Home > Altro > Endurance Technologies e CHEP si aggiudicano il riconoscimento Environmental Sustainability Excellence alla sesta edizione degli Automotive Global Awards

Endurance Technologies e CHEP si aggiudicano il riconoscimento Environmental Sustainability Excellence alla sesta edizione degli Automotive Global Awards

scritto da: Sound PR | segnala un abuso

Endurance Technologies e CHEP si aggiudicano il riconoscimento Environmental Sustainability Excellence alla sesta edizione degli Automotive Global Awards


Milano, 15 gennaio 2018 – In occasione della sesta edizione degli Automotive Global Awards, evento tenutosi a Londra lo scorso 6 novembre, CHEP, società fornitrice di soluzioni per la supply chain, ha ricevuto un ambito riconoscimento in materia di sostenibilità ambientale per la leadership dimostrata sul fronte della sostenibilità della supply chain. CHEP condivide questo premio con il suo cliente Endurance Technologies, azienda con sede in India leader nel settore dei componenti per il settore automotive. Entrambe le aziende sono state premiate per i risultati conseguiti tramite l’impegno comune nel ridurre le emissioni di CO2 nell’atmosfera e prevenire la deforestazione. Gli Automotive Global Awards premiano l’eccellenza in 22 categorie relative ai settori della logistica automotive, degli acquisti e della supply chain. Organizzato da Three6Zero, realtà specializzata in eventi, pubblicazioni e copertura mediatica del settore automotive, questo programma globale di premiazioni annuali vede la partecipazione di numerosi leader di settore, tra cui fornitori logistici, produttori di apparecchiature originali (OEM) e fornitori terzi di servizi logistici (LSP) al fine di celebrare innovazione e crescita nel settore automotive. DK Rai, Director CHEP Automotive India, ha dichiarato: “Le iniziative di CHEP hanno consentito di salvare circa 360 alberi all’anno sotto forma di materiali ed emissioni. La notevole portata del settore automotive e logistico indiano ci offre un valido esempio di come piccoli cambiamenti possano fare una grande differenza una volta implementati su scala più ampia”. Sin dal 1975, CHEP collabora in tutto il mondo con oltre 3.000 clienti, fra cui si annoverano le principali case automobilistiche mondiali e numerosi marchi leader di mercato. Con il suo servizio di pooling delle piattaforme ecocompatibile, multiutente ed efficiente in materia di costi, CHEP riduce il costo complessivo delle diverse fasi della supply chain, incrementando nel contempo l’efficienza dei propri clienti e riducendone le emissioni di CO2. CHEP ottimizza inoltre le tratte di trasporto al fine di minimizzare i km a vuoto. Atul Deodikar di Endurance Technologies ha affermato: “La partnership con CHEP finalizzata alla riduzione della nostra carbon footprint ci ha permesso di compiere notevoli progressi sul fronte della sostenibilità. Oltre a contrastare la deforestazione, le soluzioni di imballaggio riutilizzabili per il settore automotive offerte da CHEP consentono di ridurre il volume del materiale di imballaggio da smaltire in discarica. Il modello di business CHEP, basato sulla condivisione, il riutilizzo, il riciclo e la riduzione dei rifiuti, si è dimostrato ideale per la nostra azienda”. Questo approccio consente inoltre di garantire un utilizzo ottimale delle risorse logistiche. I giudici hanno commentato: “La candidatura di CHEP ed Endurance Technologies si posiziona chiaramente in un contesto di sostenibilità totale. Le due aziende hanno conseguito una riduzione tangibile e dimostrabile dell’utilizzo delle fonti fossili, sia per quanto riguarda i materiali di imballaggio e carburanti che le emissioni, un calo ascrivibile a una netta riduzione sul fronte dei trasporti. L’iniziativa ha anche avuto un impatto positivo sul fronte della manodopera, riducendo la movimentazione, eliminando la rimovimentazione e offrendo ulteriori ed effettive opportunità di pooling. Il processo così descritto rappresenta un utilizzo valido ed efficace di imballaggi riutilizzabili anziché monouso”. Questo riconoscimento non è il primo ricevuto da CHEP in qualità di fornitore globale nel settore automotive: nel 2016 infatti, la medesima iniziativa di premiazione ha visto CHEP Automotive Europe e Eberspächer aggiudicarsi il Product Innovation Award, in riconoscimento della nuova efficiente soluzione di imballaggio riutilizzabile progettata al fine di ottimizzare la supply chain intercontinentale di Eberspächer. Informazioni su CHEP CHEP è un fornitore globale di soluzioni di supply chain per i settori dei beni di consumo, prodotti freschi, bevande, produzione e distribuzione in oltre 60 Paesi. Offre una vasta gamma di piattaforme operative e soluzioni logistiche, oltre a servizi di supporto pensati per aumentare le performance e diminuire i rischi, migliorando nel contempo la sostenibilità ambientale. CHEP, grazie a più di 12.500 dipendenti e circa 300 milioni di piattaforme riutilizzabili (pallet e contenitori), garantisce una copertura globale e un valore eccezionale, a supporto di oltre 500.000 punti di consegna e ritiro per marchi globali come Procter & Gamble, Sysco e Nestlé. CHEP è parte del Gruppo Brambles, a cui fa capo un portafoglio che comprende IFCO, fornitore leader di imballaggi riutilizzabili in plastica (RPC) per la supply chain di prodotti freschi a livello globale, oltre a divisioni di business specializzate in soluzioni di contenitori per il settore automotive. Per ulteriori informazioni, visitare www.chep.com. Per informazioni sul Gruppo Brambles, visitare www.brambles.com. Per ulteriori informazioni relative a CHEP ITALIA: SOUND PR per CHEP Giulia Serazzi/ Ilaria Sala Via Stradivari 7 20131 Milano Tel. +39 02 205695.1 g.serazzi@soundpr.it / i.sala@soundpr.it

CHEP | Endurance Technologies | Automotive Global Awards |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

CHEP e la Federazione Europea dei Banchi Alimentari insieme per alleviare la fame e ridurre lo spreco di cibo


Chep, Ferrarelle, P&G e Conserva: insieme per cambiare la supply chain


CHEP PREMIATA CON L’IGD JOHN SAINSBURY LEARNING AND DEVELOPMENT AWARD


Findus sceglie la soluzione CHEP per i suoi top brand nel rispetto dell'ambiente


CHEP: novità nel management per EMEA e America Latina


CHEP garantisce ai clienti un’esperienza digitale ottimale


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Sicurezza informatica: cosa ci aspetta nel 2020?

Sicurezza informatica: cosa ci aspetta nel 2020?
Sophos (LSE: SOPH), leader globale nella sicurezza degli endpoint e della rete, svela i trend della cybersicurezza per il nuovo appena cominciato.                                                                        &n (continua)

Sicurezza Windows 7 sempre più a rischio: attacchi phishing in crescita del 400%

Sicurezza Windows 7 sempre più a rischio:  attacchi phishing in crescita del 400%
Secondo il recente Threat Report di Webroot le infezioni sono in crescita di oltre il 70% Milano, 11 novembre 2019 - Webroot, azienda del gruppo Carbonite, ha condiviso i risultati del suo ultimo Threat Report: Mid-Year Update, lo studio che intende esplorare l’evoluzione del panorama della cybersecurity. Sulla base dei trend osservati durante la prima metà del 2019, è emerso che 1 link su 50 è (continua)

Chiusura impianto di gassificazione SMPP di Falconara Marittima (AN): all’asta con Troostwijk numerose attrezzature e parti di ricambio di alta qualità

Chiusura impianto di gassificazione SMPP di Falconara Marittima (AN):  all’asta con Troostwijk numerose attrezzature e parti di ricambio  di alta qualità
Milano, 6 novembre 2019 – Il panorama della lavorazione del gas e del petrolio è tra i più complessi in Italia: ad oggi sono in funzione solo una decina di raffinerie rispetto alle 16 attive nel 2009. Negli ultimi anni, l’eccessiva capacità produttiva ha portato ad una fase di forte razionalizzazione che ha reso necessario dismettere alcuni impianti su tutta la penisola. Rispetto ai contest (continua)

Macchinari per i processi di lavorazione della frutta all’asta con Troostwijk: oltre 2000 lotti disponibili dal 26 al 28 novembre

Macchinari per i processi di lavorazione della frutta all’asta con Troostwijk: oltre 2000 lotti disponibili dal 26 al 28 novembre
Milano, 29 ottobre 2019 – Dal 2010 il settore produttivo di bevande alla frutta ha conosciuto un trend prevalentemente negativo che salvo poche occasioni di ripresa, come quella evidenziatasi per il 2017, ha mostrato segni di una debolezza strutturale. La tendenza ad una maggiore attenzione verso il consumo di prodotti salutari e a basso contenuto di zuccheri, ha spinto una cospicua parte d (continua)

CAMBIAMENTI CLIMATICI E RISCALDAMENTO DOMESTICO: CHI HA DETTO CHE NON CI SONO PIÙ LE MEZZE STAGIONI?

CAMBIAMENTI CLIMATICI E RISCALDAMENTO DOMESTICO: CHI HA DETTO CHE NON CI SONO PIÙ LE MEZZE STAGIONI?
Quando è troppo tardi per l’aria condizionata e troppo presto per il riscaldamento, serve una soluzione in grado di garantire il comfort abitativo senza inquinare Milano, 28 ottobre 2019 – Le conseguenze dei cambiamenti climatici sono sempre più evidenti e nonostante all’interno della comunità scientifica non sembrino più esserci dubbi sul fatto (continua)