Home > Libri > Viola Lo Moro presenta la raccolta poetica “Cuore allegro”

Viola Lo Moro presenta la raccolta poetica “Cuore allegro”

scritto da: DiffondiLibro | segnala un abuso

Viola Lo Moro presenta la raccolta poetica “Cuore allegro”

Il cuore anatomico è diviso in quattro camere. Questa raccolta poetica racconta quattro camere accumunate tra loro dalla presenza – a temperature diverse – di un sentire incarnato, che si ostina a rilevare le asperità del tempo che passa, i conflitti irrisolvibili e gli abbandoni.


Cuore allegro di Viola Lo Moro,

edito da Giulio Perrone Editore

 

Pagine: 144

Pubblicazione:15 ottobre 2020

Isbn: 978-88-6004-552-2

Categoria:Poiesis

ISBN: 978-88-6004-552-2

Autore: Viola Lo Moro

 

La silloge poetica che seziona il cuore, è questo il libro di Viola Lo Moro. L’autrice in queste poesie affronta dei temi importanti che riguardano proprio gli affetti, la famiglia, le relazioni e poi i sentimenti, le paure, le sofferenze e lo fa attraverso una poetica tagliente e fraziona il cuore come se stesse eseguendo un’operazione chirurgica. Può veramente essere un “Cuore allegro”? A tratti si gioisce e a tratti si patisce, il più delle volte le pene arrivano proprio da coloro che dicevano di amarci. Così nella sofferenza iniziano gli spasmi e alcune volte i dolori sono causati da spilli, forbici e arnesi di metallo. Metafore si rincorrono tra i versi di Viola che rendono la notte incisiva e il giorno confuso. Non è assolutamente semplice esistere e mantenere un cuore allegro, senza attraversare: la solitudine, vedere la morte di altri, sopravvivere alla noia e allo stridio dell’anima e continuare ad abitare il mondo.

 

Tenera è la notte pensavo ma non è vero.

Appuntita e uncinata è la notte

attraversa di spillo il costato

preleva il capello nello scarico stomaco

Torna a galla il capello per l’esofago stretto

lo spasmo confuso tra cibo e respiro

prende d’affanno un sospiro

di schianto.

Si appoggia sugli incisivi

lo spillo della notte

suona stride contro i denti

 

Sinossi

Il cuore anatomico è diviso in quattro camere. Questa raccolta poetica racconta quattro camere accumunate tra loro dalla presenza – a temperature diverse – di un sentire incarnato, che si ostina a rilevare le asperità del tempo che passa, i conflitti irrisolvibili e gli abbandoni.

La prima e l’ultima sezione sono legate insieme da una ricerca di avvicinamento a una identità precaria dell’io narrante: i sogni, la memoria familiare, i nomi, le case. La parola poetica gira ossessivamente intorno a tutto ciò che non costituisce un io solido e si sostanzia di oggetti e di immagini concrete (animali, fili elettrici, liste della spesa, viscere) come a svelarne – per contrasto – la caducità. Tutto esiste quindi tranne l’identità, anche se – proprio in questa approssimazione epidermica – è possibile infine rintracciare un mosaico a specchio infranto di una ricerca perpetua.

Le due sezioni intermedie hanno a che fare con gli affetti e le relazioni.

La seconda camera è quella della relazione con alcuni momenti precisi in cui la poeta ha assistito al passaggio di una persona cara dalla vita alla morte. Dominano i contrasti tra luce e ombra, il tempo è scandito da orologi a ricarica e gocce di flebo. Il cuore rallenta.

Nella terza camera l’io narrante si confronta con i corpi immersi nella dimensione sensuale e amorosa. Accanto alla carne viva degli atti d’amore, come per giustapposizione, emerge una lacerazione data dall’abbandono costante di una prospettiva comune. Ancora una volta torna la solitudine nella città come dimensione costruita in contrapposizione con il desiderio di abitare insieme quello spazio dei sentimenti e del tempo.

 

Biografia

Viola Lo Moro è nata a Roma il 20 Dicembre del 1985. Si è laureata in letteratura moderna e contemporanea e specializzata in letterature comparate. È una delle socie della libreria delle donne di Roma, Tuba, della quale cura la programmazione. È, insieme ad altre, ideatrice e organizzatrice del festival delle scrittrici “InQuiete”. Ha scritto e scrive articoli per riviste letterarie e femministe (Leggendaria, DWF, Letterate Magazine, Femministerie).

 

Contatti

https://www.giulioperroneditore.com/shop/cuore-allegro/

https://www.ibs.it/cuore-allegro-libro-viola-lo-moro/e/9788860045522

https://www.amazon.it/Cuore-allegro-Viola-Lo-Moro/dp/8860045525

 

 

 

 

Ufficio Stampa Diffondi Libro

Mail: info@diffondilibrolit

Cell.: Lisa Di Giovanni 3497565981

 

 

Cuore allegro | Viola Lo Moro | raccolta poetica | Giulio Perrone Editore | amore | sentimenti | relazioni | famiglia | sofferenza | vita | morte | poesie | cuore | anatomia | femminismo | Diffondi Libro | Ufficio stampa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MORO di LEGNAGO Scarpe che esprimono personalità


Viola Giustino e Dario Santoro vincono la “CORRENDO TRA I VIGNETI”


Scarpe fatte a mano personalizzabili al 100% Made in Italy


Chi e perché ha ucciso Aldo Moro. Ne parla l’On. Gero Grassi a Giulianello di Cori


Alessandro Monaldi apre il nuovo supermercato Simply a Porto Allegro 2.0


DIMITRI RESTAURANT PORTA IL VIOLA IN TAVOLA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Vincenzo Di Michele presenta il saggio storico “Alla ricerca dei dispersi in guerra”

Vincenzo Di Michele presenta il saggio storico “Alla ricerca dei dispersi in guerra”
Attraverso fotografie, reperti, carte geografiche e lettere, e con la solita delicatezza e rispetto che contraddistinguono tutte le sue opere, Vincenzo Di Michele ci parla di quelle “lacrime di guerra che nessuno poteva asciugare”: non solo le lacrime dei soldati che hanno patito le pene più atroci ma anche quelle dei loro famigliari, che spesso non hanno avuto neanche la certezza del destino toccato ai propri congiunti o un corpo da poter seppellire. Vincenzo Di Michele“Alla ricerca dei dispersi in guerra” Genere: Saggio storico Pagine: 208 Prezzo: 12,00 €   «L’Italia chiedeva il sacrificio agli italiani: ragazzi appena diciottenni e uomini nel pieno delle forze partirono in guerra. Anche gli animali, eroi silenti e ignari, vennero trascinati in una guerra che non gli apparteneva. Come risultato si ebbero intere (continua)

Marco Sessi presenta il romanzo giallo “Correggio, venti dal passato”

Marco Sessi presenta il romanzo giallo “Correggio, venti dal passato”
Tra messaggi enigmatici, depistaggi, inseguimenti notturni, attività illecite e i fantasmi della Resistenza e del fascismo, una storia avvincente in cui il vento del passato ritorna a soffiare, portando con sé angoscianti domande e fatali rivalse. Marco Sessi“Correggio, venti dal passato” Casa Editrice: WritersEditor Genere: Giallo Pagine: 149 Prezzo: 15,00 €   «Ho sperato di avere trovato il mio passato, quando ero sicuro di averlo cancellato. Una serie infinita di coincidenze mi aveva fatto ripartire il cuore ed era nata in me la speranza di ricominciare. In tutti questi anni, solamente il lavoro mi ha te (continua)

Barbara Nalin presenta il suo nuovo romance “Il cuore non ha circonferenza”

Barbara Nalin presenta il suo nuovo romance “Il cuore non ha circonferenza”
“Il cuore non ha circonferenza” ci spinge a riflettere sul concetto di bellezza, sia interiore che esteriore, ricordandoci quali sono davvero le cose importanti: l’amore, prima di tutto per noi stessi, la famiglia e i nostri piccoli o grandi sogni. Barbara Nalin“Il cuore non ha circonferenza” Genere: Romance Pagine: 233 Prezzo: 8,32 €   «Mentre tengo gli occhi chiusi, i miei piedi scivolano rapidi e con grazia sicura sollevo le braccia come se non avessero peso, e ondeggio i fianchi. Mi muovo senza pensare, mi abbandono a una percezione di me stessa e del mio corpo mai sperimentata prima, una consapevolezza acuta (continua)

Margherita Geraci presenta il primo volume della saga distopica “Leviathan. La prima legge”

Margherita Geraci presenta il primo volume della saga distopica “Leviathan. La prima legge”
Alice vive in un mondo post guerra nucleare in cui vi è una profonda distinzione tra chi abita nel Leviatano, i privilegiati Civili, e chi tenta di sopravvivere in Periferia, i Radioattivi. Lei, dopo la perdita della famiglia, fa parte di una terza e più sfortunata categoria: i Non-Schedati, i fuggitivi, i senza dimora; coloro che non hanno diritto di esistere perché sono uno scarto sociale, quindi una minaccia per la sicurezza nazionale. Margherita Geraci“Leviathan. La prima legge” Casa Editrice: Cignonero Collana: Prisma Genere: Fantasy/Distopico Pagine: 399 Prezzo: 15,90 €   «Avevo smesso di fidarmi delle persone quando avevo capito che, in contesti di sopravvivenza, non ci sono “buoni e cattivi” ma solo gente priva di mezzi che farebbe qualsiasi cosa per sopravvivere un giorno in più». &n (continua)

Antonio Bonagura presenta il romanzo “Un appassionato disincanto”

Antonio Bonagura presenta il romanzo “Un appassionato disincanto”
Con un linguaggio scorrevole e un ritmo incalzante, e con grande attenzione per il realismo delle descrizioni relative alle procedure messe in atto dai servizi segreti, dalle logistiche dei pedinamenti all’organizzazione delle fasi delle operazioni sotto copertura, Antonio Bonagura ci conduce in una storia che racconta della grande passione del protagonista per il suo lavoro, ma anche del suo amaro disincanto Antonio Bonagura“Un appassionato disincanto” Casa Editrice: Graus Edizioni Collana: Tracce Genere: Narrativa contemporanea Pagine: 224 Prezzo: 15,00 €   «Con il tempo, Osvaldo si rese conto di avere modificato non solo le sue abitudini negli spostamenti, ma più in generale il suo stile di vita. Si accorse che, col passare dei giorni, era come se si acuissero le su (continua)