Home > Arte e restauro > È online la mostra “Palingenesi” di Anna Maria Orazi

È online la mostra “Palingenesi” di Anna Maria Orazi

scritto da: Elenagolliniartblogger | segnala un abuso

È online la mostra “Palingenesi” di Anna Maria Orazi


Con un circuito di venti opere di particolare valenza estetico-formale e contenutistico-sostanziale, l'artista Anna Maria Orazi è entrata ufficialmente a fare parte della piattaforma delle mostre online curate dalla Dott.ssa Elena Gollini. Il titolo concertato e scelto appositamente per l'esposizione è “Palingenesi” parola chiave densa di significato simbolico e metaforico, che per la Orazi costituisce una commistione sinergica di concetti e di messaggi, che avvalorano e integrano la formula espressiva e l'apparato narrativo della produzione. La Dott.ssa Gollini nel porre in rilievo gli aspetti distintivi di interessante stimolo riflessivo e valutativo ha asserito: “Anna Maria artista dotata di forte sensibilità intuitiva, è molto attenta a rappresentare e rievocare la sua propria speciale realtà visionaria, puntando e focalizzando il climax sull'empatia dell'immagine, che evidenzia ed esalta con abile e sapiente maestria. Ogni scenario proposto possiede insito e connaturato una sorta di DNA genetico intrinseco, una precisa e mirata percezione ritmica segnica e cromatica, che ne definisce la fisionomia distintiva qualificante. Questa percezione infonde e trasmette una cadenza timbrica sequenziale all'intero costrutto strutturale e pone un riflesso di richiamo verso un meccanismo omogeneo ed equilibrato, verso un'armonia di bilanciamento e di livellamento uniforme e proporzionato, dove ogni creazione conserva un proprio spazio centrale e una propria importanza peculiare esclusiva e viene convogliata dentro un intreccio sensoriale energetico molto potente, dove ogni opera-tassello diventa parte integrante primaria e fondamentale di un enorme e magico mosaico. Lo spazio fenomenico in cui si snoda e si muove questo intreccio in perfetta coesione, viene poi accolto e condiviso dallo spettatore, che diventa automaticamente attore-coprotagonista e instaura un rapporto interattivo molto intenso fin dal primo sguardo. Ogni opera-entità acquista vita propria e grande avvolgente dinamismo vitale e si inserisce dentro una proiezione recettiva molto sfaccettata, che consente un'osservazione approfondita e lo sviluppo di un paradigma interpretativo articolato in modo versatile. Anna Maria donna-artista molto volitiva attribuisce una propria distinta personalità ad ogni creazione-creatura, che vive di una vita animisticamente presente e compenetrante”.

VISITA LA MOSTRA:

https://lemostreonlinedielenagollini.wordpress.com/palingenesi-anna-maria-orazi


Fonte notizia: https://lemostreonlinedielenagollini.wordpress.com/palingenesi-anna-maria-orazi


anna maria orazi | orazi | mostra | mostre | palingenesi | artista | arte | opere | opera | exhibition | artwork | elena gollini | nocera umbra | umbria | perugia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Nuovo materiale e nuove grafiche per Skinwall: la carta da parati è Tendenza


Massimo Paracchini e Francesco Leale alla Galleria Nelson Cornici


"Gli Orazi e i Curiazi" di Domenico Cimarosa in CD dal 20 ottobre 2019


Premio Carlo Riccardi: arte, moda, spettacolo e beneficenza


HSBC: a TgCom24 parla Anna Tavano, la Head di Global Banking in Italia


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’artista Roberto Re conclude alla grande il 2020 e si prepara al 2021 con tanta energia creativa

L’artista Roberto Re conclude alla grande il 2020 e si prepara al 2021 con tanta energia creativa
“Roberto Re tra gli artisti contemporanei, sta compiendo in modo molto oculato e selettivo le scelte migliori, quelle che gli consentono di ottenere esiti ottimali e di proseguire con abnegazione convinta e motivata il suo percorso creativo all’interno del comparto dell’Informalismo pittorico”. Così la Dott.ssa Elena Gollini rimarca i positivi e meritati traguardi raggiunti da Re durante ques (continua)

Daniel Mannini: la sua arte in continua sperimentazione

Daniel Mannini: la sua arte in continua sperimentazione
“La pittura per Daniel Mannini si materializza e prende vita attraverso il multiforme e variegato concetto di astratto e di astrazione, che concede una versatile libertà alla fantasia creativa e alla sfera della componente immaginifica, nonché alla dimensione dell’inventiva”. La Dott.ssa Elena Gollini sottolinea così lo stimolante imprinting dell’approccio creativo di Daniel Mannini, promette (continua)

Davide Romanò: un 2020 vissuto nell’arte e per l’arte

Davide Romanò: un 2020 vissuto nell’arte e per l’arte
“Davide Romanò funambolico idealista dell’arte ha vissuto un 2020 ricco di ispirazione e alimentato da pulsioni creative genuine, che la diffusione mondiale della pandemia Covid-19 non ha minimamente scalfito. Infatti, Romanò ha trascorso un anno di intensa attività sperimentale e di ricerca incalzante, ha portato in luce e realizzato un’interessante produzione pittorica, di notevole e acclar (continua)

Roberto Re: un 2020 di grandi soddisfazioni artistiche

Roberto Re: un 2020 di grandi soddisfazioni artistiche
L’artista Roberto Re può senza dubbio considerarsi molto compiaciuto e soddisfatto per questo anno 2020 e nonostante la diffusione incalzante della pandemia Covid-19 ha continuato imperterrito e imperturbabile nella sua ricerca sperimentale e ha portato avanti con decisa e sicura determinazione il suo percorso creativo. Un motivo ancora in più per essere davvero appagato e gratificato dalla s (continua)

L’anima in movimento nella pittura di Daniel Mannini

L’anima in movimento nella pittura di Daniel Mannini
Daniel Mannini è un giovane pittore emergente di notevole talento creativo, che sta compiendo un percorso artistico ammirevole e in continua e costante evoluzione. La Dott.ssa Elena Gollini, che segue e supporta la progressione e la crescita creativa di Mannini ha spiegato alcune caratteristiche peculiari distintive del suo operato e ha evidenziato alcuni tratti esclusivi del suo modus pingen (continua)