Home > Arte e restauro > Livia Carpentieri protagonista in mostra online “Evocazione ed essenza”

Livia Carpentieri protagonista in mostra online “Evocazione ed essenza”

scritto da: Elenagolliniartblogger | segnala un abuso

Livia Carpentieri protagonista in mostra online “Evocazione ed essenza”


L'artista Livia Carpentieri è stata selezionata per l'inserimento all'interno della piattaforma di mostre online curata dalla Dott.ssa Elena Gollini. L'esposizione si intitola “Evocazione ed essenza” titolo paradigmatico molto significativo, che definisce al meglio la profonda incidenza della componente evocativa e rievocativa associata e connessa all'essenza pregnante sostanziale. La mostra mette in evidenza un circuito di venti opere pittoriche scelte appositamente come simboliche rappresentazioni testimonial della spiccata capacità espressiva della Carpentieri rafforzata e avvalorata in toto dal forte potere comunicativo. La Dott.ssa Gollini nel porre l'accento sugli elementi caratterizzanti distintivi della pittura della Carpentieri ha commentato: “Livia ha trovato la propria qualificante portata pittorica mettendo in primo piano evocazione ed essenza. A livello formale riesce sempre a ottenere soluzioni convincenti e molto gradevoli e piacevoli come impatto visivo ed estetico. A questa connotazione positiva della struttura associa la sua personale e soggettiva rivisitazione rielaborativa ad hoc e rende le sue copie d'autore delle speciali orchestrazioni sceniche, dotate di vita propria, di stimolo evocativo e rievocativo e di essenza contenutistica, a prescindere dall'opera originale a cui fanno riferimento. Livia ha la capacità innata di trasformare il suo talento di copista in un talento di sperimentazione creativa inedita, non limitandosi a dare soltanto una semplice e banale descrizione fotografica sfociante in una riproduzione pedissequa ed emulativa, ma bensì aggiungendo ad ogni raffigurazione il proprio specifico quid di variabile rappresentativa. Ecco, perché ritengo che sarebbe assolutamente sbagliato ed erroneamente inappropriato considerare le sue opere come copie e riproduzioni fini a se stesse. Livia imprime ad ogni creazione una sua identità e una sua autonomia, un affrancamento indipendente e conferisce una dignità peculiare separata da quella dell'originale e diversa nell'essenza genetica costitutiva. Livia lavora con esperta e matura perizia e si rende portavoce di un messaggio che va oltre l'immediata visione estetica. Vuole celebrare e omaggiare la bellezza sublime e sublimata, ideale, eterea, eterna e perpetua dell'arte, che funge da linguaggio universale di collante, che nei secoli ha accompagnato e guidato l'evoluzione e lo sviluppo sociale ed è imprescindibile ancora oggi da ogni progresso e miglioramento evolutivo”.

VISITA LA MOSTRA:

https://lemostreonlinedielenagollini.wordpress.com/evocazione-ed-essenza-carpentieri


Fonte notizia: https://lemostreonlinedielenagollini.wordpress.com/evocazione-ed-essenza-carpentieri


livia carpentieri | carpentieri | mostra | personale | online | evocazione | essenza | opere | opera | artista | copia | autore | roma | gollini | razumov | volegov | monet | spain | boldini | bragolin | renoir | vermeer | cabanel | bouguerau | exhibition |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

“HOPEFULLY” è il singolo estratto da TAKING CARE, l’album di LIVIA FERRI


Massimo Paracchini e Francesco Leale alla Galleria Nelson Cornici


La capsule collection Ellebi di Livia Bonanni in mostra a Roma da sabato 22 dicembre presso Area Contesa Via Margutta - Roma


“SUNSHINE” il singolo di Livia


Incrementa la quota di mercato e le vendite globali con Findinitaly


“Una fantastica idea” è il titolo del primo singolo estratto dal nuovo album dei Sud58, in radio dal 17 giugno


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La pittura di realtà visionaria di Nunzia Romeo

La pittura di realtà visionaria di Nunzia Romeo
 “Perché quello che vediamo è un guizzo di fiamma. È tutto ciò che resta per dileguarsi all'ombra, per consegnarsi al vero” (Apocrifo platonico). Quando si parla di realtà e di irrealtà nell'ambito artistico bisogna sempre fare delle premesse di specificazione a monte. Nel linguaggio comune la realtà viene spesso confusa e identificata con l'insieme dei fatti, delle circostanze, delle v (continua)

L’artista Roberto Re conclude alla grande il 2020 e si prepara al 2021 con tanta energia creativa

L’artista Roberto Re conclude alla grande il 2020 e si prepara al 2021 con tanta energia creativa
“Roberto Re tra gli artisti contemporanei, sta compiendo in modo molto oculato e selettivo le scelte migliori, quelle che gli consentono di ottenere esiti ottimali e di proseguire con abnegazione convinta e motivata il suo percorso creativo all’interno del comparto dell’Informalismo pittorico”. Così la Dott.ssa Elena Gollini rimarca i positivi e meritati traguardi raggiunti da Re durante ques (continua)

Daniel Mannini: la sua arte in continua sperimentazione

Daniel Mannini: la sua arte in continua sperimentazione
“La pittura per Daniel Mannini si materializza e prende vita attraverso il multiforme e variegato concetto di astratto e di astrazione, che concede una versatile libertà alla fantasia creativa e alla sfera della componente immaginifica, nonché alla dimensione dell’inventiva”. La Dott.ssa Elena Gollini sottolinea così lo stimolante imprinting dell’approccio creativo di Daniel Mannini, promette (continua)

Davide Romanò: un 2020 vissuto nell’arte e per l’arte

Davide Romanò: un 2020 vissuto nell’arte e per l’arte
“Davide Romanò funambolico idealista dell’arte ha vissuto un 2020 ricco di ispirazione e alimentato da pulsioni creative genuine, che la diffusione mondiale della pandemia Covid-19 non ha minimamente scalfito. Infatti, Romanò ha trascorso un anno di intensa attività sperimentale e di ricerca incalzante, ha portato in luce e realizzato un’interessante produzione pittorica, di notevole e acclar (continua)

Roberto Re: un 2020 di grandi soddisfazioni artistiche

Roberto Re: un 2020 di grandi soddisfazioni artistiche
L’artista Roberto Re può senza dubbio considerarsi molto compiaciuto e soddisfatto per questo anno 2020 e nonostante la diffusione incalzante della pandemia Covid-19 ha continuato imperterrito e imperturbabile nella sua ricerca sperimentale e ha portato avanti con decisa e sicura determinazione il suo percorso creativo. Un motivo ancora in più per essere davvero appagato e gratificato dalla s (continua)