Home > Keyword : strumenti ottici cliccata 37 volte

Auriga e Cosmobserver insieme per la divulgazione dell’astronomia

Auriga e Cosmobserver insieme per la divulgazione dell’astronomia
Nasce la partnership tra Auriga, il più importante importatore e distributore di telescopi (Strumentazione Astronomica ed Accessoristica) italiano e per i paesi del Sud-Europa, e il sito di divulgazione scientifica dedicato allo spazio Cosmobserver. È un incontro di eccellenze quello che vede la nascita della collaborazione tra AURIGA e COSMOBSERVER. Una partnership che metterà COSMOBSERVER e il suo G.R.O.C.A. (Gruppo di Ricerca e Osservazione Cosmica e Astronomica) nelle condizioni di poter utilizzare strumenti ottici di qualità forniti direttamente dal principale importatore di strumenti ottici per l’astronomia presente in Italia. COSMOBSERVER e il suo team di lavoro e ricerca avranno a disposizione per le proprie attività osservative, formative e divulgative strumenti e telescopi dei marchi Celestron, Sky-Watcher, Kowa, Luna Opt...

Auriga | cosmobserver | the cosmobserver | astronomia | telescopio | telescopi | strumenti ottici | emmanuele macaluso | partnership | partner | spazio | cosmo | groca | ricerca | gruppo ricerca e osservazione cosmica e astronomica | Celestron | Sky-Watcher | Kowa | L |



 

[1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

È uscito il nuovo singolo di Blek intitolato Beatrice

BLEK - BEATRICEÈ uscito il nuovo singolo di Blek intitolato BeatriceLa grafica è stata ideata per rappresentare l’amore che c’è stato tra Beatrice e Dante nella Divina Commedia di Firenze, una lotta tra inferno e paradiso che ricrea Blek nella sua situazione attuale della vita, tra il male e il bene.Fuori ora su tutti i digital storeEmanuel Festuccia, in arte Blek, la più giovane promessa marchigi (continua)

La dolce proposta dell'Associazione Pasticceri Salernitani: la zeppola di San Giuseppe per festeggiare Ognissanti

La dolce proposta dell'Associazione Pasticceri Salernitani: la zeppola di San Giuseppe per festeggiare Ognissanti
La zeppola di San Giuseppe diventa il dolce di Ognissanti: questa la   nuova significativa iniziativa promossa dall’APS (Associazione Pasticceri Salernitani) volta a celebrare la ricorrenza religiosa  del 1 novembre confezionando la zeppola fritta e al forno con crema chantilly ed amarena e proponendone l’acquisto con un risvolto anche benefico.“Il lockdown della scorsa primavera - ha ri (continua)


Caffè KAMO al gusto di torrone per celebrare la festa di Ognissanti

Caffè KAMO al gusto di torrone per celebrare la festa di Ognissanti
Il caffè Kamo al gusto di torrone: un’originale versione di un caffè speciale, ideato per celebrare la festa di Ognissanti, inseguendo la tradizione dolciaria campana che privilegia il torrone nelle sue molteplici varianti quale delicatezza per eccellenza da degustare in occasione di questa importante ricorrenza religiosa. A creare la prelibata bevanda Giuseppe Paone, titolare dei coffee shop (continua)

-Brusciano, Chiesa, Don Salvatore Purcaro e Comunità Interparrocchiale in tempo di Covid. Le SS. Messe dal 31/10 al 3/11/2020. (Trascritto da Antonio Castaldo)

-Brusciano, Chiesa, Don Salvatore Purcaro e Comunità Interparrocchiale in tempo di Covid. Le SS. Messe dal 31/10 al 3/11/2020. (Trascritto da Antonio Castaldo)
Brusciano, Chiesa, Don Salvatore Purcaro e Comunità Interparrocchiale in tempo di Covid. Le SS. Messe dal 31/10 al 3/11/2020. (Trascritto da Antonio Castaldo) Il Parroco, Don Salvatore Purcaro, e la Comunità Interparrocchiale di Brusciano hanno diffuso via social gli orari delle Sante Messe, dal 31 ottobre al 3 novembre 2020 includenti la “Solennità di Tutti i Santi” e la “Commemorazione dei (continua)

Nasce GotoShool: Intervista ad Alfonso Lovito, Direttore Generale dell Università e-Campus

Nasce GotoShool: Intervista ad Alfonso Lovito, Direttore Generale dell Università e-Campus
Si tratta di una piattaforma miracolosa, che ti porta la scuola a casa o dove vuoi tu Come vi è venuta l’idea di GotoSchool e quando è partito il progetto? “A febbraio, quando l’emergenza Covid era appena cominciata, abbiamo pensato che i tempi sarebbero stati lunghi e soprattutto che, debellata la prima, una seconda ondata sarebbe stata inevitabile. Avevamo il dovere di mettere a frutto la nostra esperienza a livello universitario e trasferirla alla scuola (continua)