Home > Primo Piano > PALERMO, LA CIDEC VISITA “BORGO STRAFALÉ” IN VIA IV APRILE

PALERMO, LA CIDEC VISITA “BORGO STRAFALÉ” IN VIA IV APRILE

scritto da: Marianna La Barbera | segnala un abuso

PALERMO, LA CIDEC VISITA “BORGO STRAFALÉ” IN VIA IV APRILE

Il presidente dell'associazione di categoria Salvatore Bivona ha definito l'iniziativa "uno straordinario progetto che mette insieme economia, coesione sociale e decoro urbano"


“In qualità di presidente di un’associazione di categoria che tutela e valorizza il commercio e la creatività dei talenti locali,  e da cittadino palermitano,  sono molto orgoglioso delle energie e dell’impegno profusi dai partecipanti al progetto Borgo Strafalé , e mi auguro che esso diventi un modello sociale e produttivo al quale possano ispirarsi operatori economici, artigiani e liberi professionisti”: così si è espresso Salvatore Bivona, alla guida della CIDEC cittadina e siciliana, in occasione di una visita compiuta presso gli esercizi commerciali e le realtà artigianali  di via IV Aprile, a Palermo.

A due passi dal polo universitario e culturale di Palazzo Steri, a ridosso di Piazza Marina, diverse abilità artigianali hanno dato vita al “Borgo Strafalè”, un interessante esperimento che mette insieme produzione e offerta di manufatti che scaturiscono da talenti e percorsi diversi, all’insegna di un’azione di rigenerazione urbana e rivitalizzazione degli spazi che riesuma la storia, il folklore e la tradizione proiettandoli dinamicamente in una dimensione sociale e culturale capace di determinare economia innovativa e benessere.

Un’aggregazione spontanea che ha progressivamente preso consistenza coinvolgendo altresì la storica e pioniera Cioccolateria Lorenzo, prima attività sorta sulla via,  ed estendendosi anche al ristorante Quid ubicato su piazza Marina.

“Sono entusiasta – afferma Bivona – del lavoro portato avanti da tutti gli attori del progetto: la maggior parte di essi sono donne, e ciò conferisce all’operazione un valore aggiunto che racconta la capacità femminile di reinterpretarsi e reinventarsi, mettendo a reddito la creatività e la manualità”.

Oltre alla valenza del progetto in termini produttivi, il presidente sottolinea anche l’aspetto, di certo non secondario, dell’abbellimento e della cura degli spazi, in un contesto urbano dimenticato malgrado la vicinanza alla Chiesa della Gancia, a Palazzo Steri e all’area portuale.

 “La Confederazione Italiana Esercenti Commercianti – assicura – sosterrà il progetto, anteprimista e innovativo, che indica la strada da seguire a tanti commercianti e artigiani coraggiosi e resilienti malgrado le restrizioni e i disagi imposti dall’emergenza sanitaria”.

Nei prossimi giorni, il presidente consegnerà ai partecipanti e agli attori del progetto alcune targhe, nel segno di un primo riconoscimento formale per l’attività svolta.

“Ringrazio tutti  - conclude – in particolar modo Marco Amato, la cui partecipazione  in qualità di direttore artistico rappresenta la spinta trainante affinché l’unitarietà del progetto stesso acquisti consapevolezza della valenza sociale, urbanistica e commerciale, oltre alla garanzia di un’adeguata comunicazione”.  

Borgo | Strafalé | Salvatore | Bivona | CIDEC | Palermo | piazza Marina |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Lisa Bernardini tra gli assegnatari del Premio Albori 2018


NUOVE AREE PEDONALI A PALERMO, LA CIDEC CHIEDE CHIARIMENTI SULLE DELIMITAZIONI : “FORTE IMPATTO SUL COMMERCIO"


FEDERART, MARCO AMATO NOMINATO COORDINATORE. IL PRESIDENTE DELLA CIDEC SICILIA SALVATORE BIVONA: "FIGURA DI ALTO PROFILO CULTURALE"


CDP, le testimonianze di Fabrizio Palermo e Giovanni Gorno Tempini nel libro di Paolo Bricco


Mafia City H5: borders set by the mafia bosses that controlled the territory


Weekend 30 maggio - 2 giugno 2020: riaprono rocche, fortezze e giardini del circuito Castelli del Ducato


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

"THE GOLDEN AGE OF BURLESQUE": A PALERMO LA MOSTRA PITTORICA DI GIANCARLO RUBINO ISPIRATA ALL' OPERA MUSICALE E ALLA LIBERTÀ ESPRESSIVA DI MARILYN MANSON


L'evento, curato dalla social media event manager Daniela Martino, prevede anche un momento di approfondimento con l'artista, fissato per il prossimo 6 novembre. Un'intervista speciale per conoscerlo meglio Il linguaggio pittorico di Giancarlo Rubino è, in assoluto, tra i più affascinanti dell'attuale panorama contemporaneo delle arti figurative.Il giovane artista palermitano mescola suggestioni cromatiche e musicali, tra contemporaneità e atmosfere retrò, trasportando lo spettatore in luoghi distanti dal quotidiano e connotandosi per il tratto fermo e deciso che dà pieno risalto alla sic (continua)

MISILMERI, POMERIGGIO CULTURALE CON SARA FAVARÒ E ANIL. LIBRI E PITTURA ALLA BIBLIOTECA COMUNALE

MISILMERI, POMERIGGIO CULTURALE CON SARA FAVARÒ E ANIL. LIBRI E PITTURA  ALLA BIBLIOTECA COMUNALE
In programma la mostra "Il sé di ogni donna" e la presentazione dei libri "Che Dio stramaledica gli alleati" e "Il suicidato" Due donne dalla personalità intensa, accomunate dal talento nei rispettivi campi di appartenenza e dall'impegno culturale, declinato attraverso varie forme. Si tratta di Sara Favarò e Oliva Patanella, in arte Anil, che martedì 19 ottobre a Misilmeri, in provincia di Palermo, daranno vita a una kermesse che metterà insieme letteratura e arti figurative. L'appuntamento con le due artiste - entra (continua)

SEGESTA, RECITAL POETICO A CURA DELL'ACCADEMIA DI SICILIA E DEL MUSEO

SEGESTA, RECITAL POETICO A CURA DELL'ACCADEMIA DI SICILIA E DEL MUSEO
L'iniziativa,coordinata da Salvatore Mirabile - alla guida dell'omonimo Museo e presidente provinciale di Trapani dell'Accademia di Sicilia - vedrà la consegna di premi e riconoscimenti "Al Teatro di Segesta": è il titolo del recital poetico che si terrà sabato 16 ottobre a partire dalle 9:30.L'evento è organizzato e promosso in sinergia tra l’Accademia di Sicilia, che di recente ha tagliato il traguardo dei venticinque anni, e il Museo Mirabile di Marsala, in provincia di Trapani.Negli spazi del Parco Archeologico, che ha offerto il patrocinio gratuito all'iniziativa, poeti prov (continua)

Idee e progetti per ricostruire l'Italia, evento a Palermo a cura di Altroconsumo

Idee e progetti per ricostruire l'Italia, evento a Palermo a cura di Altroconsumo
Organizzato in col­la­bo­ra­zio­ne con l'UNIPA e la Fondazione GIMBE, l’incontro ospi­te­rà di­ver­si esper­ti che si confronteranno sul­l’im­pat­to del­la pan­de­mia Altroconsumo organizza e promuove a Palermo un nuovo evento per incontrare la gente e parlare di idee e pro­get­ti che possano contribuire a costruire un’ I­ta­lia più equa e so­ste­ni­bi­le. L’iniziativa si terrà venerdì 15 ottobre a partire dalle 16:30, nell’Aula Magna “Vincenzo Li Donni” dell’Edificio 13 dell’Università degli Studi di Palermo, in viale delle Scienze.Or­ga­niz­za­to dalla se (continua)

PALERMO, L' ACCADEMIA DI SICILIA FESTEGGIA IL VENTICINQUESIMO ANNO DI ATTIVITÀ

PALERMO, L' ACCADEMIA DI SICILIA FESTEGGIA IL VENTICINQUESIMO ANNO DI ATTIVITÀ
La manifestazione sarà dedicata al compianto presidente Tony Marotta L’Accademia di Sicilia  compie venticinque anni.Un anniversario importante, che sarà celebrato a Palermo sabato 9 ottobre alle 18:00, nella Sala De Seta ai Cantieri Culturali alla Zisa, in via Paolo Gili 4.Nella stessa occasione, sarà inaugurato il nuovo anno accademico nel quadro delle attività socio-culturali.Per espressa volontà della Presidenza e del Senato Accademico, la manifestazione s (continua)