Home > Lavoro e Formazione > Kiris Yusuf Farah e Antonio Seno, sono i maîtres vincitori della prima edizione del “Flambè Art Competition”

Kiris Yusuf Farah e Antonio Seno, sono i maîtres vincitori della prima edizione del “Flambè Art Competition”

scritto da: Peppebar | segnala un abuso

Kiris Yusuf Farah e Antonio Seno, sono i maîtres vincitori della prima edizione del “Flambè Art Competition”

Gara campana, prima in campo nazionale, organizzata dalla sezione AMIRA Napoli Campania


La geniale idea del direttivo della sezione Napoli Campania, con a capo il fiduciario Dario Duro, dell’Associazione Maître Italiani Ristoranti e Alberghi, messa in campo con la collaborazione di Daniela Del Prete, socia simpatizzante AMIRA, con il suo Dagal Social, per tenere viva l’attività dei maîtres, repressa come tutte le altre professioni legate al Food& Beverage e Turismo in questo particolare momento di Covid vissuto e che ancor ora stiamo vivendo, con l’originale concorso “AMIRA Flambè Art Competion” ha riscosso un successo al di sopra d’ogni aspettativa. La gara appena conclusasi ha visto vincitore il maître Kiris Yusuf Farah della sezione AMIRA Paestum, con il suo piatto alla “Lampada” “Crêpes flambè agli agrumi Policastresi con cuore di gelato ai fichi del Cilento” ed abbinamento di vino: Passito “Passula” IGP Paestum, Az. Vinicola Alfonso Rotolo.

Come previsto dal regolamento, al primo classificato con i voti della Giuria tecnica che ha ricevuto una “Lampada” in miniatura imbolo dell’AMIRA dal presidente Beltrami, va aggiunto il nome di Antonio Seno Sezione Napoli Campania, secondo vincitore di questo concorso che ha ottenuto il maggior numero di like e oltre 17.000 visualizzazioni, assicurandosi così l’apposito premio previsto: un Tastevin offerto dalla presidente AIS Gargiulo.

Questo concorso On Line ha avuto la grande collaborazione ed impegno della Social Blogger Del Prete, che con il suo Dagal Social Web TV ha costantemente informato con sue realizzazioni video, il mondo degli utenti del Web, dando a tutti la possibilità di godere visivamente, con collegamenti alla sua pagina FB, delle performance ed esibizione dei 7 concorrenti in gara per questa edizione del “Flambé Art Competition”, appena conclusasi, e al contempo di poter votare il proprio preferito.

Il vincitore oltre ad a conquistare il trofeo della Prima Edizione “Flambé Art Competition”, ha ottenuto anche un prosieguo di visibilità, dato che il suo lavoro visto attraverso Dagal Social, vedrà un replay e pubblicizzazione su tutte le piattaforme web come migliore Campagna pubblicitaria dell’Amira Campania.

A proclamare i vincitori, nell’ultimo incontro on line web tv con la regia della Del Prete, coadiuvata dall’opera dalla giornalista Sabrina Abbrunzo noto volto e firma di Capri Event, Donna Fashion News e Report Campania, nonché socia simpatizzante AMIRA, che ha moderato i lavori, è stata una competente giuria.  A comporre la Giuria, il Presidente Nazionale dell’Amira Valerio Beltrami, il Gran Cancelliere Nazionale Amira Claudio Recchia, il Presidente Urcc Campania (Unione Regionale Cuochi Campani) Luigi Vitiello, la Presidente Ais Campania (Associazione Italiana Sommelier) Nicoletta Gargiulo e Diego Paura giornalista, responsabile della Redazione Spettacoli del quotidiano “Roma”. I giurati si son detti felici di aver potuto seguire e giudicare dei veri e grandi professionisti del Flambè ed inoltre di aver potuto avere l’opportunità di discutere fra loro per trovare un punto di incontro che potesse dar loro modo di esprimere il nome del vincitore, magari solo per qualche piccolo particolare apprezzabile più di altri, dato che il lavoro svolto dai concorrenti nella presentazione del oloro piatto alla “Lampada” e dell’abbinamento vino, è stato fatto da tutti in modo veramente eccellente.

La partecipazione sentita ed espressiva di quello che può essere il lavoro professionale di un Maître aderente a questo sodalizio, che ricordiamo essere il primo in Italia ed inoltre riconosciuto giuridicamente con D.P.C.M. del 7-07 1994 G.Uff. 1/10-94, è stata manifestata dai soci AMIRA scesi in competizione, per questa prima edizione in campo locale, ma dai valori e dallo spirito anche nazionale. Ecco i sette maîtres professionisti che hanno concorso: per la sezione Paestum Davide Rotondo, Kiris Yusuf Farah e Nicola Cataldo; per la sezione Napoli Campania Giovanni Sansone e Antonio Seno; per la sezione Capri Salvatore Apuzzo ed infine per la sezione Ischia & Procida Giovan Giuseppe Trani. Il concorso è stato molto seguito dal popolo del Web attraverso il Sito www.dagalcreations.com/flambeartcompetition, che oltre a fornire anticipazioni, notizie varie su regolamento, giurati e visione in diretta dei filmati inviati dai partecipanti alla gara che hanno ben espresso in tutti i particolari l’elaborazione del “piatto alla Lampada” da ciascuno elaborato, hanno dato modo agli spettatori da casa di conoscere meglio l’Arte del “Vero” Flambè simbolo del Maître dal cravattino d’Oro. Inoltre è stata un’idea che ha proposto dopo i numerosi Webinar realizzati sin da marzo periodo di lockdown dall’Amira Napoli Campania, condotti dalla Abbrunzo, che hanno dato vita a tanti approfondimenti professionali della categoria, così come avvenuto anche per altre sezioni dell’AMIRA in tutt’Italia, di proporre ed istaurare un attirante modo di dialogare attraverso il mondo Web per realizzare nuove e sempre vive e vitali iniziative come questa e altre che l’aggiunta del passionale impegno lavorativo della Del Prete rendono elemento essenziale di vita in questo particolare periodo che il mondo del lavoro sta vivendo. Un impegno ed una professionalità che a Daniela Del Prete, era riconosciuto da tanti,  in vari settori, come pubblicizzazione di moda, arte, spettacolo, cultura ed altro ancora, che con i video da lei realizzati mettevano e mettono in bella vetrina on line tutto quello che di più bello, interessante e spettacolare avveniva ed avviene, come anche da alcuni mesi le iniziative promosse dall’AMIRA Campania che ottengono una grande visibilità e diffusione attraverso Dagal Social, non ultimo il “Flambé Art Competition”.

L’ iniziativa, davvero vincente, dell’Amira Napoli Campania, è stata voluta dall’intero Direttivo così composto: Fiduciario Dario Duro, Vice Fiduciario Enzo D’Adamo, Tesoriere Mario Golia, Segretario Raffaele Cuccurullo, Addetto alla Formazione Flavio Amirante, Pubbliche relazioni Nello Ciabatti, , Delegata Amirine Loredana Gaudiosi, Referente scuole alberghiere Renato De Simone, Referente Locali Storici Massimiliano Rosati, Addetto ai rapporti con i soci Lello Russo, Maestro ai Vini in attesa di designazione; Referenti Territoriali: Egidio Fiorani Caserta, Arcangelo Farinato Paesi Vesuviani, Lucio Cammisa Avellino, Giovanni Sansone Monti Lattari - Castellammare di Stabia e Penisola Sorrentina, Christian Colapietro Benevento; Area Consulting e dai tre Soci Onorari che ricoprono l’incarico di Addetto Stampa Giuseppe De Girolamo Istituzioni Raffaele Beato e Cultura Piero Ferretti.

Duro, eletto appena nel gennaio 2020, a termine di questo primo “Flambé Art Competition”, si è detto pronto subito ad organizzare la seconda edizione di questo evento ed ha rilasciato la dichiarazione che segue: “Abbiamo voluto creare un innovazione nel settore dei maîtres, soprattutto in questo periodo dove la ristorazione sta subendo grandi disagi, voler attraverso il web trasmettere la nostra professionalità a mezzo di un Concorso, è un modo di far comprendere a chi ci segue l’importanza della nostra professione che è  fatta di bon ton e etica professionale, attraverso i soci AMIRA professionisti che si sono esibiti e si sono sfidati, un modo anche per restare attivi nel fine di restare ottimisti che tutto tornerà presto ad una nuova normalità”.

Oltre a complimentarsi e dare consigli al vincitore, il presidente Beltrami, rifacendosi alle parole del vice fiduciario della sezione Napoli Campania Enzo D’Adamo, che ha annunciato che tante altre iniziative bollono in pentola nella sezione napoletana, ha soggiunto: “Voglio rifarmi ad una frase del libro ‘Volevo solo pedalare’ di Alex Zanardi che recita: LA VITA E’ COME UNA TAZZINA DI CAFFE’, CI PUOI METTERE LO ZUCCHERO CHE VUOI, MA SE NON LO GIRI NON DIVENTA DOLCE; A STAR FERMINON SUCCEDE NIENTE, quindi non state fermi, io sarò sempre alle vostre spalle.

A complimentarsi per la brillante iniziativa sono intervenuti, nel corso della serata conclusiva, con parole di sostegno e plauso, il Vice Fiduciario dell’AIBES sezione Campania Rosario Restino ed il Presidente dell’ADA Campania Giuseppe Bussetti.

Giuseppe De Girolamo

INFINE ecco alcune note biografiche dei concorrenti, e del piatto e vino presentato nella gara vissuta.

Sez. Paestum Kiris Yusuf Farah, nato a Napoli, Il 13/05/1996, ha frequentato l’IPSEOA Carlo Pisacane di Sapri SA. Fra i tanti ristoranti importanti che gli hanno permesso di raggiungere un’alta formazione pratica oltre quella teorica posseduta attraverso gli studi, troviamo “L’Uorto” a Policastro Bussentino (SA). Ricetta: “Crêpes flambè agli agrumi Policastresi con cuore di gelato ai fichi del Cilento”. Vino abbinato: Passito “Passula” IGP Paestum, Az. Vinicola Alfonso Rotolo

Sez. Napoli Campania Antonio Seno, nato a Formia il 05/05/1973, ha conseguito la

Maturità all’Istituto Tecnico Commerciale e poi la qualifica di addetto ai servizi Sala-Bar, inoltre ha frequentato un Corso Sommelier AIS e di food & beverage Manager a Roma ed un Corso Banqueting Organizer a Zurigo. Fra le sue esperienze di lavoro ricordiamo in Inghilterra Bath Spa, Hotel 5 stelle, in Svizzera lo Zermatt Mont Cervin Hotel 5 stelle ed a Zurigo l’Opera House Gastronomia e sempre a Zurigo il Fifa restaurant del Sonnenberg sede centrale 1 stella Michelin. Ricetta: "Il Cuore di Castagne al profumo di Cinnamon". Vino abbinato: Deira Aglianico passito I.G. P.

Sezione Capri: Salvatore Apuzzo, nato ad Anacapri il 06/03/1965, docente c/o I.S.I.S. Axel Munthe di Anacapri. Oltre ad aver lavorato presso importanti strutture alberghiere e ristorative di Capri, Anacapri, Cervia, Cesenatico e Germania, America e Stoccolma, è stato finalista nel concorso AMIRA “il Maître dell’anno 1996” ed ha partecipato alla trasmissione televisiva “Numero Uno” Condotta da Pippo Baudo e a ”La Domenica del Villaggio” Condotta da Mengacci e Rosita Celentano. Ricetta: “Delizia alla Mela Annurca Campana”. Vino abbinato: Ebro Passito prodotto da “I Borboni”.

 

Sez. Paestum Nicola Cataldo, nato Teano (CE) il 20/03/1980, ha frequentato l’ITCG Ugo Foscolo – di Teano(CE), nel suo percorso di maître ha brillantemente superato un Seminario in Banqueting manager ed il Corso di sommelier A.I.S., per poi essere apprezzato per il suo lavoro professionale nelle strutture: “Tenuta San Domenico” e “Sun's Royal Park”. Ricetta: Dessert: “Tortellone Dolce Ripieno”. Vino abbinato: Moscato di Baselice Passito di Montagna 2017 IGP Cantine Masseria Frattasi.

Sez. Napoli Campania Giovanni Sansone, nato a Gragnano il 26/09/1982, ottimamente diplomatosi a Castellammare di Stabia, con conoscenza di lingue Francese, Inglese e Tedesco, ha conseguito il certificato nel livello 4/6 nella scuola Callan a Londra. Inoltre ha al suo attivo la frequentazione di corsi del sistema HACCP, sulle allergie Alimentari e le cause, corsi di decorazioni di frutta, e corsi per addobbi floreali. Grande conoscenza sui formaggi sempre documentata da corsi seguiti e brillantemente superati, come l’attestato di Team Manager F&B.  Nonostante la sua giovane età, ha lavorato in numerosi alberghi di prestigio in Italia ed all’estero ed attualmente è il Manager Restaurant del prestigioso hotel ‘La Medusa’ di Castellammare di Stabia. Ricetta: “La Perla Deliziosa". Vino in abbinamento “Eleusi” di Villa Matilde. 

Sez. Paestum Davide Rotondi, nato il 20 gennaio 1974, ha frequentato con successo i’IPSIA e dopo questo diploma ha conseguito anche quello di Sommelier FIS. Fra le strutture ristorative nelle quali ha esercitato la professione di maître professionista, ricordiamo gli Hotel Esplanade, Savoy Beach e Taverna dei Re di Paestum, Villa Saracino di Agropoli e Solone Grandi Eventi di Ascea.

Ricetta: “Nido di Castagne di Roccadaspide stregate “. Vino abbinato “Nyx” Casa Vinicola Cuomo.

 

Sez. Ischia & Procida Giovan Giuseppe Trani, nato ad Ischia il 20 luglio 1966, ha conseguito i Diploma di scuola superiore liceo linguistico statale ed in igiene dell’alimentazione nel 1997. Ha lavorato presso il Grand Hotel della Regina Isabella a Lacco Ameno, successivamente come maître e chef de rang c/o Badrutts Palace Hotel San Moritz, poi è stato resp etage room service hotel Seehoff di Davos, e poi ancora cameriere personale di Simon Perez per 7 giorni, per poi infine tornare a Lacco Ameno, quale Maître presso l’hotel Reginella. Ricetta: “La Melannurca Campana I.G.P. agli agrumi delle Isola del Postino, e al profumo di grappa di Biancolella". Vino abbinato “Gocce d’Ambra”.

Giuseppe De Girolamo

AMIRA |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Al via l’originale idea del “Flambè Art Competition” ideato dalla sezione Napoli Campania dell’AMIRA


Parte a Ischia il 62° Congresso Internazionale dell’AMIRA


Dal 26 al 30 a Ischia e Procida sbarca l'AMIRA


CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA "LA MIA TERRA


Mammografia tomosintesi Roma | Korian Poliambulatori Lazio


Mammografia come prepararsi all'esame | Poliambulatori Lazio Korian


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Oggi su RAIDUE, alle 21:20, anche ANNA CAPASSO e CLEMENTINO a “STASERA TUTTO È POSSIBILE”

Oggi su RAIDUE, alle 21:20, anche ANNA CAPASSO e CLEMENTINO a “STASERA TUTTO È POSSIBILE”
Nell’appuntamento dell’allegria e del buonumore, dal mondo della recitazione arriverà Anna Capasso e ci sarà anche il rapper Clementino Dopo una settimana di pausa, torna, martedì 23 febbraio alle ore 21.20, l’appuntamento con l’allegria e il buonumore di “Stasera tutto è possibile”, il comedy show di Raidue condotto da Stefano De Martino. Sul palco dell’Auditorium Rai di Napoli tutti gli ospiti si divertiranno con i tanti giochi dello show, primo tra tutti la celebre Stanza inclinata. Nessuna gara, solo intrattenimento e leg (continua)

Le Pizzerie Centenarie, hanno Salvatore Grasso, come loro nuovo presidente

Le Pizzerie Centenarie, hanno Salvatore Grasso, come loro nuovo presidente
Con il 105 anni di vita della pizzeria “Gorizia 1916”, in Via Bernini, 29/31 a Napoli L’Unione Pizzerie Storiche Napoletane “Le Centenarie”, ha eletto il suo nuovo presidente che risponde al nome di Salvatore Grasso, colui che ebbe l’idea di realizzare questo sodalizio. Abbiamo intervistato Grasso al quale abbiamo chiesto un po’ la storia della nascita di quest’Unione e lui chi ha detto: “L’idea di costituire un gruppo di proprietari di pizzerie con una storicità, definito po (continua)

E’ nato in Piazza dei Martiri il bar “’Na tazzulella”

E’ nato in Piazza dei Martiri il bar “’Na tazzulella”
L’imprenditore Gaetano Pozone: «Dopo aver vissuto il Covid ho aperto un nuovo bar in piazza dei Martiri» «Ho provato il Covid sulla mia pelle - afferma l’imprenditore napoletano Gaetano Pozone - sono stato malissimo, ricoverato all’ospedale Cotugno per tantissimi giorni, ho davvero visto la morte con gli occhi. Ora spero solamente che questo brutto periodo passi, innanzitutto per la salute di ognuno di noi. Spero che più persone possibile possono salvarsi da questo bruttissimo male. Questa malat (continua)

IEG, pronta a ripartire con Fiere e Congressi

IEG, pronta a ripartire con Fiere e Congressi
Riarticolato il calendario degli appuntamenti di Italian Exhibition Group previsti nella prima parte del 2021ed in programma per il 2022 Italian Exhibition Group, player fieristico e congressuale internazionale, con le sue sedi espositive di Rimini e Vicenza, quotato all’MTA di Borsa Italiana, affronta l’emergenza mondiale con scelte tempestive, in Italia e all’estero. “Scelte strategiche fondamentali - dice il presidente di IEG Lorenzo Cagnoni - per tenere i motori in movimento, ora pronti a riavviarsi insieme alle imprese co (continua)

Al via l’originale idea del “Flambè Art Competition” ideato dalla sezione Napoli Campania dell’AMIRA

Al via l’originale idea del “Flambè Art Competition” ideato dalla sezione Napoli Campania dell’AMIRA
Le nuove importanti ed interessanti iniziative di Dario Duro e del Direttivo da lui presieduto, riscuotono gran successo Continua incessantemente l’opera virtuosa di conduzione del mandato di fiduciariato al quale è stato eletto ad inizio anno 2020 il maître Dario Duro per portare avanti nei quattro anni successivi, per la sezione Napoli - Campania dell’Associazione Maître Ristoranti & Alberghi insieme al direttivo da lui scelto con l’approvazione di tutti i soci, un programma di azioni che possano dimo (continua)