Home > Libri > Vincenzo Di Michele presenta il saggio storico “Animali in guerra, vittime innocenti”

Vincenzo Di Michele presenta il saggio storico “Animali in guerra, vittime innocenti”

scritto da: DiffondiLibro | segnala un abuso

Vincenzo Di Michele presenta il saggio storico “Animali in guerra, vittime innocenti”

Questo libro vuole portare alla luce la storia rimasta ingiustamente in ombra degli animali in guerra - una tra le pagine più crudeli scritte durante i due conflitti mondiali - facendo emergere scomode e crude verità: essi non vennero solo investiti del ruolo di kamikaze, ma furono anche oggetto di assurde sperimentazioni, atte a originare delle creature che, secondo la logica scellerata di certi uomini, dovevano essere potenzialmente invincibili.


Vincenzo Di Michele

“Animali in guerra, vittime innocenti”


Casa Editrice: Il Cerchio Collana: Gli Archi Genere: Saggio storico Pagine: 224 Prezzo: 12,00 €

 

«Sul fronte aereo, i colombi, impavidi viaggiatori, consegnarono ordini, contrordini e dispacci mentre sui campi di battaglia i cani dovevano intrufolarsi sotto i cingoli dei carri armati nemici indossando cariche esplosive, per poi saltare in aria. Persino le mandrie di buoi svolsero l’ingrato compito di animali kamikaze, costretti a correre sui campi cosparsi di esplosivi. Tutti questi animali vennero trascinati a forza in una guerra che non gli apparteneva e, pur non avendo un grado, furono nella realtà eroi senza voce. Non avevano alcuna scelta se non quella di obbedire. Non ricevettero medaglie o iscrizioni sulle lapidi, eppure lasciarono un segno indelebile nel corso delle due guerre mondiali».

 

Il saggio storico “Animali in guerra, vittime innocenti” di Vincenzo Di Michele ha un sottotitolo più che eloquente: “Le barbare uccisioni nella I e II guerra mondiale di cani, cavalli, gatti, muli, piccioni e di tante altre bestie”. Uccisioni barbare non solo di bestie, ma anche e soprattutto da parte di bestie a due gambe, a cui non è bastato annientare i propri fratelli umani ma anche i compagni più fedeli e innocenti che si possano avere. Vincenzo Di Michele è autore di numerosi saggi di carattere storico, nei quali ha sempre cercato di raccontare la verità con oggettività; anche per questo testo ha effettuato una minuziosa ricerca delle fonti e delle testimonianze dirette, per restituire al lettore un’opera il più aderente possibile al vero storico. Queste testimonianze parlano del crudele tributo di sangue pagato dagli animali, dai cani e i gatti ai cavalli e i muli, dai colombi e i piccioni fino addirittura agli orsi; eroi silenziosi e generosi, che una volta di troppo hanno scelto di avere fiducia nei loro amici umani, troppo presi dal loro egoismo e dalla loro brama di potere per rendersi conto dell’immane sacrificio che stavano richiedendo. Questo libro vuole portare alla luce la storia rimasta ingiustamente in ombra degli animali in guerra - una tra le pagine più crudeli scritte durante i due conflitti mondiali - facendo emergere scomode e crude verità: essi non vennero solo investiti del ruolo di kamikaze, ma furono anche oggetto di assurde sperimentazioni, atte a originare delle creature che, secondo la logica scellerata di certi uomini, dovevano essere potenzialmente invincibili. Per indorare un po' questa pillola amara, l’autore ha voluto inserire nell’opera anche brani di lettere di soldati al fronte, per testimoniare quel barlume di umanità che ancora persisteva nel dramma insensato della guerra: in queste corrispondenze vi è infatti il racconto commuovente del profondo legame dei soldati con gli animali, fonti insostituibili di conforto e di affetto. In un momento storico in cui viene sempre meno il rispetto per la vita, umana come animale, questo saggio diventa un documento prezioso per rivalutare le nostre posizioni, per osservarci e giudicarci da un diverso punto di vista.

 

SINOSSI DELL’OPERA

La storiografia ha sempre concentrato le sue attenzioni sugli animali in guerra al solo contributo logistico, mentre è stata più che carente nella disamina delle argomentazioni inerenti alle afflizioni e al tributo di sangue versato dagli stessi animali. "Perché non venne riconosciuta agli animali una totale neutralità bellica? Dov'erano gli uomini mentre si commettevano codeste infami e crudeli barbarie ai danni di bestie innocenti?" La presente opera è dunque incentrata sulle sofferenze patite dagli animali in guerra (1915/18 e 1940/45) che altro non furono se non umili personaggi soggiogati all'egoismo umano.

 

BIOGRAFIA DELL’AUTORE

Vincenzo Di Michele (Roma, 1962) è laureato in Scienze Politiche all’Università La Sapienza di Roma. Scrittore, giornalista, docente e storico, pubblica romanzi e saggi che hanno avuto importanti riscontri su quotidiani nazionali, riviste e blog, tra cui Il Tempo, Libero, La Repubblica, La Stampa, Il Giornale, L’Unità e Lettera 43. Tra le sue numerose opere si ricordano: “Io, prigioniero in Russia” (Maremmi Editori, 2008, 2a ed. “La Stampa” di Torino in allegato, 2010); “Mussolini finto prigioniero al Gran Sasso” (Curiosando Editore, 2011); “Pino Wilson, vero capitano d’altri tempi” (Fernandel, 2013); “L’ultimo segreto di Mussolini. Quel patto sottobanco tra Badoglio e i tedeschi” (Il Cerchio, 2015); “Cefalonia, io e la mia storia” (Il Cerchio, 2017); “Animali in guerra, vittime innocenti” (Il Cerchio, 2019).

 

 

Contatti

www.vincenzodimichele.it https://www.facebook.com/vincenzo.di.michele https://www.youtube.com/user/vincenzodimichele http://www.ilcerchio.it/

Link di vendita online

http://www.ilcerchio.it/animali-in-guerra-vittime-innocenti-le-barbare-uccisioni-nella-i-e-ii-guerra-mondiale-di-cani-cavalli-cavalli-muli-piccioni-e-di-tante-altre-bestie.html https://www.amazon.it/Animali-innocenti-uccisioni-mondiale-piccioni/dp/8884745527

 

 

Ufficio Stampa Diffondi Libro

https://www.diffondilibro.it/ Mail: info@diffondilibro.it Cell. Lisa Di Giovanni 3497565981

 

Animali in guerra | vittime innocenti | Vincenzo Di Michele | saggio storico | Il Cerchio | scrittore | libri | Storia | animali | violenza | sacrificio | guerre mondiali | rispetto | cavie | verità | Diffondi Libro | Ufficio stampa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Intervista di Alessia Mocci a Cristina Zaltieri: vi presentiamo “Spinoza e la storia”


Vincenzo Di Michele presenta il saggio storico “Alla ricerca dei dispersi in guerra”


Importare accessori per animali all'ingrosso dalla Cina


Intervista della radio La voce della Russia a Vincenzo di Michele ed al suo Io prigioniero in Russia


F.I.L.A. e Istituto degli Innocenti, insieme per una “crescita a colori” dei ragazzi


- Brusciano: Adesione alla XXV Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. (Scritto da Antonio Castaldo).


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Alessandro Andrei presenta il romanzo “Radio Ethiopia”

Alessandro Andrei presenta il romanzo “Radio Ethiopia”
“Radio Ethiopia” di Alessandro Andrei è un romanzo in cui si narra di furiose battaglie interiori, di rischiosi viaggi fisici e mentali e di un’estenuante ricerca. L’autore presenta una storia avventurosa che si snoda tra passato e presente a ritmo di rock, quello che viene trasmesso costantemente da Radio Ethiopia, la fedele compagna di viaggio del protagonista. Alessandro Andrei  - “Radio Ethiopia” Casa Editrice: Les Flâneurs EdizioniCollana: Bohémien Genere: Narrativa contemporaneaPagine: 386Prezzo: 19,00 € «Erano stati giorni disperati, intensi, sospesi tra la forza delle emozioni; avevo assaporato la libertà di territori sconfinati, toccato la sofferenza di chi viveva il domani come fosse un dono, la crudeltà di vite spezzate per (continua)

Maria Pia Colella presenta l’opera “Per un cuore libero. Come gestire le emozioni e non esserne schiavi”

Maria Pia Colella presenta l’opera “Per un cuore libero. Come gestire le emozioni e non esserne schiavi”
Questo libro è una guida per chi è impegnato nel viaggio della vita: mira a dare un nome alle emozioni che viviamo dentro di noi, aiuta a “leggerle”, a capire come funzionano e ad affrontarle, trasformandole in bussole per capire dove siamo e dove stiamo andando. Maria Pia Colella “Per un cuore libero. Come gestire le emozioni e non esserne schiavi” Casa Editrice: Edizioni San PaoloCollana: Progetto famigliaGenere: Scienze umane e socialiPagine: 112Prezzo: 12,50 € «Questo libro non è per quelli che sono sicuri, ma è per quelli che nella loro vita sono in ricerca. Non è per chi sa fare le cose, ma per chi pensa di sbagliarle tutte. Non è pe (continua)

Luigi Stefanazzi presenta il romance “Anatomia di una mente immorale”

Luigi Stefanazzi presenta il romance “Anatomia di una mente immorale”
Tra verità taciute e forzati addii, tra solitudini oppressive e amori sbagliati, François affronta il suo viaggio nella consapevolezza di sé ma anche nella disillusione, mentre faticosamente impara ad accettare quel lato di sé che aveva represso da sempre. Luigi Stefanazzi “Anatomia di una mente immorale” Casa Editrice: Astro EdizioniCollana: Storie di vitaGenere: RomancePagine: 320Prezzo: 15,90 € «Ci sarà sempre chi con malizia o solo con cattiveria gli rinfaccerà quei cedimenti e lui capirà che il passato non può essere cancellato. Sarà sufficiente uno sguardo, una frase crudele o anche solo un vestito per farlo rivivere ancora».&n (continua)

Giovanni Scaruffi presenta il testo umoristico “Corrieri Zen - Lo Zen e l’arte della consegna: Come sopravvivere in un mondo sconosciuto”

Giovanni Scaruffi presenta il testo umoristico “Corrieri Zen - Lo Zen e l’arte della consegna: Come sopravvivere in un mondo sconosciuto”
Tra il serio e il faceto, quest’opera offre una panoramica della nostra contradditoria realtà in cui i corrieri, veri e propri marines della strada, combattono una battaglia giornaliera che il lettore non potrà più vedere con gli stessi occhi e che, forse, comprenderà più a fondo. Giovanni Scaruffi “Corrieri Zen - Lo Zen e l’arte della consegna: Come sopravvivere in un mondo sconosciuto” Genere: Narrativa umoristicaPagine: 110Prezzo: 10,30 € «La filosofia zen è la compagna ideale per il vostro nuovo lavoro e vi sarà accanto in ogni frangente. Un paio d’anni come corriere sono equivalenti ad un corso di laurea in psicologia pratica ed alcuni sapranno far front (continua)

Elena Puglisi presenta il romanzo fantasy “Liberland. Il fantastico Regno dei libri”

Elena Puglisi presenta il romanzo fantasy “Liberland. Il fantastico Regno dei libri”
Tra simbologie celtiche, formule magiche e creature fantastiche, l’autrice racconta una storia di formazione nella quale la giovane protagonista Caroline imparerà ad affrontare le sue paure e i suoi limiti, e troverà il coraggio di combattere per salvare il suo mondo, il Regno di Liberland. Elena Puglisi “Liberland. Il fantastico Regno dei libri” Casa Editrice: PAV EdizioniGenere: FantasyPagine: 244Prezzo: 14,00 € «C’era una volta un regno lontano che si chiamava Liberland. In quel fantastico regno ricco di boschi e di verde, tutte le case erano costruite con la forma di libri: i tetti e le porte con le copertine rilegate, le pareti con le pagine dei libri, i vetri del (continua)