Home > Altro > Conservare il pellet in modo perfetto? Ecco i consigli di Pellet1!

Conservare il pellet in modo perfetto? Ecco i consigli di Pellet1!

scritto da: PressMilano | segnala un abuso

Conservare il pellet in modo perfetto? Ecco i consigli di Pellet1!

Chi ha scelto una stufa a pellet come metodo di riscaldamento alternativo ai termosifoni a gas per la propria casa sa bene che i cilindretti di legno hanno bisogno di essere conservati nel modo più adeguato. Pellet1 ha per voi alcuni preziosi consigli su come conservare il pellet nel modo ottimale e preservarlo dal suo peggior nemico, l'umidità.


I metodi di riscaldamento tradizionali non vanno d’accordo con la sostenibilità ambientale? Oggi, per fortuna, esistono modi per riscaldare le proprie abitazioni molto più green. È il caso del pellet, i cilindretti di legno che alimentano le stufe e sono in grado - in maniera del tutto ecologica - di dare calore alle vostre stanze senza inquinare.

Il pellet, però, proprio in quanto “materiale vivo”, organico, ha bisogno di essere preservato da alcuni nemici: prima fra tutti, l’umidità, ma anche altri agenti esterni come il calore diretto, i raggi ultravioletti e la pioggia. Alcune persone, infatti, disponendo di uno spazio in giardino decidono di conservare il pellet all’esterno, esponendolo a ulteriori agenti atmosferici. 

Per conservare nel modo adeguato i sacchi di pellet, occorre seguire alcuni accorgimenti.

Lo stoccaggio perfetto per un pellet sempre al massimo delle sua qualità

Pellet1, azienda leader nella vendita online dei cilindretti di pellet dalla qualità certificata, sa bene come prendersi cura dello stoccaggio del materiale. Non solo: i nostri sacchi di pellet vengono in partenza sigillati con un involucro di plastica estremamente resistente e anche l’imballaggio della pedana risulta più robusto di altri in commercio, per far sì che già durante il trasporto il pellet non venga danneggiato da umidità o altri fattori.

Per conservare il pellet al chiuso nel miglior modo quando si è in casa, invece, ciascun sacco di pellet andrà riposto in un luogo asciutto e rigorosamente mai per terra, né a contatto con le pareti. 

L’ideale è quindi sistemare i sacchi sopra un bancale di legno o su un tavolo, o in alternativa usare dei cartoni o del nastro isolante per separarli dalle altre superfici. 

Quando, al contrario, si opta per una soluzione esterna sistemando i sacchi di pellet in giardino, ad esempio, vi sono due ipotesi: la prima, qualora si avesse abbastanza spazio, è quella di usare dei silos (adatti anche a cantine e solai), mentre in secondo luogo si può anche predisporre un serbatoio dove interrare i sacchi di pellet che comunque andranno protetti ulteriormente da un cappuccio isolante.

Si tratta però di accortezze che continuano anche in casa: il pellet che sta per essere utilizzato, infatti, va tirato fuori precedentemente e lasciato ad asciugare vicino a una fonte di calore, non diretta o eccessiva però. Buona norma, inoltre, è utilizzare i sacchi di pellet in ordine cronologico rispetto alla data di acquisto.


Fonte notizia: https://www.pellet1.com/it-IT/home-page.aspx




Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L'uso di stufe a pellet per il riscaldamento della casa


Quando scegliere una stufa a pellet come riscaldamento di casa


MCZ: una stufa a pellet per ogni esigenza


MCZ: Le stufe a pellet silenziose per il massimo del comfort


La manutenzione della stufa a pellet è importante: scopri come fare con una semplice pulizia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Autori più attivi
Marzo

Recenti

Stesso autore

Mondo BDSM: le pratiche più diffuse

Provocare godimento fisico ma soprattutto mentale: le diverse pratiche BDSM hanno principalmente questo scopo, sia nel caso del Master o della Mistress che in quello dello Slave Milano, 12 gennaio 2021 – Il mondo del BDSM è senza dubbio caratterizzato dalla libertà e dalla fantasia nelle pratiche: ne esistono di moltissimi tipi, tutti però rivolti ad un principale obiettivo, cioè quello di generare un estremo piacere a livello fisico, ma ancor di più a livello mentale. La persona dominante all’interno della coppia trae godimento nel provocare nella persona sottomessa sens (continua)

Montare le tegole canadesi: ecco come fare

Montare le tegole canadesi: ecco come fare
Le tegole canadesi sono ideali per rivestire il tetto di una casetta in legno in modo semplice e piacevole da un punto di vista estetico: Lovebrico è pronto a illustrare quali siano i due principali metodi di montaggio delle tegole canadesi per gli amanti del fai da te. Le casette in legno sono un classico per i giardini e gli spazi esterni: sono multifunzionali, nonostante il primo utilizzo sia quello di usarle come deposito di stoccaggio materiali o per conservare gli attrezzi da giardinaggio. In ogni caso, qualunque sia l’uso a cui la casetta è destinata, se si decide di metterla in piedi da sé si dovrà provvedere anche al rivestimento del tetto.Per i tetti a (continua)

Spada Media Group lancia un nuovo servizio per siti web ecosostenibili

Spada Media Group lancia un nuovo servizio per siti web ecosostenibili
La storica agenzia pubblicitaria milanese affronta il problema dell’inquinamento da internet affiancando le aziende nella creazione di siti web a impatto zero tramite l’adesione all’iniziativa Tree Nation.Milano, febbraio 2021 – Internet è ormai alla portata di tutti e azioni come spedire una e-mail o immettere una query di ricerca sono diventati gesti quotidiani per la maggior parte delle persone (continua)

Mondoflex: come fare per mantenere una corretta posizione mentre si dorme

Mondoflex: come fare per mantenere una corretta posizione mentre si dorme
Mal di schiena e tensioni alla zona cervicale si fanno sentire sempre più spesso al risveglio? La colpa è probabilmente di una cattiva postura assunta durante la notte. Mondoflex ha dei consigli preziosi da darvi su come mantenere una corretta posizione durante il sonno, grazie anche all’ausilio di kit posturali pensati appositamente per migliorare la qualità del sonno e alleviare i disturbi dovut (continua)

Come accedere al bonus stufa a pellet 2021? La risposta dagli esperti di Pellet1

Come accedere al bonus stufa a pellet 2021? La risposta dagli esperti di Pellet1
Non è mai troppo tardi per convertirsi al green e passare a un metodo di riscaldamento alternativo a quelli tradizionali e meno inquinante: ecco come cogliere l’occasione del bonus 2021 per l’acquisto di una nuova stufa a pellet per la vostra casa. Avete già sentito parlare dell’Ecobonus 110% previsto per le spese in materia energetica fino al 31 dicembre 2021? Sicuramente sì, dato che è attivo dallo scorso luglio e ha fatto tanto parlare di sé, soprattutto in un momento storico in cui si è particolarmente sensibili sia al risparmio energetico, che al rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente ottenibile anche adattando i vecchi metodi di ri (continua)