Home > Economia e Finanza > Quotazioni dell'oro e argento in ripresa, occhio all'andamento del dollaro USD

Quotazioni dell'oro e argento in ripresa, occhio all'andamento del dollaro USD

scritto da: Elleny | segnala un abuso


Stanno rialzando la testa le quotazioni dell'oro e argento, che anche lunedì hanno chiuso una sessione positiva, dopo aver vissuto una settimana all'insegna della debolezza.

Cosa succede alle quotazioni dell'oro e argento

Iquotazioni dell'orol gold si sta riprendendo dalla svendita del 4 febbraio, quando il metallo giallo toccò 1785,13 dollari l'oncia, ovvero i minimi di due mesi. Il prezzo ha ora inghiottito l'intera candela che potrebbe essere visto come un segno positivo. Si può vederlo sui grafici di una piattaforma trading gratuita.

Le quotazioni dell'oro estendono il recupero grazie alla ripresa delle operazioni di reflazione, in un clima di crescente ottimismo legata al piano di stimolo in approvazione al congresso USA. Il pacchetto di stimoli da $ 1,9 trilioni, ma anche la continuazione della politica monetaria ultra-accomodante da parte della Fed, manterranno i tori dell'oro sostenuti, in mezzo alla mancanza di dati economici statunitensi rilevanti.

Effetto frenante

Tuttavia, l'impennata dei rendimenti del Tesoro degli Stati Uniti tra le crescenti aspettative di inflazione degli Stati Uniti, potrebbe limitare l'avanzata delle quotazioni dell'oro. Ricordiamo infatti che il gol metal è un asset che non produce rendimento. Dal punto di vista tecnico, il gold sta testando la SMA 100 a $ 1843. L'accettazione al di sopra di quest'ultima potrebbe spingerlo verso la resistenza del cuneo discendente a $ 1844.

Nota operativa: uno dei modi più semplici per effettuare ingressi sul mercato di oro e argenti, è sfruttare la strategia bande di Bollinger e Rsi.

Buon momento per l'argento

Bene anche l'argento, che beneficia - in quanto metallo industriale - del clima positivo che si respira riguardo alla ripresa economica. La piccola accelerata delle campagne di vaccinazione, ha generato un clima di fiducia riguardo alla possibilità di una robusta ripresa nei prossimi mesi. Questo significa maggiore domanda di argento a scopi industriali.

Anche l'andamento che si osserva su altri mercati sta contribuendo a generare interesse per l'argento. Infatti gli investitori si stanno spostando verso azioni, Bitcoin e molte altre materie prime grazie al clima di maggiore propensione al rischio.

Correlazione con il dollaro

Attenzione all'andamento del dollaro USD, che potrebbe continuare a sostenere le quotazioni dell'oro e dell'argento. Questi ultimi infatti tendono ad essere inversamente correlati al biglietto verde americano. I prezzi dell'oro e dell'argento hanno infatti evidenziato una relazione negativa con il Dollar Index, mostrando coefficienti di correlazione rispettivamente di -0,79 e -0,92 negli ultimi 12 mesi.

oro | argento | piattaforma trading | bande di bollinger e rsi |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Prezzo del caffé, diversi fattori lo stanno spingendo sempre più in alto

I problemi produttivi e quelli della catena di approvvigionamento hanno colpito quasi tutti i settori produttivi. Non solo energia e metalli, ma anche il mondo del caffé, dove i prezzi sono in netta crescita e si avviano a raggiungere massimi pluriennali.Come si sta muovendo il prezzo del cafféI futures sul caffè Arabica hanno infatti esteso i guadagni a oltre $ 2,1 per libbra, avvicinandosi al ma (continua)

Mercati finanziari, in settimana rapporto sui nonfarm payroll e vertice OPEC+

I mercati finanziari guarderanno con attenzione soprattutto a due avvenimenti questa settimana. In ordine cronologico sono il vertice OPEC+ sul petrolio, e il rapporto sui nonfarm payroll negli USA. Ma in mezzo ci sono anche i meeting della Banca centrale d'Australia e quella neozelandese.Gli eventi clou per i mercati finanziariPartiamo dal petrolio. L'OPEC e i suoi alleati si incontreranno lunedì (continua)

Banca del Giappone senza sorprese: tassi fermi in terriotrio negativo

Con un voto favorevole di 8 membri contro 1 contrario, la Banca del Giappone ha lasciato invariato il tasso di interesse di riferimento a -0,1%, dove si trova dal 2016. La BoJ ha inoltre lasciato immutato il target di rendimento dei titoli di stato a 10 anni intorno allo 0%. La banca centrale ha anche affermato che inizierà a erogare prestiti per il cambiamento climatico a dicembre.Il meeting del (continua)

Banche centrali e riserve auree, gli Usa battono tutti ma l'Italia è terza

L'oro è da sempre un metallo importante non solo per i consumatori e gli investitori al dettaglio, ma anche per le banche centrali. I caveau sono pieni di riserve auree (per lo più in lingotti), che rappresentano una garanzia di rimborso per i depositanti, i detentori di banconote e gli operatori commerciali. Ma il ruolo di tali riserve è importane anche al fine di supportare il valore della valut (continua)

Mercato azionario tedesco, si avvicina la svolta: listino principale a 40 titoli

Deutsche Boerse dovrebbe annunciare i nuovi entranti nell'indice blue-chip venerdì, mentre la variazione diventerà pienamente operativa a partire dal 20 settembre Si avvicina sempre di più il momento della svolta epocale per il mercato azionario tedesco. L'indice principale, il DAX, infatti passerà dagli attuali 30 membri a 40. Questo renderà più “vivace” l'indice stesso, oltre a portare uan ventata di aria nuova sul listino.  Cosa succederà al mercato azionario tedesco Il cambiamento è (continua)