Home > Economia e Finanza > Agricoltura e innovazione, pubblicato il Bando Isi Inail

Agricoltura e innovazione, pubblicato il Bando Isi Inail

scritto da: Webmasterdeslab | segnala un abuso

Agricoltura e innovazione, pubblicato il Bando Isi Inail


 Anche nel 2018 sarà possibile accedere ai finanziamenti Inail a fondo perduto per incentivare le imprese a rinnovare il proprio parco macchine per agricoltura all’insegna della sostenibilità e innovazione: è stato pubblicata, infatti, la nuova edizione del Bando Isi 2017, che mette a disposizione delle imprese italiane quasi 250 milioni di euro suddivisi in 5 assi di finanziamento.

Obiettivo non è solo quello di migliorare le condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori, ma anche incentivare le micro e piccole imprese agricole ad acquistare nuovi macchinari e attrezzature in grado di ridurre sensibilmente le emissioni inquinanti e il livello di rumorosità. In altri termini, tutti interventi che consentono di ottimizzare i costi di produzione e migliorare il livello produttivo.

Dicevamo, dunque, di 5 assi di finanziamento:

-  progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;

- riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (con la possibilità di partecipare anche per gli Enti del terzo settore in possesso dei requisiti di cui all’Avviso pubblico Isi 2017);

- bonifica da materiali contenenti amianto;

- micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività;

- micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

Destinatari del finanziamento sono le imprese, anche individuali, ubicate in ciascun territorio regionale e iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura. Importante anche sottolineare che i finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande, e che il contributo viene erogato in conto capitale al netto Iva a seconda dell’asse di finanziamento.

Le imprese interessate a presentare i progetti per le finalità di cui sopra potranno candidarsi compilando la domanda online a partire dal 19 aprile 2018 fino alle 18:00 del 31 maggio 2018, mentre dal 7 giugno sarà possibile scaricare il codice identificativo utile ad inoltrare online le domande di ammissione al finanziamento. Tempi e modalità di candidature sono facilmente reperibili consultando l’avviso pubblico Isi 2017.

Anche quest’anno, dunque, le imprese agricole che decideranno di candidarsi potranno contare sulla qualità e innovazione dei prodotti, e soprattutto sull’esperienza di Cordini Srl, tra i leader in Italia nella vendita e nel noleggio machine agricole e per edilizia.


Fonte notizia: http://www.cordinisrl.com


vendita macchine agricole | noleggio macchine agricole | attrezzature agricole |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Vendita macchine agricole, l’Inail finanzia le imprese del settore


Agricoltura Innovativa , Ecco Come Fare In Modo Che La Coltivazione Cresca Sana e Bene


Incentivi fondo perduto agricoltura: le opportunità del Bando ISI 2019


Olio Di Neem In Agricoltura, I Prezzi: Ecco Tutti I Vantaggi Ed I Benefici


Come richiedere la riduzione del premio Inail?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Termite Formosa: dall’Asia un nemico del legno devastante

Termite Formosa: dall’Asia un nemico del legno devastante
Le Termiti Formosa, la specie divoratrice del legno che resiste a qualsiasi trattamento antitarlo tradizionale. Una specie invasiva ed estremamente distruttiva per la vegetazione e gli ambienti in cui vive l’uomo. Dopo il nuovo coronavirus in grado di generare una pandemia a livello globale, dal continente asiatico un curioso parassita sta minacciando il legno di milioni di case nel mondo: la Termite Formosa, un piccolo parassita resistente a qualsiasi trattamento antitarlo tradizionale.Originario di F (continua)

Donne e lockdown: il dramma “fantasma” della violenza domestica

Donne e lockdown: il dramma “fantasma” della violenza domestica
Covid-19: isolamento e limitazione agli spostamenti hanno aumentato i casi di violenza domestica sulle donne in tutto il mondo. Il lockdown delle ultime settimane imposto dall’emergenza sanitaria non ha avuto solo ripercussioni economiche e sociali. L’obbligo di restare in casa e le limitazioni agli spostamenti, infatti, non hanno mai fermato un fenomeno che, di contro, ha continuato a mietere vittime nel silenzio più assordante: quello della violenza sulle donne. In tutto questo periodo di isolamento migliaia di donn (continua)

Prezzi, preferenze e digitalizzazione: come cambia l’immobiliare con il Coronavirus

Prezzi, preferenze e digitalizzazione: come cambia l’immobiliare con il Coronavirus
Immobiliare: con gli effetti del Coronavirus cambiano gli scenari del mercato e il ruolo di intermediazione degli agenti immobiliari. Con la fine del lockdown e l’inizio della Fase 2, riparte l’attività dei professionisti del settore immobiliare, seppur nel rispetto delle nuove misure anti-Covid. E riparte più decisa che mai anche Immobiliare Cambio Casa, l’agenzia immobiliare a Taranto vicina alla sua clientela anche durante il periodo di chiusura, grazie ai sui servizi di consulenza online. Ma quali scenari si intravedono (continua)

Infissi ed edilizia: in arrivo misure straordinarie per la ripartenza

Infissi ed edilizia: in arrivo misure straordinarie per la ripartenza
Con l’avvio della “Fase 2” e il ritorno all’operatività per migliaia di attività economiche, è tempo di far ripartire l’economia del Paese. Per farlo, è necessario pensare a misure strategiche in grado di contrastare gli effetti devastanti derivanti dal lockdown, a cominciare da un settore chiave, l’edilizia, che insieme al suo indotto fornisce un contributo essenziale al Pil nazionale. Indot (continua)

Meccanica agricola e Covid-19: gli scenari per il 2020 sono poco rassicuranti

Meccanica agricola e Covid-19: gli scenari per il 2020 sono poco rassicuranti
L’impatto Covid-19 sul comparto della produzione dei macchinari per agricoltura avrà effetti devastanti per i prossimi mesi dell’anno. A lanciare il grido d’allarme è la CAI – Confederazione Agromeccanici e Agricoltori Italiani – per bocca del suo presidente Gianni Della Bernardina, il quale prevede un calo delle immatricolazioni di trattrici e mietitrebbiatrici da parte delle imprese agromec (continua)