Home > Keyword : venezia cliccata 13232 volte

Quando a Venezia si praticava la tortura

Quando a Venezia si praticava la tortura
I “tratti di corda” scelta prediletta tra i molti sistemi di tortura – Indiziati e testimoni reticenti prime vittime – Tempi di applicazione ed esenzioni – Un metodo d’inquisizione riconosciuto come imperfetto e le confessioni estorte – Un caso di rigetto della tortura come metodo d’indagine Non solo a Venezia, ma ovunque per secoli la tortura è stata concepita come funzionale al concetto stesso di giustizia. Solo l’Illuminismo e la rivoluzione francese porteranno a una sua progressiva messa al bando. I “tratti di corda” e la “camera del tormento” Se l’elenco dei metodi di tortura per estorcere confessioni è piuttosto lungo e variegato, pare che quello più diffuso in occidente consistesse nei cosiddetti “tratti di corda”, detti anche “scassi di corda” e Venezia non faceva eccezione. Tuttavia ci si arrivava per gradi, un supplizio per nulla scontato, con regole ben prec...

signore di notte | libro | libro giallo | tortura | Venezia | tormento | magistrature | camera | giudice |


Prostitute e cortigiane nella Venezia del Rinascimento

Prostitute e cortigiane nella Venezia del Rinascimento
Il mondo dell'amore a pagamento e dell'erotismo nel secolo dello splendore Veneziano - Donne colte, affascinanti e disinibite per i più ricchi, povere prostitute per il popolo - Come il governo della Serenissima controllava e tassava la prostituzione - Pittori e nobiluomini affascinati dalle cortigiane. Una delle particolarità della società veneziana in ogni sua epoca, e in particolare durante il Cinquecento, è stato il gran numero di donne dedite alla prostituzione. Gli storici hanno giustificato questo fenomeno con la stessa connotazione di una città tutta orientata verso il commercio e con molti “foresti”, mercanti soprattutto, che vi si recavano per curare i propri affari. Si trattava per lo più di uomini soli … il resto potete immaginarlo.Eros a pagamento nel secolo dello splendore VenezianoA favore delle “femene publiche” ci si erano messi pure i costumi del tempo: le ragazze ...

Il Signore di Notte | libro giallo | Venezia | prostitute | cortigiane | Venezia | rinascimento | libro | thriller |



Lee Maelee - Genesis

Lee Maelee - Genesis
La Galleria San Polo di Venezia presenta la mostra personale GENESIS dell' artista sudcoreana Lee Maelee, a cura di Thalia Vrachopoulos, visitabile fino al 28 giugno 2022. Maelee LeeGENESIS  A cura di Thalia Vrachopoulosfino al 28.06.2022  Galleria San Polo, San Polo 387, 30125, Venezia (VE).La Galleria San Polo presenta la mostra personale Genesis dell’artista sudcoreana Lee Maelee (1963, Repubblica di Corea), organizzata dalla curatrice newyorkese esperta di arte asiatica Thalia Vrachopoulos, visitabile fino al 28 giugno 2022. Genesis nasce dalla ricerca artistica di Lee, interessata ad indagare le questioni più profonde che riguardano l’essere umano, la storia e tutto ciò che è legato all’esistenza e all’essere.L’esposizione raccoglie un insieme di trentasei...

cultura | arte | pittura | mostra | mostra personale | artista | donna | sudcoreana | Venezia |


Pietro Beretta - Jeux d'Amour

Pietro Beretta - Jeux d'Amour
Lo Spazio SV - San Vidal - di Venezia presenta la mostra personale Jeux d'Amour dell'artista ticinese Pietro Beretta, visitabile fino al 29 maggio 2022. Pietro BerettaJeux d’Amourfino al 29.05.2022A cura di Roberta RealiSpazio San Vidal (Scoletta di San Zaccaria) – Castello, VeneziaLo Spazio SV - San Vidal - di Venezia ospita la mostra personale Jeux d’Amour dell'artista Pietro Beretta, a cura di Roberta Reali, che sarà visitabile fino al 29 maggio 2022. La mostra raccoglie alcune delle serie più rappresentative dell'Artista, che spesso egli realizzava insieme alla moglie Annagret Engelberger, architetto d’interni di professione nonché compagna di vita e Musa, come la Box Art Collection (2014-2016), serie composta da più di settanta...

arte | mostra personale | artista | cultura | Venezia |


PICCOLO OPERA FESTIVAL 2022 #attesa - apertura biglietteria dal 1 maggio!

PICCOLO OPERA FESTIVAL 2022 #attesa - apertura biglietteria dal 1 maggio!
Castelli, ville, chiese, giardini: la musica del Piccolo Opera Festival riempirà di suoni ed esperienze musicali diverse alcuni dei luoghi più suggestivi nel territorio transfrontaliero tra la regione Friuli Venezia Giulia e la Slovenia. Dal 21 giugno al 17 luglio la manifestazione diffusa, arrivata alla XV edizione e diretta da Gabriele Ribis, proporrà un ventaglio molto vario di percorsi di opera, concerti e danza realizzati all’interno di una rete di collaborazioni nazionali e internazionali che rendono questo progetto un biglietto da visita importante per la regione che lo ospita e i molti comuni coinvolti. L’inizio sarà suggestivo e fiabesco, con La leggenda del re di Albus, un intreccio di corde antiche, voce e danza che unirà la creatività di artisti di etnia italiana, slovena e croata nella cornice del castello di Spessa e di Villa Russiz a Capriva del Friuli. L’evento è realizzato in collaborazione con l’Accademia internazionale Crescendo di Buje in Croazia. Il giorno seguente due eccellenze del territorio troveranno percorsi comuni nella valorizzazione congiunta della produzione vinicola e della musica, con il concerto dell’Ensemble di trombe del FVG nell’azienda vinicola Šč...

cultura | musica | lirica | opera | Friuli Venezia Giulia | Collio | Slovenia | Brda |


BIENNALE ARTE DI VENEZIA 2022: FRANCA D'ALFONSO ESPONE AL PADIGLIONE NAZIONALE GRENADA

BIENNALE ARTE DI VENEZIA 2022: FRANCA D'ALFONSO ESPONE AL PADIGLIONE NAZIONALE GRENADA
Un'opera dell'artista varesina è presente nella mostra “An Unknown that Does Not Terrify” A far nascere la Biennale d'Arte fu un gruppo di intellettuali veneziani nel 1895con l'obiettivo di stimolare l'attività artistica e il mercato dell'arte, guadagnandosi fin da subito un ruolo di primissimo piano tra le rassegne d'arte di respiro internazionale promuovendo le nuove tendenze dell'arte contemporanea e, allo stesso tempo, proponendo secondo rinnovate prospettive opere e autori di ogni epoca. La Biennale ha contribuito e contribuisce a generare e sviluppare il "pluralismo di voci" che la caratterizza fin dalla sua nascita. Negli anni si è arricchita delle sezioni arch...

Franca D Alfonso | Biennale Venezia | Padiglione Grenada | Astrattismo Geometrico |


Quando nell’antica Venezia si spadellava in cucina

Quando nell’antica Venezia si spadellava in cucina
Una cucina di antiche origini tramandata fino a noi - Pesce, cacciagione e carni, ma anche salumi e altro ancora – Prezzi abbordabili e no - I grandi cuochi, le loro ricette e i trattati - La storia del baccalà arrivato a Venezia in seguito a un naufragio in Norvegia - I Provveditori alle Pompe e la Marangona Come tante delle cucine nostrane, anche quella veneziana ha origini lontane con piatti che sono arrivati fino a noi.Il pesceCucinati secondo molteplici ricette, delizie spesso comuni sulle tavole plebee e nobili, erano diffusi piatti a base di “barbonzini” e “sfogi”, cioè piccole triglie e sogliole, rombi, passere, orate, sgombri, le “scarpene”, che erano gli scorfani, ma anche di pesca minuta a prezzi abbordabili. Più costoso il pesce di acqua dolce. Molto apprezzate le anguille allo spiedo delle quali era molto ghiotto il 77° doge della Serenissima, Andrea Gritti, tanto che una ...

Il Signore di Notte | libro giallo | Venezia | libro | cucina | pesce | sale | zucchero | spezie | campana |


IL PITTORE VERCELLESE EZIO BALLIANO PROTAGONISTA ALLA 59.MA EDIZIONE DELLA BIENNALE INTERNAZIONALE D'ARTE DI VENEZIA

IL PITTORE VERCELLESE EZIO BALLIANO PROTAGONISTA  ALLA 59.MA EDIZIONE DELLA BIENNALE INTERNAZIONALE D'ARTE DI VENEZIA
A far nascere la Biennale d'Arte fu un gruppo di intellettuali veneziani nel 1895 con l'obiettivo di stimolare l'attività artistica e il mercato dell'arte, guadagnandosi fin da subito un ruolo di primissimo piano tra le rassegne d'arte di respiro internazionale promuovendo le nuove tendenze dell'arte contemporanea e, allo stesso tempo, proponendo secondo rinnovate prospettive opere e autori di ogni epoca. La Biennale ha contribuito e contribuisce a generare e sviluppare il "pluralismo di voci" che la caratterizza fin dalla sua nascita. Negli anni si è arricchita delle sezioni arc...

Ezio Balliano | Vercelli | Biennale d Arte Venezia |


HOMO FABER IN CITTA’: LO SPLENDID VENICE – STARHOTELS COLLEZIONE METTE IN MOSTRA L’ALTO ARTIGIANATO VENEZIANO

HOMO FABER IN CITTA’: LO SPLENDID VENICE – STARHOTELS COLLEZIONE METTE IN MOSTRA L’ALTO ARTIGIANATO VENEZIANO
Venezia, 5 aprile 2022. La creatività ed il talento degli artigiani veneziani tornano di casa allo Splendid Venice – Starhotels Collezione, raffinato hotel di lusso affacciato sui canali di Venezia a pochi passi da Piazza San Marco. In occasione e per l’intera durata di Homo Faber, l’attesissimo evento dedicato ai mestieri d’arte contemporanei promosso da Michelangelo Foundation presso l’Isola di San Giorgio Maggiore, lo Splendid Venice ospiterà, all’interno della rassegna “Homo Faber in Città”, la mostra “Splendidi Dialoghi”, un viaggio prezioso alla scoperta dell’alto artigianato veneziano ispirato al tema delle “relazioni meravigliose” tra Venezia e l’impero del Sol Levante. Un tema affascinante, che è anche il filo conduttore di questa straordinaria edizione 2022 di Homo Faber Event. Lo splendido kimono e i...

Splendid Venice – Starhotels Collezione | Homo Faber | Venezia | Splendidi Dialoghi |


Quando a Venezia ci si giocava la camicia

Quando a Venezia ci si giocava la camicia
Un male trasversale a tutte le classi sociali della Serenissima - Dalle prime bische sotto le colonne in piazza San Marco, al difficile contrasto del gioco d'azzardo - Gli infiniti modi per rovinarsi alle carte e con i tanti giochi del lotto Dicono che tutto ebbe inizio nel 1172.Un capo mastro di origine bergamasca, tale Nicolò Barattieri, riesce a rizzare due enormi colonne trasportate dall’Oriente come bottino di guerra. Erano rimaste abbandonate per decenni sul molo di San Marco perché nessuno sapeva come fare.A lavori conclusi alle loro sommità svetteranno le statue di San Totaro, cioè San Teodoro, e del leone alato di San Marco, segnando per sempre l’accesso all’area marciana per chi proveniva dal mare. Ci sarebbe stata anche una terza colonna, ma andò perduta nel fango della laguna durante le operazioni di scarico...

signore di notte | libro | libro giallo | thriller | Venezia | bische | azzardo | camicia |


Il Signore di Notte al Salone del Libro e a Libri in Piazza

 Il Signore di Notte al Salone del Libro e a Libri in Piazza
Per la prima volta “in piazza” Il Signore di Notte, un giallo nella Venezia del 1605 – Primo appuntamento a Rivoli (Torino) nel contesto dell’evento “Libri in Piazza” nel primo week end di aprile – Seguirà il Salone Internazionale del Libro a Torino dopo la metà di maggio – Presente per due giorni Gustavo Vitali, autore del libro Sono una cinquantina gli stand che attendono i visitatori di “Libri in Piazza” in programma il 2 e 3 aprile a Rivoli (Torino), comprese tre emittenti radio televisive. Due le aree che li suddividono, una dedicata al genere “comics” e l’altra agli editori.La manifestazione prevede un nutrito programma di eventi collaterali, dalla cerimonia di benvenuto con le autorità locali e la madrina Elena Mirullo, agli incontri con gli autori, dalla presentazione di opere e scrittori nella Sala Convegni di piazza Martiri della Libertà, agli aperitivi letterari presso le attività commerciali di via...

Il Signore di Notte | libro giallo | Venezia | libri in piazza | salone del libro | Rivoli | Torino | autori | lettori |


Quando a Venezia si andava a cavallo

Quando a Venezia si andava a cavallo
Una città tutta case – Leggende e miti sulla fondazione di Venezia – Spazi verdi a lungo sfruttati per allevare animali o coltivazioni - La fuga dalla terraferma – I cavalli a Venezia dipinti a tinte vivaci – Il verde arretra con l’aumento della popolazione – Il “brolo” Una cosa che balza subito agli occhi vistando Venezia è la mancanza di spazi verdi. Credo che l’area più estesa siano i giardini pubblici napoleonici, detti anche della Biennale, cioè la Esposizione Internazionale d'Arte di Venezia, ubicati nel sestiere di Castello. Per il resto la città è tutta case e palazzi … e che palazzi! Ma non è sempre stato così. Le origini di Venezia tra evangelisti, apostoli, carpentieri e consoli Per la tradizione, probabilmente basata su una leggenda, la nascita di Venezia sarebbe avvenuta il 25 marzo 421 d.C. con la consacrazione della Chiesa di San Giac...

signore di notte | libro | libro giallo | Venezia | cavallo | laguna | campi | piazza |


Venezia Orientale News: il nuovo magazine e notizie del Veneto Orientale

Venezia Orientale News: il nuovo magazine e notizie del Veneto Orientale
Venezia Orientale News è il nuovo magazine di notizie del Veneto Orientale e del Friuli Venezia Giulia edito da Mediaimmagine. Venezia Orientale News riporta l’informazione, i fatti, le immagini, i personaggi, le notizie, gli approfondimenti su ciò che accade nelle città e nei paesi della Venezia Orientale compresi tra Portogruaro, Caorle, San Stino di Livenza e San Michele al Tagliamento – Bibione.Venezia Orientale News è un progetto che si ispira allo Slow Journalism, un modello di giornalismo che mira alla verifica delle fonti, all’accuratezza e alla qualità dei prodotti e, soprattutto, a una missione di servizio per il pubblico. Legato a un omonimo movimento, nasce infatti come risposta alla presunta crisi de...

magazine | informazione | notizie | veneto orientale | venezia | portogruaro | caorle | bibione |


Postumano Metamorfico: il Padiglione della Repubblica di San Marino alla 59. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia

Postumano Metamorfico: il Padiglione della Repubblica di San Marino alla 59. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia
Il Padiglione della Repubblica di San Marino alla 59. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia sarà ospitato dal 23 aprile al 27 novembre 2022 negli spazi rinascimentali di Palazzo Donà Dalle Rose. Commissario: Riccardo Varini. Curatore: Vincenzo Rotondo. Artisti invitati: Elisa Cantarelli, Nicoletta Ceccoli, Endless, Michelangelo Galliani, Rosa Mundi, Roberto Paci Dalò, Anne-Cécile Surga, Michele Tombolini. Il Padiglione della Repubblica di San Marino alla 59. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia sarà ospitato dal 23 aprile al 27 novembre 2022 negli spazi rinascimentali di Palazzo Donà Dalle Rose (Fondamenta Nove, Cannaregio 5038, Venezia). La partecipazione alla Biennale Arte 2022 è stata fortemente voluta dalla Segreteria di Stato per l’Istruzione e la Cultura, l’Università e la Ricerca Scientifica, le Politiche Giovanili della Repubblica di San Marino. A tal proposito, il Segretario di Stato Andrea Belluzzi ha dichiarato: «San Marino vuole presentarsi a questo ...

San Marino | Biennale di Venezia | Postumano Metamorfico | Riccardo Varini | Vincenzo Rotondo |


Quando a Venezia si profumavano le monete

Quando a Venezia si profumavano le monete
Venezia per molti secoli legata all'oriente - L'eredità di Bisanzio nei cerimoniali, architettura e stile di vita, uso del profumo compreso - L'arte del profumo diventa scienza - Forchette e rugiada, acqua arabesca, sapone, lisciva e imbiondire i capelli - Diluvio di libri su profumi e cosmesi Venezia era rimasta a lungo nella sfera di influenza bizantina assorbendo parecchio dalla cultura orientale. Infatti, dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente e sessant'anni di dominio goto, tutta la regione “Venetia”, era stata conquistata dal generale Narsete e unita all'Impero Romano d’Oriente nel 555 alla fine della terribile guerra greco-gotica. Tuttavia nel 568 erano sopraggiunti i Longobardi che avevano lasciato ai Bizantini solo la parte costiera, la cosiddetta “Venetia Maritima”, sottoposta all'Esarcato di Ravenna.La conquista dell’autonomiaMan mano che Bisanzio, in un...

signore di notte | libro | libro giallo | thriller | Venezia | profumi | monete | sapone |


PICCOLO OPERA FESTIVAL- annunciata l'edizione 2022!

PICCOLO OPERA FESTIVAL- annunciata l'edizione 2022!
OPERE E CONCERTI SU PALCOSCENICI TRANSFRONTALIERI DAL 21 GIUGNO AL 17 LUGLIO L'ATTESA SARÀ IL TEMA DELLA NUOVA EDIZIONE TRA LE HIGHLIGHTS LA MADAMA BUTTERFLY CON LA REGIA DI ENRICO STINCHELLI OMAGGIO A RENATA TEBALDI NELLA SEZIONE CONCERTISTICA Il Piccolo Opera Festival è da quindici anni un palcoscenico che fa incontrare artisti affermati e giovani talenti, ma è anche espressione diretta di attenzione per il territorio e promozione del naturale potenziale transfrontaliero della regione Friuli Venezia Giulia. Il festival ideato e diretto da Gabriele Ribis presenta nel 2022 un nuovo, intrigante percorso di scoperta all'insegna del tema conduttore dell'attesa, motivo molto frequente sia nell’opera che nella musica vocale da camera e in questo caso anche sinonimo di speranza.Varietà del repertorio, suggestione dei luoghi scelt...

cultura | musica | lirica | opera | Friuli Venezia Giulia | Collio | Slovenia | Brda |


Il Gran Teatro La Fenice sceglie Rubinetterie Stella.

Il Gran Teatro La Fenice sceglie Rubinetterie Stella.
Il classico per eccellenza della rubinetteria italiana impreziosisce il teatro risorto. Il classico per eccellenza della rubinetteria italiana impreziosisce il teatro risorto. Il Gran Teatro La Fenice di Venezia, tra i più prestigiosi al mondo, le cui sale hanno visto numerose prime assolute di opere di Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi, Stravinskij, ha scelto di vestire le proprie sale da bagno con la serie Roma di Rubinetterie Stella.Il rubinetto classico per eccellenza, uno dei modelli più imitati di sempre, universalmente riconosciuto come vera e propria icona di lusso e di eleganza, ha trovato la sua naturale collocazione nel teatro risorto per ben due volte dalle cene...

La Fenice | Venezia | Rubinetterie Stella | serie Roma | classico | design | 1926 | bellezza | funzionalità | estetica | praticità | tecnologia | bagno |


Quando a Venezia otto secchi di acqua costavano un soldo

Quando a Venezia otto secchi di acqua costavano un soldo
Venezia, città in mezzo all'acqua, ma... senza acqua - Il pozzo veneziano, strumento indispensabile alla sopravvivenza della città: come lo si costruiva per incanalare la pioggia - I puteali, o "vere da pozzo", assunte con i secoli a opere d'arte - Il lavoro degli “acquaroli” per integrare la pioggia con l'acqua del fiume Brenta "Venexia è in aqua et non ha aqua". Con queste parole qualcuno cinque secoli or sono ha sentenziato quanto fosse paradossale per una città come Venezia, circondata dall’acqua, avere invece notevoli difficoltà nell'approvvigionamento di acqua potabile. Addirittura l’acqua dolce bisognava comprarla!Dobbiamo l’osservazione alla penna di Marin Sanudo il Giovane, personaggio politico e scrittore vissuto tra il 1466 e il 1536, noto per i suoi diari che ci sono pervenuti in 58 volumi manoscritti per complessive 40.000 carte, tutt’oggi insostituibile punto di riferimento per gli studiosi di ...

signore di notte | libro | libro giallo | acqua | Venezia | pozzo | pietra | mattoni | pioggia | campo |


Nugnes, Sgarbi, Alberoni e tanti altri alla mostra Pro Biennale nel cuore di Venezia

Nugnes, Sgarbi, Alberoni e tanti altri alla mostra Pro Biennale nel cuore di Venezia
La mostra internazionale Pro Biennale è ormai diventata un appuntamento imperdibile per i tanti esperti ed appassionati d’arte contemporanea italiana e anche quest’anno si rinnova alla fine di marzo, nella splendida cornice dello Spoleto Pavilion, storico palazzo nel cuore di Venezia, che si prepara ad accogliere artisti provenienti da diversi Paesi nel mondo. L’intento della Pro Biennale e del suo organizzatore Salvo Nugnes, critico d’arte e curatore di mostre e grandi eventi, è quello di rendere l’arte e la cultura fruibili a tutti e far conoscere a un pubblico il più vasto possibile gli artisti contemporanei che hanno così la possibilità di essere i veri protagonisti nella città d’arte per eccellenza. Come ogni anno, la rassegna porta i contributi di importanti personalità del mondo della cultura, della politica e dello spettacolo tra cui Vittorio Sgarbi, Francesco Alberoni, sociologo di fama mondiale, Silvana Giacobini, già direttore di...

Pro Biennale | Salvo Nugnes | Vittorio Sgarbi | Francesco Alberoni | Spoleto Pavilion | Venezia |


Un anno e mezzo con il Signore di Notte

Un anno e mezzo con il Signore di Notte
Soddisfazione dell'autore per le opinioni dei lettori: appassionante, avvincente, interessante, coinvolgente, di spessore storico e altro ancora - Circa trecento tra recensioni, segnalazioni e rilanci di notizie in diciotto mesi - Piace la trama incentrata sulle peripezie di un investigatore agli antipodi di quelli usuali Un anno e mezzo con il Signore di NotteOltre ai tradizionali festeggiamenti, la fine dell’anno coincide anche con i bilanci e non solo quelli economici. In particolare quello del libro Il Signore di Notte, un libro giallo ambientato nella Venezia del 1605, è insolitamente lungo perché abbraccia un periodo di diciotto mesi, cioè da quando è stato pubblicato. I lettori lo hanno definito appassionante, avvincente, interessante, coinvolgente, di spessore storico e addirittura istruttivo, con riferimento in tal caso alle informazioni storiografiche che contiene. Infatti, pur restando un g...

signore di notte | libro | libro giallo | Venezia | segnalazioni | opinioni | recensioni | lettori |


 

[1] 2 3 4 5 ... 13 »

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

Per le donne che amano questo stile possono ancora ottenere

I collant termici sono disponibili in diversi modelli e colori. Il famoso marchio Pretty Polly propone una meravigliosa collezione di collant termici alla moda. Questi collant alla moda sono stati progettati per essere visti. Possono essere usati come accessori per completare diversi stili. La cosa grandiosa di loro è che terranno caldo chi li indossa. Ballerine o ballerine saranno carin (continua)

I creator di Defhouse in vacanza allo Zen Beach - Gallipoli (Lecce)

  I creator di Defhouse in vacanza allo Zen Beach - Gallipoli (Lecce)
Il Sole, il mare cristallino del Salento, la musica, la splendida spiaggia di Baia Verde: Zen Beach è da sempre il luogo perfetto per vivere l'estate di Gallipoli al centro della scena, in una spiaggia piena di servizi e relax che ogni giorno celebra la magia dell'estate.Una location così, decisamente social, una spiaggia tutta da vivere con gli amici e le amiche, sembra decisamente perfetta come (continua)


NEREO “Parola di rosa” è il nuovo singolo per il cantautore pugliese che parla d’amore attraverso un pop d’autore con incursioni di elettronica

NEREO “Parola di rosa” è il nuovo singolo per il cantautore pugliese che parla d’amore attraverso un pop d’autore con incursioni di elettronica
Un brano che parla d’amore da un punto di vista diverso dal solito, attraverso un pop d’autore con incursioni di elettronica.In radio dal 1 luglioLa mancata concretizzazione delle relazioni amorose cercate, o bramate, fa sì che la stessa parola “amore” acceda alla sfera dell’indicibile. Nel testo, la connessione si rivela tra le frasi “esiste già” ed “esita”. Lo stile di Nereo è quello della (continua)

EUGENIO BALZANI: "L'albero della vita" è la delicata ballad estratta dall'album ItaliòPolis del cantautore romagnolo

EUGENIO BALZANI:
Una ballad che, con la sua delicatezza, riporta alla mente il meglio della tradizione cantautorale italiana In radio dal 1 luglio Guardare le stelle, in una notte serena, come quando si dormiva in spiaggia con il sacco a pelo e pensare che sono occhi e vite già vissute che tornano, perchè  tutto torna, come la foglia, che arriverà con il vento, per riabbracciare il suo albero.È una (continua)

FRE, IVAN GRANATINO, XONOUS “Un’estate da bere” è il nuovo brano dell’estate nato da una combo esplosiva

FRE, IVAN GRANATINO, XONOUS “Un’estate da bere” è il nuovo brano dell’estate nato da una combo esplosiva
Un singolo fresco e orecchiabile che vuole far ballare tutti in questa calda estate appena iniziata.In radio dal 28 Giugno 2022 “Un'estate da Bere” è il titolo del nuovo brano estivo di Fre, Ivan Granatino e Xounous dal sound fresco, avvolgente ed a tratti chill, con un ritmo ballabile e melodie facilmente orecchiabili, strizzando l’occhio a quello che è anche il sound latino. Anche le rime s (continua)