Home > Esteri > Il Marocco continua ancora i suoi sforzi per le parti dei beni per svolgere le elezioni di dicembre 2021

Il Marocco continua ancora i suoi sforzi per le parti dei beni per svolgere le elezioni di dicembre 2021

scritto da: FLM | segnala un abuso

 Il Marocco continua ancora i suoi sforzi per le parti dei beni per svolgere le elezioni di dicembre 2021

La missione di supporto delle Nazioni Unite in Libia(UNSMIL) e l inviato speciale USA Richard Norland hanno ringraziato il Regno del Marocco per gli encomiabili sforzi compiuti per sostenere il processo elettorale a sostegno della tabella di marcia delle Nazioni Unite.



Secondo la media, si e tenuto un incontro consultivo nelle giornate del 30 settembre e il 1 ottobre 2021 a Rabat con i rappresentanti del Parlamento libico e del consiglio di Stato che hanno ripreso le discussioni in una riunione consultiva sulla legge elettorale in Libia, ospitata dal Marocco e sostenuta dagli Stati Uniti insieme al Missione delle Nazioni Unite, per raggiungere un accordo sulla necessita di risolvere le divergenze in sospeso sulle elezioni che si terranno in Libia il 24 dicembre 2021.

Inoltre, i membri delle due delegazioni hanno invitato la Comunita internazionale a sostenere il processo elettorale in Libia, secondo le leggi concordate, e sulla base degli esiti del Forum di dialogo politico libico.

Tuttavia, e a seguito del round di dialogo, che mirava a raggiungere una formula di compromesso per il completamento delle elezioni presidenziali e legislative previste per il 24 dicembre, e un indice che si assicura il rispetto dei risultati delle elezioni attraverso gli osservatori internazionali, per poter garantire il buon andamento di questo importante titolo nazionale.

Vale la pena menzionare, che questo comunicato e stato letto alla stampa da parte da El Hadi Sghire, deputato del parlamento libico, alla presenza di Omar Bouchah, membro del Consiglio di Stato.

Il Regno del Marocco ha ospitato cicli di negoziati tra la Camera dei Rappresentanti di Tobruk e il Consiglio di Stato di Tripoli, che si sono conclusi con un accordo politico libico firmato a Skhirat (Marocco) nel 2015.

A questo propoposito, El Hadi Sghire, invita la Comunita Internazionale a sostenere il processo elettorale in Libia in conformita con le leggi concordate e sulla base dei risultati del Foruò di dialogo politico libico, e di garantire il rispetto dei suoi risultati attraverso la fornittura di osservatori internazionali per proseguire il buon cammino di questo importante titolo.

La missione di supporto delle Nazioni Unite in Libia(UNSMIL) e l inviato speciale USA Richard Norland hanno ringraziato il Regno del Marocco per gli encomiabili sforzi compiuti per sostenere il processo elettorale a sostegno della tabella di marcia delle Nazioni Unite.

Si precisa che il ruolo del Marocco nell avvio del dialogo in Libia sotto la guida di Sua Maesta il Re Mohammed VI , e stato accolto molto positivamente a livello internazionale ,in particolare dalle Nazioni Unite(ONU), dalla Lega dei Paesi arabi,dall Unione Europea, dall Unione Africana e dalla Comunita Internazionali.

Forum Veneto Marocco











Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il Re Mohammed VI ha rivolto un discorso alla nazione sabato 31 luglio 2021 in occasione del 22 anniversario dell'ascesa al Trono del Sovrano.


L'Europa sia aperta a nuove collaborazioni con il Marocco


La rottura delle relazioni tra Algeria e Marocco


STORICA VISITA DELLE DELEGAZIONE ISRAELO - AMERICANA IN MAROCCO


Le elezioni in Marocco:nuove prospettive


Il Marocco, previsioni economiche positive per il futuro.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L'esercito algerino continua i suoi assassinii contro i rifugiati sahrawi a Tindouf

 L'esercito algerino continua i suoi assassinii contro i rifugiati sahrawi a Tindouf
Il Comitato delle Nazioni Unite per i diritti Umani ha denunciato la situazione nei campi di Tindouf e gestiti dai membri del Fronte Polisario accusando il Paese di non aver agito per proteggere le vittime delle violazioni e di non essersi assunto le sue responsabiltà L'esercito algerino ha sparato su un gruppo di civili saharawi nei campi di Tindouf che ha provocato un morto e un ferito molto grave . Si tratta di un assasinio di un sahrawi e la ferita di un altro da parte dell'esercito algerino a seguito di un colpo dell'ANP nella notte dal 25 al 26 novembre corrente all'est del campo di Dakhla.Si precisa che l'esercito algerino ha sparato a un gr (continua)

La questione del Sahara in Marocco è una causa nazionale legittima irreversibile

 La questione del Sahara in Marocco è una causa nazionale legittima irreversibile
Il Re del Marocco Mohammed VI ha rinnovato l'espressione del Segretario Generale delle Nazioni Unite e il suo inviato personale per avviare il processo politico il prima possibile, perchè il Marocco è sincero nel suo approccio alla risoluzione di questo conflitto attraverso la soluzione politica, che può essere solo nel quadro della sovranità. Secondo la media, il Re del Marocco Mohammed VI ha inviato alla nazione un messaggio di fermezza in discorso tenuto in occasione del 46º anniversario della Marcia Verde cosi come l'abitudine con franchezza e chiarezza portando dei messaggi diretti di opinione pubblico nazionale e internazionale precisando l'importanza del Sahara marocchino. Inoltre, l'approccio adottato dal Marocco per ris (continua)

La Manipolazione algerina mira all'instabilità della regione magrebina

 La Manipolazione algerina mira all'instabilità della regione magrebina
le autorità marocchine non hanno fatto commenti nell'immediato perché il Regno del Marocco non ha mai preso di mira cittadini algerini nè lo farà mai, indipendentemente dalle circostanze e dalle provocazioni Secondo una fonte algerina che annunciato la morte di 3 di suoi cittadini in un bombardamento nel Sahara del Marocco attribuito all' esercito marocchino, ma una fonte marocchina, il Marocco non si lascerà coinvolgere in una guerra contro l'Algeria. Inoltre, se l' Algeria cerca la guerra a tutti i costi, il Marocco non la vuole proprio, perchė non sarà mai trascinato in una spirale di (continua)

L' Unione Africana intera che deve difendere l 'unita e rifiutare ogni forma di separatismo

L' Unione  Africana intera che deve difendere l 'unita e rifiutare ogni forma di separatismo
ll TPF rinnova il suo impegno non solo per l'esito della conferenza per l'attualità dello stato finale emesso il 16 ottobre 2021 da due Tanzaniani Think Thanks a termine della conferenza. Secondo la media, il Sig.SADIKI GODIGODI, presidente della "Tanzania Peace Foundation" ha negato completamente la notizia circolata su alcune pagine dei media, nonché l'inautenticità di entrambi la firma e il timbro nel documento falso, pubblicato il 21 ottobre 2021 nei sul social media e vari siti, con una manipolazione ingannevole dei media algerini considerata come " Fake News".Inol (continua)

Il rispetto della costituzione in Marocco, chiave dell' esercizio del potere

Il rispetto della costituzione in Marocco, chiave dell' esercizio del potere
La realizzazione di questi preziosi vantaggi a favore della donna marocchina è il risultato della saggia politica di Sua Maestà il Re Mohammed VI , che si è sempre adoperato per la promozione del ruolo e della condizione della donna marocchina in diversi ambiti in particolare attraverso il sostegno e l' incoraggiamento della loro partecipazione effettiva ai processi decisionali e alla gestione della cosa pubblica. Secondo la media, in un comunicato del Gabinetto Reale, il Re del Marocco Mohammed VI ha voluto nominare il Sig. Khalid Ait Taleb come ministro della sanità e della protezione sociale, in sostituzione della Sig. ra Nabila Rmili, come prevede l'art.47 della costituziona marocchina. Tale nomina avviene conformemente alla disposizioni costituzionali, e dopo la presentazione all 'Alta valut (continua)