Home > Arte e restauro > Fosco Grisendi. Confidence

Fosco Grisendi. Confidence

articolo pubblicato da: CSArt | segnala un abuso

Fosco Grisendi. Confidence

Allo Spazio Cose Belle di Fusignano (RA), dal 6 al 23 settembre 2018, nell’ambito del “Progetto Staffetta”, il testimone passa all’artista Fosco Grisendi con la mostra “Confidence”, a cura di Niccolò Bonechi.

Patrocinata dal Comune di Fusignano e realizzata in collaborazione con la Galleria Bonioni Arte di Reggio Emilia, l’esposizione sarà inaugurata giovedì 6 settembre alle ore 18.00.

In mostra, cinque dipinti inediti della serie “Confidence” (2018), che dà il titolo al progetto, unitamente ad una decina di opere su tela e su carta realizzate dal 2014 al 2017 e presentate in diverse città italiane.

«Nei lavori esposti – spiega il curatore – l’atmosfera appare come congelata; non filtra alcuna emozione; non vi è alcun intendimento decorativo, semmai Grisendi va cercando una manifestazione chiara e diretta delle sue intenzioni. È evidente come l’artista intenda riportare l’arte a sbattere la faccia contro la dura consistenza della realtà massificata, consumistica, standardizzata dei nostri giorni. È altresì evidente come la pittura di Grisendi riguarda la “superficie”, che può essere intesa sia in termini di inclinazione per campi piatti di colore e linee pulite, sia nel fatto che le sue immagini non sono psicologicamente complesse. Non c’è qui nessuna volontà di andare ad avviare un’analisi introspettiva dei personaggi che dominano la scena, bensì l’interesse nel riflettere su una dimensione più ampia, quella sociale, che in maniera volontaria tende a classificare per genere, sesso, status…».

La mostra sarà visitabile dal 7 al 9 settembre con orario 20.30-23.00; dal 16 al 23 settembre nelle giornate di sabato e domenica con orario 16.00-18.30 oppure su appuntamento. Ingresso libero. Per informazioni: tel. +39 339 1145448, l.calderoni@libero.it.

Nato a Parma nel 1976, Fosco Grisendi vive e lavora a Montecavolo di Reggio Emilia. Nel 2004 tiene la sua prima mostra, prendendo successivamente parte a numerose esposizioni personali e collettive. Dal 2015 collabora con la Galleria Bonioni Arte di Reggio Emilia. Tra le recenti mostre si segnalano: “Stand your ground” (Officina delle Arti, Reggio Emilia, 2015, a cura di Chiara Serri; Spazio Inangolo, Penne, Pescara, 2015, a cura di Rossella Iorio; Ex Conservatorio Sant'Anna, Lecce, 2015, promossa da Artemide's Garden Art Gallery, a cura di Doriana Agrosì), “Incontro tra arte e boxe” (Torre di Porta Gabella, Ripa Teatina, Chieti, 2015, promossa da Marianne Wild Arte Contemporanea UnicA e Comune di Ripa Teatina), “Circolare” (Autostazione, Bologna, 2015, promossa da Caravan Set Up, a cura di Simona Gavioli e Alice Zannoni), “Tensioni, 25 artisti dagli anni '50 ai giorni nostri” (Bonioni Arte, Reggio Emilia, 2015, a cura di Federico Bonioni), “Il segreto dei Giusti” (Museo Il Correggio, Correggio, Reggio Emilia, 2016, a cura di Margherita Fontanesi), “Tutto quadra – Pittura dal 900 a oggi nelle collezioni dei Musei” (Musei Civici, Reggio Emilia, 2016-17), “Sidewalks” (Musei Civici, Reggio Emilia, a cura di Alessandro Gazzotti e Chiara Serri), “Gioia e rivoluzione” (Plastics Works, Gattatico, Reggio Emilia, 2018, nell’ambito di “Fotografia Europea”, Circuito Off). Nel 2018 è stato segnalato al “Premio Combat Prize” con pubblicazione in catalogo.

Il Progetto Staffetta nasce nel 2014 a Fusignano (RA). All’interno dello Spazio Cose Belle, Luisa Calderoni e Stefano Leonelli organizzano due mostre all’anno, attraverso il passaggio di testimone da un artista all'altro. Parola chiave: fiducia. Ogni autore invita un collega che stima, creando una rete articolata di relazioni e rapporti. Dal 2014, lo Spazio Cose Belle ha presentato le esposizioni personali di Rosario Fontanella, Giovanni Lanzoni, Simone Luschi, Silvia Chiarini, Enrico Minguzzi, Gabriele Brucceri, Mattia Scappini, Luca Freschi, Luca Moscariello, Fosco Grisendi.

mostra | arte | arte contemporanea | Fosco Grisendi | Niccolò Bonechi | Bonioni Arte |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

In praise of the Hollywood veterans who aren't afraid to take risks on the red carpet


Fashion: The Art of Expression


SCELTO IL TROFEO PER IL “TOPOLINO 2012”. GIOVANI FONDISTI IN VAL DI FIEMME (TN)


Torino angeli e demoni


NUOVI DAILY IN TOUR PER L'EUROPA


VEICOLI COMMERCIALI IVECO DA MONACO A STOCCOLMA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Roberto Rocchi, PRAXIS. Di marmo, di aria, di luce

Roberto Rocchi, PRAXIS. Di marmo, di aria, di luce
La Galleria ArteSì di Modena (via Fonte d’Abisso, 10) presenta, dal 14 marzo all’11 aprile 2020, “PRAXIS. Di marmo, di aria, di luce”, mostra personale dello scultore Roberto Rocchi, a cura di Cristina Muccioli, docente presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Il percorso espositivo comprende una ventina di opere di marmo, di aria e di luce, la maggior parte (continua)

Una, nessuna, centomila. Ritratti di donne nel Novecento

Una, nessuna, centomila. Ritratti di donne nel Novecento
 “Una, nessuna, centomila”: le rappresentazioni della donna nell’arte sono tante quante le donne stesse. Gli artisti si misurano da sempre con il tema del femminile, quasi a voler catturare qualcosa di ineffabile. Tantissime sono le donne dipinte, scolpite e fotografate che popoleranno la Galleria de’ Bonis (Viale dei Mille 44/D, Reggio Emilia) dal 7 al 28 marzo 2020. (continua)

BAU. Contenitore di cultura contemporanea 2004-2020

BAU. Contenitore di cultura contemporanea 2004-2020
Il CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia celebra i primi sedici anni di attività dell’Associazione Culturale BAU con la mostra “BAU. Contenitore di cultura contemporanea 2004-2020” che, dal 21 febbraio al 7 giugno 2020, porterà al piano zero del museo le oltre mille opere contenute nei sedici numeri della rivista sperimentale “BAU”, tra (continua)

Lucia Bubilda Nanni. Profili cuciti di santità

Lucia Bubilda Nanni. Profili cuciti di santità
 Alla Fondazione Dino Zoli di Forlì si stringe ulteriormente il legame tra arte e tessuto con la mostra personale di Lucia Bubilda Nanni, “Profili cuciti di santità”, realizzata in partnership con la Dino Zoli Textile, l’azienda madre del Gruppo Dino Zoli.  Inserita nel programma “Who’s Next”, ideato nel 2018 per sostenere e promuovere l (continua)

Massimiliano Galliani. Attraverso

Massimiliano Galliani. Attraverso
 La Salamon Fine Art di Milano (Palazzo Cicogna, via San Damiano 2) prosegue l’impegno espositivo di presentare artisti che sommino alla visione contemporanea grande talento tecnico. Le origini della galleria, da sempre impegnata a sostenere artisti che usino la carta come principale supporto, la portano ad esordire nel 2020 con la mostra dedicata al giovane Massimiliano Galliani, dise (continua)