Home > Libri > Carlo Verdone-Mimmo Parisi, libri nella pandemia

Carlo Verdone-Mimmo Parisi, libri nella pandemia

scritto da: Amilcare | segnala un abuso

Carlo Verdone-Mimmo Parisi, libri nella pandemia

Carlo Verdone, Mimmo Parisi: nei nuovi libri di questi autori non c’è solo dramma, ma anche capacità di leggere la pandemia come un evento per riflettere.


Insomma, leggendo queste pagine di Verdone e Parisi si ride, si sorride, ci si commuove, si riflette; si torna indietro nel tempo, si viaggia su treni lentissimi con compagni di viaggio sorprendenti.

La carezza della memoria, (Bompiani), di Carlo Verdone

"Cari amici, dopo nove anni dalla pubblicazione de 'La Casa Sopra i Portici', il 16 febbraio esce il mio nuovo libro. Il titolo sarà La carezza della memoria, edito da Bompiani. Il libro, scritto in 10 mesi, ha visto le prime pagine durante il lockdown del marzo 2020, per esser completato nel dicembre dello stesso anno" scrive Verdone.
    "Tutto ha preso l'avvio da un grosso scatolone sigillato dal mio compianto segretario Ivo Di Persio nel 2013, sul quale aveva scritto 'foto, lettere e documenti da riordinare'. Nella solitudine di una giornata di clausura per la pandemia ho deciso di aprire quel grosso cartone. Ricordo la pesantezza e la difficoltà che avevo nel muovermi a causa delle mie anche senza cartilagini, tant'è che prima di appoggiarlo mi sono bloccato per il dolore e lo scatolone è caduto rompendosi. Davanti a me foto vecchie, recenti, a colori, in bianco e nero, polaroid, lettere, piccoli oggetti, disegni, agende" racconta Verdone della genesi del libro.
     Verdone ha segnalato che osservando tutta quella roba sparpagliata in terra, ogni oggetto, ogni foto, ogni elemento sembrava avere una storia da raccontare, un momento della sua vita che aveva in parte rimosso. E così proprio quel giorno decise che un nuovo libro sarebbe stato un buon motivo per allontanare i ppensieri funesti della pandemia in atto.  

Nemmeno il tempo di un abbraccio (PlanetEdizioni, pag. 142), di Mimmo Parisi

Parisi non si è invece ispirato a oggetti del passato: gli è bastato guardarsi intorno per avere materiale - e che materiale! - in abbondanza da riversare in una narrazione piena di emozioni e dagli esiti incerti. Questo autore ha al suo attivo un pugno di pubblicazioni che girano nel circuito del passaparola. Come per Verdone, anche per lui mettere giù i propri pensieri è stata un'occasione di sublimazione. Erano i mesi del lockdown della prima ondata. Era il tempo dei balconi. Dei concerti solitari sui tetti delle case – in tanti ricorderanno il ragazzo che suona disperatamente, armato di chitarra elettrica e amplificatore – delle fila al supermercato, delle mascherine introvabili. I protagonisti sono Nico, un ragazzo del sud giunto a Bologna appena pochi giorni prima della dichiarazione del lockdown nazionale. Il giovane è affetto da una patologia agli occhi. Qui conosce – dai balconi – Stella, una ragazza che in quel frangente di vita, diverrà per lui straordinariamente importante.

 

 

Passato | Dramma | Pandemia | Riflessione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Lockdown e romanzi


Mimmo Ricatti, maratoneta: il mio lavoro è CORRERE


Mimmo Ricatti, atletica: ho avuto la fortuna di fare del mio sport un lavoro


Nemmeno il tempo di un abbraccio, uscita la versione cartacea


Ultrafranciacorta 12h, Paolo Bravi Campione Italiano 2021 con km 141,62


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Autori a confronto. Romanzi

Autori a confronto. Romanzi
Fois e Parisi, due autori di romanzi che hanno trovato il loro spazio letterario a Bologna. Bologna è un crocevia che ospita per via della sua vocazione universitaria, diverse situazioni di vita. Fra queste citiamo le carriere di due scrittori, M. Fois e M. Parisi.Nonostante la pandemia Marcello Fois cerca di essere positivo. “Ho un piccolo giardino interno nella mia casa di via Pietralata – racconta lo scrittore –. Con due figli e un cane quello spazio è diventato es (continua)

Niente vaccino per chi supera gli 85 anni?

“Luciana Boccardi è una signora matura che ha frequentato le grandi sfilate. Ha grandi occhi azzurri 'che parlano', sempre molto elegante e sorridente. È scrittrice e giornalista veneziana, critica della moda e attenta osservatrice del costume. Oggi è stata ospite di Daria Bignardi, su Radio Capital. Ha presentato il suo esordio nella narrativa: La signorina Crovato (Fazi, pag. (continua)

Musica e giornalismo. P. Pelù, M. Parisi e A. Napoli

Musica e giornalismo si incontrano sul terreno della letteratura. D’altra parte hanno in comune il mondo delle parole. I nomi che presentiamo sono Piero Pelù, Antonella Napoli e Mimmo Parisi. Diamo la precedenza ad Antonella e al suo libro, Il vestito azzurro. Segue Piero Pelù con Spacca l’infinito e, quindi, Mimmo Parisi con il suo Nemmeno il tempo di un abbraccio.Il vestito azzurro, Antonella Napoli "Ho improntato i miei racconti all'insegna dell'indignazione. Indignare per abbattere l'indifferenza e per spingere ad agire. È solamente la sorte che ci fa nasce (continua)

Teresa Ciabatti, Mimmo Parisi. Romanzi

Due nuovi romanzi che trovano spazio e interesse negli appassionati di storie uniche. Il tempo è il fil rouge che cuce le parole del nuovo romanzo, Sembrava bellezza, di Teresa Ciabatti. Tempo che passa, che invecchia, che sforma, che cambia. Tempo che uccide, in alcuni casi, che regala più vita, in altri. Il tempo impietoso che scivola tra le dita e non si fa trattenere. Quasi mai. Il titolo del libro evoca subito "qualcosa di perduto", come ha raccontato la sc (continua)

Tre romanzi per un nuovo anno

Tre romanzi per un nuovo anno
Tre ottimi libri per inaugurare un nuovo anno di letture, fra questi vi è 'Nemmeno il tempo di un abbraccio', citazione speciale al premio letterario Universolibero2020. 'Senza sospettare di nulla e comodamente seduta sul treno diretto nello Yorkshire per raggiungere il commissariato di Scarborough, Kate Linville viene fermata da una donna in fuga da qualcuno che la sta inseguendo. Una persona qualsiasi non saprebbe cosa fare, Kate Linville, invece, è un’agente investigativo di Scotland Yard che nel pericolo o in intricate indagini si trova a suo ag (continua)