Home > Sport > POLARTEC PIZOLADA DELLE DOLOMITI 2012: NOVITÀ E CONFERME PER LA GARA FASSANA

POLARTEC PIZOLADA DELLE DOLOMITI 2012: NOVITÀ E CONFERME PER LA GARA FASSANA

scritto da: Newspower | segnala un abuso

POLARTEC PIZOLADA DELLE DOLOMITI 2012: NOVITÀ E CONFERME PER LA GARA FASSANA


Domenica 1° aprile torna sul Passo San Pellegrino la bella scialpinistica

Percorso e fascino sono confermati. Oltre 2.000 metri di dislivello di salite

Al vertice della ski alp trentina torna l’US Monti Pallidi con CAI SAT e Fassa Eventi

In gara ci saranno agonisti, master, giovani ed escursionisti

 

 

San Pellegrino, che passione. Il Passo s’intende, perché quando si parla di “Polartec Pizolada delle Dolomiti” la mente corre inevitabilmente alle nevi immacolate attorno al valico trentino-bellunese, ai paesaggi mozzafiato che si ammirano da lassù e ad un evento sportivo che lega agonismo, fatica e bellezze naturali in maniera unica ed univoca.

Domenica 1° aprile la “Polartec Pizolada delle Dolomiti” torna ai nastri con la 36.a edizione e al piazzale della stazione a valle della funivia Col Margherita sono attese centinaia di appassionati e fuoriclasse di sci e pelli di foca. Stiamo parlando di un evento radicato nel panorama nazionale di questo sport, che prende il nome dall’espressione dialettale della Val di Fassa "se pizolar", ovvero “lasciarsi scivolare sulla neve soffice”, cosa che anche i concorrenti iscritti il prossimo aprile faranno, soprattutto nei tratti in discesa.

Il percorso rimane sostanzialmente invariato rispetto all’evento 2011, vinto da Damiano Lenzi ed Elena Nicolini. Dopo gli apprezzamenti ricevuti per il passaggio della location di partenza da Valfredda al piazzale della funivia di Col Margherita a 1.890 metri di altitudine, quest’ultima è stata confermata come zona di start e anche di finish e alle 8 in punto del 1° aprile gli agonisti (gli escursionisti partiranno 15 minuti più tardi) attaccheranno i circa 20 km di gara con oltre 2.000 metri di dislivello di sole salite da digerire.

Le salite, nello specifico, saranno quattro per andare a toccare rispettivamente il Passo Selle (2.470 metri), la Forcella dell’Om Picol (2.460 m.), Forcella Laghet (2.750 m.) e il Col Margherita (2.530 m.). Ad ogni salita, poi, corrisponde una altrettanto insidiosa e spettacolare discesa, come quella che da Forcella Laghet, lungo uno stretto canale iniziale, porta giù al Passo San Pellegrino in meno di 4 km, coprendo oltre 800 metri di dislivello. La lunghezza complessiva del percorso per agonisti e master, come dicevamo, è di poco superiore ai 20 km. È prevista, inoltre, l’ammissione delle categorie Cadetti, Juniores ed escursionisti che affrontano una variante ridotta di quasi 12 km e 720 metri dsl.

Questa in estrema sintesi sarà la prossima edizione della “Polartec Pizolada delle Dolomiti”, una delle senatrici dello scialpinismo italiano, se solo si pensa che la prima edizione venne disputata nell’ormai lontano 1973. L’idea iniziale venne da alcuni appassionati del posto, che decisero di proporre un evento che coinvolgesse il loro territorio nonché abituale sede di escursioni, disegnando un suggestivo tracciato nell’area dolomitica di Forca Rossa, con interessamento anche di quella porfirica della catena di Bocche. È una gara storica, pertanto, la “Pizolada” che nel 2006 assunse anche la titolazione di campionato italiano. L’albo d’oro della ski alp del Passo San Pellegrino è ricco di tanti campioni del calibro di Pellissier, Mezzanotte, Meraldi, Pedrini, Oprandi, Eydallin, Lunger, Giacomelli, Follis, Valeruz, Bones o Calliari. Per vedere chi aggiungerà la propria firma al lungo elenco non resta che attendere il prossimo 1° aprile.

Dopo un’assenza durata tre anni dal timone della “Polartec Pizolada delle Dolomiti”, torna ai vertici organizzativi l’Unione Sportiva Monti Pallidi di Moena che si avvarrà della preziosa collaborazione del CAI SAT e del Comitato Fassa Eventi, col supporto del Comune di Moena.

Le iscrizioni alla 36.a “Polartec Pizolada delle Dolomiti” sono aperte ed entro il 28 marzo si può approfittare della vantaggiosa tariffa di 40 Euro (agonisti), 25 Euro (giovani) e 35 Euro (escursionisti), Dal 29 marzo (fino a 24 ore prima del via) le quote subiranno un ritocco di 5 Euro.

Info: www.pizolada.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

VAL DI FASSA (TN) TERRA DI SKI ALP. POLARTEC PIZOLADA DELLE DOLOMITI IN AVVICINAMENTO


POLARTEC PIZOLADA DELLE DOLOMITI IN VISTA. TRACCIATO AGGIORNATO PER LA SKI ALP TRENTINA


LA DECANA DELLO SKI ALP AL PASSO SAN PELLEGRINO. DOMENICA SCI E PELLI CON LA “PIZOLADA”


POLARTEC VAL DI FASSA BIKE IN SCENA A SETTEMBRE MOENA (TN) “AMMICCA” AI CAMPIONATI EUROPEI


SI AFFOLLANO I RANGHI DELLA 35.a POLARTEC PIZOLADA. DOMENICA SCIALPINISMO GRIFFATO IN VAL DI FASSA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone
Seconda giornata del weekend di skiroll a Trento Luca Curti attende e poi scappa. Sul podio Tanel e Masiero Mortagna accende i giochi, poi paga e vince Beri davanti a Becchis Spettacolo dei giovanissimi. Organizzazione di Trento Eventi Sport e Team Futura Il Monte Bondone, la montagna di Trento per antonomasia, è sempre stato banco di prova per ogni genere di “scalatore”. Dalle auto alle moto, dalle bici al running, ma anche autentica “bestia nera” per gli skirollisti.Oggi confronto serrato sui tornanti del Bondone lungo quella salita che, non a caso, porta il nome di Charly Gaul, il lussemburghese che nel 1956 in una giornata da tregenda qui vinse (continua)

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento
Emanuele Becchis, settimo titolo tricolore, ma Berlanda… c’è Sabrina Borettaz, inizia una nuova era sprint Gare anche per i giovanissimi: Trombetta, Invernizzi, Combi e Falanelli campioni Bella la location e ottima regia di Trento Eventi Sport e Team Futura Roma ha i suoi sette re, lo skiroll ne ha uno che vale per sette! Emanuele Becchis oggi a Trento ha vinto il Campionato Italiano sprint di skiroll per la settima volta consecutiva, ed è la nona vittoria nel capoluogo trentino del tre volte campione del mondo. Gli fa eco la giovane Sabrina Borettaz, che è andata ad interrompere la lunga supremazia delle sorelle Bolzan, Lisa prima e Anna (2019) poi. (continua)

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno
L’11 giugno 2022 quarta edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Un percorso di 21 km e 900 m. di dislivello tra Val Gardena e Val di Fassa Iscrizioni online con Enternow, la quota base è di 50 euro 600 posti per un’occasione sportiva intorno al Gruppo del Sassolungo Alcuni atleti nella scorsa edizione di giugno, disputata comunque nonostante i disagi della pandemia, dicevano di non riuscire a concentrarsi in gara, tanto la vista li affascinava. C’è da crederci. Forse un po’ meno per Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, outsider vincente tra le donne, autori di una gara velocissima.E così dopo gli entusiasmi per il successo e i complimen (continua)

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti
Il 22-23 gennaio in Val di Fiemme appuntamento col 38° Skiri Trophy XCountry A Lago di Tesero (TN) classico happening dello sci di fondo giovanile Al via le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi e quindi il Revival Un mix di iniziative per tutti gli appassionati: dai più giovani ai nostalgici Lo sci di fondo può guardare lontano con entusiasmo: quello che è comunemente definito il ‘mondialino’ degli sci stretti è confermato per l’imminente stagione: dopo l’annullamento dello scorso gennaio a causa della pandemia, il 22-23 gennaio prossimi la Val di Fiemme vedrà nuovamente i giovani atleti degli sci stretti darsi battaglia in occasione del 38° Skiri Trophy XCountry. L’evento è ormai una (continua)

Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro

 Skiroll di lusso a Trento e sul Bondone: Trento Eventi Sport e Team Futura al lavoro
Presentato oggi presso l’APT di Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi l’evento del weekend Campionato Italiano e Coppa Italia di Skiroll, due giorni di spettacolo Cinque campioni del mondo in gara: i fratelli Becchis, Tanel, Borettaz e Berlanda Sabato si corre al MUSE, domenica sul Monte Bondone Si danza in punta di piedi, ma si può danzare anche sugli skiroll. A ritmo di rock & roll con il Campionato Italiano Sprint sabato a Trento nel quartiere delle Albere, con l’eleganza della tecnica classica domenica sui tornanti del Monte Bondone per la Coppa Italia. Il weekend trentino dello skiroll è stato presentato oggi presso la sede dell’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi col dett (continua)