Home > Eventi e Fiere > Spettacoli sotto casa: prosegue il progetto di “Arte d’asporto”

Spettacoli sotto casa: prosegue il progetto di “Arte d’asporto”

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Spettacoli sotto casa: prosegue il progetto di “Arte d’asporto”


Spettacoli sotto casa: prosegue il progetto di “Arte d’asporto” in sostegno al reparto di malattie infettive dell’ospedale San Donato. L’iniziativa aveva preso il via nel corso delle festività natalizie riunendo numerosi professionisti del settore dell’arte e della cultura e, alla luce degli apprezzamenti ricevuti, è stata prorogata con una rinnovata formula: i primi appuntamenti si erano infatti svolti con un calendario prefissato, mentre ora ogni cittadino potrà richiedere la propria performance nella libertà di scelta di date e orari. A restare invariata resterà la finalità di raccolta di fondi da devolvere per le esigenze degli operatori dell’importante reparto del San Donato in prima linea nella battaglia al Covid19.
“Arte d’asporto” continuerà ad essere caratterizzato da un menù di proposte particolarmente variegato tra piccole sequenze danzate, musica classica dal vivo, canto, lettura di poesie, messaggi d’amore, performance d’arte di strada, recitazione di monologhi, racconti di Arezzo e della sua storia, che saranno messe in scena in prossimità delle singole case: lungo le strade, sotto i balconi, nei giardini o sui marciapiedi. Ogni cittadino potrà richiedere e prenotare una performance che sarà realizzata negli spazi all’aperto in prossimità del suo domicilio, nel rispetto delle misure per la prevenzione del contagio da Covid19, versando in cambio un’offerta libera che verrà utilizzata per l’acquisto di materiale sanitario. La duplice natura culturale e solidale ha permesso a questo percorso di trovare il sostegno di alcune realtà aretine quali la Fondazione Graziella - Angelo Gori Onlus e, soprattutto, l’adesione di numerose associazioni attive in ambito artistico, turistico e culturale che, di volta in volta, saranno a disposizione per esibirsi nelle performance prenotate dai cittadini. Per ottenere ulteriori informazioni, per conoscere il programma di “Arte d’asporto” e per richiedere il proprio evento è possibile chiamare Elisa al 339/81.13.114 o Laura al 339/40.92.610, o scrivere a info@tiptoptour.it


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

I contenitori per alimenti da asporto su misura di Cartongraf


“Arte d’asporto”, performance artistiche per l’ospedale San Donato


La linea di cocktail à porter dell’Archivio Storico a Napoli, i drink di via Scarlatti al Vomero nelle case dei napoletani


Lo stimato Prof. Alberto D’Atanasio parla della conferenza che si terrà il 7 Marzo presso la Milano Art Gallery


Nota dell'Unione Ristoranti Buon Ricordo – "Non c'è più tempo"


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Informazione e solidarietà per il Calcit nel marzo delle Farmacie Comunali

Informazione e solidarietà per il Calcit nel marzo delle Farmacie Comunali
Informazione e solidarietà per il Calcit. Il nuovo mese delle Farmacie Comunali di Arezzo sarà caratterizzato dalla campagna “SosteniAmo il Calcit” che, in programma da sabato 6 a sabato 27 marzo, è motivata dalla doppia volontà di raccogliere fondi per sostenere il progetto Scudo e di valorizzare l’operato del comitato cittadino. Questo evento sarà presentato e anticipato alle 21.30 di marte (continua)

Quattro squadre per la nuova stagione del Valtiberina Tennis&Sport

Quattro squadre per la nuova stagione del Valtiberina Tennis&Sport
Quattro squadre in campo nella nuova stagione del Valtiberina Tennis&Sport. Il circolo di Sansepolcro ha consegnato alla federazione le iscrizioni ai vari campionati regionali e può dunque ufficializzare i nomi dei diciassette atleti agonisti che, a partire dalla prossima primavera, saranno impegnati nelle varie categorie senior e under.I riflettori del circolo saranno orientati soprattut (continua)

La Brigata di Raggiolo ricorda il professor Giovanni Cherubini

La Brigata di Raggiolo ricorda il professor Giovanni Cherubini
La Brigata di Raggiolo ricorda con gratitudine il professor Giovanni Cherubini, scomparso a 85 anni. Il celebre studioso di storia medievale dell’Università di Firenze, nativo di Partina, ha avuto una duratura amicizia con il borgo di Raggiolo, con cui ha condiviso progetti e iniziative. Il primo libro della collana editoriale “Radici” de La Brigata di Raggiolo nacque proprio grazie al rap (continua)

Women Who Code, un incontro per valorizzare le donne in campo digitale

Women Who Code, un incontro per valorizzare le donne in campo digitale
Le donne come future protagoniste del mondo della programmazione e dell’informatica. Questo è il tema di un incontro in videoconferenza in programma alle 17.30 di giovedì 4 marzo che, a partecipazione libera e gratuita, configurerà un’occasione di formazione per sviluppatori, programmatori e start-up dall’Italia e dall’estero. L’evento è promosso dalla community tecnologica TechItalia Tuscany (continua)

Le Acli raccolgono le firme contro la propaganda nazi-fascista

Le Acli raccolgono le firme contro la propaganda nazi-fascista
Le Acli di Arezzo aderiscono alla mobilitazione a favore della proposta di legge di iniziativa popolare per combattere la propaganda fascista e nazista. Lunedì 22 febbraio dalle 9.00 alle 12.30, mercoledì 24 febbraio dalle 15.00 alle 18.30 e venerdì 26 febbraio dalle 15.00 alle 18.30, i locali dell’associazione in via Guido Monaco saranno sede di una raccolta di firme con cui ogni cittadino p (continua)