Home > Economia e Finanza > Acciaio e idrogeno: l’accordo Gruppo Danieli - Università di Savona per la siderurgia sostenibile

Acciaio e idrogeno: l’accordo Gruppo Danieli - Università di Savona per la siderurgia sostenibile

scritto da: Gpnewsoffice | segnala un abuso


Realtà di primo piano nel settore siderurgico a livello internazionale, Gruppo Danieli è sempre più orientato verso la realizzazione di impianti che utilizzino energie rinnovabili, un intento da perseguire anche attraverso la collaborazione con l’Università di Savona.

Gruppo danieli

Gruppo Danieli tra innovazione tecnologica e idrogeno:focus sul progetto

Un programma all’avanguardia ideato per promuovere la ricerca e proseguire il percorso verso la transizione energetica nel settore dell’acciaio: è quanto prevede la collaborazione avviata tra Gruppo Danieli, società di Buttrio leader nel comparto siderurgico, e il polo universitario di Savona, appartenente all’Università di Genova, per ricercare soluzioni innovative nel settore dell’acciaio verde. L’iniziativa, annunciata da Fabrizio Pere (AD di Danieli Centro Combustion), prevede in particolare la riconversione dell’impianto di sviluppo di forni industriali presente nel polo universitario di Savona. L’obiettivo della ricerca è studiare l’impiego delle energie rinnovabili, come ad esempio un mix di gas naturale e idrogeno o anche idrogeno al 100%, per alimentare i forni destinati al settore della siderurgia e alle altre applicazioni industriali. Gruppo Danieli è attivo già da tempo in tale ambito grazie a una costante attenzione verso progetti di ricerca e sviluppo che, negli anni, hanno consentito la messa a punto della tecnologia di riduzione diretta (DRI) e quella dei forni elettrici digitali (Digital Melter): innovazioni che indirizzano la produzione dell’acciaio verso una riduzione significativa delle emissioni di CO2.

Gruppo Danieli: la riduzione delle emissioni nel comparto siderurgico

Promotore di processi produttivi incentrati sui valori della sostenibilità, Gruppo Danieli è sempre più orientato verso innovazione, decarbonizzazione, sicurezza e qualità, ambiti su cui la società destina investimenti e sforzi finalizzati ad agevolare la transizione verso un’industria di tipo sostenibile, con iniziative di grande rilevanza sia in Italia che all’estero. A ciò si aggiunge il recente progetto con l’Università di Savona, che avvia la riconversione dell’impianto presente nel campus con l’introduzione dell’idrogeno come fonte energetica. Sono già stati compiuti i primi sopralluoghi delle competenti autorità locali, soprattutto in merito agli aspetti legati alla sicurezza, da parte dei Vigili del Fuoco, del Questore di Savona e del delegato del Rettore per la sicurezza dell’Università. Il progetto conferma gli obiettivi di Gruppo Danieli sul fronte della produzione siderurgica green, ribadendo l’impegno della società di Buttrio nei confronti dei target di riduzione delle emissioni, in linea con gli indirizzi forniti dal Green Deal europeo.


Fonte notizia: https://hydronews.it/danieli-sviluppera-forni-siderurgici-a-idrogeno-insieme-alluniversita-di-savona/


Gruppo Danieli |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Gruppo Danieli: con la nuova commessa in Russia si punta ad un impianto con meno emissioni


Acciaio green, la nuova commessa per Gruppo Danieli arriva dal Bangladesh


Acciaio: Gianpietro Bendetti guida Danieli in Siberia. Commessa da 300 milioni per Evraz


Internazionalità e innovazione: nuovo ordine negli Stati Uniti per Gruppo Danieli


Le misure a favore dell’energia nel Recovery Plan


CDP: 12 milioni di euro al Gruppo Danieli per supportarne la crescita in Cina


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

CDP: 12 milioni di euro al Gruppo Danieli per supportarne la crescita in Cina

CDP, 12 milioni di euro al Gruppo Danieli per sostenerne la crescita in Cina: il finanziamento è destinato al potenziamento delle linee di produzione esistenti e allo sviluppo di tecnologie green.Gruppo Danieli in Cina: Cassa Depositi e Prestiti ne sostiene la crescitaRisorse per circa 12 milioni di euro al Gruppo Danieli con l'obiettivo di supportarne la crescita in Cina  (continua)

Acciaio verde, Gruppo Danieli: la produzione sostenibile è una realtà

Alimentare impianti siderurgici con gas metano o idrogeno non è una tecnologia fantascientifica: a Buttrio (UD) ha sede Gruppo Danieli, protagonista nel comparto siderurgico su scala globale e fautore di processi produttivi basati sui principi della sostenibilità.Il futuro della siderurgia, Gruppo Danieli: puntare su decarbonizzazioneL’impiego di energie rinnovabili e l’attenzione verso un uso raz (continua)

Internazionalità e innovazione: nuovo ordine negli Stati Uniti per Gruppo Danieli

Nuovo ordine per Gruppo Danieli negli Stati Uniti: Nucor Steel gli affida la realizzazione della prima saldatrice a billetta e la terza linea di spooler da installare nello stabilimento di Plymouth (Utah).Gruppo Danielial lavoro su una nuova linea saldatrice a billetta e spooler per l’impianto Nucor Steel di PlymouthTre ordini in due anni: affidabilità e competenza per l’azienda americana Nucor St (continua)

Acciaio green, la nuova commessa per Gruppo Danieli arriva dal Bangladesh

La nuova commessa rappresenta un ulteriore tassello di crescita per Gruppo Danieli nel mercato asiatico.Gruppo Danieli: i dettagli dell’accordoL’acciaio green diventa sempre più una realtà consolidata. Il trend va a inserirsi a pieno titolo nel processo di transizione energetica avviato negli ultimi anni, con la maggioranza dei Paesi alla ricerca di soluzioni ecosostenibili da applicare a comparti (continua)

Business Summit, Gianpietro Benedetti a capo della task force “Employment & Education”

I lavori delle task force inizieranno nei prossimi mesi: la scelta di Gianpietro Benedetti su indicazione del Presidente di Confindustria.Gianpietro Benedetti: il ruolo in vista del G20Il 1° dicembre l'Italia ha ufficialmente assunto la presidenza del G20. Un evento finora mai accaduto nella storia degli incontri tra i leader dei Paesi più industrializzati. In contemporanea, Confindustria si occup (continua)