Home > Keyword : Venezia cliccata 13662 volte

La vita quotidiana a Venezia nel secolo di Tiziano

La vita quotidiana a Venezia nel secolo di Tiziano
La vita quotidiana a Venezia nel secolo di Tiziano” è un libro di Alvise Zorzi che ho particolarmente apprezzato e che mi è stato assolutamente utile per documentarmi nello scrivere il libro Il Signore di Notte, che, pur essendo un giallo ambientato nella Venezia del 1605, contiene spiegazioni sul funzionamento della Serenissima. La Venezia del Rinascimento"La vita quotidiana a Venezia nel secolo di Tiziano" è un libro che quanto a informazioni non scherza. L’autore, lo storico Alvise Zorzi, tra i massimi conoscitori e studiosi della Serenissima Repubblica, tocca ogni aspetto della vita politica, economica, religiosa e privata degli strati sociali che componevano la variegata, sfavillante e cosmopolita Venezia del Cinquecento, un secolo spartiacque tra l’impetuosa crescita di quelli precedenti e il lento declino dei successivi. Tuttavia la Serenissima resterà ancora a lungo uno stato illuminato, ineguagliato...

Il Signore di Notte | libro giallo | Venezia | Tiziano | libro | Alvise Zorzi | Rinascimento | prostituzione | ebrei | patrizi |


The Dream - artisti per l'emergenza ambientale

The Dream - artisti per l'emergenza ambientale
A Venezia, presso lo Spazio San Vidal, viene ospitata la mostra-evento "The Dream" per la sensibilizzazione sul tema ambientale attraverso il sogno. The DreamA cura di Alexandra MAS, Diana HOHENTHAL e Peter HOPKINSprogetto Artivism - Shim Eco Network 14.07 - 10.09.2022Spazio San VidalScoletta di San Zaccaria, Campo S.Zaccaria Castello, Venezia “Quelli che sognano ad occhi aperti, sono a conoscenza di molte cose che sfuggono a chi sogna addormentato.”  EDGAR ALLAN POELo Spazio SV ha il piacere di ospitare la mostra-evento THE DREAM, che affronta la tematica ambientale ed esplora il ruolo dell’arte come esortazione alla presa di responsabilità verso l’emergenza climatica. THE DREAM è un progetto artistico che rientra...

cultura | arte | mostra | ambiente | venezia | sogno | artisti |



RACCONTI D’ESTATE

RACCONTI D’ESTATE
Teatro: due spettacoli di narrazione storica ideati e condotti da Davide racconteranno fatti e misfatti del tardo Medioevo e del Rinascimento italiano. Racconti d’estate  Giunta alla sua undicesima edizione, la serie itinerante «Racconti d’estate» propone per la stagione 2022 due narrazioni storiche dedicate al tardo Medioevo e al Rinascimento italiano. Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere e Pizzighettone 1449: intrigo al castello sono i titoli degli spettacoli che andranno in scena rispettivamente sabato sera 20 agosto e 27 agosto (ore 21:30) negli spazi lungo l’antica cerchia muraria di Pizzighettone (Cremona, Lombardia). Gli eventi saranno condotti da Davide, che ha ricostruito la trama delle vicende grazie a ri...

Pizzighettone | Cremona | Lombardia | storia | cultura | teatro | narrazione storica | Ducato di Milano | Repubblica di Venezia | Valpadana | politica | economia | Medioevo | Rinascimento | Francesco Sforza | Sforza | Milano | Francia | Venezia | Davide |


PIZZIGHETTONE 1500: GUERRE, SCANDALI, POTERE

PIZZIGHETTONE 1500: GUERRE, SCANDALI, POTERE
Uno spettacolo di narrazione storica ideato e condotto da Davide racconterà uno scandalo sessuale che nel 1500 coinvolse il Ducato di Milano, la Repubblica di Venezia e il Regno di Francia. Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere  Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere è il titolo dello spettacolo che andrà in scena sabato sera 20 agosto 2022 (ore 21:30) nella cerchia muraria di Pizzighettone (Cremona, Lombardia). Impostato sul modello del teatro di narrazione, l’appuntamento è il primo di due eventi che nel mese di agosto la cittadina lombarda dedica alla storia del tardo Medioevo e del Rinascimento per la serie «Racconti d’estate». La trama dello spettacolo ripercorre antefatti, vicende, retroscena e contesto storico di uno scandalo sessuale che s...

Pizzighettone | Cremona | Lombardia | storia | cultura | teatro | narrazione storica | Ducato di Milano | Repubblica di Venezia | Valpadana | politica | sesso | scandalo | Medioevo | Rinascimento | Sforza | Milano | Francia | Venezia | Davide |


Racconti d’estate (scheda)

Racconti d’estate (scheda)
Racconti d’estate Titolo: Racconti d’estate.Luoghi: Pizzighettone (Cremona, Lombardia – Italia).Date: sabato sera 20 (Pizzighettone 1500: guerre, scandali, potere) e 27 agosto 2022 (Pizzighettone 1449: intrigo al castello).Tipo: spettacoli di narrazione storica con visita guidata.Tema: storia del tardo Medioevo e del Rinascimento.Autore: Davide.Descrizione: l’ambientazione in cui si sviluppa la trama delle narrazioni storiche condotte da Davide è il Centro-Nord Italia tra la prima metà del Quattrocento e l’inizio del Cinquecento. Un periodo che vide diversi stati affrontarsi per il ...

Lombardia | Cremona | Pizzighettone | spettacolo | narrazione storica | Medioevo | Rinascimento | Ducato di Milano | Repubblica di Venezia | arte | economia | politica | cultura | storia | teatro | Sforza | Visconti | Francia | Milano | Venezia | Valpadana | Davide |


A Venezia, città del Cinema, per raccontare il Centenario di E. B. Clucher

A Venezia, città del Cinema,  per raccontare il Centenario di E. B. Clucher
Appuntamento a Venezia il prossimo 13 Luglio, alle ore 18.00, per celebrare i 100 anni dalla nascita del regista internazionale E. B. Clucher, al secolo Enzo Barboni. Dopo le celebrazioni di Roma attraverso un Premio capitolino alla Memoria e l’annuncio dell’iter già avviato per l’intitolazione di una Vie nell’Urbe, tocca adesso a Venezia celebrare il grande regista.  L’organizzazione è dell’Associazione culturale Occhio dell’Arte APS, con il patrocinio del Grupo Consular de América Latina, in collaborazione con l’Associazione Veneziana Albergatori; l’evento, come per Roma, ha  titolo “Il Centenario di E. B. Clucher – Da ‘Miracolo a Milano’ a ‘Lo chiamavano Trinità’ e oltre: lo straordinario percorso di un uomo di cinema”. Grazie all’a...

Venezia | Cinema | Centenario | E B Clucher | Enzo Barboni |


Quando a Venezia fu inventato il ghetto

Quando a Venezia fu inventato il ghetto
Le prime comunità ebraiche in terraferma - Le conseguenze della guerra di Cambrai - Istituzione, allargamento, urbanistica e regolamentazione del ghetto - La forza del ghetto e l'autogoverno degli ebrei - Rinnovo delle “condotte” - Da straccivendoli a ricchi mercanti Un rapporto complesso quello tra la comunità ebraica e l’antica Venezia, ma proficuo per entrambe: per le le casse della Serenissima da una parte e per la tolleranza sconosciuta nel resto d’Europa che gli ebrei trovarono a Venezia. Le prime comunità in terraferma Pare che una prima testimonianza della presenza ebraica nel territorio veneziano risalga al 932 a Mestre dove nel 1152 si censirono circa milletrecento membri. Invece, recenti studi hanno confutato la presenza degli ebrei nell’isola della Giudecca, come erroneamente e a lungo ritenuto. Infatti il nome non deriva da “giudeo...

Il Signore di Notte | libro giallo | Venezia | ghetto | ebrei | giudei | Mestre | tasse | imposta | tolleranza |


Quando a Venezia la si faceva a cazzotti

Quando a Venezia la si faceva a cazzotti
Rivalità tra Castellani e Nicolotti - Il sestiere di Dorsoduro e il "doge dei Nicolotti" - Il “Ponte di Pugni” - Il Malcanton e i contrabbandieri Castellani e NicolottiIl sestiere di Dorsoduro a Venezia resta affacciato a settentrione sul canale della Giudecca, isola una volta chiamata Spinalonga per la sua forma di pesce. Il cambio del nome era dovuto al fatto che il governo dell’antica Serenissima un bel giorno decise di confinare lì chi veniva condannato per reati minori contro lo stato, “zudecá” in lingua veneta, cioè “giudicato”. Invece recenti studi hanno smentito definitivamente la credenza popolare che vi fossero vissuti degli ebrei, cioè giudei. Infatti costoro erano confinati altrove, precisamente nei tre ghetti, quello Nuovo,...

Venezia | sestiere | ponte | pugni | doge | cultura | libro | libro giallo | thriller | Il Signore di Notte |


Quando a Venezia si praticava la tortura

Quando a Venezia si praticava la tortura
I “tratti di corda” scelta prediletta tra i molti sistemi di tortura – Indiziati e testimoni reticenti prime vittime – Tempi di applicazione ed esenzioni – Un metodo d’inquisizione riconosciuto come imperfetto e le confessioni estorte – Un caso di rigetto della tortura come metodo d’indagine Non solo a Venezia, ma ovunque per secoli la tortura è stata concepita come funzionale al concetto stesso di giustizia. Solo l’Illuminismo e la rivoluzione francese porteranno a una sua progressiva messa al bando. I “tratti di corda” e la “camera del tormento” Se l’elenco dei metodi di tortura per estorcere confessioni è piuttosto lungo e variegato, pare che quello più diffuso in occidente consistesse nei cosiddetti “tratti di corda”, detti anche “scassi di corda” e Venezia non faceva eccezione. Tuttavia ci si arrivava per gradi, un supplizio per nulla scontato, con regole ben prec...

signore di notte | libro | libro giallo | tortura | Venezia | tormento | magistrature | camera | giudice |


Prostitute e cortigiane nella Venezia del Rinascimento

Prostitute e cortigiane nella Venezia del Rinascimento
Il mondo dell'amore a pagamento e dell'erotismo nel secolo dello splendore Veneziano - Donne colte, affascinanti e disinibite per i più ricchi, povere prostitute per il popolo - Come il governo della Serenissima controllava e tassava la prostituzione - Pittori e nobiluomini affascinati dalle cortigiane. Una delle particolarità della società veneziana in ogni sua epoca, e in particolare durante il Cinquecento, è stato il gran numero di donne dedite alla prostituzione. Gli storici hanno giustificato questo fenomeno con la stessa connotazione di una città tutta orientata verso il commercio e con molti “foresti”, mercanti soprattutto, che vi si recavano per curare i propri affari. Si trattava per lo più di uomini soli … il resto potete immaginarlo.Eros a pagamento nel secolo dello splendore VenezianoA favore delle “femene publiche” ci si erano messi pure i costumi del tempo: le ragazze ...

Il Signore di Notte | libro giallo | Venezia | prostitute | cortigiane | Venezia | rinascimento | libro | thriller |


Lee Maelee - Genesis

Lee Maelee - Genesis
La Galleria San Polo di Venezia presenta la mostra personale GENESIS dell' artista sudcoreana Lee Maelee, a cura di Thalia Vrachopoulos, visitabile fino al 28 giugno 2022. Maelee LeeGENESIS  A cura di Thalia Vrachopoulosfino al 28.06.2022  Galleria San Polo, San Polo 387, 30125, Venezia (VE).La Galleria San Polo presenta la mostra personale Genesis dell’artista sudcoreana Lee Maelee (1963, Repubblica di Corea), organizzata dalla curatrice newyorkese esperta di arte asiatica Thalia Vrachopoulos, visitabile fino al 28 giugno 2022. Genesis nasce dalla ricerca artistica di Lee, interessata ad indagare le questioni più profonde che riguardano l’essere umano, la storia e tutto ciò che è legato all’esistenza e all’essere.L’esposizione raccoglie un insieme di trentasei...

cultura | arte | pittura | mostra | mostra personale | artista | donna | sudcoreana | Venezia |


Pietro Beretta - Jeux d'Amour

Pietro Beretta - Jeux d'Amour
Lo Spazio SV - San Vidal - di Venezia presenta la mostra personale Jeux d'Amour dell'artista ticinese Pietro Beretta, visitabile fino al 29 maggio 2022. Pietro BerettaJeux d’Amourfino al 29.05.2022A cura di Roberta RealiSpazio San Vidal (Scoletta di San Zaccaria) – Castello, VeneziaLo Spazio SV - San Vidal - di Venezia ospita la mostra personale Jeux d’Amour dell'artista Pietro Beretta, a cura di Roberta Reali, che sarà visitabile fino al 29 maggio 2022. La mostra raccoglie alcune delle serie più rappresentative dell'Artista, che spesso egli realizzava insieme alla moglie Annagret Engelberger, architetto d’interni di professione nonché compagna di vita e Musa, come la Box Art Collection (2014-2016), serie composta da più di settanta...

arte | mostra personale | artista | cultura | Venezia |


PICCOLO OPERA FESTIVAL 2022 #attesa - apertura biglietteria dal 1 maggio!

PICCOLO OPERA FESTIVAL 2022 #attesa - apertura biglietteria dal 1 maggio!
Castelli, ville, chiese, giardini: la musica del Piccolo Opera Festival riempirà di suoni ed esperienze musicali diverse alcuni dei luoghi più suggestivi nel territorio transfrontaliero tra la regione Friuli Venezia Giulia e la Slovenia. Dal 21 giugno al 17 luglio la manifestazione diffusa, arrivata alla XV edizione e diretta da Gabriele Ribis, proporrà un ventaglio molto vario di percorsi di opera, concerti e danza realizzati all’interno di una rete di collaborazioni nazionali e internazionali che rendono questo progetto un biglietto da visita importante per la regione che lo ospita e i molti comuni coinvolti. L’inizio sarà suggestivo e fiabesco, con La leggenda del re di Albus, un intreccio di corde antiche, voce e danza che unirà la creatività di artisti di etnia italiana, slovena e croata nella cornice del castello di Spessa e di Villa Russiz a Capriva del Friuli. L’evento è realizzato in collaborazione con l’Accademia internazionale Crescendo di Buje in Croazia. Il giorno seguente due eccellenze del territorio troveranno percorsi comuni nella valorizzazione congiunta della produzione vinicola e della musica, con il concerto dell’Ensemble di trombe del FVG nell’azienda vinicola Šč...

cultura | musica | lirica | opera | Friuli Venezia Giulia | Collio | Slovenia | Brda |


BIENNALE ARTE DI VENEZIA 2022: FRANCA D'ALFONSO ESPONE AL PADIGLIONE NAZIONALE GRENADA

BIENNALE ARTE DI VENEZIA 2022: FRANCA D'ALFONSO ESPONE AL PADIGLIONE NAZIONALE GRENADA
Un'opera dell'artista varesina è presente nella mostra “An Unknown that Does Not Terrify” A far nascere la Biennale d'Arte fu un gruppo di intellettuali veneziani nel 1895con l'obiettivo di stimolare l'attività artistica e il mercato dell'arte, guadagnandosi fin da subito un ruolo di primissimo piano tra le rassegne d'arte di respiro internazionale promuovendo le nuove tendenze dell'arte contemporanea e, allo stesso tempo, proponendo secondo rinnovate prospettive opere e autori di ogni epoca. La Biennale ha contribuito e contribuisce a generare e sviluppare il "pluralismo di voci" che la caratterizza fin dalla sua nascita. Negli anni si è arricchita delle sezioni arch...

Franca D Alfonso | Biennale Venezia | Padiglione Grenada | Astrattismo Geometrico |


Quando nell’antica Venezia si spadellava in cucina

Quando nell’antica Venezia si spadellava in cucina
Una cucina di antiche origini tramandata fino a noi - Pesce, cacciagione e carni, ma anche salumi e altro ancora – Prezzi abbordabili e no - I grandi cuochi, le loro ricette e i trattati - La storia del baccalà arrivato a Venezia in seguito a un naufragio in Norvegia - I Provveditori alle Pompe e la Marangona Come tante delle cucine nostrane, anche quella veneziana ha origini lontane con piatti che sono arrivati fino a noi.Il pesceCucinati secondo molteplici ricette, delizie spesso comuni sulle tavole plebee e nobili, erano diffusi piatti a base di “barbonzini” e “sfogi”, cioè piccole triglie e sogliole, rombi, passere, orate, sgombri, le “scarpene”, che erano gli scorfani, ma anche di pesca minuta a prezzi abbordabili. Più costoso il pesce di acqua dolce. Molto apprezzate le anguille allo spiedo delle quali era molto ghiotto il 77° doge della Serenissima, Andrea Gritti, tanto che una ...

Il Signore di Notte | libro giallo | Venezia | libro | cucina | pesce | sale | zucchero | spezie | campana |


IL PITTORE VERCELLESE EZIO BALLIANO PROTAGONISTA ALLA 59.MA EDIZIONE DELLA BIENNALE INTERNAZIONALE D'ARTE DI VENEZIA

IL PITTORE VERCELLESE EZIO BALLIANO PROTAGONISTA  ALLA 59.MA EDIZIONE DELLA BIENNALE INTERNAZIONALE D'ARTE DI VENEZIA
A far nascere la Biennale d'Arte fu un gruppo di intellettuali veneziani nel 1895 con l'obiettivo di stimolare l'attività artistica e il mercato dell'arte, guadagnandosi fin da subito un ruolo di primissimo piano tra le rassegne d'arte di respiro internazionale promuovendo le nuove tendenze dell'arte contemporanea e, allo stesso tempo, proponendo secondo rinnovate prospettive opere e autori di ogni epoca. La Biennale ha contribuito e contribuisce a generare e sviluppare il "pluralismo di voci" che la caratterizza fin dalla sua nascita. Negli anni si è arricchita delle sezioni arc...

Ezio Balliano | Vercelli | Biennale d Arte Venezia |


HOMO FABER IN CITTA’: LO SPLENDID VENICE – STARHOTELS COLLEZIONE METTE IN MOSTRA L’ALTO ARTIGIANATO VENEZIANO

HOMO FABER IN CITTA’: LO SPLENDID VENICE – STARHOTELS COLLEZIONE METTE IN MOSTRA L’ALTO ARTIGIANATO VENEZIANO
Venezia, 5 aprile 2022. La creatività ed il talento degli artigiani veneziani tornano di casa allo Splendid Venice – Starhotels Collezione, raffinato hotel di lusso affacciato sui canali di Venezia a pochi passi da Piazza San Marco. In occasione e per l’intera durata di Homo Faber, l’attesissimo evento dedicato ai mestieri d’arte contemporanei promosso da Michelangelo Foundation presso l’Isola di San Giorgio Maggiore, lo Splendid Venice ospiterà, all’interno della rassegna “Homo Faber in Città”, la mostra “Splendidi Dialoghi”, un viaggio prezioso alla scoperta dell’alto artigianato veneziano ispirato al tema delle “relazioni meravigliose” tra Venezia e l’impero del Sol Levante. Un tema affascinante, che è anche il filo conduttore di questa straordinaria edizione 2022 di Homo Faber Event. Lo splendido kimono e i...

Splendid Venice – Starhotels Collezione | Homo Faber | Venezia | Splendidi Dialoghi |


Quando a Venezia ci si giocava la camicia

Quando a Venezia ci si giocava la camicia
Un male trasversale a tutte le classi sociali della Serenissima - Dalle prime bische sotto le colonne in piazza San Marco, al difficile contrasto del gioco d'azzardo - Gli infiniti modi per rovinarsi alle carte e con i tanti giochi del lotto Dicono che tutto ebbe inizio nel 1172.Un capo mastro di origine bergamasca, tale Nicolò Barattieri, riesce a rizzare due enormi colonne trasportate dall’Oriente come bottino di guerra. Erano rimaste abbandonate per decenni sul molo di San Marco perché nessuno sapeva come fare.A lavori conclusi alle loro sommità svetteranno le statue di San Totaro, cioè San Teodoro, e del leone alato di San Marco, segnando per sempre l’accesso all’area marciana per chi proveniva dal mare. Ci sarebbe stata anche una terza colonna, ma andò perduta nel fango della laguna durante le operazioni di scarico...

signore di notte | libro | libro giallo | thriller | Venezia | bische | azzardo | camicia |


Il Signore di Notte al Salone del Libro e a Libri in Piazza

 Il Signore di Notte al Salone del Libro e a Libri in Piazza
Per la prima volta “in piazza” Il Signore di Notte, un giallo nella Venezia del 1605 – Primo appuntamento a Rivoli (Torino) nel contesto dell’evento “Libri in Piazza” nel primo week end di aprile – Seguirà il Salone Internazionale del Libro a Torino dopo la metà di maggio – Presente per due giorni Gustavo Vitali, autore del libro Sono una cinquantina gli stand che attendono i visitatori di “Libri in Piazza” in programma il 2 e 3 aprile a Rivoli (Torino), comprese tre emittenti radio televisive. Due le aree che li suddividono, una dedicata al genere “comics” e l’altra agli editori.La manifestazione prevede un nutrito programma di eventi collaterali, dalla cerimonia di benvenuto con le autorità locali e la madrina Elena Mirullo, agli incontri con gli autori, dalla presentazione di opere e scrittori nella Sala Convegni di piazza Martiri della Libertà, agli aperitivi letterari presso le attività commerciali di via...

Il Signore di Notte | libro giallo | Venezia | libri in piazza | salone del libro | Rivoli | Torino | autori | lettori |


Il Menotti Art Festival Spoleto incontra l'Ambasciatore del Sudafrica in visita in Umbria

Il Menotti Art Festival Spoleto incontra l'Ambasciatore del Sudafrica in visita in Umbria
Il Menotti Art Festival Spoleto con il suo presidente ed i direttori artististi insieme ad altre associazioni culturali e di categoria incontreranno l'Ambasciatore della Repubblica del Sudafrica Nosipho Jezile a Perugia alle ore 12 Sala della Vaccara . E' in programma mercoledì 30 la visita in Umbria dell'Ambasciatore della Repubblica del Sudafrica.Il Menotti Art Festival Spoleto con il suo presidente Luca Filipponi ed il direttore musicale Tania Di Giorgio, lo Spoleto Meeting Art con il direttore artistico Paola Biadetti hanno promosso la visita in Umbria dell'ambasciatore della Repubblica del Sudafrica in Umbria  in stretta collaborazione con l'Associazione Aion Art rappresentata da Massimo Bigioni e Stefania Montori e con  Roberto Salvadori in rappresentanza delle associazioni di artigianato e commercio di Gubbio.L'Ambasciatrice...

Menotti Art Festival Spoleto | Luca Filipponi | aion art | Perugia | Sudafrica | Venezia | Spoleto | Arte | Cultura |


 

[1] 2 3 4 5 ... 20 »

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

Gli Sfigati, Con i soldi di Ronaldo 


Gli Sfigati, Con i soldi di Ronaldo 

ironia e semplicità di una canzone Due amici del Sud del paese, quarantenni  che si definiscono un ex Cantante e un ex Dj  con la passione della musica  ed accomunati dalla sfida che li ha sempre accompagnati  nel corso della vita. 
Una vita fatta di sacrifici e di rincorse per arrivare alla fine del mese, sempre con quella “maledetta” sensazione di avere l’acqua alla gola. Un situazione comune a molte per (continua)

Il CUCUFESTIVAL tra gnomi e fate della tradizione cimbra

 Il CUCUFESTIVAL tra gnomi e fate della tradizione cimbra
Domenica 21 agosto alle 20.45 il Parco delle Leggende di Cesuna, frazione del comune di Roana (VI) sull’Altopiano di Asiago ospiterà il “Gran Spettacolo Fiabesco delle Zeelighen Baiblen”. Da Piazzetta dell’Alpino, partirà la fiaccolata degli Schellaträgar che porterà il pubblico tra piccoli gnomi, fatine, sanguanelli e anguane. In caso di mal tempo lo spettacolo si terrà al Palaciclamino di Cesuna In attesa della partenza ufficiale della XII Edizione del CUCUFESTIVAL, manifestazione internazionale dedicata al Teatro di Strada, domenica 21 agosto il Parco delle Leggende di Cesuna, frazione del comune di Roana (VI), ospiterà il “Gran Spettacolo Fiabesco delle Zeelighen Baiblen”, le piccole fate che abitano nelle grotte dell’Altopiano. Partendo da Piazzetta dell’Alpino adulti e bambi (continua)


Martinadieffe, Cazzimma

Martinadieffe, Cazzimma
in radio il primo singolo dell’artista salentina Martinadieffe, all’anagrafe Martina Di Florio, è una giovane cantante, performer e autrice salentina classe 2001. Studia presso l’Università del Salento e segue il corso di studi DAMS (Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo), spaziando tra le altre sue passioni, quali la radio e la presentazione. Definisce la sua musica “bi-polare”, conferendole un’accezione positiva nella libertà (continua)

Persol Steve Mc Queen: un'icona di stile

Persol Steve Mc Queen: un'icona di stile
Gli occhiali Persol sono stati indossati dall’attore americano in tantissimi film che hanno fatto la storia del cinema come The Thomas Crown Affair. Il noto brand, Persol, ha ricreato e ridefinito questa montatura iconica con una collezione in edizione speciale, che riflette i modi ribelli e stravaganti del famoso attore. La collezione di Occhiali Persol Steve McQueen rappresenta una vera e propria icona nel mondo dell’ottica in ogni latitudine del nostro pianeta. Gli occhiali da sole rappresentano al meglio lo stile e la classe immensa dell’attore ultra-cool ed eccentrico, Steve McQueen, una vera e propria stella di Hollywood che ha fatto degli iconici occhiali da sole Persol 714 uno (continua)

Mit der Freiheit der Farbwahl geht das Risiko einer schlechten

Was ist, wenn Sie Elfenbein für Ihre Blumenmädchen wollen? Was ist dann zu tun? Wie kombiniere ich Akzentfarben geschmackvoll mit elfenbeinfarbenen Kleidern? Zuallererst sollten Sie bei der Auswahl der Themenfarben für Ihre Hochzeit oder besondere Veranstaltung sorgfältig die Farbe Ihres Kleides berücksichtigen (vorausgesetzt, Sie stehen bei dieser Veranstaltung im Mittelpunkt, ebenso wi (continua)