Home > Arte e restauro > Francesco Casolari. Etchings

Francesco Casolari. Etchings

scritto da: CSArt | segnala un abuso

 Francesco Casolari. Etchings

Alla Galleria La Salita Madeira, una mostra di incisioni dell'artista bolognese Francesco Casolari.


La galleria d’arte La Salita Madeira (Funchal, Portogallo) presenta, dal 28 dicembre 2021 al 4 febbraio 2022, la mostra personale “Etchings”, dedicata alle incisioni dell’artista bolognese Francesco Casolari.

Francesco Casolari (Bologna,1982) inizia ad incidere con la tecnica della puntasecca all’età di sei anni, incoraggiato dalla nonna materna. Si concentra fin dall’inizio sugli scenari urbani: scenette medievali, parigine o teatri dell’opera. A nove anni si avvicina alla tecnica dell’acquaforte, sempre rimanendo su scenari urbani iper-figurativi. Dopo un periodo di pausa, a diciannove anni riprende ad incidere, sempre su lastre di piccolo formato, ma la sensibilità estetica ed ideologica è diversa. Ha letto vari libri di semiotica, teorie neoplatoniche e tanti volumi di simbologia dell’arte. Si concentra su paesaggi futuristici, giungle incontaminate e città dal sapore antico attraversate da navicelle spaziali, vede che nel 3000 il futuro sarà roseo, positivo. Porta avanti la propria produzione e a ventuno anni inizia a lavorare con le gallerie d’arte. Si interessa alle teorie steam-punk, immaginando un mondo antico con tecnologie più avanzate delle nostre e costumi sociali e politici rinascimentali. In trent’anni di attività ha prodotto una decina di lastre durante l’infanzia e trentacinque lastre in età adulta. Ha partecipato ad oltre duecento mostre in giro per il mondo.

Amico personale della gallerista Maria Giovanna Ghirlandi della Salita Madeira, è molto legato alla sua città natale, Bologna, e raramente la abbandona. Attualmente concentrato nel suo lavoro e impegnato in un’indagine sugli aspetti sociali ed economici del capoluogo bolognese, spesso afferma, sorseggiando un caffè: «Io non viaggio molto, ma le mie opere viaggiano moltissimo!».

Alla Salita Madeira saranno presenti una serie di sue incisioni, per la prima volta esposte sull’isola portoghese. «Questa mostra antologica – dichiara Francesco Casolari – illustra pienamente il mio lavoro di incisore, più precisamente di acquafortista, basato sulla geografia urbana, sull’attuazione di una Imagines Mundi. La mia ricerca artistica si basa sulla costruzione di un Atlante immaginario della rete internazionale di metropoli che tengono in piedi il sistema economico e sociale del pianeta. Siamo ormai iperconnessi, tutto è istantaneo e molto veloce, le culture e i continenti si fondono in un turbinio di informazioni su moda, arte e design; non esistono più pause dal ritmo della vita. Queste città sono ormai laboratori sociali e di subculture costituiti da decine di milioni di cittadini. Ognuna di esse porta avanti un messaggio, uno stile di vita, e queste zone del mondo comunicano continuamente tra di loro, creando una classe sociale di persone che vive ovunque e in nessun luogo. Il futuro è già qui, lo stiamo vivendo».

In occasione del vernissage, previsto per martedì 28 dicembre alle ore 18.00, saranno applicate tutte le regole vigenti in materia di sicurezza stabilite dalla Regione autonoma di Madeira.

La mostra sarà visitabile di sabato con orario 17.00-19.00 oppure su appuntamento (T. 0039 3396111143, miaghirlandi@gmail.com). Per approfondimenti: www.lasalitamadeira.com, www.instagram.com/lasalitamadeira/.


Fonte notizia: https://www.lasalitamadeira.com/


Francesco Casolari | La Salita Madeira |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Giancarlo Bergamotta: Weekend in Puglia, i consigli di Repubblica: Alberto Angela al Petruzzelli e Malika Ayane


Francesco Pavolucci presenta a Rimini Wellness 2018 la Home Delivery Integrata


Francesco Pavolucci, intervista sui rischi e sicurezza sulle strade


Energo Logistic: Francesco Pavolucci, siamo presenti su Logistica Management 2018


Energo Logistic: Smart Road, Francesco Pavolucci pronti ad affrontare la sfida


L’Itinerario delle Rocche nella provincia di Pesaro Urbino: viaggio tra i capolavori di Francesco di Giorgio Martini


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

"All inclusive. 9 artisti contemporanei performano il museo” a Massa


Il museo Guadagnucci di Massa presenta dal 4 giugno al 2 ottobre 2022 la mostra “All inclusive. Nove artisti contemporanei performano il museo” Il Museo Guadagnucci di Massa (MS)presenta, dal 4 giugno al 2 ottobre 2022, la mostra All Inclusive. Nove artisti contemporanei performano il museo, curata da Cinzia Compalati con opere di Aqua Aura, Emiliano Bagnato, Eleonora Chiesa, Sandro Del Pistoia, Giorgio Di Palma, Antonello Ghezzi, Aldo Giannotti, Simone Gori, Vincenzo Marsiglia. L’inaugurazione si terrà sabato 4 giugno alle ore 18.30 (continua)

Attraverso l’arte, l’esposizione alla galleria Il Gabbiano 1968-2018 di La Spezia

Attraverso l’arte, l’esposizione alla galleria Il Gabbiano 1968-2018 di La Spezia
Al CAMeC di La Spezia un'esposizione per rendere omaggio alla storica galleria Il Gabbiano Il CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia rende omaggio alla storica galleria Il Gabbiano che, in cinquant’anni di ricerca artistica e con oltre500 mostre, ha portato in città le eccellenze dell’arte contemporanea italiana e internazionale, con approfondimenti dedicati alla Poesia visiva, a Fluxus, all’Arte concettuale, alla Body Art e alle esperienze legate alla musica e al s (continua)

DEAR UNIVERSE. A casa Cavezzi una mostra di Fernanda Carrillo, vincitrice della prima edizione del “Premio Massimiliano Galliani per il disegno under 35”

DEAR UNIVERSE. A casa Cavezzi una mostra di Fernanda Carrillo, vincitrice della prima edizione del “Premio Massimiliano Galliani per il disegno under 35”
La giovane artista messicana presenterà in anteprima assoluta alcune opere originali, realizzate durante il suo soggiorno a Montecchio Emilia, ospite del Comune Il Comune di Montecchio Emilia e l’Associazione culturale artMacs presentano, dal 20 maggio al 26 giugno 2022, “Dear Universe”, mostra personale della giovane artista messicana Fernanda Carrillo, vincitrice della prima edizione del “Premio Massimiliano Galliani per il disegno under 35”, dedicato al disegno e alla ricerca visiva emergente. L’esposizione sarà inaugurata venerdì 20 maggio, alle (continua)

Davide Maria Coltro. Pax Naturae

Davide Maria Coltro. Pax Naturae
Dal 21 maggio al 24 luglio 2022 gli spazi di Kromya Art Gallery ospitano Pax Naturae, la rassegna monografica di Davide Maria Coltro: 30 opere e un ciclo inedito. Dopo il successo della mostra milanese allo Studio Museo Francesco Messina e la prima personale in Svizzera, Davide Maria Coltro torna a Verona, sua città natale, con una rassegna monografica negli spazi di Kromya Art Gallery (via Oberdan, 11c). Curata da Alberto Fiz, l’esposizione Pax Naturae sarà inaugurata sabato 21 maggio alle ore 18.00. Il tema scelto dall’artista appare particolarment (continua)

Transiti for life. La memoria è vita

Transiti for life. La memoria è vita
Mostra in ricordo di S.E. Luca Attanasio Artisti per il sociale in memoria di Luca Attanasio, ambasciatore di pace, costruttore di ponti, amante dell’arte e pittore nel privato. Fa tappa a Limbiate (MB), sua città natale, dal 21 maggio al 4 giugno 2022, il progetto Transiti, ideato e curato da Raffaella A. Caruso per AMMP Onlus. Dopo la mostra inaugurale promossa dal Consiglio regionale del Piemonte all’interno di Palazzo Lasca (continua)