Home > Altro > Domande frequenti sui prestiti senza busta paga

Domande frequenti sui prestiti senza busta paga

scritto da: Bestrank | segnala un abuso


I prestiti senza busta paga sono forme di erogazione del credito che la banca concede a tutte quelle categorie di persone che sono prive di questo requisito: disoccupati e studenti, ma anche lavoratori autonomi, a tempo determinato o altre tipologie similari.

Vediamo in questa piccola guida le domande più frequenti che ci si pone quando bisogna accedere a questo tipo di prestito.

Le garanzie per il prestito senza busta paga

In assenza di una busta paga, quali sono le garanzie per il prestito? La prima e più comune forma di garanzia è quella della fideiussione: istituto in base al quale un terzo, che può essere un amico, familiare, o anche un'assicurazione o la banca, garantiscono il pagamento delle rate del prestito in caso d'inadempienza del cliente beneficiario del prestito.

Altre forme di garanzia sono quelle dell'ipoteca su un immobile di proprietà, o anche su di un immobile che dia redditto, oppure l'essere in possesso di beni mobili di valori o anche gioielli e preziosi che possano garantire il pagamento.

Ci sono garanzie per i lavoratori autonomi e i titolari di partita IVA?

Per i lavoratori autonomi e per tutti i titolari di partita IVA, una forma di garanzia consiste nella presentazione del Modello Unico nel quale si può constatare il reddito percepito dal cliente nell'ultimo anno o in un ultimo arco di tempo ben definito, mediamente di tre anni. Se l'ammontare del reddito risulta congruo all'ammontare del credito richiesto, allora la banca erogherà in finanziamento.

Tassi d'interesse: sono più alti rispetto ai prestiti con busta paga?

I prestiti senza busta paga, solitamente riguardano somme di denaro non molto alte, proprio in virtù del loro maggio rischio. Per lo stesso motivo, tuttavia, i tassi d'interesse sono molto più alti rispetto ai prestiti erogati in presenza di busta paga: per questo motivo, prima di richiedere un prestito in queste condizioni, occorre valutare bene tutti i pro e i contro.

Come scegliere un prestito senza busta paga?

Nello scegliere a quale istituto di credito rivolgersi per l'erogazione di un prestito senza busta paga, occorre tenere in considerazione diversi aspetti: innanzitutto i tempi per l'ammortamento delle rate e il loro valore, considerando anche gli interessi posti sul prestito. In questo senso, è molto importante conoscere e valutare attentamente l'indice TAN e TAEG ovvero il Tasso Annuo Mensile e il Tasso Annuo Effettivo Globale.

Forme di prestito online, cosa sono?

Molti che hanno necessità di un prestito senza busta paga, ricorrono spesso a istituti di credito che operano online, su piattaforme definite di lending, che offrono prestiti in tempi più rapidi e a tassi d'interesse spesso più agevolati. Anche in questo casto, tuttavia, occorre essere in possesso di determinati requisiti, al fine di assicurare tutte le garanzie di copertura del prestito richieste dall'istituto di credito. Queste garanzie sono:

  • avere un'età tra i 18 e i 75 anni;
  • non essere un cattivo pagatore;
  • essere titolari di un conto corrente;
  • avere un reddito dimostrabile tramite Modello Unico.


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

In che modo avere finanziamenti senza un lavoro velocemente


Prestiti senza busta paga: ecco come ottenerli


Come prendere un prestito veloce online per qualunque persona


Sito dedicato ai piccoli prestiti senza busta paga online


Ottenere i prestiti senza busta paga in rete


I vantaggi dei prestiti senza busta paga da conoscere


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I condizionatori senza unità esterna: funzionamento, pro e contro

Cos’è il condizionatore senza unità esterna Il classico condizionatore è generalmente costituito da un'unità interna denominata split e una macchina esterna ovvero il motore. Accade molto spesso che l'installazione dei classici condizionatori determini delle problematiche. Ebbene, l'installazione del motore spesso risulta essere complessa per ragioni legate alla struttura dell'edificio e in (continua)

Tutto da sapere per scegliere le cuffie da gaming?

I videogiocatori hanno necessità della migliore attrezzatura per godere al massimo la loro esperienza di gioco. Un buon paio di cuffie da gaming non possono mancare ad un gamer che si definisca tale! Di seguito una serie di informazioni utili e necessarie, fondamentali per selezionare le migliori cuffie da gaming per procedere al giusto acquisto! Cuffie da gaming: come scegliere quelle g (continua)

Smartphone Xiaomi: quale comprare?

Fondata nel 2010 Xiaomi in poco tempo si è fatta largo nel mercato degli smartphone sbaragliando totalmente la concorrenza e affermando la grande qualità dei suoi dispositivi. Il brand è relativamente giovane e offre a tutti gli utenti degli smartphone di fascia alta o di fascia media, ma offrono tutti delle prestazioni molto elevate. Il catalogo Xiaomi è ricco di prodotti, ma prendere una de (continua)

Come insegnare ai bambini ad andare in bicicletta?

Nel corso della crescita di un figlio, specialmente durante l'infanzia, saranno tanti quei momenti semplici ma allo stesso tempo emozionati dal punto di vista di un genitore. La prima parola, i primi passi, il primo giorno di scuola, tutti momenti che resteranno nella memoria di un genitore per la loro tenera unicità. Un momento unico ed emozionante, vissuto sia nei panni di genitore che di f (continua)

Sardegna: cosa fare e vedere in 7 giorni

La Sardegna, un'isola immersa nella natura incontaminata e caratterizzata dall'acqua azzurra e cristallina del mare, è una meta molto ambita dai turisti di tutto il mondo, un'isola che dal nord al sud offre tradizioni, culture e storie differenti che regalano esplorazioni visive e olfattive uniche e indimenticabili. Sardegna: cosa fare e vedere in 7 giorni La Sardegna è un'isola caratte (continua)