Home > Sport > LA CDM BOULDER DI BRESSANONE SI AVVICINA. PICCOLRUAZ E GLI AUSTRIACI IN ALLENAMENTO

LA CDM BOULDER DI BRESSANONE SI AVVICINA. PICCOLRUAZ E GLI AUSTRIACI IN ALLENAMENTO

scritto da: Newspower | segnala un abuso

LA CDM BOULDER DI BRESSANONE SI AVVICINA. PICCOLRUAZ E GLI AUSTRIACI IN ALLENAMENTO

C’è fermento alla palestra Vertikale per la CdM del 10-12 giugno Micheal Piccolruaz e la nazionale austriaca si allenano assieme L’AVS Alpenverein Südtirol con Ladurner e Preindl studiano gli ultimi dettagli Ad anticipare ci sarà l’appuntamento di European Cup del 7-8 maggio


Dopo ben 11 anni dalla Coppa del Mondo Boulder ospitata a Milano nel 2011, torna in Italia l’evento di più alto livello dell’arrampicata sportiva. Fra circa 50 giorni Bressanone aprirà le porte della palestra Vertikale ai migliori climbers internazionali per la World Cup Boulder del 10-12 giugno, diretta dall’AVS Alpenverein Südtirol e dalla FASI.

A testare per primi la parete boulder altoatesina ci ha pensato la Nazionale austriaca, che ha raggiunto ieri la palestra Vertikale per una sessione di allenamento intensa di un giorno. Presenti la medaglia di bronzo olimpica Jakob Schubert, la campionessa mondiale Lead Jessica Pilz e altri giovani atleti come Nikolai Uznik, secondo ai Campionati Europei Youth 2019, i quali hanno tentato di risolvere quattro blocchi difficili (non tutti risolti), disegnati dal tracciatore austriaco. Tra il gruppo austriaco si ‘nascondeva’ l’azzurro gardenese delle Fiamme Oro Michael Piccolruaz il quale, trapiantato ora ad Innsbruck, si allena spesso assieme a loro e conosce molto bene tutti i ragazzi. Ride e scherza soprattutto con Schubert, amico in allenamento e avversario numero uno in gara. La Coppa del Mondo in casa è un sogno per Piccolruaz, il quale ha l’obiettivo di entrare in semifinale e godersi lo spettacolo con tutti i ‘suoi’ tifosi seduti a fare tifo in tribuna. Motivato l’esperto climber Jakob Schubert, a caccia di nuovi stimoli e che definisce questo allenamento utile per avere una nuova visione degli angoli, pareti e volumi della bellissima struttura altoatesina. Piace molto la palestra anche alla compagna di squadra Jessica Pilz, venuta a ‘controllare’ di nuovo la parete dopo altre sessioni di allenamento recenti. Secondo lei la parete è ideale per le competizioni, ma anche per il pubblico che può seguire la gara nel grande spazio esterno.

Emozionata e con il naso all’insù per tenere sott’occhio gli atleti c’era l’ex campionessa mondiale Alexandra Ladurner, ora responsabile dell’AVS Alpenverein Südtirol, impegnata assieme a Ralf Preindl nell’organizzazione del grande appuntamento di World Cup e di European Cup, prima sfida per il comitato altoatesino che si terrà nella palestra Vertikale il 7-8 maggio. Grande entusiasmo anche da parte del vice presidente FASI Ernesto Scarperi, felice di vedere l’Italia protagonista di due eventi di alto livello per l’arrampicata sportiva, proprio alla Vertikale di Bressanone.

Di fronte alla parete boulder arriverà presto un’ampia tribuna con circa 1600 posti a sedere, dove il pubblico avrà la possibilità di godersi la gara comodamente seduto con un eccezionale vista. Le prevendite dei biglietti per la World Cup saranno disponibili a breve, mentre per l’European Cup l’entrata sarà libera.

Info: www.suedtirol-climbing.it


Fonte notizia: http://www.newspower.it/IFSCClimbing_WorldCup_Brixen.htm


newspower | coppa del mondo boulder | coppa europa boulder | arrampicata | boulder | bressanone | vertikale | alto adige | italia | sport | piccolruaz | moroni | rogora | FASI | IFSC |



 

Potrebbe anche interessarti

LA COPPA DEL MONDO BOULDER “IN VERTIKALE”. A BRESSANONE UN INCANDESCENTE WEEKEND DI SFIDE


UN MESE ALLA EUROPEAN BOULDER CUP: SALE L’ATTESA ALLA VERTIKALE DI BRESSANONE


SCHUBERT UN FULMINE AL ROCK MASTER! CHAEHYUN, UN PROBLEMA DOPO L’ALTRO


BRESSANONE BRINDA IN COPPA COL CLIMBING. AVS, COPPA DEL MONDO IN RAMPA DI LANCIO!


A BRESSANONE BANDIERE “MULTICOLOR”. IL BOULDERING PROMETTE MERAVIGLIE


DOMANI AL VIA L’IFSC CLIMBING WORLD CHAMPIONSHIP. ARCO (TN) E CLIMBING STADIUM IN VERSIONE IRIDATA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

VALLE DI PRIMIERO A UN PASSO DAL MONDIALE. C’È L’ULTIMA FIRMA SUL CONTRATTO

VALLE DI PRIMIERO A UN PASSO DAL MONDIALE. C’È L’ULTIMA FIRMA SUL CONTRATTO
Ieri a Fiera di Primiero la firma del contratto di candidatura al Campionato Mondiale Marathon 2026 Presenti Massimo Panighel, le autorità locali e i vari sponsor che sostengono l’evento iridato L’assegnazione del Mondiale verrà annunciata in Australia a fine settembre A rappresentare la società Pedali di Marca ci sarà Cordiano Dagnoni, presidente FCI ‘Se credi in quello che fai i sogni si avverano’. È una frase che calza a pennello con quello che sta succedendo in Valle di Primiero (in Trentino), un territorio che vuole aprirsi al mondo intero e che, a un passo dall’ufficialità, sogna di ospitare il Campionato del Mondo Marathon del 2026. Ieri a Fiera di Primiero c’è stato l’incontro per raccogliere la firma sul contratto che va a supportare l (continua)

UN MESE ALLA MARCIALONGA COOP: IN CORSA I 23 AUDACI SENATORI

UN MESE ALLA MARCIALONGA COOP: IN CORSA I 23 AUDACI SENATORI
Nel tardo pomeriggio di sabato 3 settembre scatta la 20.a Marcialonga Coop Al via i 23 senatori che hanno portato a termine tutte le edizioni Da Moena partono il tradizionale tracciato di 26 km e la nuova mezza maratona di 21 km Gadget personalizzato con il logo dell’associazione benefica per chi si iscrive alla staffetta La grande carica di Marcialonga Running Coop si farà spazio fra un mese nelle Valli di Fiemme e Fassa, in Trentino. La gara podistica settembrina rappresenta il puro spirito sportivo: non solo agonismo ma anche tanta voglia di gareggiare contro sé stessi, misurarsi con lo splendido tracciato che ricalca in parte quello della “sorella maggiore” invernale e trascorrere un piacevole sabato pomeriggio (continua)

LA ‘MYTHOS’ LANCIA L’AVVENTURA IN E-BIKE: SI PEDALA NELLA VALLE ‘WILD’ DEL VANOI

LA ‘MYTHOS’ LANCIA L’AVVENTURA IN E-BIKE: SI PEDALA NELLA VALLE ‘WILD’ DEL VANOI
Il 28 agosto l’evento collaterale ‘Mythos Adventure E-Bike’ 50 km con la pedalata assistita nel Parco Naturale Paneveggio - Pale di San Martino Iscrizione gratuita e ogni partecipante riceverà un gadget by Montura L’evento anticiperà la gara regina di mtb Mythos Primiero Dolomiti dell’11 settembre “L'uomo è nato per creare. La vocazione umana è di immaginare, inventare, osare nuove imprese” (Michael Novak). In Valle di Primiero, in attesa della gara di mtb Mythos Primiero Dolomiti in calendario l’11 settembre, si sperimentano nuove formule per far divertire i bikers sui sentieri panoramici trentini. Le salite diventeranno una piacevole passeggiata per gli e-riders al via, in sella alle loro (continua)

MISS SOREGHINA IN PASSERELLA. MARCIALONGA: SPORT E BELLEZZA

MISS SOREGHINA IN PASSERELLA. MARCIALONGA: SPORT E BELLEZZA
Pieve Tesino, Canazei e Pinzolo hanno ospitato le serate del concorso Miss Italia Le prime tre fasce di Miss Soreghina a Eleonora Dallago, Viola Ruffo e Elisa Zandonai Prossimo appuntamento mercoledì 10 agosto a Scena, in Alto Adige Grande attesa per la finale nella bella Moena il 13 agosto La ricerca per la nuova ambasciatrice di Marcialonga è ufficialmente iniziata. Lo scorso 24 luglio è stata assegnata la prima fascia di Miss Soreghina durante la serata di Miss Italia ospitata nella location “green” del Tesino Golf Club di Pieve Tesino, in Trentino. Hanno sfilato ben 18 ragazze davanti agli occhi attenti dei vari giurati presentati dalla conduttrice Sonia Leonardi. A ricevere la f (continua)

SCHUBERT UN FULMINE AL ROCK MASTER! CHAEHYUN, UN PROBLEMA DOPO L’ALTRO

SCHUBERT UN FULMINE AL ROCK MASTER! CHAEHYUN, UN PROBLEMA DOPO L’ALTRO
Oggi pomeriggio il via al 35° Rock Master, l’arrampicata VIP Prime gare col boulder, Schubert dal podio olimpico e mondiale al Rock Master Seo Chaehyun, prima volta ad Arco e vittoria, pensando al Duello Doppio argento per i poliziotti delle FFOO Laura Rogora e Filip Schenk Podio mondiale, addirittura olimpico oggi ad Arco al 35° Rock Master nella prima fase Boulder, con l’austriaco Jakob Schubert. Il quattro volte campione del mondo, bronzo olimpico e sette volte vincitore della classifica generale di Coppa del Mondo ha steso tutti gli avversari, precedendo il poliziotto gardenese Filip Schenk. Al femminile la reginetta indiscussa è stata la coreana Seo Chaehyun, ca (continua)