Home > Ambiente e salute > 'Oncorete Sharing & innovation system' - SICILIA, 27 Gennaio 2021, ORE 15-17:30

'Oncorete Sharing & innovation system' - SICILIA, 27 Gennaio 2021, ORE 15-17:30

scritto da: Motore sanita | segnala un abuso

il prossimo mercoledì 27 Gennaio dalle ore 15 alle 17:30, si terrà il webinar: ‘ONCORETE SHARING & INNOVATION SYSTEM – SICILIA’, organizzato da MOTORE SANITÀ.


il prossimo mercoledì 27 Gennaio dalle ore 15 alle 17:30, si terrà il webinar: 

ONCORETE SHARING & INNOVATION SYSTEM – SICILIA’, organizzato da MOTORE SANITÀ

Le reti oncologiche regionali rappresentano il modello organizzativo ottimale per implementare,

razionalizzare, innovare e completare la prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione fisica e

psicologica dei pazienti colpiti da tumore. Progressivamente le reti regionali stanno

riorganizzandosi verso un modello Hub&Spoke al fine di concentrare le patologie ove lo skill

numerico rappresenta un miglioramento della qualità e dell’efficacia del servizio offerto, nonché

per ottimizzare l’introduzione dell’innovazione e della sperimentazione di base, traslazionale e

clinica. Tale riorganizzazione assicurerà la sostenibilità del sistema, la capillarità e allo stesso

tempo la concentrazione dell’offerta, la connessione con la componente socio assistenziale e

con la medicina generale, cardini importanti per assicurare la presa in carico globale del paziente.

Per raggiungere tali obiettivi è necessario aumentare il livello di comunicazione tra operatori,

pazienti ed istituzioni all’interno della rete utilizzando la continua evoluzione della tecnologia

nel rispetto delle norme sulla privacy. Nello stesso tempo risulta importante comunicare ai

cittadini i risultati raggiunti dalle reti oncologiche al fine di aggiornarli sui progressi medici e

sociali raggiunti, nonché per rafforzare la loro fiducia nei confronti della Sanità regionale sia per

contrastare atteggiamenti antiscientifici sia per eliminare o ridurre la mobilità passiva. Inoltre

mettere a fattore comune le best practices terapeutico/assistenziali, non è solo importante

all’interno della rete regionale di appartenenza, ma risulta altresì rilevante a livello nazionale

nell’ambito di coordinamenti tra reti oncologiche e centri oncologici che progressivamente si

stanno formando. Per tale motivo nasce Oncorete, come rete nazionale delle reti oncologiche

regionali al fine di implementare l’alleanza contro il cancro e favorire il raggiungimento degli

obiettivi di cui sopra.

 

TRA GLI ALTRI, PARTECIPANO: 

 

- Vincenzo Adamo, Direttore Oncologia Medica AO “Papardo”, Messina - Coordinatore Rete

Oncologica Siciliana 

- Paolo Ascierto, Direttore SC Oncologia Medica e Terapie Innovative, IRCCS Fondazione

Pascale, Napoli 

- Nicolò Borsellino, Direttore UOC Oncologia Medica presso Ospedale Buccheri La Ferla

Fatebenefratelli di Palermo 

- Fabio Cartabellotta, Direttore Unità Operativa Medicina Interna Ospedale Buccheri

La Ferla Palermo 

- Giuseppe Casablanca, Direttore Chirurgia Toracica Presidio Ospedaliero Papardo, Messina

- Francesca Catalano, Direttore Unità di Senologia Azienda Ospedaliera Cannizzaro

- Giovanni De Luca, Dirigente Responsabile Appropriatezza e Percorsi diagnostici terapeutici

assistenziali Regione Sicilia

- Elda Ferrante, Psiconcologo Componente Comitato Andos Onlus, Catania

- Francesco Ferraù, Medico Oncologo UOC Oncologia Ospedale “S. Vincenzo”, ASP Messina

- Dario Giuffrida, Direttore dell’Oncologia dell’Istituto Oncologico del Mediterraneo di Viagrande,

Catania

- Elisabetta Iannelli, Segretario Generale FAVO - Vicepresidente AIMaC

- Margherita La Rocca Ruvolo, Presidente VI Commissione Salute Regione Siciliana 

- Ettore Mautone, Giornalista scientifico

- Stefano Pergolizzi, Ordinario di Radioterapia Università di Messina. Direttore UOC di

Radioterapia Oncologica, AOU Policlinico "G.Martino" di Messina

- Carmelo Pullara, Vicepresidente VI Commissione Salute Regione Siciliana 

- Antonio Russo, Direttore UOC Oncologia Medica AOU Policlinico Giaccone Palermo

- Alessandra Santoro, Dirigente Unità Operativa di Ematologia ad Indirizzo Oncologico,

AO ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello, Palermo

- Carmela Elita Schillaci, Direttore ILHM Center Dipartimento Economia e Commercio

Università di Catania 

- Paolo Scollo, Direttore Unità operativa di Ginecologia e Ostetricia Azienda Ospedaliera

Cannizzaro

- Claudio Zanon, Direttore Scientifico Motore Sanità 

 

⇒ SCARICA IL PROGRAMMA

⇒ ISCRIVITI AL WEBINAR



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Una patologia che conta circa 20.000 decessi l’anno “Cirrosi epatica: Aderenza alle terapie, prevenzione e presa in carico per migliorare qualità di vita del paziente e sostenibilità del SSN”

5 marzo 2021 – Migliorare l’aderenza alla terapia, prevenire complicanze gravi come encefalopatia epatica e ascite, potenziare l’assistenza domiciliare, formare il paziente e il caregiver, rendere sostenibili le cure e aumentare la qualità e l’aspettativa di vita. Questi gli argomenti discussi, con i principali interlocutori della Regione Lazio, durante il Webinar: "Focus Lazio. La realtà italiana della cirrosi epatica in epoca pandemica tra terapie e impatto socio economico”, organizzato da Motore Sanità grazie alla sponsorizzazione non condizionante di Alfasigma S.p.A. 5 marzo 2021 – Migliorare l’aderenza alla terapia, prevenire complicanze gravi comeencefalopatia epatica e ascite, potenziare l’assistenza domiciliare, formare il pazientee il caregiver, rendere sostenibili le cure e aumentare la qualità e l’aspettativa di vita.Questi gli argomenti discussi, con i principali interlocutori della Regione Lazio, duran (continua)

'Focus Lazio. La realtà italiana della cirrosi epatica in epoca pandemica tra terapie e impatto socio economico’ - 5 Marzo 2021, ORE 11-13

il prossimo venerdì 5 Marzo dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar: ‘FOCUS LAZIO. LA REALTÀ ITALIANA DELLA CIRROSI EPATICA IN EPOCA PANDEMICA TRA TERAPIE E IMPATTO SOCIO ECONOMICO’, organizzato da Motore Sanità. il prossimo venerdì 5 Marzo dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar: ‘FOCUS LAZIO. LA REALTÀ ITALIANA DELLA CIRROSI EPATICA IN EPOCA PANDEMICA TRA TERAPIE E IMPATTO SOCIO ECONOMICO’, organizzato da Motore Sanità. I deceduti per cirrosi epatica in Italia sono oggi circa 15.000 all’anno. Le nuove terapie per l’Epatite Ced i successi dei trapia (continua)

Strategie sanitarie di prevenzione dell'Ictus: come ottimizzare la prevenzione per una popolazione più sana. Focus: Centro - 1 Marzo 2021, ORE 11-13:30

il prossimo lunedì 1 Marzo dalle ore 11 alle 13:30, si terrà il webinar: ‘STRATEGIE SANITARIE DI PREVENZIONE DELL’ICTUS: COME OTTIMIZZARE LA PREVENZIONE PER UNA POPOLAZIONE PIÙ SANA. Focus: Centro’, organizzato da Motore Sanità e in collaborazione con Cattaneo Zanetto & CO. il prossimo lunedì 1 Marzo dalle ore 11 alle 13:30, si terrà il webinar: ‘STRATEGIESANITARIE DI PREVENZIONE DELL’ICTUS: COME OTTIMIZZARE LA PREVENZIONEPER UNA POPOLAZIONE PIÙ SANA. Focus: Centro’, organizzato da Motore Sanità ein collaborazione con Cattaneo Zanetto & CO. In un quadro epidemiologico oggi aggravato dal diffond (continua)

Tumori e Covid, l’appello delle associazioni dei pazienti al Governo. «Abbiamo un’emergenza oncologica. Affrontiamo il problema ma in una visione europea perché solo così salveremo l’oncologia italiana»

È ora di pensare ad una 'oncologia territoriale' in rete con medicina generale e ospedali Il Covid ha colpito drammaticamente l’Oncologia italiana. Ha colpito prima di tutto l’ammalato di cancro che, secondo i dati raccolti dalle Associazioni di pazienti, ha trovato difficile accedere alla chirurgia, che per questo paziente vuol dire guarigione, ad avere una corretta presa in carico o un sostegno psicologico e affronta tutt’ora problemi di malnutrizione e fragilità sociale. Il Covid ha colpito drammaticamente l’Oncologia italiana. Ha colpito prima di tutto l’ammalato dicancro che, secondo i dati raccolti dalle Associazioni di pazienti, ha trovato difficile accedere allachirurgia, che per questo paziente vuol dire guarigione, ad avere una corretta presa in carico o unsostegno psicologico e affronta tutt’ora problemi di malnutrizione e fragilità sociale. La p (continua)

L’oncologia durante la pandemia: “Necessità di innovazione digitale, potenziare rete diagnostica di precisione, creare Molecular Tumor Board e condividere dati Real World”

19 febbraio 2021 - In Italia ogni anno circa 270 mila cittadini sono colpiti dal cancro. Attualmente, il 50% dei malati riesce a guarire, con o senza conseguenze invalidanti. Dell’altro 50% una buona parte si cronicizza, riuscendo a vivere più o meno a lungo. Ricerca sperimentale, progressi diagnostici, e nuove terapie stanno mostrando effetti positivi sul decorso della malattia, allungando la vita a molti malati. 19 febbraio 2021 - In Italia ogni anno circa 270 mila cittadini sono colpiti dal cancro.Attualmente, il 50% dei malati riesce a guarire, con o senza conseguenze invalidanti.Dell’altro 50% una buona parte si cronicizza, riuscendo a vivere più o meno a lungo.Ricerca sperimentale, progressi diagnostici, e nuove terapie stanno mostrando effettipositivi sul decorso della malattia, allungando la vita a (continua)