Home > Eventi e Fiere > VINNATUR: MARCHIO DI GARANZIA E QUALITÀ PER IL VINO

VINNATUR: MARCHIO DI GARANZIA E QUALITÀ PER IL VINO

articolo pubblicato da: studiocru | segnala un abuso

VINNATUR:  MARCHIO DI GARANZIA E QUALITÀ PER IL VINO

 

I produttori di VinNatur puntano alla qualità e al territorio. Se ne è discusso nei tre giorni di workshop a Lonigo (VI) con giornalisti e tecnici del settore

 

Un marchio di garanzia e qualità per il vino naturale a livello mondiale. È questo l'ambizioso obiettivo che si pone oggi VinNatur, grazie a strumenti quali il Disciplinare di produzione e il relativo piano di controlli. La questione è emersa nel corso del Workshop VinNatur, organizzato a Lonigo (VI) nei giorni scorsi, nel quale sono stati coinvolti 15 giornalisti, 11 stranieri provenienti da diverse parti del mondo e 4 italiani, chiamati a valutare alla cieca 216 bottiglie di vino prodotto dai soci di VinNatur. Alle batterie di degustazione si sono alternati momenti di approfondimento e discussione con l'intervento di enologi, biologi e rappresentanti dell'Associazione.

Il risultato di questo confronto è stato molto chiaro: la naturalità dei vini è ormai un fatto assodato e implicito; si sta lavorando per ottenere produzioni di altissimo livello, che rappresentino al meglio il territorio di provenienza.

"Questo workshop è stato un momento importante di crescita - afferma Angiolino Maule, presidente dell'Associazione - Noi di VinNatur volevamo capire se stiamo andando nella direzione giusta o sbagliata. In questi anni siamo sempre stati abituati a fare i nostri vini e ad assaggiarli tra di noi, pensando che fossero i più buoni del mondo. Era arrivato il momento di aprirci al mondo esterno, di metterci in discussione, con una degustazione senza preconcetti, dedicata anche a chi fino a poco fa ci osservava a distanza".

Ognuno dei vini proposti alla cieca è stato assaggiato dai partecipanti e a ciascuno è stato assegnato un giudizio tecnico ed una valutazione complessiva che sarà poi inviata ad ogni singolo produttore; da questa sono emersi 17 vini, che particolarmente hanno impressionato per equilibrio ed eleganza i giudici: 5 rossi, 5 bianchi, 5 spumanti o bolle e due fuori categoria.

"Io stesso – prosegue Maule - ero convinto di fare dei vini sopra le righe, ma mi sono reso conto che spesso anch'io mi faccio condizionare dal mio gusto. Questo confronto mi ha dato sicuramente stimoli per migliorare nel mio lavoro. Al contempo mi sprona anche ad incitare tutti i nostri associati. Dopo aver imparato a fare vini salutari, ora dobbiamo imparare a farli più buoni".

 

Di seguito i migliori cinque classificati nelle diverse categorie con il relativo prezzo indicativo di vendita al pubblico:

 

Bianchi

Piemonte, Carussin di Bruna Ferro - Il Carica L'Asino Vino da Tavola € 12 -16

Abruzzo, Tenuta Terraviva 2015 - Mario's 43 Trebbiano d'Abruzzo Superiore DOC € 13-17

Emilia Romagna, Lusenti Az. Agr. 2012 - Bianco Regina Colli Piacentini DOC € 10-14

Veneto, Il Cavallino di Maule Sauro 2016 - Pri IGT Veneto Garganega € 12-16

Lombardia, Fattoria Mondo Antico Soc. Agr. 2016 - Perpolio Collina del Perrione € 8-11

 

Rossi

Piemonte, Barale f.li 2014 - Castellero Barolo DOCG € 40- 50

Veneto, Ca' Lustra Az. Agr. 2013 - Natio Colli Euganei Rosso DOC € 17-22

Toscana, Podere Erica 2014 - Il Picchio IGT Toscana € 21-26

Veneto, Santa Colomba 2016 - Il Moro IGT Veneto € 12-16

Abruzzo, Tenuta Terraviva 2014 - Lui Montepulciano d'Abruzzo DOC € 13-17

 

Spumanti e vini frizzanti

Veneto, Meggiolaro Vini 2014 - Corte Roncolato Durello Spumante Metodo Classico € 17-22

Lombardia, Cà del Vént 2013 - Sogno Blanc de Blancs Pas Operé VSQ € 40-50

Lombardia, Pietro Torti Az. Agr. - Cruasé Pinot Nero Rosé Oltrepò Pavese DOCG € 16-21

Lombardia, Ravarini Az. Agr. 2013 - Franciacorta Millesimato DOCG (41 mesi sui lieviti) € 22-27

Emilia Romagna, Il Farneto Soc. Agr. 2013 - Rio Rocca Brut Nature Emilia IGP € 16,5-20

 

Extra categoria
Veneto, Ca' Lustra Az. Agr. 2015 - Zanovello Fior d'Arancio Passito € 17- 22

Sicilia, Dos Tierras Badalucco de la Iglesia Garcia Soc. Agr. Pipa - 3/4 Pre British

 

 

 

Press info:

 

Anna Sperotto

 

Davide Cocco

 

 

 

 

 

 

 

VinNatur – Associazione Viticoltori Naturali
L’associazione VinNatur nata nel 2006 riunisce piccoli produttori di vino naturale da tutto il mondo che intendono difendere l’integrità del proprio territorio. Scopo dell’associazione è unire le forze di questi vignaioli per dare ad ognuno maggior forza, consapevolezza e visibilità condividendo esperienze, studi e ricerche. Scopo dell’associazione è anche quello di promuovere la ricerca scentifica e divulgare la conoscenza di tecniche naturali e innovative. Negli anni sono nati diversi progetti di ricerca tra le aziende associate e alcune Università e Centri per la Sperimentazione.
Alla nascita le aziende aderenti a VinNatur erano 65. Oggi sono
200, per un totale di 1800 ettari di vigna che producono 6 milioni e 500 mila bottiglie di vino naturale, di cui circa 5 milioni in Italia. Per associarsi i viticoltori devono accettare di sottoporre i propri vini all'analisi dei pesticidi residui, per poter garantire la genuinità dei vini. Villa Favorita è l'evento che permette all'Associazione VinNatur di vivere e di ampliare nel tempo i propri traguardi.
www.vinnatur.org

vinnatur | angiolino maule |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

VINNATUR ROMA: I VINI NATURALI ANTICIPANO LA PRIMAVERA NELLA CITTÀ ETERNA


VINNATUR: I VINI NATURALI ALL'OMBRA DELLA LANTERNA


VILLA FAVORITA 2018: VINNATUR GUARDA AL FUTURO


VINNATUR: RITORNA IL CONCORSO IMMAGINA LA TUA VILLA FAVORITA


VINNATUR: TORNANO A VILLA FAVORITA I VITICOLTORI NATURALI


VINNATUR GENOVA: VINI NATURALI E CUCINA LIGURE, BINOMIO PERFETTO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

CALICI DI STELLE: MONTE ZOVO CELEBRA LO SBARCO SULLA LUNA

CALICI DI STELLE: MONTE ZOVO CELEBRA LO SBARCO SULLA LUNA
 Venerdì 2 agosto l'Azienda Agricola di Caprino Veronese organizza una serata in cantina tra calici e telescopi, ricordando i 50 anni dallo sbarco sulla Luna Una passeggiata impressa nella storia, quella di Neil Armstrong sul satellite terrestre il 20 luglio 1969. Venerdì 2 agosto dalle ore 20.00 l'Azienda Agricola Monte Zovo celebrerà il cinquantesimo anniversario dello (continua)

CALICI DI STELLE 2019: A BREGANZE SI BRINDA CON I VINI DELLA DOC

CALICI DI STELLE 2019: A BREGANZE SI BRINDA CON I VINI DELLA DOC
Appuntamento venerdì 9 agosto dalle 19.00 in Piazza Mazzini a Breganze con i vini del Consorzio, specialità gastronomiche del territorio e visite guidate alla Torre Diedo   Breganze brinda alla notte di San Lorenzo. Venerdì 9 agosto 2019 in Piazza Mazzini a Breganze (Vicenza) torna Calici di Stelle, la manifestazione promossa a livello nazionale dal Movimento Turismo de (continua)

ORO NELLA LEED CERTIFICATION: NUOVO TRAGUARDO PER LA PASTICCERIA FILIPPI

ORO NELLA LEED CERTIFICATION: NUOVO TRAGUARDO PER LA PASTICCERIA FILIPPI
 L’azienda di Zanè (Vicenza) conquista la certificazione americana per la sostenibilità e il risparmio energetico per lo stabilimento e la produzione dolciaria   L'alta qualità unita alla sostenibilità. La Pasticceria Filippi di Zanè (Vicenza) ha conquistato l'oro nella LEED Certification - Leadership in Energy and Environmen (continua)

TORNA BACCO&BACALÀ: ALLA RICERCA DELL’ABBINAMENTO PERFETTO

TORNA BACCO&BACALÀ: ALLA RICERCA DELL’ABBINAMENTO PERFETTO
Il 22 settembre 5a edizione del banco d'assaggio dedicato ai vini da gustare con il celebre piatto. L'evento rientra nel programma della Festa del Bacalà   Domenica 22 settembre 2019 dalle 16.30 alle 21.30 nell'elegante complesso monumentale di Villa Mascotto ad Ancignano, frazione di Sandrigo (Vicenza), torna Bacco&Bacalà, il banco d’assaggio dedicato ai vini e al (continua)

BOX IN RIVIERA L’ECCELLENZA DELLA SOMMELLERIE INCONTRA IL GRILL

BOX IN RIVIERA L’ECCELLENZA DELLA SOMMELLERIE INCONTRA IL GRILL
 Angelo Sabbadin è il nuovo sommelier del locale di Stra (Venezia), il quarto del gruppo Box, dove l’alta cucina si unisce alla cottura alla griglia Cresce la squadra del progetto Box. Alla guida della sommellerie di Box in Riviera, il ristorante aperto lo scorso dicembre a Stra (Venezia) da Marco Benetazzo, arriva Angelo Sabbadin, già giudice al (continua)