Home > Musica > "Non ti lascio andare": ecco il nuovo singolo di Francesco Monte

"Non ti lascio andare": ecco il nuovo singolo di Francesco Monte

scritto da: 0371musicpress | segnala un abuso

Continua il percorso musicale di Francesco Monte che, dopo oltre 4 milioni di streaming Spotify ottenuti dagli ultimi due singoli “Work This Out” (feat. Lee Ryan dei Blue) e “Mi ricordo di te (Adrenalina)”, torna con il nuovo singolo “Non ti lascio andare”.


Continua il percorso musicale di Francesco Monte che, dopo oltre 4 milioni di streaming Spotify ottenuti dagli ultimi due singoli “Work This Out” (feat. Lee Ryan dei Blue) e “Mi ricordo di te (Adrenalina)”, torna con il nuovo singolo “Non ti lascio andare”.

Con “Non ti lascio andare” Monte sceglie di iniziare un percorso musicale in cui racconta la sua parte più intima: il brano è infatti il primo di una serie di singoli che toccano le corde più interiori e raccontano una serie di stati d’animo, pensieri, parole mai dette, situazioni vissute, riferimenti a persone care ed in generale la vita privata di Francesco.

“Possiamo definirla come l’apertura verso una nuova strada musicale perché sta partendo direttamente da una intimità. Le persone con cui collaboro hanno sensibilità ed empatia e si è creata una stupenda connessione per raccontare questo mio lato più intimo puntando al cuore delle persone” racconta l’artista. 

“Non ti lascio andare” vede infatti la collaborazione di un team di professionisti che va da Marco Lanciotti, produttore del brano, a Benedetta Zezza, passando BabyWyne - nome d’arte di Giovanni Caracciolo, giovane e promettente produttore tarantino - Gregorio Calculli, Riccardo Castelli, Edoardo Lupacchini ed il supporto della label Collettivo Funk di Marcello Sutera.

Il brano è disponibile dal 20 maggio in streaming e download su tutte le piattaforme e store online per Collettivo Funk.

Credits:

Titolo: Non ti lascio andare
Artista: Francesco Monte

Prodotto da Marco Lanciotti
Scritta da Francesco Monte e Benedetta Zezza
Composta da Francesco Monte, Gregorio Calculli, Riccardo Castelli, Marco Lanciotti, Edoardo Lupacchini
Mix & Master @ Kristal Cross Music Studio
Con la collaborazione di BabyWyne (Giovanni Caracciolo)

Etichetta ed edizioni: Collettivo Funk
Ufficio stampa: 0371 Music Press
Foto: Mery De Candia



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

I monti della Galilea


LA FUNIVIA DI SARDAGNA SUL MONTE BONDONE


Eleganza aggraziata per gli aspiranti ballerini a Monte Carlo


Cervinia: divertimento sulla neve


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

“La scia del vento” è il nuovo singolo di Augusto Re

“La scia del vento” è il nuovo singolo di Augusto Re
“La scia del vento” è il nuovo singolo di Augusto Re. Il brano fa da apripista all’omonimo disco in uscita ed è una canzone che il cantautore cullava da diverso tempo: “La scia del vento” è il nuovo singolo di Augusto Re. Il brano fa da apripista all’omonimo disco in uscita ed è una canzone che il cantautore cullava da diverso tempo:“La scia del vento è in verità stata scritta nel 1986, proiettando nel futuro la mia carriera artistica e ripensando, in una specie di forma di deja-vu anacronistico, ai vent'anni, nel momento in cui sognavo di intraprendere la carri (continua)

Ego 3: la band marchigiana torna con il nuovo singolo "Respirare"

Ego 3: la band marchigiana torna con il nuovo singolo
Dopo l’uscita di “Bevo” nei mesi scorsi, gli Ego 3 tornano con il nuovo singolo “Respirare”. Respirare è “il bisogno asfissiante di prendere, prima della fine, l’ultima boccata d’aria.”Un brano il cui significato nasce dall’esatto opposto del titolo: soffocare è infatti una sensazione diventata tragicamente comune in questi tempi. Soffocare non è solo una maledizione data dalla malattia, è una sensazione che si incontra in molte forme, dal relitto che affonda al conato di vomito nato (continua)

Pambianchi: ecco il videoclip ufficiale di “Sorgente” ispirato a “The Fountain - L’albero della vita"

Pambianchi: ecco il videoclip ufficiale di “Sorgente” ispirato a “The Fountain - L’albero della vita
Dopo l’uscita in streaming, arriva il videoclip ufficiale di “Sorgente”, singolo d’esordio dell’artista ferrarese Pambianchi. In linea con il significato del brano e con la vision artistica di Pambianchi - riportare al grande pubblico il sound eurodance come messaggero di tematiche impegnate - il videoclip è liberamente ispirato a “The Fountain - L’albero della vita” (Darren Aronofsky, 2006) e rivisita alcune scene del film tramite un’estetica tipica degli anni ‘90/2000. Ambientato nel futuro, nell’anno 2500, vede l (continua)

Koala è il nuovo singolo di Rudy Saitta

Koala è il nuovo singolo di Rudy Saitta
“Koala” è l'esperienza di una convivenza, la scoperta dell'importanza di avere qualcuno al tuo fianco nella vita di tutti i giorni. “Koala” è l'esperienza di una convivenza, la scoperta dell'importanza di avere qualcuno al tuo fianco nella vita di tutti i giorni. Ci si tiene stretti come due koala per non cadere nelle paranoie, nella paura, nella depressione. Ognuno ha il suo albero preferito dove tornare a fine giornata, dove sognare, riposare, vivere bellissime avventure, in questa foresta urbana.Rudy Saitta nasce in Sicilia (continua)

Pambianchi: ecco il primo singolo eurodance "Sorgente"

Pambianchi: ecco il primo singolo eurodance
Sorgente è il singolo di esordio del giovane artista ferrarese Pambianchi. Il brano, ispirato al film “The Fountain – L’albero della vita” (2006, Darren Aronofsky), vede come tema principale l’accettazione della morte attraverso un sound in cui l’eurodance si fonde con strumenti orchestrali ed influenze etniche richiamando la colonna sonora dell’opera cinematografica. “Ti sei mai fermato a riflettere sul tempo che ci è rimasto?”Sorgentel’eurodance torna in una chiave più profonda ed impegnata nel singolo d’esordio dell’artista ferrarese PambianchiSorgente è il singolo di esordio del giovane artista ferrarese Pambianchi.Il brano, ispirato al film “The Fountain – L’albero della vita” (2006, Darren Aronofsky), vede come tema principale l’accettazione della morte a (continua)