Home > Libri > Il Treno onlus presenta la graphic novel “Fratelli di silenzio. La storia di Antonio Magarotto”

Il Treno onlus presenta la graphic novel “Fratelli di silenzio. La storia di Antonio Magarotto”

scritto da: IlTaccuino | segnala un abuso

Il Treno onlus presenta la graphic novel “Fratelli di silenzio. La storia di Antonio Magarotto”

Una graphic novel biografica che narra del coraggioso attivismo di un uomo che ha creduto nel cambiamento, e che non ha mai accettato i limiti che hanno tentato di imporgli. Un’opera di importante valore storico e sociale, che ripercorre le travagliate vicende della comunità sorda italiana nei primi settant’anni del Novecento.


Il Taccuino Ufficio Stampa

Presenta

 

Fratelli di silenzio. La storia di Antonio Magarotto

di Alessandra Marras, Armando Delfini, Giuseppe Maggiore e Valerio Paolucci

Gli sceneggiatori Alessandra Marras e Armando Delfini e gli illustratori Giuseppe Maggiore e Valerio Paolucci presentano “Fratelli di silenzio. La storia di Antonio Magarotto”, una graphic novel biografica che narra del coraggioso attivismo di un uomo che ha creduto nel cambiamento, e che non ha mai accettato i limiti che hanno tentato di imporgli. Un’opera di importante valore storico e sociale, che ripercorre le travagliate vicende della comunità sorda italiana nei primi settant’anni del Novecento.

 

Titolo: Fratelli di silenzio. La storia di Antonio Magarotto

Autore: Marras, Delfini, Maggiore, Paolucci

Genere: Graphic novel

Casa Editrice: Il Treno

Collana: Sordi: ieri e oggi

Pagine: 112

Prezzo: 17,00€

Codice ISBN: 978-88-987-70-137

 

«Quante volte mi sono sentito dire “Non si può fare” ma io ho resistito e ho mostrato che non era vero! Mi dicevano “No! I sordi non possono prendere la licenza elementare. È troppo difficile!” […] “Non possono seguire un programma normale”. Siamo stati noi sordi a mostrare che si può fare, e per tutti».

 

Fratelli di silenzio. La storia di Antonio Magarotto di Alessandra Marras, Armando Delfini, Giuseppe Maggiore e Valerio Paolucci è una graphic novel che racconta l’intensa vita e i grandi traguardi di un uomo eccezionale, il cui valore è incommensurabile quando si viene a conoscenza del suo altruismo e della sua dedizione alle cause dei sordi. Antonio Magarotto oggi è ricordato come il “Papà dei sordi italiani” e per essere il fondatore dell’Ente Nazionale Sordi (ENS), ma è giusto conoscere anche il suo duro percorso fatto di piccoli ma costanti passi per affermare i diritti umani, civili e sociali delle persone sorde. È una vicenda molto accurata dal punto di vista storiografico, che ha origine nell’ultimo decennio dell’Ottocento e si conclude con la morte di Magarotto nel 1966, e nel mezzo si possono trovare anni di impegno, di fatica, di vittorie e anche di sconfitte. Nell’opera si alternano mediante flashback e flashforward il racconto dell’infanzia e della crescita di Antonio con la narrazione dei suoi ultimi anni, segnati da importanti onorificenze e dall’insegnamento: egli ha infatti fondato l’Istituto superiore per sordomuti a Padova, per aiutare i suoi fratelli di silenzio a trovare la propria strada. Egli è riuscito dove altri hanno fallito: ha creato aggregazione dove c’erano dissapori, e ha unito tutti sotto la bandiera di un movimento silenzioso che ha davvero fatto la differenza. L’opera è un documento prezioso di divulgazione sociale, politica e storica, oltre ad essere la testimonianza viva dell’esistenza di un uomo che non si è mai voluto sentire dire: «Non si può fare». Magarotto ha infatti abbattuto tante barriere, anche quando tutto gli andava contro, e ha reso manifesta una categoria invisibile i cui diritti non venivano riconosciuti. Gli autori ci conducono nelle numerose lotte di Antonio, come quella per far abolire l’ingiusto articolo 340 che dichiarava i sordi inabili al lavoro e incapaci di autodeterminarsi. Egli invece contro ogni previsione delle menti limitate trova presto una professione, ma alla vista di tanti sordi senza un lavoro, poveri e abbandonati dalle istituzioni, capisce che la lotta non può essere circoscritta ai suoi diritti ma a quelli di tutti - «Come posso essere felice se i miei fratelli non possono esserlo?»; decide quindi di formare un’associazione e di agire per il cambiamento collettivo. Ottiene il diritto per i sordi all’istruzione superiore e fonda, vendendo i suoi beni, la scuola di arte grafica gratuita per sordi, la prima di tante sul suo luminoso cammino. Da segnalare l’ultima parte dell’opera dedicata agli approfondimenti sulla storia dell’ENS e della comunità sorda, sulla lingua dei segni italiana (LIS) e sui personaggi storici che hanno contribuito al movimento.

 

SINOSSI. Quando sai bene chi sei, troverai altri con cui condividere un cammino e saranno per te come fratelli, una famiglia in più. In Italia uomini e donne sordi agli albori del ‘900 iniziarono ad unirsi, portare avanti battaglie e ottenere le prime vittorie per la rivendicazione dei loro diritti civili e umani. Una moltitudine che da dietro il sipario trovò la forza di entrare in scena, dire chi è e cosa vuole davanti al mondo. Tra i fratelli di silenzio spicca Antonio Magarotto, che per oltre quarant’anni fu grande promotore e attivista delle loro sacrosante aspirazioni. La sua storia, profondamente umana, è un esempio per tutte le persone che non accettano più di essere messe da parte, che vogliono di più per loro e per le generazioni future.

 

L’EDITORE È DISPONIBILE A RILASCIARE INTERVISTE

Per richiedere e/o prenotare intervista

iltaccuinoufficiostampa@gmail.com

 

LA CASA EDITRICE.Il Treno onlus è l’unica casa editrice in Italia a realizzare esclusivamente pubblicazioni di divulgazione del bilinguismo italiano/LIS e su temi legati alla comunità sorda. Si rivolge alle persone sorde, ai bambini sordi e le loro famiglie e alle figure educative perché trovino materiali a loro utili; si rivolge inoltre a tutti coloro che vogliono saperne di più sui sordi e sulla lingua dei segni, e non sulla ‘sordità’ vista dal di fuori. Il Treno onlus è diventata casa editrice nel 2007 e produce materiali bilingui, cartacei e multimediali, per l’infanzia, utili per la didattica, e pubblicazioni sulla comunità sorda. Inoltre offre consulenze e sviluppa collaborazioni con altri partner per la realizzazione di progetti editoriali o prodotti multimediali con la LIS o in modalità bilingue. Già prima di essere casa editrice, dal 2005 Il Treno si è costituita come cooperativa composta da persone sorde e udenti con preparazione specifica nel mondo dell'educazione per i piccoli sordi. Si occupa di sensibilizzazione e formazione su tematiche legate alla sordità, alla lingua dei segni e all'italiano, e di laboratori di LIS nelle scuole.

 

 

 

Contatti

https://www.iltreno33.it/

https://www.facebook.com/iltreno33

https://www.instagram.com/iltreno33/

 

Booktrailer della graphic novel Fratelli di silenzio. La storia di Antonio Magarotto

https://www.youtube.com/watch?v=waanObfjaDo

 

Link di vendita

https://www.iltreno33.it/fratelli-di-silenzio-la-storia-di-antonio-magarotto/

https://www.ibs.it/fratelli-di-silenzio-storia-di-libro-alessandra-marras-armando-delfini/e/9788898770137

 

 

 

 

 

 

IL TACCUINO UFFICIO STAMPA

Via Silvagni 29 - 401387 Bologna - Phone: +393396038451

Sito: https://iltaccuinoufficiostampa.com/

Mail: iltaccuinoufficiostampa@gmail.com

 

 

 

Fratelli di silenzio La storia di Antonio Magarotto | Alessandra Marras | Armando Delfini | Giuseppe Maggiore | Valerio Paolucci | graphic novel | sceneggiatori | illustratori | libri | Il Treno onlus | sordi | diritti | storia | istruzione | parità | inclusione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Chiaredizioni presenta il fumetto di C. Zuccarini ed E. Carbonetti “Purgatorio di Dante in Graphic Novel”


Treno merci Cina-Italia: ecco perché agevolerà l'economia italiana


La Fondazione Premio Napoli, ospita l’ultimo incontro ravvicinato d’autore del progetto «Il mondo salvato dai ragazzini»


Intervista di Alessia Mocci a Marco Incardona ed al suo Domande al silenzio


Il graphic journalism di Mirko Orlando con "Paradiso Italia"


Cibi lenti per lenti paesaggi visti dal "Treno Natura"


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’attivista e scrittore Matteo Mainardi presenta “IO COLTIVO - diario di una disobbedienza”

L’attivista e scrittore Matteo Mainardi presenta “IO COLTIVO - diario di una disobbedienza”
Questo diario di disobbedienza civile è anche un interessante manuale pratico di coltivazione, in cui Matteo Mainardi illustra le particolarità della pianta della cannabis, e in cui descrive tutti gli step ed elargisce consigli preziosi su come coltivarla. Il Taccuino Ufficio Stampa Presenta IO COLTIVO - diario di una disobbedienza di Matteo MainardiL’attivista e scrittore Matteo Mainardi presenta la sua opera “IO COLTIVO - diario di una disobbedienza”, in cui ripercorre, settimana dopo settimana, le tappe principali della più importante iniziativa politica antiproibizionista degli ultimi tempi, e in cui racconta del suo lecito e do (continua)

Gian Luca Favetto presenta il saggio “Attraverso persone e cose. Il racconto della poesia”

Gian Luca Favetto presenta il saggio “Attraverso persone e cose. Il racconto della poesia”
Per Gian Luca Favetto la poesia è un modo di essere e di stare nel mondo, di guardare dentro e fuori di sé, di ascoltare e di testimoniare la realtà; il tutto nell’ottica dell’incontro e della condivisione. Il Taccuino Ufficio Stampa Presenta L’audiolibro dell’opera Attraverso persone e cose. Il racconto della poesia di Gian Luca FavettoIl Narratore audiolibri presenta “Attraverso persone e cose. Il racconto della poesia” dello scrittore, giornalista e drammaturgo torinese Gian Luca Favetto. In quest’opera si narra del rapporto dell’autore con la poesia mediante lo svolgersi di un viaggio (continua)

“Manuale di eleganza classica maschile”, la guida allo stile di Douglas Mortimer

“Manuale di eleganza classica maschile”, la guida allo stile di Douglas Mortimer
L’eleganza classica – quella vera, quella eterna, quella che rende l’uomo signore – è il frutto di regole estetiche e di convenzioni sociali che si sono consolidate e tramandate nel corso dei decenni. In questo agile manuale vengono svelate e descritte le norme fondamentali dell’eleganza classica maschile. Il Taccuino Ufficio Stampa Presenta Manuale di eleganza classica maschile di Douglas MortimerLo scrittore, divulgatore e formatore toscano Douglas Mortimer presenta “Manuale di eleganza classica maschile”, una guida completa ed esauriente che aiuta a orientarsi in questo affascinante e complesso mondo. In una realtà caratterizzata da piaceri effimeri e sfuggenti, l’eleganza class (continua)

“Claudio. Il primo imperatore gallico di Roma”, il saggio storico di Raffaele Bene

“Claudio. Il primo imperatore gallico di Roma”, il saggio storico di Raffaele Bene
Claudio è stato quindi molto più di quello che ci è stato tramandato e, attraverso testimonianze e documenti riportati nel testo – molto significativi in virtù del loro valore storico – è possibile avere un quadro esauriente dei tredici anni di governo del “Principe inatteso della storia di Roma”, caratterizzati da un’intelligente strategia di integrazione e da una proficua politica estera. Il Taccuino Ufficio Stampa Presenta Claudio. Il primo imperatore gallico di Roma di Raffaele BeneLo scrittore campano Raffaele Bene presenta “Claudio. Il primo imperatore gallico di Roma”, un saggio storico divulgativo che si legge quasi come un romanzo, in cui si narra l’affascinante storia di Tiberio Claudio Nerone Germanico, intellettuale dalla salute malferma, animato da una (continua)

“1984” di George Orwell presentato in audiolibro dalla casa editrice il Narratore

“1984” di George Orwell presentato in audiolibro dalla casa editrice il Narratore
Un angosciante incubo fantapolitico che riflette sugli abusi del potere, sulla forza dell’odio e sul sacrificio delle libertà individuali. Il Taccuino Ufficio Stampa Presenta L’audiolibro dell’opera 1984 di George OrwellIl Narratore audiolibri presenta “1984” dello scrittore britannico George Orwell, un romanzo distopico divenuto un classico della letteratura novecentesca. Pubblicata nel 1949, l’opera risulta di un’attualità sconvolgente per il modo in cui l’autore ha profetizzato il condizionamento psicologico e ideologi (continua)