Home > Altro > Un nuovo contributo per il restauro della Via Crucis di Cerveno: il finanziamento di Gruppo Riva

Un nuovo contributo per il restauro della Via Crucis di Cerveno: il finanziamento di Gruppo Riva

scritto da: Articolinews | segnala un abuso

Un nuovo contributo per il restauro della Via Crucis di Cerveno: il finanziamento di Gruppo Riva

Gruppo Riva a sostegno del patrimonio artistico della Valle Camonica: un contributo di 20mila euro consentirà il restauro della Via Crucis di Cerveno


Prosegue il restauro della Via Crucis del borgo di Cerveno: con un contributo di 20mila euro, Gruppo Riva conferma il profondo legame che ormai da decenni lo unisce alla Valle Camonica, località che ospita ben tre dei suoi stabilimenti.

Il contributo di Gruppo Riva per il restauro della Via Crucis

La recente sottoscrizione avvenuta tra Gruppo Riva e la parrocchia di Cerveno prevede un contributo di 20mila euro per il restauro del capolavoro artistico di Beniamino Simoni: le cappelle del santuario della Via Crucis del borgo bresciano. Non è però la prima volta che l'operatore siderurgico italiano partecipa al restauro della Via Crucis: tre anni fa ha infatti donato lo stesso importo a favore del patrimonio artistico della Valle Camonica. L'accordo è stato siglato da Valerio Bisio, Presidente del CdA del Gruppo, da Andrea Martinelli e dal parroco don Giuseppe Franzoni, promotore degli interventi di restauro. Riconoscente per "la magnificenza dell'opera cervenese e per il clima di condivisione attorno a un bene così caro alla cittadinanza locale e di inestimabile valore storico, artistico e religioso", Bisio si è congratulato con il sacerdote. Il parroco, a sua volta, ha ringraziato i vertici di Gruppo Riva per aver contribuito al recupero delle stazioni della Via Crucis e per il sostegno offerto ai bisogni della comunità e del territorio in generale.

Il legame che unisce Gruppo Riva alla Valle Camonica

Riconosciuto a livello internazionale, Gruppo Riva ha saputo instaurare un rapporto di reciproco rispetto con tutti i territori in cui opera, italiani ed esteri. Prima fra tutti la Valle Camonica, area di forte tradizione siderurgica che per secoli è stata considerata un vero e proprio "distretto industriale siderurgico": è proprio nel bresciano che il Gruppo ha creato, ormai da decenni, un profondo legame con il territorio e la sua comunità. Quello di Malegno rappresenta infatti il più antico degli stabilimenti del Gruppo in terra bresciana. Realizzato negli anni '30, oggi conta circa 70 dipendenti e garantisce qualità del prodotto, un'attenta integrazione ambientale e tutela alla sicurezza e salute dei lavoratori. Nel 1983 si è aggiunta anche la fabbrica di Cerveno, il cui laminatoio è il cuore dell'intero stabilimento. Qualche anno più tardi, nel 1995, Sellero ha invece completato la triade di stabilimenti di Gruppo Riva in Valle Camonica. La fabbrica di Sellero è costituita da un laminatoio e da un'avanzata torneria cilindri. Con il suo contributo, il Gruppo si impegna a rafforzare il legame che da anni lo unisce alla Valle Camonica.


Fonte notizia: https://webpressvalue.com/tag/gruppo-riva/


Gruppo Riva |



 

Potrebbe anche interessarti

Gruppo Riva: la strategia dedicata alle fermate estive


Impianti di ultima generazione e alta qualità dei prodotti: l’attività di Riva Acciaio


Siderurgia e made in Italy: la realtà produttiva di Riva Acciaio


Alta qualità, innovazione e certificazioni: il successo di Riva Acciaio


Settore siderurgico: focus su Riva Acciaio, azienda leader in Italia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Ricavi pari a 4,37 miliardi: Gruppo Riva archivia un 2021 in decisa crescita

Ricavi pari a 4,37 miliardi: Gruppo Riva archivia un 2021 in decisa crescita
Gruppo Riva ha chiuso un 2021 in crescita con tutti i principali indicatori di bilancio in positivo. Ora il Gruppo siderurgico punta a mantenere la leadership a livello europeo Gruppo Riva ha chiuso un 2021 in crescita, consolidando la propria posizione: i ricavi hanno toccato i 4,37 miliardi con una produzione di 6,6 milioni di tonnellate di acciaio. Il primo mercato per fatturato è stato la Francia, seguita da Germania, Italia, Spagna, Belgio e Canada. Ora il Gruppo siderurgico punta a mantenere la leadership a livello europeo.Gruppo Riva chiude il 2021 in positiv (continua)

Igiene ambientale e sanificazione: Copma, esempio di eccellenza Made in Italy

Igiene ambientale e sanificazione: Copma, esempio di eccellenza Made in Italy
Fondata nel 1971 a Ferrara, Copma è una società cooperativa attiva nell’igiene ambientale e nella sanificazione. È inoltre proprietaria del sistema Pchs® (Probiotic Cleaning Hygiene System) Ricerca e continuo miglioramento le basi del successo di Copma, attiva dal 1971 nell'ambito della gestione dei servizi ausiliari per strutture sanitarie, scuole e industria.Copma: il percorso di crescita dell'aziendaQuando cresce la qualità dei servizi, migliora la qualità della vita. È così che Copma, società cooperativa attiva nel settore dell'igiene ambientale e della sanificazione, s (continua)

“Design Shooting”, l’iniziativa targata Ideal Standard che unisce architettura e fotografia

17 i fotografi che hanno preso parte al progetto culturale lanciato da Ideal Standard. Gli scatti, esposti durante l'ultima Milano Design Week, provano a raccontare il making of dell'architettura contemporanea.Ideal Standard: dettagli e obiettivi dell'iniziativa "Design Shooting"Leader mondiale nella produzione di soluzioni per il bagno, Ideal Standard deve gran parte del suo successo alle collabo (continua)

Rifiuti, Ares Ambiente al Waste Management Europe 2022: focus sull’economia circolare

Rifiuti, Ares Ambiente al Waste Management Europe 2022: focus sull’economia circolare
Ares Ambiente, azienda fondata nel 2008 da Marco Domizio, ha aderito alla prima edizione della Waste Management Europe Exhibition & Conference, tenutasi a Bergamo dal 21 al 23 giugno A Bergamo un evento dedicato a rifiuti ed economia circolare. Eccellenza italiana del settore, Ares Ambiente offre servizi di smaltimento, recupero e trasporto di rifiuti pericolosi e non pericolosi, oltre ad essere attiva nella gestione degli impianti autorizzati.Ares Ambiente: Waste Management Europe, gli obiettivi dell'eventoAres Ambiente è una delle 200 aziende che dal 21 al 23 (continua)

Giampiero Catone: “Affrontare il voto e creare un Governo concreto”

Giampiero Catone: “Affrontare il voto e creare un Governo concreto”
Crisi di governo, dimissioni e voto anticipato: Giampiero Catone approfondisce l’attuale situazione politica italiana in un editoriale pubblicato sul quotidiano “La Discussione” Con le dimissioni di Mario Draghi da Presidente del Consiglio, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha sciolto le Camere rendendo concreta la possibilità di un voto anticipato. L'editoriale di Giampiero Catone.Giampiero Catone: "Camere sciolte, si torna al voto"L'attuale incertezza geopolitica che aleggia sul nostro Paese dominerà ancora per molto lo scenario nazionale e internazi (continua)