Home > Arte e restauro > Rossella Cea una pugliese a Mosca

Rossella Cea una pugliese a Mosca

scritto da: Harry di Prisco | segnala un abuso

Rossella Cea una pugliese a Mosca

Le opere dell’artista Rossella Cea saranno ospitate nel centro culturale Meridian nella Piazza Rossa


Dodici fumetti di un’esposizione a Mosca

 

Approdano nella capitale russa le opere dell’artista barese Rossella Cea, fumettista molto apprezzata nel panorama dell’arte contemporanea. Per tutto il mese di marzo sarà dedicata a lei una Personale full immersion nella Galleria del Centro culturale Meridian a due passi dalla piazza Rossa. Le opere saranno proiettate su maxischermi per far vivere ai visitatori un’esperienza emozionale. Spiccherà tra tutte, il suo omaggio al fumetto russo: un’interpretazione della famosa spia russa Nika Chaikina, detta Red Fury, amato personaggio della Bubble Comics. «All’inaugurazione parteciperanno personaggi famosi del mondo dell’arte, dello spettacolo e del cinema russo»”, commenta, la poliedrica artista, che è anche giornalista, scrittrice e traduttrice.

Intanto sono arrivate, numerose, le attestazioni di stima verso la Cea. A partire da Vittorio Sgarbi che dice: “Non posso naturalmente giudicare le opere, però il fatto che un' artista italiana partecipi ad una personale a Mosca dove la selezione è seria, denota importanza. E' un fatto positivo per Bari, merita attenzione anche in chiave del dialogo con la Russia sulla scia di San Nicola».

Attestazioni di stima anche da parte di   Dino Caterini, direttore dell' Università del fumetto Comics. «Complimenti alla collega, un evento di rilievo sia per lei che la città di Bari, sede di prestigio, quella di Mosca, dimostrazione che il fumetto specie in Italia è in crescita. Sono curioso di incontrarla  e conoscerla».

«Siamo orgogliosi che un talento barese possa avere successo  e valorizzare, nel mondo, la cultura e il fumetto. In bocca al lupo alla pittrice Rossella Cea»: commenta  l’assessore alla Cultura del Comune di Bari, Ines Pierucci.

Dice Nicola Bonasia, sindaco di Modugno, dove l’artista ha il suo atelier: «Siamo felici  che un talento barese possa avere successo e valorizzare nel mondo la nostra cultura e quella della città. Dimostra che il dialogo con la Madre Russia è quanto mai avviato e profondo e queste iniziative lo rafforzano, segno di un interscambio continuo sulla scia del culto di San Nicola, legame antico e sempre nuovo. Fervidi auguri all' artista che ho avuto il piacere e l’onore di conoscere. Pur essendo barese, visto che  ha qui la sede centrale del suo lavoro, porterà un poco di Modugno in Russia. Alla fine della mostra sarò lieto di incontrarla e dare lo spazio che merita».

Ma come nasce in Rossella Cea l’amore per il fumetto?

«Sin da piccola mi è sempre piaciuto disegnare -  ha  dichiarato Rossella Cea - lavoravo in una radio, quando venni notata da Peroni, il noto fumettista, papà di Calimero, scomparso alcuni anni fa. Lui mi invitò a frequentare la sua scuola a Como. Io stavo seguendo altre carriere che naturalmente ho continuato a sviluppare: il giornalismo, la scrittura, le traduzioni di libri. E ora eccomi a Mosca, grazie a una Galleria di Venezia con cui collaboro, questa mia personale è stata presentata per la prima volta nel 2019 a Potenza. Erano previste altre tappe, tutte annullate a causa della pandemia ».

E-mail arteviva2012@gmail.com           

 

H di P

 

 

Rossella Cea |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Sviluppo tramite cooperazione. Risultati della ricerca congiunta realizzata da CEA e think tank italiani


CEA e università tengono un seminario online su cooperazione e sviluppo dell’aviazione e del turismo culturale sino-italiano


Una Nuova Chiesa di Scientology apre nel Cuore di Mosca


Nosferatu e Melies ai Filodrammatici di Milano con il Gran Festival del Cinema Muto


MARCO RÒ “A UN PASSO DA QUI” è il disco del cantautore romano che abbraccia le macro e micro tematiche sociali riguardanti l’attualità e la vita in generale


ROSSELLA ALIANO “BLOOD MOON” È IL NUOVO ALBUM DELLA MUSICISTA SICILIANA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Sonorika ElettroFestival non per pochi ma per tutti

Sonorika ElettroFestival non per pochi ma per tutti
Celebrare la festa del lavoro in modo diverso: dieci ore di musica live con trenta dj professionisti Tre palchi  virtuali pronti a trasmettere musica sabato primo maggio  sul sito www.sonorika.com    Mancano pochi giorni all’evento più atteso dagli appassionati di musica dal vivo,  anche se da casa, trenta dj e producer si riuniranno virtualmente sabato 1 maggio per il Sonorika ElettroFestival, alternandosi nei tre palchi virtuali sul sito www.sonorika.com. Dieci ore (continua)

La battaglia per la vita si vince con la condivisione e la solidarietà

La battaglia per la vita si vince con la condivisione e la solidarietà
Al 17° Reggimento Addestramento Volontari di Capua conclusa la raccolta di sangue e di emoderivati da parte dell’Esercito Italiano A Capua nella caserma militare intitolata all’eroe Capuano Oreste Salomone, sede del 17°Reggimento Addestramento Volontari “Acqui”,   si è conclusa la campagna di donazione sangue ed emoderivati da parte dell’Esercito Italiano,. L’iniziativa di solidarietà nata dall’appello del Dr. Michele Franco Presidente dell’ADMO Campania (Associazione Donatori di Midollo Osseo) e dalla Dr. (continua)

Il ministro Franceschini ha nominato i membri del nuovo CdA del Palazzo Reale di Napoli

Il ministro Franceschini ha nominato i membri del nuovo CdA del  Palazzo Reale di Napoli
Primo consiglio di amministrazione per il Palazzo Reale di Napoli Si è riunito, per la prima volta, il nuovo consiglio di amministrazione del Palazzo Reale di Napoli, nominato dal ministro della cultura, Dario Franceschini, il primo del nuovo museo autonomo, che ha avviato la propria attività a novembre 2020. Oltre al direttore del museo, dott. Mario Epifani, che lo presiede, sono stati nominati l’attuale direttore regionale musei Campania, Marta Ragozzi (continua)

La divisa delle ragazze della “Pallavolo Ponticelli” dedicata all’Ospedale del Mare di Ponticelli

La divisa delle ragazze della “Pallavolo Ponticelli” dedicata all’Ospedale del Mare di Ponticelli
La squadra "Pallavolo Ponticelli" onora gli operatori sanitari dell'Ospedale del Mare  Ancora un omaggio agli operatori sanitari che stanno affrontando la pandemia  per ringraziarli del lavoro svolto. La maglietta della squadra femminile “Pallavolo Ponticelli” è stata consegnata a Maria Corvino, direttore sanitario dell’ASL Napoli 1 Centro  e a Lucia Fortini, Assessore alle Politiche Sociali della Regione Campania. «Siamo in piena terza ondata, ogni giorno i gi (continua)

Golocious apre un nuovo Burger a Verona, la città dell’Amore

Golocious apre un nuovo Burger a Verona, la città dell’Amore
Una dark kitchen nel Leonardo Hotel Verona per la sfida dei food influencer Vincenzo Falcone e Gian Andrea Squadrilli Romeo e Giulietta  sarebbero certamente i primi clienti del  Burger “porn” a Verona, dove arriva Golocious. «Avevamo già programmato di aprire e non avevamo assolutamente l’intenzione di fermare il progetto, gli investimenti già erano stati fatti -  hanno dichiarato i giovani food influencer Vincenzo Falcone e Gian Andrea Squadrilli - in base alle città e alle location in cui ab (continua)