Home > Lavoro e Formazione > Prevenzione, formazione e controllo per stoppare le morti sul lavoro

Prevenzione, formazione e controllo per stoppare le morti sul lavoro

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Prevenzione, formazione e controllo per stoppare le morti sul lavoro


Prevenzione, formazione e controllo come strumenti per stoppare le morti sul lavoro. Le Acli di Arezzo avanzano l’urgenza di prevedere urgenti interventi finalizzati ad uno sviluppo di una più incisiva cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro, attraverso un impegno congiunto tra istituzioni, aziende, associazioni e sindacati. Il decesso avvenuto in Casentino ha riacceso in terra d’Arezzo il problema delle morti bianche ma, giorno dopo giorno, la penisola registra continui episodi drammatici collegati allo svolgimento di una professione e dovuti da situazioni di pericolo, omissione o mancato rispetto delle normative.

Il primo intervento richiesto dalle Acli provinciali è a livello culturale attraverso la promozione di iniziative capaci di coinvolgere il mondo dell’imprenditoria e orientate a sensibilizzare sul tema della prevenzione che richiede un’attenta e periodica verifica delle procedure di sicurezza e dei macchinari, oltre a un’adeguata formazione del personale. Un’azione parallela deve invece essere svolta nella vigilanza sul rispetto delle normative, prevedendo un serio piano di controlli abbinato a sanzioni certe. In quest’ottica, le Acli di Arezzo hanno attivato il numero 334/74.155.90 per denunciare situazioni di pericolo o di scarsa attenzione alla prevenzione degli infortuni, garantendo un totale anonimato: gli operatori dell’associazione analizzeranno l’eventuale problematica e avvieranno rapporti con enti e istituzioni per valutare le possibilità di controllo e intervento. «Ogni ente e ogni azienda - commenta Luigi Scatizzi, presidente provinciale delle Acli, - dovrebbe avere il dovere di tenere alta la sensibilità verso queste tematiche, di investire in prevenzione e di dedicare attenzione al rispetto delle normative. L’attuale legislazione ipertrofica e spesso contraddittoria non contribuisce perché, chiunque la applichi, si può trovare allo stesso tempo nel giusto e in errore: ciò che viene prescritto non ha spesso controlli né sanzioni. Un Paese dove nessuno paga e nessuno ha responsabilità non può avere fiducia verso il futuro».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Pass Laureati Puglia: una grande occasione per i giovani che vogliono specializzarsi dopo la laurea


Sicurezza sul lavoro a Bologna: convegni, workshop e corsi di formazione


Cause remote e recenti della crisi sanitaria, sociale ed economica della pandemia


La formazione online per i rischi generali e specifici


Laboratorio analisi Roma – prevenzione di Maggio con il Gruppo Sanem


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La Fap Acli si ritrova ad Arezzo per il congresso regionale

La Fap Acli si ritrova ad Arezzo per il congresso regionale
Il congresso regionale della Fap - Federazione Anziani e Pensionati delle Acli si terrà ad Arezzo. Sabato 28 maggio, a partire dalle 10.30, il B&B Hotel in via Einstein ospiterà quarantacinque delegati da tutte le province della Toscana che daranno vita a una mattinata di confronto e di riflessione dedicata a tematiche quali welfare, previdenza e disuguaglianze. L’appuntamento rappresente (continua)

Sette medaglie per la Chimera Nuoto alle finali regionali Propaganda

Sette medaglie per la Chimera Nuoto alle finali regionali Propaganda
Sette medaglie toscane per le giovani promesse del nuoto aretino. La Chimera Nuoto è scesa in vasca nelle finali regionali del settore pre-agonistico Propaganda che, a Firenze, hanno riunito bambini nati tra il 2013 e il 2016 di tutte le provincie che si sono confrontati tra diverse specialità e diverse categorie. La squadra aretina, accompagnata dagli allenatori Adriano Pacifici e Francesco (continua)

Due settimane di concerti con musicisti e cantanti di Proxima Music

Due settimane di concerti con musicisti e cantanti di Proxima Music
Due settimane di concerti con musicisti e cantanti di Proxima Music. La conclusione dell’anno accademico della scuola cittadina sarà scandita dalla rassegna “Proxima Live” che prenderà il via da lunedì 30 maggio con i saggi degli allievi di tutte le età e che troverà poi il proprio apice alle 21.00 di mercoledì 15 giugno con una serata conclusiva che, ospitata dal Circolo Culturale Aurora di (continua)

Obiettivo centrato la Ginnastica Petrarca anche nel 2023 sarà in B di artistica maschile

Obiettivo centrato la Ginnastica Petrarca anche nel 2023 sarà in B di artistica maschile
Obiettivo centrato: la Ginnastica Petrarca ha meritato la conferma nel campionato nazionale di serie B di ginnastica artistica maschile. L’ultimo atto della stagione ha visto la squadra aretina vivere una lunga trasferta fino a Napoli per disputare la fase di Play Off e Play Out dove, guidata dal tecnico Jacopo Pineschi, è stata protagonista di una positiva prestazione che è valsa il terzo po (continua)

Volontari al lavoro nella tutela e pulizia dell’antico sentiero da Raggiolo e Quota

Volontari al lavoro nella tutela e pulizia dell’antico sentiero da Raggiolo e Quota
Al lavoro per la tutela e per la pulizia del sentiero che collega Raggiolo e Quota. L’impegno ha interessato un gruppo di volontari della Brigata di Raggiolo che lo scorso fine settimana ha svolto una faticosa opera di manutenzione dell’antica strada medievale nel bosco che collega i due borghi alle pendici del Pratomagno, con l’obiettivo di rendere pienamente fruibile una passeggiata tra nat (continua)