Home > Libri > Le meraviglie del 2000, di Emilio Salgari. Nuova edizione per grandi e piccoli lettori

Le meraviglie del 2000, di Emilio Salgari. Nuova edizione per grandi e piccoli lettori

scritto da: Nulla Die | segnala un abuso

Le meraviglie del 2000, di Emilio Salgari. Nuova edizione per grandi e piccoli lettori

La fantasia di Salgari si proietta questa volta sulla descrizione del mondo un secolo dopo gli inizi del 1900. I due protagonisti decidono di ibernarsi per tornare in vita a cento anni di distanza e conoscere le meraviglie del duemila...


Le meraviglie del 2000, romanzo di Emilio Salgari, è stato pubblicato la prima volta nel 1903. Nulla die ne ripropone la lettura in una nuova edizione.

La fantasia dell’autore si proietta sulla descrizione del mondo un secolo dopo gli inizi del 1900.
I due protagonisti, di cui uno prossimo al suicidio perché stanco dell’esistenza senza più sorprese, decidono di ibernarsi per tornare in vita cento anni dopo. La suggestione dell’evoluzione della tecnica e delle scoperte scientifiche e il fascino del modernismo permeano l’opera che presenta spunti intuitivi sorprendenti: dal Condor che trasporta passeggeri nel cielo, alle notizie diffuse per immagini, al treno che viaggia sottoterra, ai tentativi di stabilire connessioni con i “marziani” mandando segnali nell’atmosfera.
Ma, alla fine dell’esplorazione delle meraviglie del 2000, non reggeranno la massiccia dose di elettricità presente nell’aria e, a causa del loro forte malessere, saranno dichiarati “pazzi inguaribili”.
Le suggestioni fantastiche del Salgari incontrano, ancora una volta, spunti di vita reale che segneranno la sua esistenza.

L'opera sorprende ancora una volta per la fantasia fervida dell'autore, amato da ogni generazione di lettori. 

Emilio Salgari | Duemila | Nulla Die | Secolo breve | Antonella Santarelli |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

“Alice nel paese delle meraviglie”, un grande classico riscritto in rime e filastrocche da Enzo Venezia per Edizioni Piuma


L. Ron Hubbard Scrittore - premi e riconoscimenti


Le montagne selvagge del padre di Sandokan


Intervista di Alessia Mocci a Giancorrado Barozzi: vi presentiamo Altruismo e cooperazione in Pëtr A. Kropotkin


IL GRANDUCATO DI TOSCANA ENTRA NEL VIVO, SI DELINEANO GLI EQUILIBRI DOPO LA SECONDA TAPPA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Stefano Duranti Poccetti, artista, scrittore e giornalista, traduce Les chevaliers errants, I Cavalieri Erranti, di Victor Ugo.

Stefano Duranti Poccetti, artista, scrittore e giornalista, traduce Les chevaliers errants, I Cavalieri Erranti, di Victor Ugo.
Questa pubblicazione colma un vuoto: permette di riscoprire un Victor Hugo inedito in Italia in veste di poeta. I Cavalieri erranti si compone di due testi in versi, Il piccolo re di Galizia ed Eviradnus, dove si narrano le gesta di Roland e dello stesso eroe che dà il titolo al poema. I protagonisti sono quelli che posseggono in loro la virtù del Bene, quella che permette di sconfiggere i mali che governano il mondo, grazie alla vicinanza a Dio del quale gli eroi si fanno mediatori. Si tratta di un’opera intensa e visionaria nella quale Hugo, che conosciamo essenzialmente come romanziere, ci mostra tutta la sua abilità poetica. Stefano Duranti Poccetti, artista, scrittore e giornalista, traduce I Cavalieri Erranti di Victor UgoQuesta pubblicazione colma un vuoto: permette di riscoprire un Victor Hugo inedito in Italia in veste di poeta. I Cavalieri erranti si compone di due testi in versi, Il piccolo re di Galizia ed Eviradnus, dove si narrano le gesta di Roland e dello stesso eroe che dà il tito (continua)

Claudia Mazzilli, Io sono Medea.

Claudia Mazzilli, Io sono Medea.
Io sono Medea, L'opera di Claudia Mazzilli, è un esperimento narrativo che ha in sé la struttura della tragedia. I dialoghi sono gli episodi teatrali; nei flashback c’è l’antefatto, come nei monologhi; ci sono comparse mute; il coro è nell’epilogo. Nel mito, Medea è la maga della Colchide che s’innamora di Giasone, l’eroe greco giunto nella terra dei Colchi per conquistare il vello d’oro, custodito da un drago. Dopo aver aiutato Giasone nell’impresa, Medea fugge con lui ma è inseguita dal padre: la donna fa a pezzi il fratello Absirto e ne getta a mare le carni, costringendo suo padre a fermarsi per raccogliere pietosamente i resti. In (continua)

Dario Balzaretti, La scuola. Il mal essere italiani.

Dario Balzaretti, La scuola. Il mal essere italiani.
Dario Balzaretti, scrittore e insegnante, affronta il tema della scuola e della formazione in un saggio che lo vede "osservatore partecipante". La Scuola in Italia; l’essere cittadini: le difficoltà e l’indifferenza di un Paese che in 70 anni di Repubblica ha cambiato in media un ministro dell’Istruzione ogni anno e mezzo e che vede 150.000 abbandoni annui da parte degli studenti. Il libro evidenzia alcuni problemi, i più ardui da affrontare, con la voce di chi vive la Scuola raccogliendo quotidianamente la sfida, come migliaia di al (continua)

La nuova opera di Teresa Mariniello, Se così deve essere

La nuova opera di Teresa Mariniello, Se così deve essere
Teresa Mariniello è autrice versatile e pluripremiata. Nota nel panorama letterario nazionale, pubblica, per Nulla die, la raccolta di racconti "Se così deve essere". C’è un doppio registro temporale nella scrittura di Teresa Mariniello, le storie o i personaggi del passato si incuneano nel presente della narrazione anche nella forma verbale, come a indicare una sorta di contemporaneità degli avvenimenti, un tempo fatto non solo di cronologia ma di tracce, umori, odori, che perdurano con il loro significato nelle azioni che si vanno svolgendo e si fanno ancora (continua)

Dieci poeti in dieci volumi nella raccolta "Echi - iCanti"

Dieci poeti in dieci volumi  nella raccolta
Il secondo numero, Echi, ospita i libri di nove poeti contemporanei e un poema di Victor Hugo pubblicato per la prima volta in traduzione italiana Dieci poeti in dieci volumi in Echi, seconda uscita deiCanti: Angy C. Argent, Imperatrice Bruno, Luca Farruggio, Maria Francesca Gasparro, Victor Hugo, Antonio Messina, Simona Novacco, Elena Scaratti, Cesare Simiele, Lina Vannini.La collana I Canti della Nulla die celebra la regina della letteratura in ogni epoca: la poesia. L’editore vi presenta dieci volumi alla volta.Il secondo numero, Ech (continua)