Home > Altro > Polarimetro: funzionamento e uso dello strumento da laboratorio

Polarimetro: funzionamento e uso dello strumento da laboratorio

scritto da: Claudia Marchi | segnala un abuso


Polarimetria: un po’ di storia


Il fisico Francois Jean Dominique Arago gettò per primo le basi della polarimetria tagliando un cristallo di quarzo perpendicolare all'asse del cristallo, notando così una rotazione della luce polarizzata linearmente sul cristallo stesso.
È stato poi lo scienziato Jean Baptiste Biot a osservare che la stessa rotazione dell’asse di polarizzazione registrata da Arago per il quarzo era in realtà presente anche in alcuni liquidi e gas di sostanze organiche. Questa osservazione lo portò a teorizzare un’importante scoperta: l'attività ottica è in qualche modo correlata alla struttura del composto chimico. In seguito fu poi il più famoso chimico Louis Pasteur a individuare quattro diversi isomeri e a gettare le basi per lo sviluppo della polarimetria così come la conosciamo oggi.

Si scoprirà poi in seguito che l'attività ottica è influenzata dalla temperatura, dalla lunghezza d'onda della luce e dalla lunghezza del percorso ottico: più lungo è il percorso della luce attraverso una sostanza otticamente attiva, maggiore è l'angolo di rotazione.

Polarimetro: a cosa serve?

Nella polarimetria l'angolo di rotazione fornisce informazioni sulla struttura molecolare, la purezza e la concentrazione della sostanza otticamente attiva.
Mentre però per alcuni animali la polarizzazione è un evento ben visibile a occhio nudo, noi umani dobbiamo usare strumenti fisici specifici per osservarne gli effetti.
Partendo dai due fondamentali presupposti che le sostanze otticamente attive cambiano la direzione di polarizzazione dell'onda luminosa e che l'angolo di rotazione consente di accertare l'identità e la qualità delle sostanze nonché la loro concentrazione nelle miscele, nei laboratori chimici lo strumento di riferimento a questo scopo è il polarimetro. 

Con il nome di polarimetro si fa infatti riferimento a uno specifico dispositivo da laboratorio utilizzato per determinare la direzione di polarizzazione della luce o la rotazione di una sostanza otticamente attiva. I polarimetri sono oggi utilizzati in un'ampia gamma di applicazioni: dalla determinazione della purezza e della concentrazione di ingredienti nei prodotti farmaceutici, al test di maturità dei prodotti agricoli alla misurazione del contenuto di zucchero in determinate bevande.

polarimetro |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

"ACT LAB 2.0": arte e cultura alla Sanità


Un laboratorio a Brescia per costruire la sicurezza sul lavoro


Analisi cliniche e di laboratorio Poliambulatori Lazio


La “Sartoria Avino – Laboratorio Napoletano” presente al Pitti Immagine Uomo. Dal 18 al 21 giugno nell’Area Make in esposizione le stoffe e le creazioni della maison partenopea


Gilar Srl - Medical House Vigne Nuove Srl il laboratorio analisi a Roma con risonanza magnetica aperta in convenzione e senza attesa


Laboratorio analisi Roma – analisi cliniche convenzionate con il SSN


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Progettazione di edifici passivi: criteri e modelli

Progettazione di edifici passivi: criteri e modelli
Il termine casa passiva viene sempre più utilizzato in Italia: derivante dal Nord Europa, la Passiv Haus è un edificio che copre la maggior parte del suo fabbisogno energetico per il riscaldamento o il raffrescamento ricorrendo a dispositivi passivi. Il termine casa passiva viene sempre più utilizzato in Italia: derivante dal Nord Europa, la Passiv Haus è un edificio che copre la maggior parte del suo fabbisogno energetico per il riscaldamento o il raffrescamento ricorrendo a dispositivi passivi. In altre parole, è una casa che si assicura il benessere termico non attraverso caldaie, termosifoni, o normali sistemi di produzione e dist (continua)

Il rispetto per l’ambiente passa anche dalla logistica

Nell’ultimo anno le vendite e-commerce hanno subito una crescita esponenziale. Questa nuova realtà ha portato le aziende della logistica e del mondo dei trasporti a nuove consapevolezze. Una tra tante? La necessità di packaging sempre più sostenibili per il mondo di domani. Scopriamo insieme qualcosa di più Più acquisti, più imballaggi: un bene o un male?È proprio vero: a un numero sempre più alto di acquisti su piattaforme e-commerce, segue un aumento proporzionale degli imballaggi. Un dato negativo? Nì. La situazione che stiamo vivendo da un anno a questa parte ha in realtà accelerato un approccio che già da tempo molte aziende della logistica e del trasporto avevano deciso di seguire. Un numero se (continua)

Ossitaglio: cosa devi sapere

Ossitaglio: cosa devi sapere
Cos’è l’ossitaglio Le tecniche più comuni nell’ambito della lavorazione industriale delle lamiere sono tre: ossitaglio, taglio al plasma e taglio al laser. Ecco perché quando parliamo di ossitaglio in associazione alle lamiere lo facciamo riferendoci a una tecnica di taglio particolare, che si distingue dalle altre per la possibilità di ottenere spigoli vivi e non arrotondati . Per compre (continua)

Densimetro digitale: cos’è e come usarlo correttamente?

Densimetro digitale: di cosa parliamo? Come suggerisce il nome, il densimetro digitale utilizzato in gran parte dei laboratori è lo strumento cardine per determinare la densità e con essa la purezza e concentrazione di un campione e la sua composizione. Determinare la densità dei campioni è fondamentale in determinati settori per garantire la qualità tanto delle materie prime quanto dei pro (continua)

Edilizia e salute: la risposta vincente del Giardino delle Gemme, progetto green di Montanari Costruzioni

Edilizia e salute: la risposta vincente del Giardino delle Gemme, progetto green di Montanari Costruzioni
IL PROBLEMAPochi ne parlano, ma gli esperti stanno analizzando il problema dell’inquinamento indoor da molto tempo ed oggi, in tempo di pandemia, le rilevazioni scientifiche effettuate confermano che un ricambio frequente negli ambienti chiusi (abitazioni, scuole, uffici) aiuta a limitare le concentrazioni di inquinanti e di contagi da Covid-19.Con la pandemia, ancora così presente nella nostra vi (continua)