Home > Arte e restauro > Il Cantiere Gallery diventa distretto artistico: Alessandro Benetton supporta Davide Vanin

Il Cantiere Gallery diventa distretto artistico: Alessandro Benetton supporta Davide Vanin

scritto da: Agencyabweb | segnala un abuso

Alessandro Benetton: “Ho conosciuto Davide Vanin alle iniziative benefiche di Marco Varisco al Cantiere Gallery. Credo sia un giovane con una bella idea in tasca”


"Credo nei giovani e nelle idee: insieme porteremo la sostenibilità ambientale e la street art, facendo diventare la cultura motore di food e turismo": Alessandro Benetton sostiene Davide Vanin per l'ampliamento e la valorizzazione del Cantiere Gallery, uno dei progetti culturali che interessano il territorio trevigiano.

Alessandro benetton

Alessandro Benetton a supporto della valorizzazione del Cantiere Gallery

Alessandro Benetton, sportivo, amante dell'arte e imprenditore alla guida di 21 Invest, ha sempre investito nella valorizzazione del patrimonio culturale del territorio trevigiano. Dopo la decisione di portare la sede di 21 Invest in Borgo Cavour e altri importanti investimenti per progetti di internazionalizzazione, Alessandro Benetton ha firmato per il passaggio dell'esperienza del Cantiere Gallery a distretto artistico. "Credo nei giovani e nelle idee", ha dichiarato. "Insieme porteremo la sostenibilità ambientale e la street art, facendo diventare la cultura motore di food e turismo". L'obiettivo del progetto è trasformare il Cantiere in un punto di riferimento internazionale per l'arte contemporanea, il design, la sostenibilità. Al Cantiere Gallery verranno aggiunti due nuovi spazi acquistati tra i capannoni dismessi della zona. Uno di questi, di 400 mq, diventerà galleria d'arte. L'altro di 250 mq sarà adibito a negozio nel quale si venderanno oggetti di design e piante idroponiche coltivate nell'area, unendo così arte, design, food e green. Ci sarà inoltre la possibilità di mangiare in un piccolo ristorante di 7 tavoli.

Alessandro Benetton: puntare sui giovani e sulle idee creative

"Ho conosciuto Davide Vanin alle iniziative benefiche di Marco Varisco al Cantiere Gallery. Credo sia un giovane con una bella idea in tasca: ha identificato un filone innovativo ed interessante", ha commentato Alessandro Benetton. "Mi piace pensare che Treviso potrà seguire l'esempio delle grandi metropoli in cui esistono cluster dove l'arte diventa forma di attrattività". Il progetto ha tempistiche ancora incerte a causa del proseguire della pandemia da Covid-19, ma si punta ad aprire l'intero distretto a settembre. Vanin si è dichiarato entusiasta dell'accordo e dell'amicizia con Alessandro Benetton, da sempre interessato all'arte e al sostegno degli imprenditori promettenti. In un recente articolo pubblicato sulla "Gazzetta di Treviso", l'ha definito un mentore in grado di fornire i contatti giusti per orientarsi e dare forma al proprio progetto.


Fonte notizia: https://www.arte-cultura.eu/2021/04/16/treviso-alessandro-benetton-supporta-davide-vanin-per-trasformare-il-cantiere-in-distretto-artistico/


Alessandro Benetton |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Alessandro Benetton: formazione aziendale, da Google a Forno d’Asolo


Alessandro Benetton: “Per stare al passo con i cambiamenti bisogna studiare”


Cambiare punto di vista per cogliere le occasioni: i consigli di Alessandro Benetton


Private equity: Alessandro Benetton al “Corriere” su 21 Investimenti


Alessandro Benetton: “I Sì e i No meritano massima riflessione”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Alessandro Benetton: perché studiare i fallimenti può essere la chiave per il successo

Alessandro Benetton non ha dubbi: il fallimento spesso è uno degli alleati più insospettabili nella ricerca di strategie vincenti.Alessandro Benetton: un errore guardare solo ai "sopravvissuti"In tutti i settori, e in particolare nel mondo imprenditoriale, una delle abitudini più diffuse è quella di tener conto esclusivamente delle esperienze di successo. Per Alessandro Benetton si tratta di un gr (continua)

Cortina 2021, Alessandro Benetton: la pandemia non ha fermato l’organizzazione dell’evento

Un’esperienza così diversa, così difficile, eppure così bella e stimolante: nell’appuntamento settimanale “Un Caffè con Alessandro”, Alessandro Benetton parla dell’organizzazione dei Mondiali di Sci di Cortina 2021.Alessandro Benetton: nei momenti di crisi si nascondono opportunità che devono essere colte“In molti pensavano sarebbe stato impossibile, ma ce l’abbiamo fatta”: per Alessandro Benetton (continua)

Mondiali di Sci, un successo senza sprechi: la soddisfazione di Alessandro Benetton

Mondiali di Sci, un successo senza sprechi: la soddisfazione di Alessandro Benetton
Un test per i grandi eventi sportivi internazionali e soprattutto un primo passo verso i prossimi Giochi olimpici invernali. Ma per Alessandro Benetton il risultato più importante è la speranza data alle generazioni future.Alessandro Benetton: il resoconto dei Mondiali di SciTerminati i 46ⁱ Campionati del mondo di sci alpino, è tempo di tirare le somme. A farlo è il Presidente di F (continua)

I Mondiali di Cortina 2021 un’occasione per la ripartenza: il commento di Alessandro Benetton

“Nuovi modelli di crescita, improntati su innovazione, sostenibilità e nuove tecnologie, per guardare con più ottimismo al futuro”: la lezione dei Mondiali di Cortina 2021 nelle parole del Presidente Alessandro Benetton.Cortina prima e dopo i Mondiali di Sci 2021: la vision di Alessandro BenettonRipartire nel segno della territorialità, della cultura e della sostenibilità. È quanto auspicava il Pr (continua)

Alessandro Benetton: “I Mondiali di Cortina seguiti da 500 milioni di persone”

Alessandro Benetton: “I Mondiali di Cortina seguiti da 500 milioni di persone”
Alessandro Benetton racconta le difficoltà organizzative dei Mondiali di Sci causate dalla pandemia e spiega come Fondazione Cortina 2021 sia riuscita a superarle grazie alla flessibilità e al contributo degli stakeholder Cortina 2021 è il primo evento importante dopo il rinvio delle Olimpiadi. Una forte responsabilità e un momento di rilancio per il Paese, ha dichiarato Alessandro Benetton.Alessandro Benetton: ottenuto “effetto palla di neve”Con la partecipazione di oltre 600 atleti provenienti da 71 Paesi, i Campionati Mondiali di Sci alpino iniziati a Cortina rappresentano la prima manifestazione sportiva di liv (continua)