Home > Esteri > Il Malawi apre un Consolato Generale a Laayoune

Il Malawi apre un Consolato Generale a Laayoune

scritto da: FLM | segnala un abuso

Il Malawi apre un Consolato Generale a Laayoune

L'apertura d'un consolato da parte d' un paese africano rafforza la posizione di Rabat, la quale può ottenere un consenso internazionale sempre più ampio in merito alla sua sovranità nella suddetta regione. La posizione marocchina è stata ulteriormente rafforzata quando gli stati uniti hanno riconosciuto la sovranità di Rabat sul Sahara marocchino.


Secondo la media, il Malawi ha aperto giovedì 29 luglio 2021 un proprio Consolato Generale nel Sahara del Marocco, nella città di Laayoune, segnando il suo fermo sostegno alla sovranità del Marocco sul suo Sahara e alla sua integrità territoriale.

La cerimonia di apertura ha avuto luogo a Laayoune, definita la maggiore città del Sahara del Marocco è avvenuta alla presenza del Ministro degli Affari Esteri e la Cooperazione Africana e Marocchini Residenti all'Estero, Nasser Bourita, e del suo omologo del Malawi, Eisenhower Nduwa Mkaka.

Vale la pena menzionare che fino ad oggi più' di 20 paesi hanno aperto le loro rappresentanze diplomatiche nel Sahara marocchina.

A Laayoune, il Consolato del Malawi affiancherà quelli degli Emirati Arabi Uniti, della Giordania, del Bahrain, della Costa d'Avorio, delle Isole Comore, del Gabon,di Sao-Tomé-Et-Principe, della Repubblica Centrafricana, del Burundi, di Eswatini e Zambia.

L'apertura d'un consolato da parte d' un paese africano rafforza la posizione di Rabat, la quale può ottenere un consenso internazionale sempre più ampio in merito alla sua sovranità nella suddetta regione. La posizione marocchina è stata ulteriormente rafforzata quando gli stati uniti hanno riconosciuto la sovranità di Rabat sul Sahara marocchino.

Si ricorda che nel ottobre del 2020 quando Eisenhower Nduwa Mkaka ha visitato il Regno del Marocco, in una dichiarazione alla stampa dopo i suoi colloqui con il Ministro Bourita, ha ricordato che il Malawi non ha alcun rapporto con lo pseudo RASD da maggio 2017 e che il suo paese crede nel dialogo per la risoluzione dei problemi, specificando che il Malawi continuerà a sostenere il Marocco nei forum internazionali e regionali.

Inoltre, nella visita di lavoro nel Regno, i due Ministri sono culminati nella firma di quattro memorandum d'intesa, la prima si riferisce al campo dell'agricoltura e della sicurezza alimentare, la seconda riguarda la cooperazione nel campo dell'istruzione superiore e della ricerca scientifica, la terza relativa alla cooperazione nel campo della terra, dell'edilizia abitativa e sviluppo urbano, mentre la quarta inerente la cooperazione nel campo dell'acqua e dei servizi igienico-sanitari.

A tale proposito, il Consolato Generale a Laayoune svolgerà un ruolo significativo nel promuovere nuove opportunità di cooperazione in aree di mutuo interesse, rafforzando i legami culturali, economici, commerciali, e di investimento tra Marocco e questi altri paesi, è un indice del successo della politica Internazionale adottata da Sua Maestà il Re Mohammed VI.

Forum Veneto Marocco

consolato del malawi a laayoune |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Fera rinnovabili: “La partnership per Energy for Malawi, FERA per l’accesso all’energia elettrica nei paesi in via di sviluppo”


L’ultima mossa dell’amministrazione Trump in vista delle prossime elezioni: chiudere i consolati cinesi


“Le Nuove Radici della leadership. Come essere leader nella società multiculturale”


QUANDO VERRA' APERTO UN UFFICO DELLA UE NELLE PROVINCIE MERIDIONALI DEL MAROCCO?


Inaugurata la galleria Monte Ceneri: l’intervento di Gianfranco Battisti


Šibenik, semplicemente unica, si presenta alla XXII Triennale di Milano


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Elezioni in Marocco, la Grande vittoria dei partiti liberali contro la dura sconfitta del Partito Islamico

Elezioni in Marocco, la Grande vittoria  dei partiti liberali contro la dura sconfitta del Partito Islamico
il destino del partito islamico moderato PJD partito della giustizia e dello sviluppo, ha subito una sconfitta dura dopo 10 anni al potere,da parte dal partito liberale centrista RNI raggruppamento nazionale degli indipendenti.  Il Marocco al voto verso una democrazia sotto la guida di Sua Maestà Mohammed VI, ma per capire dove sta andando il Regno, bisogna osservarlo da Paesi Europei con grande interesse. Tuttavia, le elezioni legislative, regionali, comunali in Marocco fissate per l’ 08 settembre 2021 ha segnato  il destino del partito islamico moderato PJD partito della giustizia e dello sviluppo, ha (continua)

Le elezioni in Marocco:nuove prospettive

Le elezioni in Marocco:nuove prospettive
circa 32 partiti sono in competizione per le elezioni di settembre dove i cittadini possono votare per scegliere i deputati della Camera dei rappresentanti e funzionari comunali e regionali.  Nel Regno del Marocco, le elezioni legislative, regionali e comunali, sono fissate per l’8 settembre2021. Dopo la primavera araba il partito per la giustizia e lo sviluppo PJD, di orientamento islamico moderato ha vinto le elezioni dopo la sua campagna elettorale.Suà Maestà il Re Mohammed VI era mosso per soddisfare la promessa di riforme, inclusa una nuova Costituzione che garantisse a (continua)

Nuovo incontro tra Marocco e Libya

Nuovo incontro tra Marocco e Libya
il Presidente della Camera dei Rappresentanti incontri un gruppo di funzionari e attori politici libici presenti nel Regno del Marocco nell’ambito delle iniziative intraprese da Rabat per cristalizzare una visione libica comune per la gestione della crisi libica. Selon la media, il presidente  della camera dei rappresentanti libica, Aguila SALEH, visiterà il Regno del Marocco il 02 e il 03/09/2021 nell’ambito di una visita ufficiale per incontrare funzionari marocchini al fine di consultarsi sull’evoluzione della crisi libica e coordinare i mezzi suscettibili di consentire alla Libia di superare gli ostacoli che affliggono il dossier libico, in (continua)

La rottura delle relazioni tra Algeria e Marocco

                       La rottura delle relazioni tra Algeria e Marocco
Nell’occasione della festa del Trono Il Re del Marocco Mohammed VI aveva teso la mano al suo vicino algerino invitandolo a far prevalere la saggezza e a lavorare insieme per lo sviluppo delle relazione tra i due stati, invece Taboune decide di interrompere le relazioni bilaterali senza giusta causa. Secondo la media, Il Ministro degli Esteri algerino Ramtane Lamamra, ha annunciato in una conferenza stampa che l’algeria ha ufficialmente deciso di interrompere i rapporti diplomatici con il Marocco.Lamamra ha letto una dichiarazione a nome del presidente algerino abdelmajid Tebboune in cui ha annunciati la rottura dei rapporti con Rabat a seguito della riunione dell’Alto consiglio di s (continua)

Una lettura sul discorso del Re del Marocco in occasione dell'anniversario della rivoluzione del Re e del popolo.

 Una lettura sul discorso del Re del Marocco in occasione dell'anniversario della rivoluzione del  Re e del popolo.
Il Marocco sta passando dei momenti storici e un sviluppo economico sociale molto importante, e nelle prossime elezioni dimostreranno la visione democratica del Paese in vari settori con la partecipazione del popolo marocchino con l'unità che il Re Mohammed VI assicura e protegge da sempre. Il Sovrano del Regno del Marocco ha affermato che il il suo paese come alcuni paesi dell'unione del Maghreb Arabo è oggetto di un processo aggressivo intenzionale e che sono stati reclutati tutti i mezzi possibili, legali, e illegali, i ruoli sono stati distribuiti e sono stati usati enormi mezzi di influenza per coinvolgere il Marocco in problemi e controversie con alcuni paesi.Inoltre , (continua)