Home > Altro > L’attività di prevenzione alla droga dei volontari romagnoli non si ferma: La verità sulla droga online

L’attività di prevenzione alla droga dei volontari romagnoli non si ferma: La verità sulla droga online

scritto da: Tiziana Bonazza | segnala un abuso


Leggiamo al sito dell’Osservatorio europeo delle droghe e delle dipendenze che  Il rischio di overdose può aumentare per i consumatori di droghe che contraggono la Covid-19. Qualunque oppiaceo, per esempio l’eroina, ha come principale effetto potenzialmente letale quello di rallentare e fermare la respirazione. Poiché la Covid-19 (come ogni infezione polmonare grave) può causare difficoltà respiratorie, è possibile che si verifichi un aumento del rischio di overdose tra i consumatori di oppiacei. 

Quindi è sempre indispensabile ottenere le corrette informazioni in merito agli effetti della droga. 

COME FUNZIONANO LE DROGHE? 

Le droghe sono sostanzialmente dei veleni. La quantità assunta ne determina l’effetto. Una piccola quantità agisce da stimolante (aumento dell’attività). Una quantità maggiore ha effetti sedanti (repressione dell’attività).

Una quantità ancora maggiore agisce come un veleno e può essere letale.

Questo è vero per qualsiasi tipo di droga. Cambia solo la quantità necessaria per raggiungere l’effetto.

Le droghe inibiscono ogni sensazione, piacevole e spiacevole. In qualche modo aiutano a coprire il dolore, offuscano le capacità, l’attenzione e i pensieri. Alla fine, una persona si trova a scegliere tra morire con la droga o vivere senza di essa. Quando si ricorda qualcosa, di solito le informazioni e le immagini arrivano rapidamente alla mente. Ma le droghe offuscano le immagini, causando dei vuoti. Quando si cerca di ottenere delle informazioni attraverso questa massa non si riesce a farlo. Le droghe distruggono la creatività, una delle bugie in circolazione è che la droga aiuta a diventare più creativi. La verità è molto differente. 

Al di là delle problematiche legate all’assunzione di droga e il Covid19, “nessuno può essere spiritualmente libero se è schiavo di una sostanza chimica”. - osservò semplicemente l’umanitario L. Ron Hubbard nelle sue ricerche in merito agli effetti della droga, sin dagli anni ’70.

La verità sulla droga fornisce le informazioni di base sugli effetti di tali sostanze, sia a livello fisico che mentale, e storie vere di coloro che hanno vissuto il problema sulla propria pelle. 

Questo tipo di informazione si è dimostrata molto utile in merito alla prevenzione e per questo i volontari romagnoli invitano le persone a visionare il sito www.noalladroga.it


Romagna | droga | prevenzione | la verità sulla droga |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Prevenzione online antidroga


26 giugno 2020 - Giornata mondiale contro il consumo e il traffico illecito di droga


Creare specialisti della prevenzione alla droga


L’istruzione per porre fine alla droga.


UNA FONDAZIONE PER SAPERE LA VERITA' SULLA DROGA


Incrementa la quota di mercato e le vendite globali con Findinitaly


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

SETTIMANA INTER-RELIGIOSA Volontari a Pesaro con LA VIA DELLA FELICITA’

SETTIMANA INTER-RELIGIOSA  Volontari a Pesaro con LA VIA DELLA FELICITA’
Diffondere i valori fondamentali alla convivenza all’insegna del rispetto e della massima libertà reciproca; questo è lo scopo dei volontari La via della felicità che domenica, in occasione della Settimana dell’armonia interreligiosa, hanno distribuito a Pesaro più di un centinaio di copie gratuite di audiolibri de La via della felicità; una guida al buon senso per una vita migliore. «La settimana mondiale dell’armonia interreligiosa celebra i principi di tolleranza e rispetto per gli altri che sono radicati profondamente nelle principali religioni del mondo. La giornata è anche un invito alla solidarietà a dispetto di coloro che diffondono sospetto e sfiducia», sostiene il Segretario Generale Ban Ki-moon.   Pesaro, la città che ha dato i natali a Gioachi (continua)

La Chiesa di Scientology e il suo messaggio natalizio

Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, scrisse:"Quando pensiamo al Natale pensiamo all’antico sogno di pace e giustizia in un mondo di persone oneste e felici. Questo sogno oggi si trova nelle vostre mani, perché voi siete gli unici in grado di rendere quel sogno una realtà.”Gli scientologist di tutto il mondo festeggiano il Natale in molti modi diversi visto che la religione di Scientology (continua)

NATALE 2020: CONSEGNATI ANCHE QUEST’ANNO I DONI PER I NONNI DELLE CASE DI RIPOSO DI CESENATICO E CESENA

NATALE 2020: CONSEGNATI ANCHE QUEST’ANNO I DONI PER I NONNI DELLE CASE DI RIPOSO DI CESENATICO E CESENA
Per il 22° anno sta per concludersi l’iniziativa natalizia “Fai un dono ai nonni della tua città” dei volontari “La via della felicità – Amici di L. Ron Hubbard”.Dopo essersi impegnati in un’ampia attività di sensibilizzazione, raccolta doni e impacchettatura, è arrivato finalmente il momento della consegna dei regali che nei giorni scorsi ha visto i volontari consegnare le borse con i doni raccol (continua)

RITORNA A SENIGALLIA LA VIA DELLA FELICITÀ IN VERSIONE AUDIOLIBRO PER AUGURARE A TUTTI UN BUON NATALE

RITORNA A SENIGALLIA LA VIA DELLA FELICITÀ IN VERSIONE AUDIOLIBRO  PER AUGURARE A TUTTI UN BUON NATALE
Ritornano domenica mattina a Senigallia i volontari de La via della felicità e di Scientology di Senigallia, porteranno in dono l’audiolibro de La via della felicità ai cittadini come augurio a condurre una vita in direzione della via della felicità.  Già nelle precedenti distribuzioni del libro La via della felicità i volontari hanno colto quanto sia stato importante “ricordare” ai citt (continua)

NATALE 2020: DONI AI NONNI DELLE CASE DI RIPOSO DI CESENATICO E CESENA

Per il 22° anno sta per concludersi l’iniziativa natalizia “Fai un dono ai nonni della tua città” dei volontari “ La via della felicità – Amici di L. Ron Hubbard”.Dopo essersi impegnati in un’ampia attività di sensibilizzazione, raccolta doni e impacchettatura, è arrivato finalmente il momento della consegna dei regali organizzata per lunedì 14 dicembre agli operatori delle case di riposo di Cesen (continua)