Home > Pubblica amministrazione > COVID 19, I VIGILI DEL FUOCO DI CGIL CISL E UIL SICILIA SOLLECITANO I PREFETTI DI TUTTA L’ISOLA : “PIÙ GARANZIE E TUTELE,TROPPE UNITÀ IN QUARANTENA O CONTAGIATE”

COVID 19, I VIGILI DEL FUOCO DI CGIL CISL E UIL SICILIA SOLLECITANO I PREFETTI DI TUTTA L’ISOLA : “PIÙ GARANZIE E TUTELE,TROPPE UNITÀ IN QUARANTENA O CONTAGIATE”

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

COVID 19, I VIGILI DEL FUOCO DI  CGIL CISL E UIL SICILIA SOLLECITANO I PREFETTI DI TUTTA L’ISOLA : “PIÙ GARANZIE E TUTELE,TROPPE UNITÀ IN QUARANTENA O CONTAGIATE”

Le sigle sindacali lamentano risposte "evasive e insoddisfacenti" da parte della Direzione regionale


Una nota indirizzata a tutti i prefetti della Sicilia per chiedere maggiori tutele  e sicurezza sul lavoro.

La richiesta porta la firma dei sindacati dei Vigili del Fuoco di Cgil, Cisl e Uil regionali, che esprimono preoccupazione e invocano interventi per la categoria, definendo “assolutamente insoddisfacente” quanto messo in atto, ad oggi, per la loro salvaguardia e incolumità durante l’emergenza sanitaria ancora in atto.

La lettera porta la firma dei segretari Nicola Pesca, Roberto Bombara e Gianpiero Nuccio, che denunciano “il numero eccezionalmente elevato di Vigili del Fuoco contagiati e in quarantena in Sicilia: rispettivamente sessanta e cinquanta”.

Dati preoccupanti, che hanno indotto le sigle a chiedere ai prefetti incontri urgenti.

“Occorre – si legge nella nota -  agire su tutti i fronti, all’insegna della sinergia e della coerenza, potenziando le azioni e gli accorgimenti organizzativi già sperimentati in passato con i miglioramenti da noi suggeriti” .

Nella nota, le organizzazioni sindacali puntano il dito contro “la titubanza e la mancata accelerazione dell’ Amministrazione dei Vigili del Fuoco in Sicilia e, in particolare, da parte della Direzione regionale, che rischia di  vanificare gli sforzi profusi sino ad oggi del personale tutto”.

Le sigle, inoltre, “ravvisano l’esigenza di uno stimolo ulteriore verso i Comandi provinciali , da parte della Direzione regionale, per evitare tentennamenti ed interpretazioni distoniche” .

Le proposte concrete avanzate da Nicola Pesca, Roberto Bombara e Gianpiero Nuccio, inoltre, vanno nella direzione della riorganizzazione dei servizi di ogni specie, per favorire tutte le possibili declinazioni di espletamento delle prestazioni lavorative o addestrative in modo alternativo, al fine di limitare al massimo la permanenza in luoghi chiusi, uffici e mezzi.

“Laddove possibile, occorre promuovere il lavoro agile e la formazione a distanza – aggiungono - ormai sufficientemente regolamentata e normativamente incentivata”.

Un’istanza che si affianca alla necessità di proseguire nella distribuzione capillare dei dispositivi di protezione individuale quali gel igienizzante, mascherine chirurgiche – due per ogni turno di dodici ore – e di operazioni cicliche di tutela della salute collettiva : sanificazione di luoghi, automezzi, aeromobili e unità navali, nel rispetto dei protocolli vigenti, con particolare attenzione rivolta a quelle realtà dove in considerazione del maggiore numero di persone, le occasioni di contagio sono più consistenti.

Le organizzazioni sindacali, pertanto, preannunciano un’azione di sensibilizzazione che parte proprio dai prefetti di tutte le province isolane affinché siano fornite risposte concrete alle richieste  formulate  dalla categoria, a seguito dei riscontri , “evasivi e insoddisfacenti”, forniti dalla direzione regionale.

 

Covid 19 | Cgil | Cisl | Uil Sicilia | Gianpiero Nuccio | Nicola Pesca | Roberto Bombara | quarantena |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Confapi Milano e le parti sociali: insieme per promuovere la bilateralità delle PMI


I PENSIONATI SICILIANI ALL’ATTACCO DEL GOVERNO MUSUMECI : “ANZIANI ABBANDONATI, TOTALE ASSENZA DI INTERVENTI ECONOMICI E SANITARI A FAVORE DEI PIÙ DEBOLI"


L. Ron Hubbard Umanitario - premi e riconoscimenti


CANTIERI ANAS, I SINDACATI DI CATEGORIA DI CGIL, CISL E UIL CHIEDONO UN CONFRONTO REALE SENZA POLEMICHE


DL ospedali favorisce il contagio? La furia di Spinelli (IDD)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

ASSUNZIONI NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, ALFONSO FARRUGGIA (UILPA SICILIA): "NECESSARIO RINVIGORIRE GLI ORGANICI IN TUTTA L'ISOLA"

ASSUNZIONI NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE,  ALFONSO FARRUGGIA (UILPA SICILIA):
Il segretario generale sottolinea la necessità di contrastare il fenomeno dello stress lavoro correlato che riguarda molti dipendenti del pubblico impiego alle prese con carichi troppo gravosi e non adeguati alle loro reali possibilità "L'annuncio del ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta, relativo al piano di assunzioni che, nelle intenzioni, dovrebbe tradursi in 100 mila nuovi posti di lavoro all'anno fino al 2025, non può che fare sperare in un futuro migliore per gli uffici che necessitano di nuovo personale per continuare a garantire alla collettività prestazioni di alta qualità": con quest (continua)

CATANIA, PIAZZA LANZA: ANCORA VIOLENZA AI DANNI DELLA POLIZIA PENITENZIARIA

CATANIA, PIAZZA LANZA: ANCORA VIOLENZA AI DANNI DELLA POLIZIA PENITENZIARIA
Intervento del segretario nazionale della UILPA Polizia Penitenziaria Armando Algozzino: "I detenuti psichiatrici siano gestiti in maniera diversa". La proposta dell'esponente sindacale Sette aggressioni al personale della Polizia Penitenziaria in soli quaranta giorni.La Casa Circondariale Piazza Lanza di Catania è ancora una volta teatro di comportanti violenti e scomposti da parte dei ristretti.E, nello specifico, anche l’episodio più recente, avvenuto nella giornata di domenica 11 aprile, vede quale protagonista un detenuto psichiatrico.Lo denuncia, in una nota, il segretario (continua)

"PIÙ DEL QUARANTA PER CENTO DELLE IMPRESE NON RICEVERÀ ALCUN CONTRIBUTO": LA CIDEC SICILIA INTERVIENE SUL DECRETO SOSTEGNI


"La modalità di controllo della spettanza del ristoro - chiarisce il presidente regionale Salvatore Bivona - viene attuata in modo tale da impedire a molte aziende l'accesso alle risorse". Forte preoccupazione per il futuro delle imprese siciliane e il mantenimento dei livelli occupazionali nelle realtà produttive viene espressa dalla Confederazione Italiana Esercenti Commercianti Sicilia che, attraverso il presidente regionale Salvatore Bivona, critica alcuni punti del Decreto Sostegni 2021."A causa di un meccanismo perverso - osserva l'esponente dell'associazione di categoria (continua)

COVID 19, LA UIL PENSIONATI SICILIA INVITA GLI ANZIANI A VACCINARSI

COVID 19, LA UIL PENSIONATI SICILIA INVITA GLI ANZIANI A VACCINARSI
Al segretario generale Antonino Toscano è stato somministrato AstraZeneca presso l'Ospedale Umberto I di Enna  “Vaccinatevi tutti: usciremo dall’emergenza sanitaria solo affidandoci alla scienza”: è l’appello che il segretario generale della Uil Pensionati Sicilia Antonino Toscano rivolge alla collettività, soprattutto ai soggetti della sua stessa fascia anagrafica, ovvero i settantenni.Residente a Pietraperzia, l’esponente sindacale si è vaccinato nella provincia di appartenenza, a Enna, p (continua)

Catania, Piazza Lanza : cinque aggressioni in un mese

Catania, Piazza Lanza : cinque aggressioni in un mese
Il segretario nazionale della UILPA Polizia Penitenziaria Armando Algozzino : "I responsabili sono detenuti psichiatrici violenti, fenomeno in aumento in tutta Italia" Ennesima manifestazione di violenza ai danni della Polizia Penitenziaria a  Catania, presso la Casa Circondariale Piazza Lanza. L'aggressione è avvenuta nella giornata di martedì 23 marzo: un ristretto affetto da disagio mentale ha colpito due poliziotti penitenziari, un sovrintendente e un assistente capo, entrambi finiti in ospedale. A darne notizia è Armando Algozzino, segretario nazi (continua)