Home > Altro > Angela Giannicola lascia la presidenza di Facile.it Mutui e Prestiti e la carica di direttore commerciale Stores Facile.it & FMP

Angela Giannicola lascia la presidenza di Facile.it Mutui e Prestiti e la carica di direttore commerciale Stores Facile.it & FMP

scritto da: Ufficiostampa@facile.it | segnala un abuso

Angela Giannicola lascia la presidenza di Facile.it Mutui e Prestiti e la carica di direttore commerciale Stores Facile.it & FMP


Dopo 3 anni di collaborazione e successi Angela Giannicola lascia la presidenza di Facile.it Mutui e Prestiti e la carica di direttore commerciale Stores Facile.it & FMP, la società di intermediazione creditizia nata dall’acquisizione di Nexus da parte di Facile.it.

«Ringraziamo Angela per la preziosissima collaborazione di questi anni, per aver creduto fermamente nel progetto Facile.it e per aver contribuito in prima persona a integrare la rete Nexus con gli Stores Facile.it, nati con l’obiettivo di offrire ai consumatori un unico punto fisico di riferimento per ridurre le principali voci di spesa familiare», spiega Tobias Stuber, Amministratore Delegato di Facile.it. «Senza il lodevole lavoro di Angela non avremmo mai potuto raggiungere gli straordinari risultati ottenuti in soli 3 anni né dare vita a Facile.it Mutui e Prestiti, che rappresenta oggi una delle più importanti reti di mediazione creditizia in Italia».

I successi conseguiti da Facile.it Mutui e Prestiti e dagli Stores Facile.it sono infatti dimostrati dai numeri. Oggi la rete di consulenti conta circa 200 collaboratori e il valore dei mutui erogati, dei prestiti personali, delle cessioni del quinto e delle polizze assicurative connesse al credito è costantemente aumentato; nei tre anni di collaborazione il valore dell’erogato è cresciuto del 30% circa, nonostante condizioni di mercato a dir poco sfidanti.  E così anche la performance degli Stores Facile.it è cresciuta senza sosta continuando, mese dopo mese, a superare i suoi stessi record.

«Facile.it Mutui e Prestiti, insieme agli Stores Facile.it, è uno dei progetti più innovativi del settore negli ultimi anni e sono contenta di aver potuto contribuire in prima persona, con la passione, l’entusiasmo, l’energia che da sempre mi caratterizzano, al successo di un’iniziativa che resterà per sempre nella storia della mediazione creditizia italiana. Abbiamo raggiunto e superato obiettivi molto sfidanti con la trasparenza e l’alta professionalità che ci caratterizzano da sempre» commenta Angela Giannicola. «Ringrazio l’azienda perché è stata anche per me una grande occasione di crescita in comparti, quali gli Stores Facile.it, di grande valore. Certamente un pensiero e un grazie speciale lo rivolgo a tutti i consulenti della rete, molti dei quali collaborano con me fin dal 2002, e che oggi potranno continuare a crescere grazie alle opportunità offerte da una realtà solida e importante come Facile.it».


Fonte notizia: https://www.facile.it/ufficio-stampa/comunicati/angela-giannicola-lascia-la-presidenza-di-facileit-mutui-e-prestiti-e-la-carica-di-direttore-commerciale-stores-facileit-fmp.html


Facile it | Facile it Mutui e Prestiti | mutui | intermediazione creditizia | Angela Giannicola |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Nexus cambia nome e logo: da oggi si chiamerà Facile.it Mutui e Prestiti


Come prendere un prestito veloce online per qualunque persona


Mutui: continuano a diminuire le surroghe, -19,8% nel semestre


Fabrizio Palermo (CDP): maggiori risorse disponibili da rinegoziazione mutui


Facile.it: ecco quanto spendono le famiglie a Ravenna per le spese di casa


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Energia: oggi il mercato libero potrebbe far risparmiare il 16% sull’elettricità e il 13% sul gas

Energia: oggi il mercato libero potrebbe far risparmiare il 16% sull’elettricità e il 13% sul gas
Le bollette luce e gas sono tra le spese che più pesano sui budget delle famiglie italiane; lo scorso anno, complice la riduzione del costo delle materie prime, le tariffe sono diminuite ma, di contro, le tante ore trascorse in casa hanno fatto salire i consumi, soprattutto per l’elettricità. Il bilancio, secondo l’analisi* di Facile.it, è in chiaroscuro; la bolletta elettrica, lo scorso (continua)

Rc Auto: in Trentino-Alto Adige premi in ribasso dell’11,9%

Rc Auto: in Trentino-Alto Adige premi in ribasso dell’11,9%
È un’immagine in chiaro scuro quella emersa, per il Trentino-Alto Adige, dall’Osservatorio Rc Auto di Facile.it: dopo che ad aprile i premi medi Rc Auto hanno raggiunto il loro record minimo, a luglio hanno cominciato a registrare una lieve risalita; per assicurare un veicolo a quattro ruote inregione occorrevano, in media, 350,39 euro, l’1,6% in più rispetto a giugno 2021. La buona notizia, (continua)

Rc Auto: in Umbria premi in ribasso del 12,1%

Rc Auto: in Umbria premi in ribasso del 12,1%
È un’immagine positiva quella emersa, per l’Umbria, dall’Osservatorio Rc Auto di Facile.it* che a luglio 2021 non ha registrato un aumento dei premi medi Rc Auto come invece è successo in molte aree di Italia; per assicurare un veicolo a quattro ruote inregione occorrevano, in media, 426,90 euro, vale a dire il 12,1% in meno rispetto allo stesso mese del 2020 e, addirittura leggermente infer (continua)

Rc Auto: in FVG premi in ribasso del 14,2%

Rc Auto: in FVG premi in ribasso del 14,2%
È un’immagine positiva quella emersa, per il Friuli-Venezia Giulia, dall’Osservatorio Rc Auto di Facile.it* che a luglio non ha registrato un aumento dei premi medi Rc Auto come invece è successo in molte aree di Italia; oggi per assicurare un veicolo a quattro ruote in regione occorrono, in media, 315,06 euro, vale a dire il 14,24% in meno rispetto ad un anno fa e addirittura leggerment (continua)

Rc Auto: in Sardegna premi in ribasso del 13,5%

Rc Auto: in Sardegna premi in ribasso del 13,5%
È un’immagine positiva quella emersa, per la Sardegna, dall’Osservatorio Rc Auto di Facile.it* che a luglio non ha registrato un aumento dei premi medi Rc Auto come invece è successo in molte aree di Italia; oggi per assicurare un veicolo a quattro ruote in regione occorrono, in media, 373,88 euro, vale a dire il 13,5% in meno rispetto ad un anno fa e, addirittura leggermente inferiore r (continua)