Home > News > Visione rurale a lungo termine: il GAL Madonie rende il cittadino protagonista del proprio futuro

Visione rurale a lungo termine: il GAL Madonie rende il cittadino protagonista del proprio futuro

scritto da: LOsservatorio | segnala un abuso

Visione rurale a lungo termine: il GAL Madonie rende il cittadino protagonista del proprio futuro

Attraverso un questionario è possibile segnalare alla Commissione europea quali sono le prospettive del proprio territorio. Un seminario virtuale si terrà lunedì 25 gennaio.


Visione rurale a lungo termine” è l’oggetto del seminario che si terrà lunedì 25 gennaio alle ore 17 in modo virtuale. L’appuntamento rientra nell’iniziativa “Long Term Vision for Rural Areas” promossa dalla Commissione Europea con lo scopo di avere una visione a lungo termine per le aree rurali e poter affrontare le loro peculiari problematiche quali il cambiamento demografico, la connettività, il rischio di povertà e il limitato accesso ai servizi.

 

Il seminario organizzato dal GAL Madonie, il primo in Sicilia, è finalizzato ad illustrare le finalità della rilevazione promossa dalla Commissione Europea e raccogliere le risposte dei cittadini, del partenariato, delle organizzazioni e dei portatori di interessi operanti sul territorio. Una sorta di programmazione dal basso che veda protagonisti del proprio futuro gli abitanti delle aree rurali. Tutti i cittadini potranno dare il proprio contributo e segnalare la propria visione del futuro della propria area compilando un questionario al seguente link: https://www.menti.com/rreww5trxk

 

I risultati dei questionari e dell’incontro, oltre ad essere resi immediatamente disponibili, saranno inviati alla Commissione Europea per l’elaborazione di un report articolato per ambiti tematici quali: i cambiamenti climatici e il degrado ambientale, l’evoluzione digitale e tecnologica, i cambiamenti demografici, la globalizzazione e i mercati locali. Tutti aspetti che porteranno cambiamenti significativi nel territorio e nelle persone che vi abitano.

Capire quindi in che modo sarà interessato il nostro territorio potrebbe essere la chiave giusta che apre la porta del futuro delle aree rurali. Il GAL Madonie vuole essere lo strumento dei cittadini che vogliono programmare il proprio futuro in questo territorio.

 

Al seminario interverranno il dott. Dario Cartabellotta - dirigente generale del dipartimento agricoltura della regione siciliana, la dott.ssa Raffaella Di Napoli – responsabile nazionale Rete Leader -RRN e la dott.ssa Gabriella Ricciardi – ricercatore Crea-Pb – Rete Leader – RRN,  Alessandro Ficile - presidente di Sosvima, Pietro Macaluso - presidente Unione Madonie e Angelo Merlino - presidente del Parco delle Madonie. Aprirà i lavori il presidente del GAL Madonie Santo Inguaggiato e faranno gli onori di casa amministratori e tecnici del Gruppo di Azione Locale.

 

I veri protagonisti saranno i cittadini che potranno intervenire e riflettere sulle tematiche partecipando al seminario che si terrà lunedì 25 gennaio 2021 (h 17:00 – 19.00) accedendo al link: https://www.gotomeet.me/so-svi-ma.

 

gal madonie | madonie | aree rurali | Long Term Vision for Rural Areas | agricoltura |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il Gal L’Altra Romagna firma due importanti accordi di cooperazione regionale per lo sviluppo dell’Appennino Romagnolo


IL GAL L’ALTRA ROMAGNA ORGANIZZA IL TALK SHOW TV PING PONG “I NUOVI SINDACI LEADER” DEL 28 NOVEMBRE 2019


Il Gal L’Altra Romagna protagonista del talk show tv “Cammini”


UN DOLCE NATALE CON I BISCOTTI ALLA MANNA


IL GAL L’ALTRA ROMAGNA PROTAGONISTA ALLA CONFERENZA STAMPA HAPPY BIO 2019 – AUTUNNO IN ROMAGNA presso il Bagno Perla di Punta Marina Terme


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’Unione Madonie dona saturimetri ai propri Comuni

L’Unione Madonie dona saturimetri ai propri Comuni
L’Unione Madonie ha distribuito 210 saturimetri ai comuni associati.  L’iniziativa è della Giunta che in sede di assestamento di bilancio, con la condivisione unanime del Consiglio dell’Unione, ha destinato delle risorse per l’acquisto di questo strumento di misurazione dell’ossigenazione del sangue, ritenuto particolarmente utile per prevenire le complicanze gravi legate a Covid-19.I di (continua)

Riuniamoci sul web per trascorrere il carnevale in allegria

Riuniamoci sul web per trascorrere il carnevale in allegria
Una idea per non perdere tutte le abitudini e per dare una mano agli artisti rappresentata nel video di Ivan D’Ignoti Pensare al carnevale potrebbe sembrare fuori luogo perché oggi tutto sta passando in secondo piano. Già lo scorso anno l’appuntamento è stato vissuto in tono minore e quello che si avvicina sarà un altro carnevale diverso. L’occasione di potersi trasformare per un giorno in un personaggio della tradizione, della storia, della fantasia o di un film non ci sarà. Non ci saranno sfilate, carri, feste (continua)

IL RUOLO DEI GIOVANI NEL FUTURO DELLE AREE INTERNE

IL RUOLO DEI GIOVANI NEL FUTURO DELLE AREE INTERNE
Nasce la “Rete dei giovani delle Aree interne” per portare avanti il dialogo iniziato con la Strategia Aree interne. Il Presidente dell’Unione Madonie invita i giovani madoniti ad iscriversi entro il 24 gennaio. Nasce la “Rete dei giovani delle Aree interne”. L’invito ad iscriversi è rivolto a tutti i giovani, da nord a sud, che vogliono far sentire la propria voce e programmare il proprio futuro rimanendo nelle Aree interne alla ricerca di nuove modalità di vivere i territori.Il progetto Officina Giovani Aree Interne, promosso da Officine Coesione per le Aree Interne a supporto del Comitato Tecnico Aree (continua)

“Povero Artista”: il nuovo brano dei Malarazza 100% Terrone

“Povero Artista”: il nuovo brano dei Malarazza 100% Terrone
“Povero Artista” è il nuovo brano de “I Malarazza 100% Terrone”. Per il lancio del video hanno scelto il primo giorno del 2021 come auspicio di una ripresa che deve esserci per tutti ed anche per gli artisti e i musicisti che sono stati messi in ginocchio dal Covid. Il lavoro musicale se lo sono auto dedicato; è una sorta di analisi della situazione che si è venuta a creare con la pandemia che ha di fatto stroncato l’attività legate all’arte, alla musica e alle band in modo particolare.“Povero artista” infatti descrive la situazione psicologica ed emotiva dell'artista del 2020 costretto, in mezzo a tutte le difficoltà nate a causa del virus, a sperare di sopr (continua)

La tombola virtual social è l’evento del Natale 2020

La tombola virtual social è l’evento del Natale 2020
A Nicosia (En) e Petralia Soprana (Pa) i primi appuntamenti che si terranno in Sicilia il 20 e 26 dicembre. L’evento potrà essere seguito sulla rete internet ed in Tv. Non c’è limite di età e la partecipazione è gratuita. Parte dalla città del ventiquattro Baroni il tour della “tombola virtual social” che farà trascorrere una serata in allegria con il gioco natalizio per eccellenza rimanendo a casa. Sarà la città di Nicosia in provincia di Enna ad aprire gli appuntamenti con la tombola virtuale il 20 dicembre prossimo alle ore 18:30. Il secondo appuntamento il Sicilia si terrà nel Borgo più bello d’Italia, a (continua)