Home > Sport > VAL DI FIEMME MONDIALE TRA UN ANNO ESATTO. GIOCHI APERTI DAL 20 FEBBRAIO 2013

VAL DI FIEMME MONDIALE TRA UN ANNO ESATTO. GIOCHI APERTI DAL 20 FEBBRAIO 2013

scritto da: Newspower | segnala un abuso

VAL DI FIEMME MONDIALE TRA UN ANNO ESATTO. GIOCHI APERTI DAL 20 FEBBRAIO 2013


Val di Fiemme verso il suo terzo Campionato del Mondo di Sci Nordico

Dal 20 febbraio al 3 marzo 2013 lo sci nordico sarà ai massimi livelli in Trentino

Stadi nuovi e testati con successo durante i Premondiali

Accessibilità per disabili, rispetto per l’ambiente e tanto divertimento tra …366 giorni

 

 

Il conto alla rovescia per il Campionato del Mondo di Sci Nordico in Val di Fiemme (TN) entra sempre più nel vivo. Tra un anno esatto, dieci anni dopo il Mondiale 2003, gli eventi iridati torneranno a calcare le nevi dello Stadio del Fondo di Lago di Tesero e dei trampolini di Predazzo, e lo spettacolo sarà ancora una volta grandioso. Mercoledì 20 febbraio 2013 il presidente della FIS dichiarerà ufficialmente aperti i giochi che si concluderanno poi domenica 3 marzo con la tradizionale 50 km mass start in classico.

Il programma provvisorio del Campionato del Mondo 2013 propone fino a tre competizioni giornaliere nei due siti di gara, per un totale di 21 competizioni (escludendo i turni di qualifica) e atleti provenienti da ogni angolo del globo. Un’autentica abbuffata di sport e divertimento che farà la felicità degli appassionati, ma anche dei semplici curiosi o turisti che trascorreranno le loro vacanze in Trentino in quei giorni.

Nell’inverno 2012 la vallata dolomitica ha offerto al mondo un assaggio di quello che saranno le giornate mondiali del prossimo anno. Nel giro di un mese scarso di Premondiali, sono transitate in Val di Fiemme Coppe del Mondo a go-go e la risposta di uomini e strutture è stata senza macchia. Le finali del Tour de Ski, oltre a portare in trionfo i campioni e le campionesse del fondo mondiale, hanno calamitato oltre 40.000 spettatori lungo i tracciati, senza contare i milioni di telespettatori incollati davanti allo schermo nelle decine di ore di diretta e differita su canali tv e internet di tutto il pianeta.

A metà gennaio lo Stadio del Salto di Predazzo ha alzato ufficialmente il suo velo dopo il restyling dell’ultimo anno a trampolini e strutture per stampa, giudici, atleti e pubblico del salto. Il colore dominante è stato il rosa e ad inaugurare l’arena fiemmese sono giunte le ragazze volanti di Coppa del Mondo, in quella che è stata (ed è ancora in svolgimento) la prima edizione assoluta della serie femminile.

Trascorse tre settimane, è stata la volta della Combinata Nordica e del Salto maschile, che per tre giornate consecutive hanno nuovamente acceso i riflettori su Predazzo, Lago di Tesero e, in definitiva, sull’Italia. “L’obiettivo”, ha commentato il presidente di Nordic Ski Fiemme Pietro De Godenz, “era rispondere in maniera positiva alle aspettative della FIS e siamo riusciti nell’intento, offrendo strutture e gare adeguate allo standard. Abbiamo ricevuto complimenti da addetti ai lavori e non, i delegati federali nei loro report non hanno sottolineato nulla che non andasse.” Risultato: Val di Fiemme promossa a pieni voti e praticamente pronta per il suo terzo Campionato del Mondo di Sci Nordico.

Tornando alle strutture, sia lo Stadio del Fondo che i trampolini sono stati ultimati (rimangono alcune rifiniture e gli ultimi aggiustamenti) oltre un anno prima del Mondiale. Il Centro del Fondo di Lago di Tesero è variato in maniera sostanziale rispetto al passato. Tra le modifiche maggiormente visibili anche, come si dice, “ad occhio nudo”, spicca la grande struttura in zona traguardo costruita prevalentemente in legno, realizzata con il legname della Val di Fiemme, che ospita le cabine per il commento televisivo, gli uffici del comitato organizzatore, la sala riunione dei capisquadra, della giuria e della FIS, e i servizi antidoping. Un nuovo corpo edilizio accoglie l’ufficio accrediti, la sede dei volontari e la sala stampa, mentre le piste sono state rinnovate ed ampliate con uno sviluppo al centro dello Stadio pensato a favore del pubblico, che può (anche grazie a nuovi sottopassi pedonali) apprezzare le gare quasi nella totale integrità dei tracciati.

Per quanto riguarda lo Stadio del Salto di Predazzo, anche in questo caso l’impatto visivo è sostanzialmente differente dal passato, e non tanto per le rampe di volo (rimodernate anch’esse), quanto per la nuova palazzina di legno, vetro e acciaio che ospita stampa, area VIP, stanze federali e sale riunioni, e la cui collocazione in zona arrivo consente una visione ottimale dei campi gara. Entro l’estate sarà completata tutta la zona tribune, per una capienza complessiva dello stadio fino a 15.000 spettatori.        

Il Palacongressi di Cavalese, oggi in fase di rimodernamento, è uno degli edifici di importanza strategica durante l’evento iridato visto che ospiterà il Main Press Centre, mentre agli stadi di Predazzo e Tesero verranno invece allestiti i due sub-press centre. Preziosa in questo settore la collaborazione con Trentino Network, che ha già testato con successo l’efficiente rete Internet, sia wireless che cablata, durante le gare premondiali disputate tra gennaio e febbraio.

Ogni procedura di rinnovamento degli impianti e delle strutture in Val di Fiemme è stata portata avanti riservando un occhio di riguardo nei confronti dell’ambiente, tutti gli eventi sono accompagnati dalla certificazione ambientale UNI EN ISO 14001, ottenuta da Fiemme già nel 2003.

In tutti i lavori di sistemazione, inoltre, è stata seguita una logica coerente, volta a valutare il riutilizzo complessivo delle strutture, sia attraverso la Coppa del Mondo di quest’anno, sia con altre attività non strettamente connesse al panorama sportivo. L’idea è stata quella di creare due arene polifunzionali, che siano qualcosa di più del semplice impianto sportivo e che siano, invece, utili alla collettività durante tutto l’anno, anche al di fuori dell’ambito agonistico.

Per il 2013 sono inoltre previsti grossi quantitativi di…eventi di contorno durante le varie giornate di gara, a cui va aggiunta una pirotecnica cerimonia d’apertura in programma nella centralissima Piazza Duomo di Trento il 20 febbraio 2013, che simboleggerà un coinvolgimento di tutto il territorio trentino e che vedrà esibirsi alcuni artisti di fama internazionale come Goran Bregovic e, forse, Andrea Bocelli o Sting. Durante i Campionati, sarà invece Cavalese ad ospitare le premiazioni delle singole prove, eccezion fatta per quelle delle gare di salto a Predazzo che saranno seguite da momenti di festa allo Sporting Center.

In ultimo, ma non certo per grado di importanza, la Val di Fiemme ha avviato una serie di interventi in collaborazione con l’Accademia della Montagna e l’Associazione Sportabili Onlus della presidente Iva Berasi, al fine di ottenere la certificazione europea di accessibilità per il Mondiale 2013, un marchio che assicura la libera fruizione delle strutture del Campionato del Mondo anche da parte dei diversamente abili.

Tra un anno esatto, la fiamma mondiale tornerà ad accendersi in Val di Fiemme, e che il conto alla rovescia abbia inizio. Partendo da 366, ovviamente, visto l’anno bisestile in corso.

Info: www.fiemme2013.com

 

           

 CAMPIONATI MONDIALI FIS SCI NORDICO 2013

CALENDARIO PROVVISORIO

 

Giovedì 21 Febbraio:              Sci di Fondo:                Final Sprint CT Ladies & Men

 

Venerdì 22 Febbraio:              Salto:                           Individual HS 106 Ladies

Combinata Nordica:       Ind. Gundersen H106 + 10 Km Ind. Gundersen

 

Sabato 23 Febbraio:                Sci di fondo:                            Skiathlon (Ladies 7,5 Km CT+ 7,5 Km FT / Men 15Km CT+ 15 Km FT)

Salto:                           Individual HS 106 Men

 

Domenica 24 Febbraio:          Sci di fondo:                 Final Team Sprint FT Ladies & Men

Salto:                           Team Mix HS 106

Combinata Nordica:       Team HS 106 + 4 x 5 Km

 

Martedì 26 Febbraio:              Sci di fondo:                 10 Km Interval Start FT Ladies

 

Mercoledì 27 Febbraio:           Sci di fondo:                 15 Km Interval Start FT Men

 

Giovedì 28 Febbraio:              Sci di fondo:                 Relay Ladies 4 x 5 Km CT+FT

Salto:                           Individual HS 134 Men

Combinata Nordica:       Ind. Gundersen HS 134 + 10 Km Ind.Gundersen

 

Venerdì 01 Marzo:                  Sci di fondo:                 Relay Men 4x10 Km CT+FT

 

Sabato 02 Marzo:                    Sci di fondo:                 30 Km CT Mass Start Ladies

Salto:                           Team HS 134 Men

Combinata Nordica:       Team HS 134 + 4 x 5 Km

 

Domenica 03 Marzo:               Sci di fondo:                 50 Km CT Mass Start Men



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

FIEMME 2013 IN VETRINA A MILANO LA LITTIZZETTO: “POLITICI FATE FONDO E SCHIATTATE…”


IN VAL DI FIEMME STAGIONE “NORDICA” ALLE PORTE. A RAMSAU (AUT) SVELATI I NUOVI PROGRAMMI


“TUTTO ESAURITO” A “CASA TRENTINO-FIEMME 2013” DI OSLO. CALAMITA DI VIP, MEDIA, CAMPIONI E GENTE COMUNE


VAL DI FIEMME IMBIANCATA E CIELO TERSO, I MONDIALI SI PRESENTANO AL FORUM NORDICUM


FIEMME 2013 E PANATHLON INTERNATIONAL INSIEME VERSO I CAMPIONATI DEL MONDO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

LA VENOSTA “OPEN” SI FA IN QUATTRO. GERMANIA, FINLANDIA, ITALIA E SVEZIA

LA VENOSTA “OPEN” SI FA IN QUATTRO. GERMANIA, FINLANDIA, ITALIA E SVEZIA
Colpaccio di Thomas Bing che recupera e vince la 33 km La finlandese Kati Roivas prenota il successo (33 km) fin dal via Il Team Internorm Trentino fa en-plein nella 23 km con Busin ed Eriksson Seconda gara nel weekend a Melago, successo in una splendida giornata di sole “La fortuna aiuta gli audaci”, ma certamente anche la determinazione. Gerald Burger per questo 2022 aveva programmato la 2.a edizione de La Venosta al Lago di Resia. Un’ambientazione unica per la 100.a tappa di Visma Ski Classics andata in scena ieri, ed anche per la gara di oggi, una ‘open’ valida anche come prova Challenger dello stesso circuito.Manca la neve? E allora tutti in Vallelunga, dove (continua)

IL RUGGITO DEI ‘VECCHI LEONI’ A LA VENOSTA. GJERDALEN E JOHANSSON, 10 KM DA RECORD

IL RUGGITO DEI ‘VECCHI LEONI’ A LA VENOSTA. GJERDALEN E JOHANSSON, 10 KM DA RECORD
La Venosta, quinta tappa di Ski Classics con un inedito formato Tord Asle Gjerdalen (1983) ha sorpreso tutti ed ha vinto con 18”99 su Nyenget Nel finale Britta Johansson Norgrenn (1983) mette il turbo e svernicia la Dahl Dopo i campioni delle lunghe distanze, domani gara open di 23 e 33 km Sole, cielo azzurro, neve, montagne da favola e… due grandi campioni. Oggi in Alto Adige Tord Asle Gjerdalen e Britta Johansson Norgren hanno dato la loro classica zampata vincendo la seconda edizione de La Venosta in un inedito format, una 10 km a cronometro da Kapron a Malga Melago. Spettatori inusuali stambecchi e camosci, risvegliati dal clamore dell’evento e dall’elicottero della TV: la Venos (continua)

CALCIATORI, RALLISTI, BIKERS E FONDISTI: LA MARCIALONGA È CALAMITA DI SPORTIVI

CALCIATORI, RALLISTI, BIKERS E FONDISTI: LA MARCIALONGA È CALAMITA DI SPORTIVI
Il 30 gennaio al via l’ex della Roma Riise, l’iridato Grönholm, Melandri, Longa e Valbusa Sport e politica: a dare il via il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia Pista pronta, Marcialonga in rampa di lancio, sarà la 49.a E poi la combinata Craft, perché Marcialonga è anche ciclismo e running Sono 11 anni che la Marcialonga non si disputa il 30 gennaio, la data fissa è quella dell’ultima domenica del primo mese dell’anno, come succederà tra poco più di due settimane. Fino ad oggi, la granfondo trentina si è corsa il 30 gennaio negli anni 1972, 1977, 1983, 1994, 2000, 2005 e 2011. Quest’anno ricorre la 49.a edizione e il fermento è molto, come sempre. La pista, conferma il direttore gen (continua)

Mythos, gesta degli dei sulle Dolomiti. MTB multitasking in Valle di Primiero

Mythos, gesta degli dei sulle Dolomiti. MTB multitasking in Valle di Primiero
Gli eroi della mtb alla 2a edizione della Mythos Primiero Dolomiti La società Pedali di Marca organizza tre gare il 10 settembre Tracciato Marathon per i ‘pro’, Classic ed Easy per amatori ed e-bikers Iscrizioni online già disponibili sul sito dell’evento ‘Mito’ deriva dal greco ‘mỳthos’, significa racconto, ma non un racconto qualsiasi. Si parla delle gesta di dei, semidei, eroi e mostri, di fenomeni naturali, dell’origine del mondo e si tenta di dare una spiegazione logica ai riti o alle domande che il popolo si pone. I ‘miti’ della marathon Mythos Primiero Dolomiti, il cui slogan appunto recita "Create miti su voi stessi, anche gli dei han (continua)

Arrivano i russi! La Venosta frizzante. Ustjugov & C. sabato, domenica la open

Arrivano i russi! La Venosta frizzante. Ustjugov & C. sabato, domenica la open
Gara di lusso sabato tra i Pro Team, confronto tra “classico” e double poling A parte i russi di Ski Classics arrivano Ustjugov, Sorina e Smirnova Il Team Koteng in quarantena in Svizzera Domenica gara open, 23 e 33 km per tutti. Iscrizioni aperte fino a sabato alle 18 I team trentini fanno “acquisti” nella campagna pre-olimpica e La Venosta ne guadagna! L’annullamento delle gare di Coppa del Mondo di Francia e Slovenia lascia a secco i fondisti di tutto il mondo, i russi in allenamento a Passo Lavazè ne approfittano e si accasano con i teams trentini.Così nella quinta tappa Ski Classics, sabato in Val Venosta, o meglio nella sua laterale Vallelunga, i 10 km a c (continua)