Home > News > 13 OTTOBRE: IL TUMORE AL SENO METASTATICO NON È PIÙ UN TABÙ

13 OTTOBRE: IL TUMORE AL SENO METASTATICO NON È PIÙ UN TABÙ

scritto da: Angela Andolfo | segnala un abuso

13 OTTOBRE: IL TUMORE AL SENO METASTATICO NON È PIÙ UN TABÙ

● Il 13 ottobre è la Giornata per la sensibilizzazione sul tumore al seno metastatico. Quattro Regioni - Liguria, Valle D’Aosta, Campania e Lazio (che depositerà la legge per il riconoscimento della giornata il 13 stesso) - si sono impegnate concretamente, grazie al lavoro sinergico dell’Associazione Nazionale Noi Ci Siamo, di Istituzioni e clinici.


●     Come simbolo del sostegno per le 37 mila pazienti che convivono con la malattia al IV stadio in Italia, il Maschio Angioino a Napoli, la Lanterna e la Fontana di Piazza De Ferrari a Genova, i Castelli di Aymavilles e di Arvier ad Aosta, e il Consiglio della Regione Lazio a Roma saranno illuminati di viola.

 

●     Al via nuovi progetti. Marina La Norcia, Presidente Noi Ci Siamo: “Della malattia in fase metastatica si parla sempre di più e chi convive con la malattia è finalmente uscita dall’ombra. Questo era uno degli obiettivi della nostra associazione. Ora dobbiamo andare oltre: questa giornata sia la leva per progetti che possano davvero migliorare la qualità di vita delle pazienti”.

 

 

 

Cassino, 7 ottobre. 13 ottobre + 1. 13 ottobre + 2. 13 ottobre + 364 giorni. Non è lo slogan di una campagna, ma ciò che le donne con tumore al seno metastatico vorrebbero: che si faccia informazione su questa malattia, diversa dal tumore al seno in stadio iniziale, ogni giorno. Che si finanzi la ricerca di base e clinica, sinonimo di speranza per il futuro. E che si attuino percorsi di cura, assistenza e welfare in grado di migliorare concretamente la qualità di vita di chi vive con il tumore al IV stadio. Con questi obiettivi nasceva, solo 5 anni fa, l’Associazione Nazionale Noi Ci Siamo - MBC Italia, che aveva tra le prime missioni quello di far istituire il 13 ottobre come Giornata nazionale di sensibilizzazione dedicata proprio al tumore al seno metastatico. Non come simbolo, ma perché fosse leva di azioni reali, calate sul territorio, per le donne. E in questi 5 anni molto è stato fatto. Questa giornata si celebra quest’anno con leggi ad hoc in 4 Regioni: in Liguria, Valle D’Aosta, Campania e, ultima in ordine di tempo, nella Regione Lazio, che proprio il 13 ottobre assumerà ufficialmente il suo impegno, depositando la legge firmata dall’Onorevole Sara Battisti.

Come simbolo del sostegno di queste Regioni, saranno illuminati di viola dei monumenti simbolo dei capoluoghi: il Maschio Angioino a Napoli, la Lanterna e la Fontana di Piazza De Ferrari a Genova, i Castelli di Aymavilles e di Arvier ad Aosta, e il Consiglio della Regione Lazio a Roma

“Siamo profondamente grati ai rappresentanti delle Istituzioni, ai clinici e alle altre Associazioni che in questi anni hanno lavorato al nostro fianco” - afferma Marina La Norcia, Presidente di Noi Ci Siamo - Il 13 ottobre è un simbolo, e come tutti i simboli serve a mobilitare le persone affinché si possa poi approdare a cambiamenti tangibili nei percorsi di assistenza. Per questo il nostro impegno va nella direzione di realizzare progetti negli ospedali e sul territorio, anche piccoli, ma che possano avere un impatto diretto sulla vita di chi ha un tumore al seno metastatico”. 

In quest’ottica, diversi nuovi progetti verranno lanciati proprio il 13 ottobre, tra questi: 

-       Presso la Breast Unit della ASL3 di Genova, sarà presentato il nuovo percorso dedicato alle persone con un tumore al seno metastatico, che è stato perfezionato e ampliato rispetto al progetto pilota lanciato nel 2019, primo e unico nel suo genere in Italia. 

-       Un progetto di supporto psicologico online, “Lo Psiconcologo in rete”, a disposizione delle pazienti con tumore al seno al IV stadio e delle loro famiglie, reso possibile grazie al supporto incondizionato di Novartis. 

Sempre il 13 ottobre, inoltre, presso il Teatro Splendor di Aosta si terrà l’evento-spettacolo di sensibilizzazione e informazione “L’Ospite inatteso - Cura, resilienza e… guarigione?”, organizzato dalla USL di Aosta, con la collaborazione e la partecipazione di Noi Ci Siamo, LILT Valle D’Aosta, Fondazione Due motori per la vita e Associazione Viola, e con il patrocinio della  Regione autonoma Valle D’Aosta. 

“Quando l’Associazione Noi Ci Siamo ha cominciato il suo percorso, la parola metastasi era un tabù per tante persone - conclude La Norcia - Ora non è più così: vedo molta più solidarietà e informazione sul tumore al seno metastatico. C’è stato un effetto domino ed è su questo che contiamo. Bisogna puntare alla concretezza: sensibilizzare, promuovere i servizi per le persone che convivono con questa malattia ogni giorno e per i loro familiari, e cercare soluzioni ai problemi quotidiani. Come dice il nome stesso dell’associazione, Noi ci siamo”. 


Fonte notizia: http://www.xeventisrl.it/13-ottobre-il-tumore-al-seno-metastatico-non-e-piu-un-tabu/




Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Trastuzumab deruxtecan: Breakthrough Therapy per il tumore al seno


Farmaco anticorpo-coniugato (ADC), Daiichi Sankyo anticipa richiesta all’FDA


studio DESTINY-Breast01: presentati alla stampa i risultatti al SABCS19


Tumore al seno HER2+: nuovi dati del DESTINY-Breast03 presentati al SABCS


ESMO2020: presentati i risultati di fase I di Patritumab Deruxtecan


Daiichi Sankyo Astrazeneca: pazienti affetti da tumore HER2 positivo o mutato. I risultati presentati ad ASCO 2020


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

NELLA FREESTILE NON CI SONO SOLO MODELLI E ATTORI, MA ANCHE CANTANTI.

NELLA FREESTILE NON CI SONO SOLO MODELLI E ATTORI, MA ANCHE CANTANTI.
OGGI VI PARLIAMO DI UN CANTANTE CON UNA VOCE SOAVE E UNA POTENZA UNICHE. LUI SI CHIAMA LINO FLAGIELLO HA 27 ANNI ED E NELLA SCUDERIA DI PIETRO BELLAIUTO GIA’ DA TANTO TEMPO, HA INIZIATO A CANTARE ALL’ETA’ DI SETTE ANNI PRENDENDO LEZIONI DI MUSICA E INIZIANDO AD ESIBIRSI, COME TUTTI COLORO CHE INIZIANO IN TENERA ETA IN FAMIGLIA E A CASA DI PARENTI MAN MANO CHE CRESCEVA AUMENTAVA IL SUO TALENTO E LA VOGLIA DI FARE E DI METTERSI IN GIOCO, INIZIANDO AD ESIBIRSI IN PIAZZE E (continua)

TANTE NOVITÀ E CASTING ALLA FREESTYLE AGENCY DI PIETRO BELLAIUTO

TANTE NOVITÀ E CASTING ALLA FREESTYLE AGENCY DI PIETRO BELLAIUTO
E’ UN BEL PERIODO PER LA FREESTYLE DI BELLAIUTO SIA NEGLI ULTIMI MESI DEL 2021 CHE PER L’INIZIO ANNO . PIETRO BELLAIUTO FA UN BILANCIO DELL’ANNO APPENA TRASCORSO ,E SI RITIENE MOLTO SODDISFATTO PER QUELLO CHE HA FATTO, DANDO LA POSSIBILITA’ A NUOVE LEVE E NON, DELLA SUA AGENZIA DI LAVORARE IN PRODUZIONI CINEMATOGRAFICHE E MANIFESTAZIONI DI MODA PER NOTI MARCHI. TANTI I TALENTI DELLA SUA SCUDERIA : UN MODELLO CHE E GIA’ DA UN PO DI TEMPO NELLA FREESTYLE SI TRATTA DI ANTONIO SOZIO 24 ANNI DI QUA (continua)

Napoli, “Passione Live” è la culla della Ri-nascita

Napoli, “Passione Live” è la culla della Ri-nascita
Napoli, sabato 1 gennaio 2022. Boom di ascolti per il super concerto del capodanno 2022 “Passione Live”, trasmesso in diretta streaming, dal Maschio Angioino su ecosistema della Regione Campania cultura.regione.campania.it, su scabec.it e Fondazione Campania dei Festival nonché sul sito istituzionale del Comune comune.napoli.it., in diretta televisiva sulle emittenti Telecapri (Lcn 19), Tele A (Lcn 18), Tv Luna (Lcn 14), Cap (continua)

Presentata al Maschio Angioino la grande kermesse “Passione Live”: lo spettacolo multidisciplinare di Capodanno 2022

Presentata al Maschio Angioino la grande kermesse “Passione Live”: lo spettacolo multidisciplinare di Capodanno 2022
NAPOLI. “Passione Live”. E’ il maxi spettacolo multidisciplinare di Capodanno 2022, presentato oggi mercoledì 29 dicembre, presso la suggestiva location del Maschio Angioino voluto e organizzato dall’assessorato al turismo e alle attività produttive del Comune di Napoli e finanziato dai fondi del Poc Campania 2014/2020. L’atteso evento, che si svolgerà in modalità video streaming venerdì 31 dicembre 2021 (con inizio previsto alle ore 21.30), sarà fruibile in modalità streaming - su ecosistema della Regione Campania cultura.regione.campania.it e su scabec.it con il supporto di Scabec e Fondazione Campania dei Festival nonché sul sito istituzionale del Comune comune.napoli.it.Il Capodanno 2022, si potrà seguir (continua)

Capodanno, “Passione Live” dal Maschio Angioino: conferenza di presentazione il 29 dicembre alle 9.45

Capodanno, “Passione Live” dal Maschio Angioino: conferenza di presentazione il 29 dicembre alle 9.45
L'EVENTO. “La città come luogo di culture, che mantiene inalterata nel tempo la sua valenza suggestiva e poetica e la cui magia agisce superando i confini del noto e ammaliando quanti si lasciano affascinare dal suo mistero”. E’ questa la mission dello spettacolo di promozione culturale della città partenopea denominato “Passione Live” - Capodanno 2022”, un’iniziativa fortemente voluta dal sindaco Gaetano Manfredi insieme con l’assessore al Turismo e alle Attività produttive del Comune di Napoli, Teresa Armato, finanziata dai fondi del Poc Campania 2014/2020. L’evento si svolgerà il 31 dicembre 2021 a partire (continua)