Home > News > Innovazione: ESA e Enel cercano “idee spaziali” per città circolari

Innovazione: ESA e Enel cercano “idee spaziali” per città circolari

scritto da: GiadaRossi | segnala un abuso

Innovazione: ESA e Enel cercano “idee spaziali” per città circolari

L’Agenzia Spaziale Europea ed Enel lanciano una nuova challenge in nome dell’innovazione: applicazioni spaziali a supporto delle città sostenibili di domani.


Secondo stime delle Nazioni Unite, nel 2050 due persone su tre vivranno in insediamenti urbani. Se a questo dato si associa quello dello sviluppo demografico, secondo cui la popolazione mondiale raggiungerà i 9,7 miliardi entro metà del secolo, si comprende quanto il ruolo delle città sarà sempre più centrale nel futuro. Fino a divenire un elemento dirimente nella sfida allo sviluppo sostenibile. I centri urbani possono costituire il fulcro della nuova transizione ecologica ed energetica a patto, però, di riuscire a sposare modelli gestionali più circolari, verdi e cittadino-centrici. Attualmente le città consumano oltre il 75% delle risorse naturali e sono responsabile del 60-80% dei gas serra emessi: un peso importante che rivela tuttavia anche ampi margini di miglioramento.

Ma ridurne l’impatto non basta: è necessario anche aumentarne la resilienza e la vivibilità. Due aspetti fondamentali che l’attuale emergenza sanitaria ha ulteriormente rimarcato. In questi mesi, la crisi del Covid-19 ha sottolineato con maggiore intensità l’urgenza di una trasformazione digitale e sostenibile dei servizi e delle infrastrutture pubbliche; trasformazione che parta dalle esigenze dei cittadini per creare un ecosistema complesso e funzionale.

Per affrontare queste sfide, la parola d’ordine è innovazione, quella premiata da Open Innovability, lo strumento di crowdsourcing del Gruppo Enel, aperto a start up, talenti, imprenditori, associazioni e ricercatori. Sulla piattaforma, l’Agenzia Spaziale Europea (ESA), tramite il suo team ESA Space Solutions, in collaborazione con Enel X (Gruppo Enel), sta promuovendo un Annuncio di opportunità (Announcement of Opportunity – AO) per studi di fattibilità che promuovano lo sviluppo di applicazioni spaziali a supporto dell’innovazione sostenibile urbana. L’annuncio è focalizzato sull’efficienza delle infrastrutture e sull’ottimizzazione della mobilità sostenibile.

La collaborazione con ESA non è una novità. Il gruppo a Settembre dello scorso anno ha sottoscritto un accordo di collaborazione per l’implementazione di soluzioni innovative e supporta da tempo l’Agenzia negli studi di valutazione della fattibilità dei servizi satellitari in ambito di smart grid e manutenzione delle reti elettriche. A partire da  dicembre 2019,  ESA ed ENEL hanno avviato insieme anche un percorso di cooperazione espressamente dedicato alla circolarità e sostenibilità urbana. L’obiettivo? Promuovere lo sviluppo di sistemi innovativi che uniscano dati spaziali a tecnologie per incrementare l’efficienza e la resilienza dei servizi cittadini, dall’illuminazione pubblica alla gestione del traffico.

In questo contesto si inserisce la nuova call che oggi cerca di sostenere ulteriormente le applicazioni del settore spazio in ambito energetico e nel contesto delle città circolari. L’obiettivo dell’AO è valutare la fattibilità tecnica e commerciale dell’utilizzo delle risorse spaziali per far avanzare l’innovazione a livello cittadino in due campi: sostenibilita’ ambientale per il trasporto pubblico e monitoraggio di infrastrutture urbane.

Sul fronte trasporti, la call evidenzia due esigenze fondamentali. Da una parte quelle della pubblica amministrazione che necessita di ottimizzare il trasporto pubblico locale per definire politiche di mobilità “data-driven” e promuoverne l’elettrificazione in linea con gli obiettivi di sostenibilità. Dall’altra quelle dei cittadini stessi che chiedono trasporti flessibili, veloci, capillari e a zero emissioni. In quest’ambito l’analisi dei dati di telerilevamento può consentire di accelerare diversi scenari di ottimizzazione, tenendo conto sia dello stato di strade e traffico che della domanda dei passeggeri.

Allo stesso tempo è interessante anche ragionare su un sistema di mappatura dinamica delle infrastrutture urbane al fine di indirizzare lo sviluppo di modelli di manutenzione predittiva. Lo scopo della challenge è promuovere lo sviluppo di servizi innovativi, combinando dati di telerilevamento e altre tecnologie, per monitorare infrastrutture come edifici, illuminazione, parcheggi, colonnine di ricarica e grazie a questi dati definire degli scenari decisionali volti ad incrementarne l’efficienza e semplificarne la manutenzione. E di proporre una tabella di marcia per potenziali progetti pilota che prendano il via nel 2021.

Per essere in linea con la sfida le soluzioni proposte dovranno, oltre che rientrare in aree di applicazione rilevanti per i due domini, anche caratterizzare il ruolo dei dati e tecnologie spaziali potenzialmente combinati con tecnologie innovative (AI, Big Data, IoT, ecc.) e valutare i vantaggi economici, sociali e ambientali. Si chiede inoltre di dimostrare la fattibilità tecnica dei servizi proposti, definendo una roadmap per l’implementazione di progetti pilota.

ESA sosterrà fino al 50% del costo dello studio di fattibilità (fino a un costo massimo stimato di 120.000 euro per studio) che potrà essere incrementato fino all’80% per le piccole e medie imprese, il tutto soggetto ad approvazione finanziaria delle delegazioni nazionali ESA.

Quanti verranno selezionati avranno anche la possibilità di collaborare direttamente con Enel X con un contratto dedicato e ulteriore supporto. 

Anche in questo caso la sfida è in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, che i 193 Paesi membri dell’ONU si sono impegnati a raggiungerli entro il 2030. Per la precisione, la challenge segue l’obiettivo nove (SDG 9) “Costruire un’infrastruttura resiliente e promuovere l’innovazione ed una industrializzazione equa, responsabile e sostenibile” e l’obiettivo undici (SDG 11) “Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili.

Enel X | ESA | tecnologie spaziali | OpenInnovability |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Francesco Starace, Capital Markets Day 2020: Enel lancia il Piano 2021-2023 e la “vision” al 2030


Auto elettriche:si scaldano i motori


ENEL X: INSTALLATE DUE STAZIONI DI RICARICA PER VEICOLI ELETTRICI A CASTELLAMMARE DI STABIA (NA)


Enel: la Colombia nomina Francesco Starace Commendatore dell’Ordine nazionale al merito


La ricerca di Enel,il futuro da 50


Francesco Starace e il modello di sviluppo sostenibile di Enel


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Artisti, medici, scrittori, imprenditori e attivisti Nuove Radici World e il Consolato degli Stati Uniti presentano i nuovi leader con background migratorio

Artisti, medici, scrittori, imprenditori e attivisti                          Nuove Radici World e il Consolato degli Stati Uniti     presentano i nuovi leader con background migratorio
5 appuntamenti a Milano Parma Vicenza Torino e Genova per scoprire le nuove generazioni dell’Italia che cambia Si parte con una tavola rotonda milanese aperta a tutti con l’attore della serie tv DOC- Nelle tue mani Alberto Malanchino, il rapper Tommy Kuti, il pittore/scultore Luigi Christopher Veggetti Kanku, la fashion designer e blogger Aida Aicha Bodian, la art performer Marina Kaminsky e la food blogger Laurel Evans Per iscriversi e partecipare inviare una mail a nuoveradiciaps@gmail.com Venerdì 29 ottobre a Milano, presso la Fondazione Riccardo Catella si terrà l’incontro Diversity leadership nell’arte, primo appuntamento di una serie che coinvolgerà anche medici, scrittori, attivisti e imprenditori, come nuovi leader con background migratorio, con incontri a Parma, Vicenza, Genova e Torino. Il road show è stato ideato dall’osservatorio sulle nuove generazioni di (continua)

La merenda a scuola è più divertente con ALVINNN!!! And the Chipmunks e Citterio

La merenda a scuola è più divertente con ALVINNN!!! And the Chipmunks e Citterio
Unduetris Merenda di Citterio è lo snack per i bambini dai 3 anni in su, studiato per essere equilibrato a livello nutrizionale e divertente allo stesso tempo Zaino in spalla e via, i bimbi delle scuole di tutta Italia sono di nuova tra i banchi. Tra una lezione di italiano e una di matematica c’è il momento dell’intervallo e della merenda. Dentro lo zaino si deve sempre mettere qualcosa di gustoso e anche equilibrato a livello nutrizionale, evitando scorciatoie che non rispettano le giuste quantità di carboidrati, proteine, zuccheri e grassi. Per (continua)

Grazie all’e-commerce di Mediberg le uniche mascherine chirurgiche prodotte in ambiente sterile sono più semplici d’acquistare

Grazie all’e-commerce di Mediberg le uniche mascherine chirurgiche prodotte in ambiente sterile sono più semplici d’acquistare
Mediberg che produce mascherine chirurgiche in “camere bianca” amplia lo stabilimento di Calcinate (BG) e punta sull’e-commerce Mascherine prodotte in ambiente sterileSi chiama Mediberg, e in Europa è l’unica azienda a produrre e confezionare mascherine con la stessa procedura utilizzata per tutti gli strumenti usati in camera operatoria. Un processo che garantisce il rispetto delle stringenti norme sulla produzione di presidi medici, che vanno ben oltre le normative di legge richieste per le mascherine.Con l’apertura (continua)

L’Intelligenza del Colore di Noroo per la pasticceria siciliana: il blu indigo scelto come il miglior colore per esaltarla.

L’Intelligenza del Colore di Noroo per la pasticceria siciliana: il blu indigo scelto come il miglior colore per esaltarla.
Noroo Milan Design Studio ha curato l’interior e lighting design nella pasticceria Dolcé di Ragusa selezionando una particolare sfumatura di blu, che esalta contrasta e valorizza i dolci siciliani. Un particolare blu indigo con sfumature verdi e grigie per Dolcé, pasticceria nel cuore di Ragusa, in grado di esaltare, i colori intensi della pasticceria siciliana. Questo il fil rouge della ristrutturazione realizzata dai coreani Noroo Milan Design Studio che, con la casa madre di Seoul, ogni anno indicano a livello mondiale le tendenze del colore.  “Noroo Milan Design Studio offre (continua)

Supervisore virtuale di produzione e robot per una produzione sostenibile, efficiente e sicura. Körber presenta le sue nuove tecnologie

Supervisore virtuale di produzione e robot per una produzione sostenibile, efficiente e sicura. Körber presenta le sue nuove tecnologie
Oltre 100 le persone impiegate nella Ricerca e Sviluppo per sviluppare oltre 60 progetti ogni anno, 10 dei quali innovazioni rivoluzionarie per il settore con l'obiettivo di essere non solo un "fornitore di macchinari", ma un "partner di soluzioni” Sistemi di supervisione virtuali che adattano continuamente e in autonomia il processo produttivo per avere un prodotto ideale in base a parametri stabiliti in precendenza; soluzioni per prodotti morbidi e voluminosi, che risparmiano energia; bracci robotici capaci di “creare” packaging sostenibili. Tecnologie sulle quali Körber sta investendo molto per dare vita alla fabbrica del futuro, p (continua)