Home > Sport > NON ESISTE MOUNTAIN RUNNING SENZA GIIR DI MONT PACCO GARA E PREMI DA URLO A PREMANA (LC)

NON ESISTE MOUNTAIN RUNNING SENZA GIIR DI MONT PACCO GARA E PREMI DA URLO A PREMANA (LC)

scritto da: Newspower | segnala un abuso

NON ESISTE MOUNTAIN RUNNING SENZA GIIR DI MONT PACCO GARA E PREMI DA URLO A PREMANA (LC)


26.a edizione del Giir di Mont a Premana (LC) il 29 luglio

La tradizione della corsa in montagna passa per i percorsi di 32 e 20 km

Prodotti tipici, premi in denaro e gadget tecnici arricchiranno l’evento

Tempi record a Petro Mamu e Kasie Enman

 

 XXVI edizione, e sarà un “Giir” ancora una volta generoso per tutti.

Il Giir di Mont vuole farsi conoscere per l’attenzione a 360° che riserva ai propri ospiti, mettendo assieme il primo top runner con l’ultimo degli amatori, sotto tutti i punti di vista. Se oramai lo slogan dell’evento di Premana (LC) – in programma il prossimo 29 luglio - è “ogni atleta è protagonista”, come sottolineava il tormentone dei mondiali, per calore della gente, passione, simpatia, accoglienza, anche quest’anno il comitato desidera che ogni atleta torni a casa con un ricordo, che non sia solo un gadget, bensì un ‘cimelio’. Ecco allora che è giunto il momento di presentare quali saranno gli omaggi per partecipanti, finisher e vincitori. Al momento del ritiro pettorali i concorrenti troveranno nel pacco gara i prodotti che legano il Giir di Mont alla propria terra. Per la 32 km lo zainetto “Trail Outback”, pregiato prodotto CAMP ovviamente griffato con il nome della manifestazione, potrà essere un bel ricordo perché essere al Giir di Mont è già un onore. Per chi raggiungerà la Piazza della Chiesa, dopo il fatidico giro degli alpeggi, ecco una meravigliosa felpa by DF Sport Specialist, un “emblema” da portare in futuro con orgoglio, anche perché non è da tutti essere “finisher” al Giir di Mont.

Anche per chi parteciperà al Mini Giir di Mont, gara di difficoltà minore dedicata a chi desidera avvicinarsi al mountain running, ‘tastando il terreno’ per poter affrontare un domani il mitico “Giir”, vi sarà un premio di valore legato alle origini di Premana con i propri articoli da taglio. Ecco dunque un pregiato coltello “arrosto” offerto da “Coltellerie Sanelli” ed una forbice “manicure” offerta da “Robur” Premana.

Il Giir di Mont è gara dal palmarès storico: Kilian Jornet Burgada, Ricardo Meja, Tofol Castanier, Ionut Zinca, senza dimenticare i pionieri del passato Poletti, Meraldi e Bonfanti, ed al femminile Emanuela Brizio, Denisa Dragomir, Ingrid Mutter, Stephanie Jimenez, Silvia Serafini, Kasie Enman, Silvia Rampazzo, Emilie Forsberg, sono solo alcuni dei nomi illustri, a dimostrazione che il Giir di Mont vanta un albo d’oro degno delle corse più blasonate del pianeta mountain running. Al Giir di Mont ci sarà anche un montepremi importante, con un totale di 15.000 euro riservati ai primi classificati, in particolare 2500 euro andranno ai vincitori maschile e femminile, con anche premi ai primi 15 maschi e alle prime 5 femmine, oltre ad altri riconoscimenti in denaro per il podio del Mini Giir di Mont e per chi riuscirà a battere i record di Petro Mamu (3h05’59’’) e di Kasie Enman (3h45’50’’). Premi speciali anche per climber e discesisti, una peculiarità di Premana: le sei classifiche intermedie dei sei tratti previsti, con tre salite e tre discese, assegneranno un riconoscimento al vincitore di ogni tratta. Se ancora non bastasse, ci saranno diversi premi in natura durante la cerimonia di premiazione per i piazzati. Premana come sempre generosa, fra premi, impegno e passione, perché ancora una volta si vuole che ogni atleta sia protagonista, dal primo all’ultimo. Iscrizioni ancora aperte sul sito oppure su www.tds-live.com.

Per ulteriori informazioni www.giirdimont.it o pagina Facebook Giir di Mont.


Fonte notizia: http://www.newspower.it/GiirdiMont.htm


newspower |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

20° GIIR DI MONT: LA STORIA DELLO SKYRUNNING LA GARA DI PREMANA DEL 29 IN DIRETTA SU RAI SPORT


LA REGIA ORGANIZZATIVA DEL GIIR DI MONT OGNI ATLETA A PREMANA È PROTAGONISTA


GIIR DI MONT, UNICO, IRRIPETIBILE ED IMMANCABILE


TEAM GIIR DI MONT PRONTO A…CORRERE, PARLA IL NEO PRESIDENTE DELL’AS PREMANA


JORNET BURGADA E MIREIA MIRÒ A PREMANA. FESTEGGIANO I 19 ANNI DEL GIIR DI MONT


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I LOMBARDI HANNO L’ORO IN BOCCA. IN COPPA VINCONO NÖCKLER E DEFRANCESCO

I LOMBARDI HANNO L’ORO IN BOCCA. IN COPPA VINCONO NÖCKLER E DEFRANCESCO
Ultima giornata di gare a Schilpario con pursuit di Coppa Italia e staffetta mista ai Campionati Italiani U14 Nöckler e Defrancesco conquistano la vittoria tra i grandi, alle Alpi Centrali il tricolore dei giovani Fanton e Coradazzi dietro a Didì, Bellini e Corradini a seguire Ilenia, a Veneto e Trentino il podio tricolore Grande soddisfazione per Michel Rainer, Omar Galli e Andrea Giudici: “Bilancio più che positivo” “Buongiornoooo Schilparioooo!” L’enfasi era quella di Good morning Vietnam. Lo storico speaker di Schilpario Maurizio Capitanio ha “acceso” così stamattina lo stadio del fondo.E se è vero che ‘l’unione fa la forza’, a Schilpario se n’è avuta l’ennesima dimostrazione. In occasione della pursuit di Coppa Italia senior e U23, ad imporsi sono stati Dietmar Nöckler e Ilenia Defrancesco, mentre per quel (continua)

SCHILPARIO TRICOLORE PER GIACOMELLI ED EPIS. IN “COPPA” VINCONO FANTON E DEFRANCESCO

SCHILPARIO TRICOLORE PER GIACOMELLI ED EPIS. IN “COPPA” VINCONO FANTON E DEFRANCESCO
Seconda giornata di sci nordico in Val di Scalve con Individuale Coppa Italia senior e Campionati Italiani U14 Paolo Fanton e Ilenia Defrancesco dominano la Coppa Italia e incamerano vantaggio per la pursuit Tricolore U14 a Stella Giacomelli, secondo successo consecutivo, e a Stefano Epis entrambi Alpi Centrali Lara Magoni: “Uno spettacolo vedere così tanti giovani in previsione di Milano-Cortina 2026” Si è svolta oggi la seconda giornata di sci di fondo in Val di Scalve con i ‘big’ della Coppa Italia senior e U23 ad animare la scena, precedendo i giovanissimi atleti impegnati nei Campionati Italiani U14 a Schilpario. È stata una mattinata trascorsa sotto una leggera nevicata che ha preso il via alle 9 con la 15 km individuale uomini, seguita a ruota dalla 10 km donne, dove a vincere sono stati (continua)

UNDER14 MISSILI IN VAL DI SCALVE: GIACOMELLI E LEONE CAMPIONI

UNDER14 MISSILI IN VAL DI SCALVE: GIACOMELLI E LEONE CAMPIONI
Campionati Italiani U14 in Val di Scalve aperti con il Cross Country Cross Sventolano i primi tricolori a Schilpario per Stella Giacomelli e Gabriele Louis Leone Domani Individuale di Coppa Italia Senior e U23 alle 9, a seguire i Campionati Italiani U14 Abbinata vincente tra Sci Club Schilpario e Sci Club Oltre CPA C’era il sole ad accompagnare la prima giornata del weekend tricolore di Schilpario, con il venerdì interamente dedicato ai giovani U14 che si sono contesi i Campionati Italiani di sci di fondo nella disciplina Cross Country Cross. I titoli nazionali sono andati a Stella Giacomelli, figlia d’arte di Guido Giacomelli, grande protagonista dello skialp nei primi anni 2000, e Gabriele Louis Leone, ent (continua)

IL MARMOTTA TROPHY SI TINGE D’AZZURRO. EYDALLIN VINCE, BONNET ROVINA LA FESTA TRICOLORE

IL MARMOTTA TROPHY SI TINGE D’AZZURRO. EYDALLIN VINCE, BONNET ROVINA LA FESTA TRICOLORE
Grande spettacolo in Val Martello per la giornata conclusiva di Coppa del Mondo di skialp Gara ‘Individual’ vinta dall’azzurro Matteo Eydallin e dalla svedese Tove Alexandersson Lo svizzero Bonnet rovina la festa italiana giungendo secondo davanti ad Antonioli, Magnini e Boscacci Vittorie italiane anche per Giulia Murada (U23), Andrea Prandi (U23) e Samantha Bertolina (U20) Il cielo è azzurro sopra la Val Martello… in tutto e per tutto. Gran giornata di scialpinismo in Alto Adige al Trofeo Marmotta, quarta tappa di Coppa del Mondo, con un sole splendente, spuntato proprio nel momento dell’arrivo della prima atleta al traguardo, quasi a voler ‘benedire’ la manifestazione, a riscaldare il percorso nella valle delle fragole, con i più grandi protagonisti della disciplin (continua)

LA ‘SPRINT’ APRE IL MARMOTTA TROPHY. VITTORIA A LIETHA E ALEXANDERSSON, CANCLINI 2°

LA ‘SPRINT’ APRE IL MARMOTTA TROPHY. VITTORIA A LIETHA E ALEXANDERSSON, CANCLINI 2°
Sole e paesaggio da sogno al Marmotta Trophy in Val Martello per la Coppa del Mondo di skialp Gara ‘Sprint’ vinta e dominata da Arno Lietha (Sui) e Tove Alexandersson (Swe) tra i Senior Nicolò Canclini ottimo secondo davanti a Cardona Coll, mentre Fatton e Harrop completano il podio donne Domani alle 9 ‘Individual’ con grande spettacolo e percorsi mozzafiato tra le cime dell’Ortles-Cevedale Un bellissimo sole e un paesaggio da sogno in Val Martello, dove oggi si è svolta la prima giornata di gare del Marmotta Trophy, quarta tappa di Coppa del Mondo di scialpinismo. Al Centro Biathlon ‘Grogg’, nella ‘Sprint’ inaugurale, si sono sfidati i più forti protagonisti della disciplina, con lo svizzero Arno Lietha e la svedese Tove Alexandersson a dettare legge sulle nevi altoatesine. È stata (continua)