Home > Libri > Volevo la gonna, la storia di Miriam Morden

Volevo la gonna, la storia di Miriam Morden

scritto da: Lorenzotiezzi | segnala un abuso

Volevo la gonna, la storia di Miriam Morden


“Volevo la gonna” è un libro che insegna e svela tante cose, attraverso una vita intensa ai limiti dell'incredibile ovvero quella della protagonista Miriam Morden, narrata durante una corsa verso l’ospedale, accompagnata dalla sua amica del cuore che si trova ad essere proprio la scrittrice Vivian Darkangel. I fatti narrati sono tanti e tutti realmente accaduti, mai casuali, ogni racconto è esattamente dove deve essere affinché tutto assuma un significato specifico per chi legge.


Quale messaggio vuoi trasmettere con questo racconto e come è scattata la voglia di scrivere un libro?


“Il messaggio che vorrei trasmettere ai lettori è quello di non mollare mai. Attraverso la mia storia vorrei aiutare le persone che hanno una vita difficile e vorrei incoraggiarle a non perdere mai la speranza, soprattutto in questo difficile periodo epocale che il mondo intero sta vivendo.Il libro sulla mia vita è sempre stato un sogno nel cassetto al quale Vivian Darkangel un bel giorno è riuscita a dar vita, poiché siamo amiche da tantissimi anni. Con lei mi sono sempre confidata ed abbiamo vissuto insieme molte cose, per cui nessuno meglio di lei avrebbe potuto farmi questo omaggio”.  A ritroso le due amiche ripercorrono la vita della protagonista che in qualche passaggio si intreccia con quella della scrittrice. L'assurdità di una società basata sulla finzione, sul perbenismo, le apparenze e il bigottismo, che celano realtà di vita davvero incredibili e a volte squallide. Sono alcuni temi trattati nel libro”.

Quanta realtà e quanta fantasia ci sono nel libro?
“Il libro racconta solo ed esclusivamente la verità. Ogni cosa scritta vi farà vivere esattamente il mio passato, dal disagio di trovarsi in un corpo che non si riconosce come proprio, alla lotta per far emergere la vera essenza di sé e il fuggire come profuga da un paese che voleva sterminare la sua famiglia”.


Ci racconti meglio questo passaggio di vita?
“Questo “Passaggio” della mia vita è narrato dettagliatamente nel libro che vi invito a leggere, comunque posso anticiparvi che ho vissuto la mia fuga dalla Libia come un enorme trauma e ancor oggi il mio corpo è riuscito a fuggire dal mio paese ma il mio cuore è rimasto li con tutti i miei cari che non posso più vedere e che non ci sono più”.  Le due amiche affrontano il tema dell'amicizia, gli enormi dolori legati alla morte, suicidi, abusi, soprusi, e amori grandi... tutto attraverso anche un viaggio interiore che farà emergere quella bambina rimasta imprigionata per tanto tempo in un corpo da bambino, poi nei panni di un rispettato carabiniere ed abile batterista, padre di famiglia, per poi sbocciare in tarda età in una vera Donna. Una vita passata a vivere una doppia identità essendo costretta a travestirsi segretamente. L'ossessione di non lasciare mai traccia del suo sentirsi e travestirsi in donna proprio nei confronti della sua famiglia, suo figlio e addirittura con le sue compagne di vita”.


Quando hai deciso di fare il grande passo della trasformazione e hai preso consapevolezza della necessità di un radicale cambiamento di vita?
“La mia è davvero stata un trasformazione fatta in tempi record. Dopo una vita a nascondermi e travestirmi ho deciso di cambiare vita e diventare donna. Ho fatto tutto più o meno in 5 anni. Sono stati 5 anni di agonie e torture, perché non è una passeggiata fare questo tipo di trasformazione. Solitamente una trans ci impiega moltissimi anni a compiere questo enorme passo, ma io non avevo tempo a disposizione perché avevo già più di 50anni. Nessuno se lo aspettava ed è stata una sorpresa per tutti.Tanti i problemi, ma sempre superati nella piena consapevolezza che finché non si indossano finalmente quei
panni che ci identificano non possiamo fermarci”.E ora finalmente Miriam indossa, con fierezza, la sua amata gonna!

Miriam Morden | Volevo la gonna | Vivian Darkangel |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Premio letterario "Memorial Giovanni Leone" - I valori della famigia 1^ Edizione


MIRIAM MASALA “SETTEMBRE” È LA CERNIERA MUSICALE FRA ESTATE E AUTUNNO CHE HA CONQUISTATO DUE VITTORIE AL PREMIO LUNEZIA 2017


Rompere una tradizione dubbia con abiti da sposa che tutti si amano


Miriam Ricordi, è arrivato il momento di dire “Basta”


Abiti da sera


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Per Mitch B. un agosto 2021 pieno di ritmo

 Per Mitch B. un agosto 2021 pieno di ritmo
Ogni settimana d'agosto il sound di Mitch B., dj producer romagnolo sempre in movimento, si fa sentire forte e chiaro in tre location d'eccellenza: ogni martedì sonorizza l'Art Dinner del Donna Rosa 38 a Marina di Ravenna. Ogni venerdì è al sofisticato White Beach di Cervia (RA), dove insieme alla musica è protagonista il pesce fresco. Ogni sabato, infine è al Byblos di Riccione, insieme ad artist (continua)

Sandro Murru Kortezman: nella sua Sardegna tanti dj set e "In the Sky"

 Sandro Murru Kortezman: nella sua Sardegna tanti dj set e
Giovedì 5 agosto 2021 il dj producer sardo Sandro Murru Kortezman fa divertire con il suo sound e la sua energia l'Easy di S'Archittu (Oristano), un posto splendido in cui vivere tramonto, cena e dopocena. Venerdì 6 agosto si sposta come sempre sulla Terrazza del Lazzaretto a Cagliari, mentre sabato 7 la sera è all'American Beach Bar di Maddalena Spiaggia (CA). Sarebbe già abbastanza ma non è tutt (continua)

YC Fino Garden a Porto Rotondo, Nello Simioli è direttore artistico

 YC Fino Garden a Porto Rotondo, Nello Simioli è direttore artistico
Da qualche settimana a Porto Rotondo (SS), chi cerca la location perfetta per vivere un tramonto unico, dall'aperitivo all'after dinner passando per una cena da sogno, trova, sul Molo di Levante, YC Fino Garden. E' un ambiente che emoziona: una lounge terrace moderna e eclettica, che punta, oltre che su una location magnifica, anche sulla direzione artistica e musicale di Nello Simioli e dell (continua)

Il suono di DAN:ROS piace anche a Simon Dunmore, Mr. Defected

Il suono di DAN:ROS piace anche a Simon Dunmore, Mr. Defected
L'estate nu disco & jackin' house del dj producer sanmarinese DAN:ROS va decisamente bene. Il ritmo è quello giusto. Ogni sabato sera è in console al Coconuts di Rimini, dove con il suo sound fa entusiasmare il pubblico. E il successo dei suoi dischi continua... e quello dei suoi remix pure. Ad esempio, ecco il DAN:ROS Remix di Anderblast, Discoplex - House Gonna Back, uscita su Rambla (continua)

Andrew Novelli: tanta musica sulla sua Kantara Records

 Andrew Novelli: tanta musica sulla sua Kantara Records
In un momento così complicato per musicisti e dj, l'artista toscano Andrew Novelli con il socio  Nicola Serena ha dato vita a Kantara Records, una label che è già forte crescita. "Abbiamo già pubblicato un bel po' di brani e prodotto musica anche per altre label. Inoltre ci hanno richiesto pure di curare remix per brani famosi del passato che usciranno prossimamente. Come si dice in questi ca (continua)