Home > Economia e Finanza > Per la Ricerca Sanitaria, 5 Per Mille: Tutto Quello Che C'è Da Sapere

Per la Ricerca Sanitaria, 5 Per Mille: Tutto Quello Che C'è Da Sapere

scritto da: LuciaLorella | segnala un abuso


Il 5 per Mille è un contributo introdotto in forma sperimentale con la finanziaria del 2006. Grazie a questo contributo, si ha la possibilità di poter finanziare il terzo settore, parliamo di un settore che molto spesso non ricevere il giusto riconoscimento da parte dello Stato. È per questo che nell'ambito del 2006 della finanziaria del 2006 così come previsto dal principio di sussidiarietà orizzontale si è data l'opportunità di garantire un tipo completamente diverso di azione diretta verso questo settore. Lo Stato, infatti ha deciso di dare al cittadino la possibilità di scegliere direttamente nell'ambito della dichiarazione dei redditia chi dare il 5 x 1000 del contributo IRPEF, ovvero l'imposta sul reddito fisico delle persone. La maggior parte degli italiani decide di aiutare la ricerca sanitaria con il 5 per mille perché è un settore che è rimasto molto indietro nel corso degli anni, per gli investimenti errati fatti dei governi.

Ricerca sanitaria 5 per mille, perché è una scelta saggia

Sostenere la ricerca scientifica con 5 per mille è essenziale per cercare di migliorare la qualità della vita di tutti. Quando subentrano dei problemi di natura epidemiologica oppure endemica, l'unica cosa che può usare gli umani è proprio la ricerca scientifica. Col 5 per mille, sono sempre di più gli italiani che decidono di sostenere i ricercatori provenienti da ogni parte del mondo che lavorano per sconfiggere leucemie, diabete, tumori, malattie muscolari, cardiovascolari oppure virus. Un modo molto importante e che gli italiani a volte vanno a correggere però di fatto rappresenta per queste realtà l'unico modo per sopravvivere. Basti pensare a quanti sono gli istituti di ricerca che possono avere un aiuto in questo senso. Basterà però avere le idee chiare in merito al tipo di contributo che si vuole dare e soprattutto, quale tipo di ricerca o di progetto sostenere. Gli altri enti di ricerca italiana che hanno accesso al 5 per mille sono numerosissimi e c'è solo l'imbarazzo della scelta.

Ricerca Sanitaria 5 Per Mille, Alcuni Suggerimenti

Riferendosi alla ricerca sanitaria, il 5 per mille, molto spesso è un toccasana. Gli italiani, nell'ambito della dichiarazione dei redditi possono scegliere a chi dare questo importante contributo. Talvolta, diventa difficile prendere questa decisione perché in Italia ci sono tantissimi istituti che lavorano in tal senso.  Tra quelli maggiormente finanziati dal 5 per 1000 vi sono soprattutto coloro che fanno ricerca nell'ambito di malattie molto rare. Sono realtà che non riescono a ricevere i giusti finanziamenti da parte dello Stato, quindi l'unico modo per cercare di sopravvivere e fare ricerche finanziate in maniera adeguata è proprio quello di intercettare il 5 x 1000. Vi sono però anche altre realtà che possono avere il contributo del 5 x mille degli italiani. Parliamo degli istituti Onlus, volontari, oppure enti di ricerca scientifica o università ma anche servizi sociali dell'ufficio comunale di competenza.

L'importanza Di Potenziare La Ricerca Sanitaria Con Il 5 Per Mille

Come già accennato, gli enti di ricerca sanitaria con il 5 per mille tante volte riescono a garantire la sopravvivenza. Possono essere destinatari di questo contributo sull'IRPEF tutti gli enti che senza fini di lucro o anche quelle fondazioni che lavorano per cercare delle soluzioni nell'ambito delle malattie molto serie. Gli italiani, quando decidono di investire su questo settore, possono farlo con due modalità. Nell'ambito della dichiarazione dei redditi scelgono la ricerca sanitaria 5 per mille come settore di azione. Diversamente si può anche decidere un ente a un istituto di ricerca sanitaria o una fondazione a cui fare la propria donazione specificando qual è lo specifico codice fiscale. Così si avrà la certezza di sostenere la sanità!

ricerca sanitaria 5 per mille | solidarietà | donazioni |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Tecniche di autodifesa per contrastare le aggressioni e uso di armi: la legge

Vi sono una serie di corsi che promettono di insegnare tecniche di autodifesa per contrastare le aggressioni. Tra quelli più diffusi, vi sono i cosiddetti metodi che tendano a disciplinare e a far evitare l'approccio fisico. Infatti, tra le principali tecniche, vi sono quelle della prevenzione e quindi, poi di allontanarsi in caso di problemi.  In genere, per affrontare situazioni di a (continua)

Carta da parete in stile inglese per un arredamento di classe

La carta da parati in stile inglese è molto diffusa soprattutto, tra coloro che apprezzano finezza ed eleganza. Gli inglesi infatti, si sono sempre contraddistinti perché hanno uno stile fine e semplice al medesimo tempo. Riescono, grazie a queste carte da parati a dare un tocco particolare all'arredamento.   Lo stile di arredamento inglese è definito maniacale perché si fa attenzione (continua)

Crema antietà: le principali caratteristiche

Quando iniziare a usare la crema antietà? Molte persone non sanno 1ual è il momento giusto per iniziare a combattere i segni del tempo. In realtà per prevenire le rughe, non è mai abbastanza presto per iniziare. Infatti, la maggior parte delle persone dovrebbe iniziare ad utilizzare la crema antietà a partire già dai venti o venticinque anni. Questa crema, aiuta a prevenire le rughe ed a com (continua)

Frasi da applicare da parete, come sceglierle

Volete delle frasi adesive da parete? Si tratta di un'ottima idea di arredo!  Le frasi adesive a parete sono una soluzione di arredo molto particolare, sia per coloro che vogliono creare uno stile moderno che per coloro che invece, vogliono realizzare un ambiente un po' più classico. In linea generale, si sceglie questo tipo di decorazione con lo scopo di dare un messaggio preciso e di (continua)

Accessori per la difesa personale: cosa c'è da sapere

Avete mai sentito la necessità di utilizzare gli accessori per la difesa personale? Ebbene, sono tantissime le donne così come anche gli uomini che decidono utilizzare questo tipo particolare di prodotto con lo scopo di sentirsi sempre più al sicuro. In commercio ce ne sono tantissimi di strumenti utili per difendersi anche in casi più gravi.   Però, vi sono gli articoli per la difesa (continua)