Home > Moda e fashion > LA MODA SOSTENIBILE

LA MODA SOSTENIBILE

scritto da: Cristinavannuzzi | segnala un abuso

LA MODA SOSTENIBILE

Moda sostenibile: cosa significa realmente? se ne parla tantissimo ma c’è sempre più confusione. Oggi più che mai la verità attorno al tema “moda e sostenibilità” è manipolata da aziende e stakeholder il cui unico interesse continua ad essere il profitto, ai danni di milioni di persone e dell’ambiente. Anche l’educazione attorno ad un tema così sensibile è diventata puramente un business invece che un servizio. Una direzione pericolosa che esclude milioni di persone. Taking Action Abbiamo dunque sentito l’esigenza di potenziare ed amplificare i nostri progetti formativi (WRÅD Education) attraverso la creazione di SCHOOL OF WRÅD (S.O.W.), la prima piattaforma indipendente e digitale dedicata alla cultura della sostenibilità con un focus particolare su design, comunicazione e management.


MODA SOSTENIBILE

SCHOOL OF WRÅD (S.O.W.), la prima piattaforma indipendente e digitale dedicata alla cultura della sostenibilità

Moda sostenibile: cosa significa realmente? Se ne parla tantissimo ma c’è sempre più confusione, così WRÅD ha colto l’esigenza di potenziare ed amplificare i progetti formativi (WRÅD Education) attraverso la creazione di SCHOOL OF WRÅD (S.O.W.), la prima piattaforma indipendente e digitale dedicata alla cultura della sostenibilità con un focus particolare su design, comunicazione e management.

L’obiettivo? Catalizzare un cambiamento positivo rendendo la cultura della sostenibilità più inclusiva ed accessibile per tutti. 

Cos’è School of WRÅD? S.O.W. è la naturale evoluzione del percorso educativo intorno ad argomenti di moda e sostenibilità. Questo è fondamentale per rendere la cultura della sostenibilità più inclusiva in modo che sia comprensibile a tutti. Oltre all’inglese, saranno disponibili altre lingue al fine di includere milioni di persone e di studenti che attualmente sono esclusi proprio per via delle barriere linguistiche. Inoltre, acquistando uno o più corsi, il partecipante garantirà l’accesso dello stesso programma educativo ad un altro studente che vive in parti del mondo dove attualmente avviene la maggior parte della produzione tessile (Vietnam, Bangladesh e Iran). Infine, il business model di School of WRÅD permette di mantenere il costo dei corsi del 50-95% inferiore rispetto agli altri senza mai comprometterne la qualità.

I corsi di School of WRÅD non ti insegneranno a progettare o a commercializzare un altro prodotto di moda di cui nessuno ha realmente bisogno – usando risorse che non abbiamo – che potenzialmente causano danni ulteriori nel processo di lavorazione. Questi sono formulati per aiutarci a capire come utilizzare il potere del design in modo tale che possa soddisfare le reali esigenze dell’umanità, imparando a creare, commercializzare e gestire prodotti tessili che soddisfino le sei interconnesse dimensioni sociali ed ambientali del design funzionale.

Per realizzare tutto ciò è in atto una campagna di raccolta fondi sulla piattaforma Indiegogo. L’obiettivo è 42.000€, nel caso di più fondi, questi verranno utilizzati per rafforzare l’inclusività del progetto si aumentarà il numero di lingue nelle quali i corsi verranno tradotti.

Il potere di School of WRÅD risiede nel network di esperti uniti dalla loro diversità – e dal desiderio di giustizia sociale ed ambientale. I responsabili sono Matteo Ward, CEO e co-founder e il team di WRÅD Education. School of WRÅD può inoltre contare su un lavoro di consulenza e di audit da parte di un board di esperti: Andrea Batilla (consulente e scrittore, autore del libro di successo Instant Moda), Hakan Karaosman (PhD, professore accademico e ricercatore, esperto in sustainable supply chain management), Susanna Martucci (imprenditrice, fondatrice di Alisea e Perpetua, esperta di economia circolare e materiali innovativi), Olga Pirazzi (project manager di Fashion B.E.S.T. Fondazione Pistoletto), Francesca Romana Rinaldi (PhD, ricercatrice accademica e autrice del libro Fashion Industry 2030), Francesca Rulli (CEO e fondatrice di Process Factory / 4 Sustainability, consulente esperta in chemical management), Marina Spadafora (country coordinator Fashion Revolution Italia, esperta di design etico) e Sara Sozzani Maino (head of Vogue Talents, vice-direttrice di Vogue Italia, brand Ambassador CNMI).



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Francesco Starace e il modello di sviluppo sostenibile di Enel


Bari Fashion Red Carpet 2018: Vincenzo Maiorano annuncia la data dell'evento


Master in Comunicazione di Moda, l’Alta Formazione dell’Accademia di Costume e di Moda di Roma riparte a gennaio


Il Mondo della Moda questo sconosciuto


Open Day a Roma per conoscere la nuova offerta formativa dell’Accademia di Costume e di Moda


Open Day e presentazione corsi di moda, l’Accademia di Costume e di Moda di Roma prepara il lancio del nuovo anno accademico


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La designer Sofya Tereshina incanta la MFW Woman's 2021

La designer Sofya Tereshina incanta la MFW Woman's 2021
Si spengono le luci sull’edizione della MFW Woman’s 2021 e si prende atto del grande successo per le sfilate in digitale della 5° edizione di Fashion Vibes, ideata da Yuliia Palchykova con lo scopo di mostrare il mondo del fashion dell’Est come presupposto per fondere i codici di due mondi apparentemente lontani, quello Europeo e quello dell’Est, in realtà uniti da culture millenarie. La designer SOFYA TERESHINAincanta la MFW 2021 Si spengono le luci sull’edizione della MFW Woman’s 2021 e si prende atto del grande successo per le sfilate in digitale della 5° edizione di Fashion Vibes, ideata da Yuliia Palchykova  con lo scopo di mostrare il mondo del fashion dell’Est come presupposto per  fondere i codici di due mondi apparentemente lontani, quello Europeo e (continua)

La MFW Woman's 2021 chiude con i designer dell'Est di World Fashion Union

La MFW Woman's 2021 chiude con i designer dell'Est di World Fashion Union
Grande successo per le sfilate in digitale della 5° edizione di Fashion Vibes, ideata da Yuliia Palchykova con lo scopo di mostrare il mondo del fashion dell’Est come presupposto per fondere i codici di due mondi apparentemente lontani, quello Europeo e quello dell’Est, in realtà uniti da culture millenarie. Sono state collezioni affascinanti come in un film, immagini di mondi lontani, castelli, dacie, ampie distese, fabbriche dismesse, natura incontaminata per i minuti di vera favola, che hanno reso la trasformazione in digitale in una manifestazione della realtà che viene dall’Est I designer dall’Est: World Fashion UnionAlla MFW Woman’s 2021Presentati daEVOLUTION FASHION VIBES Si spengono le luci sull’edizione della MFW Woman’s 2021, in calendario  dal 23 febbraio al 1 marzo, ancora un’edizione digitale per via della situazione pandemica. Tutte le sfilate sono state in formato virtuale, dove i brand hanno mostrato le loro collezioni attraverso piattaforme (continua)

IL BRAND SN6 ALLA MFW DONNA 2021

IL BRAND SN6 ALLA MFW DONNA 2021
Parola d’ordine “rendere la fashion week sempre più aperta al mondo” motto che resta la priorità per la 5° edizione dell’EVOLUTION FASHION VIBES RunWay ideato da Yuliia Palchykova con lo scopo di attrarre il maggior numero di ospiti e addetti ai lavori sia italiani che stranieri. E la sfilata in virtuale prende il via.........da SN6, Brand del team di designer del World Fashion Union, marchio giovane e promettente, finora poco conosciuto, disegnato da Nadyush, che ha debuttato per la prima volta alla Sochi FW20 lo scorso novembre 2020. FASHION VIBES EVOLUTIONpresenta il brand SN6sfilata World Fashion Union23 febbraio ore 21.00 Un’altra attesissima edizione della settimana della moda che sbarca in città dal 23 febbraio al 1 marzo, da un lato l’emergenza Coronavirus taglia le presenze, ma la Camera della Moda risponde con iniziative solidali con un programma fittodi sfilate e appuntamenti, sia in prese (continua)

SOVANA ALLA MFW DONNA 2021

SOVANA ALLA MFW DONNA 2021
Parola d’ordine “rendere la fashion week sempre più aperta al mondo” motto che resta la priorità per la 5° edizione dell’EVOLUTION FASHION VIBES RunWay ideato da Yuliia Palchykova con lo scopo di attrarre il maggior numero di ospiti e addetti ai lavori sia italiani che stranieri. E la sfilata in virtuale prende il via.........da Sovana, Brand del team di designer del World Fashion Union, l’anima e la designer del brand è Anna Sovana di Krasnodar.  FASHION VIBES EVOLUTION RUNWAY SHOWalla sfilata di World Fashion Union presenta il brand SOVANAil 23 febbraio alle h. 21.00 Un’altra attesissima edizione della settimana della moda che sbarca in città dal 23 febbraio al 1 marzo, da un lato l’emergenza Coronavirus taglia le presenze, ma la Camera della Moda risponde con iniziative solidali con un programma fittodi s (continua)

SVETLANA ANOKHINA ALLA MFW DONNA 2021

SVETLANA ANOKHINA ALLA MFW DONNA 2021
Parola d’ordine “rendere la fashion week sempre più aperta al mondo” motto che resta la priorità per la 5° edizione dell’EVOLUTION FASHION VIBES RunWay ideato da Yuliia Palchykova con lo scopo di attrarre il maggior numero di ospiti e addetti ai lavori sia italiani che stranieri. FASHION VIBES EVOLUTION RUNWAY SHOWpresenta la designer SVETLANA ANOKHINASfilata il 23 febbraio alle h. 21.00World Fashion Union Un’altra attesissima edizione della settimana della moda che sbarca in città dal 23 febbraio al 1 marzo, da un lato l’emergenza Coronavirus taglia le presenze, ma la Camera della Moda risponde con iniziative solidali con un programma fittodi sfil (continua)