura in pochi minuti - invece che in diversi mesi. Gli utenti possono espandere la capacità della dorsale di rete on demand, a secon (continua)