Home > Auto e Moto > Rc auto: in Lombardia aumenti in arrivo per 141.000 automobilisti

Rc auto: in Lombardia aumenti in arrivo per 141.000 automobilisti

scritto da: Ufficiostampa@facile.it | segnala un abuso

Rc auto: in Lombardia aumenti in arrivo per 141.000 automobilisti


Brutte notizie circa 141.000 automobilisti lombardi; tanti sono gli assicurati che, secondo l’osservatorio di Facile.it, a causa di un sinistro con colpa dichiarato nel 2021, vedranno peggiorare quest’anno la propria classe di merito e, di conseguenza, aumentare il costo dell’RC auto.

Se in base all’analisi del comparatore – realizzata su un campione di oltre 114mila preventivi raccolti in Lombardia a dicembre 2021 – il numero di automobilisti che hanno denunciato un sinistro con colpa è cresciuto del 16% rispetto allo scorso anno, le tariffe riservate a quelli virtuosi per il momento restano ancora su livelli minimi.

Secondo i dati dell’osservatorio di Facile.it, a dicembre 2021 per assicurare un veicolo a quattro ruote in Lombardia occorrevano, in media, 334,86 euro, vale a dire l’8,18% in meno rispetto a dicembre 2020.

«Le tariffe», spiega Andrea Ghizzoni, Managing Director Insurance di Facile.it. «godono ancora oggi del calo dei sinistri rilevato per tutto il 2020, ma con il 2021 questi hanno ricominciato a salire e, in virtù di ciò, ci aspettiamo che i premi assicurativi tornino a crescere, con rincari che secondo le nostre stime potranno arrivare anche a 35-40 euro per ciascun automobilista.».

L’andamento provinciale

A livello regionale il 2,71% degli automobilisti ha dichiarato un incidente con colpa, percentuale che risulta essere più alta rispetto a quella nazionale (2,47%).

Analizzando il campione su base provinciale emerge che Sondrio è la provincia lombarda che ha registrato la percentuale più alta di automobilisti che hanno denunciato all’assicurazione un sinistro con colpa (3,71%) e che, quindi, vedranno peggiorare la propria classe di merito e, con essa, salire il costo dell’RC auto. Seguono nella graduatoria le province di Como (3,29%), Brescia (2,89%), Bergamo (2,79%), Monza e Brianza (2,78%) e Milano (2,74%).

Valori inferiori alla media regionale, invece, per Varese (2,53%), Lecco (2,46%) e, a pari merito, Lodi e Pavia (2,36%).

Chiudono la classifica Mantova (2,01%) e, staccata di un soffio, Cremona, area lombarda dove in percentuale sono stati denunciati alle assicurazioni meno sinistri con colpa (2,00%).

Identikit dell’automobilista colpito dai rincari

Ma qual è l’identikit degli automobilisti lombardi che vedranno aumentare l’RC auto a causa di un sinistro con colpa? A peggiorare la propria classe di merito sarà il 2,98% del campione femminile ed il 2,55% di quello maschile.

L’analisi del campione in base all’occupazione professionale dell’assicurato, invece, evidenzia come i disoccupati siano risultati essere la categoria che, in percentuale, ha dichiarato con più frequenza un sinistro con colpa (3,97%) che farà scattare un aumento dell’RC auto; a seguire gli insegnanti (3,72%) e gli impiegati pubblici (3,18%).

Di contro, sono i commercianti colore che, sempre percentualmente, hanno dichiarato nel corso del 2021 meno sinistri con colpa (1,98%), seguiti dai dirigenti-funzionari (2,04%).

 

*L’Osservatorio auto di Facile.it calcola il premio di assicurazione RC auto medio e le sue variazioni negli ultimi 12 mesi. Per calcolare tali dati, Facile.it si è avvalso di un campione di 1.557.489 preventivi effettuati in Lombardia dai suoi utenti tra il 1 dicembre 2020 e il 31 dicembre 2021 e i relativi risultati di quotazione prodotti. Facile.it confronta le compagnie assicurative elencate a questa pagina: https://www.facile.it/come-funziona.html#compagnie_confrontate

Immagine © Paolese


Fonte notizia: https://www.facile.it/


Facile it | Lombardia | rc auto | cambio classe |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Complementi d’arredo per la zona notte: TEAM 7 presenta la nuova collezione mylon


Al Teatro Delfino "Enrico IV" di Luigi Pirandello


#POLIdesignWeek


Auto: sono 5 milioni i diesel Euro 3 o inferiori a rischio stop


IN SCENA LA MOSTRA ESPOSITIVA DEI CDD


Brera's Key: Complesso itinerario artistico, ovvero il percorso filosofico dell'artista


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Rc Auto: in Puglia premio in aumento del +5,8% ad aprile

Rc Auto: in Puglia premio in aumento del +5,8% ad aprile
Se è vero che i prezzi sono ancora lontani dal periodo pre-Covid, secondo l’Osservatorio di Facile.it* da gennaio ad aprile 2022 il premio medio Rc auto in Puglia è aumentato del 5,8%, arrivando a 494,15 euro. La regione non solo si posiziona terza nella classifica delle aree italiane che hanno registrato gli incrementi più consistenti da gennaio ad aprile 2022, ma risulta essere anche (continua)

Rc Auto: ad aprile +3,7% rispetto a gennaio

Rc Auto: ad aprile +3,7% rispetto a gennaio
Se è vero che i prezzi sono ancora lontani dal periodo pre-Covid, secondo l’Osservatorio di Facile.it* da gennaio ad aprile 2022 il premio medio RC auto è aumentato del 3,7% arrivando a 443,07 euro. Il dato emerge dall’analisi di un campione di oltre 9.100.000 preventivi e relative quotazioni raccolti da Facile.it. «Nello scorso trimestre», spiega Andrea Ghizzoni, Managing Direct (continua)

Mutui oltre il 2%. Ecco cosa cambia

Mutui oltre il 2%. Ecco cosa cambia
Da qualche giorno i tassi applicati ai mutui hanno ripreso a salire in maniera importante superando, nel caso di quelli indicizzati a tasso fisso, la soglia del 2%. Cosa vuol dire, in pratica, questo cambiamento? Quanto incide o inciderà sulle tasche degli italiani? Quali sono le prospettive future e come possono tutelarsi i consumatori? Ecco l'analisi di Facile.it.Partendo dai numeri dell'Os (continua)

Rc Auto: 1 italiano su 3 la compra direttamente dallo smartphone

Rc Auto: 1 italiano su 3 la compra direttamente dallo smartphone
La polizza Rc Auto è una spesa che tutti gli automobilisti devono mettere a budget almeno una volta all’anno, ma come viene acquistata? Secondo l’analisi di Facile.it, fra chi la acquista online più di 1 italiano su 3 (34,2%) lo fa direttamente dal proprio smartphone. Dallo studio, realizzato su un campione di oltre 279.000 polizze Rc Auto sottoscritte online*, emerge come la perc (continua)

Mutui: in Veneto scende sotto i 40 anni l’età media dei richiedenti

Mutui: in Veneto scende sotto i 40 anni l’età media dei richiedenti
Secondo l’analisi di Facile.it e Mutui.it, nel primo trimestre dell’anno l’età media degli aspiranti mutuatari in Veneto è scesa a 36 anni e mezzo; un cambiamento epocale se si considera che appena 12 mesi fa chi presentava domanda di finanziamento in regione aveva, sempre in media, poco più di 40 anni. La prima casa, invece, i veneti la comprano, in media, a quasi 35 anni; erano più di 38 e (continua)