Home > News > Senigallia: Ministri Volontari attivi nel consegnare le "assistenze" per aiutare le persone a riprendersi.

Senigallia: Ministri Volontari attivi nel consegnare le "assistenze" per aiutare le persone a riprendersi.

scritto da: Affaripubblicipadova | segnala un abuso


I ministri Volontari di Scientology a Senigallia in questo periodo sono impegnati non solo nel diffondere materiale informativo per mantenersi in buona salute, ma sono attivi nella consegna delle assistenze per malattie e ferite. Fortunatamente, vista la situazione di isolamento che tanti stanno vivendo per ridurre il rischio contagio, l’assistenza dei Ministri Volontari è disponibile gratuitamente anche on-line.

L’abbiamo sempre saputo, ma oggi ne siamo consapevoli più che mai, che il corpo umano è soggetto a malattie, lesioni e a vari incidenti, casuali o intenzionali che siano.

In questa terribile situazione che stiamo vivendo in Italia, in quanto comunità di Scientology ci stiamo impegnando nel dare piena attuazione alle norme stabilite dal recente Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri con la viva speranza di poter tornare al più presto a godere, tutti insieme, di ciò che è più caro: la salute e la libertà.

Fortunatamente, la medicina odierna, quando insorgono dei problemi, sottopone il corpo alle indispensabili, e a volte vitali cure mediche.

In ogni caso, dopo che gli sono state prestate le cure mediche necessarie, l’individuo ha un’enorme capacità di influenzare il proprio corpo e di determinare il proprio benessere.

L. Ron Hubbard, il fondatore della religione di Scientology, ha elaborato, derivandole dalle sue scoperte, numerose applicazioni che affrontano gli aspetti mentali e spirituali dei problemi fisici di una persona. Lo sviluppo di queste scoperte ha dato forma a quella tecnologia che va sotto il nome di “assistenze”.

Il campo in cui queste assistenze possono essere applicate è quasi illimitato. Esse sono sempre in grado di aiutare, e spesso producono risultati miracolosi.

Oggi decine di queste assistenze sono applicabili ad un’ampia casistica di condizioni.

Al sito: www.ministrovolontario.it puoi cercare il corso gratuito on line “ASSISTENZE PER MALATTIE E FERITE”; potrai conoscere le assistenze più basilari e le più comuni.

Queste assistenze sono state utilizzate per assistere le persone anche in caso di disastri come dopo il crollo delle Torri Gemelle, oppure dopo terremoti, tsunami e altre calamità naturali.

Apprendi questa tecnologia e aiuta chi ti sta vicino!!!

Un ministro volontario sa come muoversi in qualsiasi situazione ed il motto è “SI PUO’ FARE QUALCOSA A RIGUARDO”.


Fonte notizia: http://www.ministrovolontario.it/


Assistenze | L Ron Hubbard | Ministri Volontari | Scientology |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Senigallia: Ministri Volontari attivi nel consegnare le "assistenze" per aiutare le persone a riprendersi.


2001-2011: Il Movimento dei Ministri Volontari 10 Anni di Aiuto Indiscriminato


Addestramento Online: strumenti pratici per aiutare una persona a riprendersi più rapidamente da un incidente, una malattia o un turbamento.


I Ministri Volontari di Scientology al lavoro dopo il disastroso incendio di Carr, in California


Tu puoi aiutare: apprendi le semplici “assistenze” dei Ministri Volontari.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Volontari presenti in zona Rocca a Senigallia per ripulire l'area dal degrado promuovendo il precetto "Proteggi e migliora il tuo ambiente" de La via della felicità 

Volontari presenti in zona Rocca a Senigallia per ripulire l'area dal degrado promuovendo il precetto
Raccolte decine di bottiglie abbandonate, plastica e sporcizia. Continuano gli interventi dei volontari del gruppo La via della felicità a Senigallia che l’altra sera si son dati appuntamento per ripulire dai rifiuti abbandonati alcuni angoli della storica Rocca di Senigallia.  Visto l’esito della pulizia, è evidente che serve molta più educazione e buonsenso per cambiare il pun (continua)

Continua la campagna d’ informazione preventiva sulle droghe a Cesena

Continua la campagna d’ informazione preventiva sulle droghe  a Cesena
I volontari Mondo libero dalla droga, continuano la campagna di prevenzione alle droghe; sabato 13 novembre sono a Cesena per distribuire l’opuscolo informativo gratuito “La verità sulla droga”. Il business multimilionario della droga sta intrappolando la vita dei nostri ragazzi, che si tratti di droga legale o illegale non c’è differenza, la vita è vita come la morte è morte! La dr (continua)

Lo spaccio e il traffico di stupefacenti si digitalizzano

Lo spaccio e il traffico di stupefacenti si digitalizzano
Continuano le attività di prevenzione dei volontari Mondo Libero dalla Droga di Vicenza. In base alla più recente Relazione Europea sulla Droga dell’Osservatorio Europeo delle Droghe e delle Tossicodipendenze: “La produzione e il traffico di stupefacenti sembrano essersi rapidamente adattati alle restrizioni connesse alla pandemia e abbiamo riscontrato pochi elementi che indichino importanti interruzioni nell’approvvigionamento. Le misure di distanziamento sociale posso (continua)

Oltre 6000 opuscoli di prevenzione alla droga distribuiti in Romagna solo nell’ultimo mese

Iniziativa dei volontari Mondo libero dalla droga Nell’arco del mese di Ottobre i volontari di Mondo libero dalla droga della Romagna hanno consegnato più di 6000 opuscoli informativi ai cittadini e negozianti nelle principali città della Romagna. E questo solo nel mese di Ottobre!L’iniziativa continua costantemente; i prossimi interventi son previsti per Sabato 6 novembre a San Mauro Pascoli (continua)

Continua incessantemente l’attività di prevenzione alla droga in Romagna: nuovo appuntamento a Rimini

Raggiungere i ragazzi prima degli spacciatori con la Verità sulla droga. Ci troviamo sempre più spesso nella situazione che molti ragazzi iniziano ad avvicinarsi al mondo della droga proprio attraverso qualche antidolorifico. Negli stati uniti c’è stata un epidemia di oppiacei. Sembra che questi farmaci sarebbero implicati nella morte per overdose di 400.000 persone dal 1999 al 2017. P (continua)