Home > Keyword : telefono cordless per gli osp cliccata 71 volte

Snom: quando il telefono IP fa risparmiare tempo per salvare vite

Snom: quando il telefono IP fa risparmiare tempo per salvare vite
Negli ospedali la corsa contro il tempo è una circostanza quotidiana, soprattutto in strutture sanitarie spesso sotto pressione. Snom evidenzia i vantaggi che scaturiscono dall'ottimizzazione della comunicazione ospedaliera. Berlino - Un trattamento ottimale può essere garantito solo in condizioni ottimali. Nelle strutture sanitarie questo principio andrebbe applicato non solo alle condizioni di lavoro del personale infermieristico ma anche alle attrezzature di lavoro.La digitalizzazione del sistema sanitario promossa dai governi di tutta l’Unione Europea dall'inizio del 2000 non può prescindere dal rinnovamento dell'infrastruttura informatica e per le telecomunicazioni delle strutture sanitarie. Tuttavia, secondo lo studio internazionale della Fondazione Bertelsmann, l’Italia è al 12° posto su 17, in ritardo per ...

Snom | ambienti critici per l igiene | Enti ospedalieri | ospedale | Personale infiermeristico | Snom M90 | Telecomunicazioni in ospedale | telefono antibatterico | telefono cordless per gli ospedali | telefono IP |



 

[1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

“UNITI IN DIFESA DEI DIRITTI” PREMIAZIONE DEI DIFENSORI DIRITTI UMANI I EDIZIONE SABATO 11 DICEMBRE 2021 ORE 16.30 PRESSO L’AUDITORIUM DELLA CHIESA DI SCIENTOLOGY DI ROMA E MEDITERRANEO

Premiazione dei difensori dei diritti umani a Roma presso la Chiesa di Scientology Spesso si sente parlare di diritti negati, di diritti violati, ma più raramente di chi si adopera in prima persona per farli conoscere, riconoscere e per difenderli. Proprio per questo motivo, in occasione della ricorrenza del 73° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, YOUTH FOR HUMAN RIGHTS INTERNATIONAL e ARTE E CULTURA PER I DIRITTI UMANI Onlus con il patrocinio della Ch (continua)

Napoli, al via il progetto natalizio “Ri-nascita”: un evento in ogni Municipalità

Napoli, al via il progetto natalizio “Ri-nascita”:  un evento in ogni Municipalità
Dall’8 al 24 dicembre la città di Napoli è pronta a ri-nascere Napoli, martedì 7 dicembre–A partire da mercoledì 8 sino al 24 dicembre, nelle fasce orarie comprese tra le 12:00 e le 14:00 e tra le 18:00 e le 20:00, prenderanno vita tutti gli eventi previsti dal programma denominato “Ri-nascita”. L’iniziativa è promossa dall’Assessore al Turismo ed Attività Produttive del Comune di Napoli Teresa Armato e finanziata dai fondi del Poc Campania 2014-2020, Pi (continua)


I volontari di Scientology ripuliscono dalle cartacce il parco Castelli

I volontari di Scientology ripuliscono dalle cartacce il parco Castelli
I Ministri Volontari di Scientology si sono recati al parco Castelli per raccogliere cartacce o oggetti abbandonati. Un gruppo di Ministri Volontari di Scientology ha raggiunto il Parco Castelli, nei pressi dello stadio cittadino, e si sono attivati, raccogliendo i rifiuti abbandonati, con l'intento di restituirlo alle persone che ne usufruiscono, senza che nei pressi delle panchine si debbano trovare ogni genere di residui abbandonati.Con la consueta dotazione di guanti, pinze e sacchi e indossando le tipiche g (continua)

Successo per l'inaugurazione della mostra di Antonella De Sarno

Successo per l'inaugurazione della mostra di Antonella De Sarno
Visitabile fino al 2 gennaio a Palazzo dei Principi, Correggio (RE) Si è inaugurata sabato 4 dicembre, nella Sala dei Putti del Palazzo dei Principi di Correggio (RE), “Artificialia”, mostra personale dell’attrice-performer ed artista visiva Antonella De Sarno, aperta al pubblico fino al 2 gennaio 2022. Erano presenti, oltre all’artista, Gianmarco Marzocchini (vicesindaco del Comune di Correggio con delega al Welfare e alla coesione sociale), Gabriele Fabbri (continua)

-Brusciano e Somma Vesuviana: Zampognari tra sacro e profano (Scritto da Antonio Castaldo)

-Brusciano e Somma Vesuviana: Zampognari tra sacro e profano (Scritto da Antonio Castaldo)
Brusciano e Somma Vesuviana: Zampognari tra sacro e profano (Scritto da Antonio Castaldo)“Quanno nascette Ninno a Betlemme/Era notte, parea miezojuorno/Era notte, parea miezojuorno/Maje le stelle lustre e belle/Se vedettero accussì/La cchiù lucente/Jette a chiammà li Magge a l'Uriente/Jette a chiammà li Magge a l'Uriente”, così nell’incipit di questa “Pastorale”, dove per la prima volta veni (continua)