Home > Ambiente e salute > Covid: la paura fa aumentare le polizze vita e salute

Covid: la paura fa aumentare le polizze vita e salute

scritto da: Ufficiostampa@facile.it | segnala un abuso

Covid: la paura fa aumentare le polizze vita e salute

Boom di richieste di polizze vita e salute; ecco perchè.


I timori per la pandemia che non si ferma hanno spinto gli italiani a stipulare sempre più polizze assicurative legate alla vita o allo stato di salute. A novembre 2021, secondo un’indagine di Facile.it, erano 3,6 milioni (pari al 6% della popolazione) gli italiani che ne avevano sottoscritto una per la prima volta, portando a ben 16 milioni il numero dei nostri connazionali che avevano una polizza di questo tipo.

Per loro esplicita dichiarazione, si legge nell’indagine* effettuata per conto del comparatore dall’istituto mUp Research, il 34% dei 3,6 milioni di nuovi assicurati, ha sottoscritto la polizza per timore della pandemia.

A dimostrazione del crescente interesse degli italiani per un prodotto prima poco diffuso in Italia è anche il notevole incremento (27% anno su anno) delle ricerche online legate a queste polizze; interesse che non si è affatto spento e, affermano da Facile.it, nel secondo semestre del 2021 ha fatto registrare rispetto ai primi sei mesi dell’anno un +9% per le ricerche online di polizze vita.

*Indagine mUp Research realizzata attraverso n.1.072 interviste CAWI ad un campione di individui in età 18-74 anni rappresentativo della popolazione italiana adulta. 

 

Immagine © Kasar


Fonte notizia: https://www.facile.it/


Facile it | Polizze vita | Covid |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Gli italiani nel 2019: continuano a fare nuovi progetti nonostante le preoccupazioni e contano sulle assicurazioni per proteggere famiglia e patrimonio


Polizze vita: 3,6 milioni di italiani ne hanno sottoscritta una nel 2021


INCIDENTE AUTO CON COLPA? ATTENZIONE AI RINCARI ANNUALI SULLA POLIZZA


Dal revenge porn al cyber stalking: ecco le polizze per tutelarsi


Il COVID-19 aumenta i rischi per il cuore: nuovo studio dell’Economist Impact


Polizze viaggi: un mercato da 250 milioni di euro


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Rc Auto: in Emilia-Romagna premio in aumento del +4,4% ad aprile

Rc Auto: in Emilia-Romagna premio in aumento del +4,4% ad aprile
Se è vero che i prezzi sono ancora lontani dal periodo pre-Covid, secondo l’Osservatorio di Facile.it* da gennaio ad aprile 2022 il premio medio Rc auto in Emilia-Romagna è aumentato del 4,4%, arrivando a 393,22 euro. L’incremento registrato nella regione risulta più alto rispetto a quanto rilevato a livello nazionale (+3,7%). Il dato emerge dall’analisi di un campione di oltre 680.0 (continua)

Rc Auto: in Calabria premio in aumento del +9,1% ad aprile

Rc Auto: in Calabria premio in aumento del +9,1% ad aprile
Se è vero che i prezzi sono ancora lontani dal periodo pre-Covid, secondo l’Osservatorio di Facile.it* da gennaio ad aprile 2022 il premio medio RC auto in Calabria è aumentato del 9,1% arrivando a 542,44 euro. La regione non solo è l’area italiana che ha registrato l’incremento più consistente da gennaio ad aprile 2022, ma risulta essere anche una delle zone della Penisola, dove, lo sc (continua)

Rc Auto: in Sicilia premio in aumento del +3,5% ad aprile

Rc Auto: in Sicilia premio in aumento del +3,5% ad aprile
Se è vero che i prezzi sono ancora lontani dal periodo pre-Covid, secondo l’Osservatorio di Facile.it* da gennaio ad aprile 2022 il premio medio Rc auto in Sicilia è aumentato del 3,5%, arrivando a 442,31 euro. La regione si posiziona quinta nella classifica delle aree italiane dove, ad aprile 2022, sottoscrivere la polizza Rc Auto costava di più, dopo Campania, Calabria, Puglia e Tosc (continua)

Rc Auto: in Puglia premio in aumento del +5,8% ad aprile

Rc Auto: in Puglia premio in aumento del +5,8% ad aprile
Se è vero che i prezzi sono ancora lontani dal periodo pre-Covid, secondo l’Osservatorio di Facile.it* da gennaio ad aprile 2022 il premio medio Rc auto in Puglia è aumentato del 5,8%, arrivando a 494,15 euro. La regione non solo si posiziona terza nella classifica delle aree italiane che hanno registrato gli incrementi più consistenti da gennaio ad aprile 2022, ma risulta essere anche (continua)

Rc Auto: ad aprile +3,7% rispetto a gennaio

Rc Auto: ad aprile +3,7% rispetto a gennaio
Se è vero che i prezzi sono ancora lontani dal periodo pre-Covid, secondo l’Osservatorio di Facile.it* da gennaio ad aprile 2022 il premio medio RC auto è aumentato del 3,7% arrivando a 443,07 euro. Il dato emerge dall’analisi di un campione di oltre 9.100.000 preventivi e relative quotazioni raccolti da Facile.it. «Nello scorso trimestre», spiega Andrea Ghizzoni, Managing Direct (continua)