Home > News > Engarda Giordani Presidente del Rotary Club Orta San Giulio

Engarda Giordani Presidente del Rotary Club Orta San Giulio

scritto da: Engardagiordani | segnala un abuso

Engarda Giordani Presidente del Rotary Club Orta San Giulio


Engarda Giordani è il nuovo Presidente del Rotary Club di Orta San Giulio ed ha accolto il Governatore Distrettuale in visita al Club martedì 24 luglio scorso. Torinese, magistrato, Antonietta Fenoglio ha soggiornato nel borgo di Orta San Giulio insieme al Segretario Distrettuale Liliana Remolif, godendo dell’unicità del panorama lacuale e di una visita privata presso la Basilica di San Giulio ed il Monastero Benedettino “Mater Ecclesiae”.

Per l’occasione il Presidente Giordani ha organizzato l’ostensione del Diploma di Ottone I donato ai Canonici dell’Isola il 29 luglio del 962, il più antico documento pervenutoci in cui si cita il nome di Orta, “in villa quae dicitur Horta, prope lacu sancti Iulii”.

Custodito dalle monache in ambiente protetto, è stato presentato ed illustrato dal Dott. Paolo Monticelli, Maestro di Cappella del Duomo di Novara, Direttore dei Musei della Canonica del Duomo, Direttore dell’Istituto della Cappella Musicale del Duomo e collaboratore dell’archivio storico Diocesano.

Si tratta di un documento di grande valore simbolico anche per il nostro Club – ha dichiarato Engarda Giordani – e non posso che essere grata per questa opportunità straordinaria. Oggi per noi inizia ufficialmente l’impegno che caratterizzerà il mio anno di Presidenza. Sarà quello della valorizzazione delle nostre radici per diffondere quanto più possibile la conoscenza della storia millenaria politica ed economica della <Riviera di San Giulio>, nell’anno in cui si celebra la ricorrenza di VIII secoli dalla sua fondazione. Il desiderio sarà quello di stimolare e raggiungere non solo un pubblico di storici ed addetti ai lavori.”

Prosegue Giordani: “Insieme all’Associazione Storica Cusius presieduta da Fiorella Mattioli Carcano, che già dall’inizio del 2018 sta ponendo in essere una serie di studi e di indagini volte a far memoria dell’anniversario, il Rotary Club di Orta San Giulio sarà parte promotrice ed attuativa degli eventi che celebreranno l’importante ricorrenza. Saranno effettuati di concerto con l’episcopato novarese, che per secoli detenne il titolo signorile di San Giulio.”

Con 43 soci ed una età media di 56 anni, il Club di Orta San Giulio nasce nel 2002 ed in questi anni si è distinto per iniziative filantropiche non solo sul territorio, anche all’estero. Le sue azioni spaziano dallo sport alla formazione al fundraising.  Il Governatore ha voluto incontrare il consiglio direttivo ed ascoltare i progetti che il Club ha in animo per l’anno rotariano in corso, plaudendo in particolare a questa iniziativa che si pone come filo conduttore dell’anno. 

“Il Rotary ci chiama al servizio – ha ricordato Antonietta Fenoglio nel suo discorso – e le professionalità di ciascuno di voi sono preziose per il Club con ricaduta e successo sul territorio. Il Presidente Internazionale Barry Rassin con il suo motto ci chiede di <Essere di Ispirazione>: fate in modo che il vostro operare guidi l’azione per fare la differenza, ispirando anche i vostri giovani del Rotaract.”

L’importante serata è stata occasione della consegna del contributo di Euro 800,00 donato al Parroco di Orta Don Pierluigi Grossi, da destinare ad una famiglia in difficoltà. È il frutto della serata che ha visto Rotary e Rotaract Orta San Giulio in piazza Motta lo scorso 30 giugno con lo spettacolo “Notre Dame de Paris” dell’Associazione Sportiva Twirling Santa Cristina.

Il Governatore ha infine spillato la socia Francesca Paffoni con una “Paul Harris Fellow”, rendendo merito al prezioso lavoro svolto a favore di un progetto di screening visivo effettuato su circa 300 bambini delle Scuole d’Infanzia presenti sul territorio lacuale.

Il rituale scambio di doni ha comportato una piacevole sorpresa per Governatore e Segretario Distrettuale: insieme al ricordo illustrato del nostro lago (il volume fotografico del socio Walter Zerla “Lago Maggiore e Lago d’Orta in barca a vela”) hanno ricevuto la copia fotostatica del diploma di Ottone I, completa di traduzione su velina, riprodotta in 200 esemplari unici dal Club al momento della sua costituzione per desiderio di Elio Fortis, Presidente Fondatore.


Fonte notizia: http://ortasangiulio.rotary2031.org/


Engarda Giordani | Rotary Club Orta San Giulio | Presidente | Visita Governatore distrettuale | Diploma di Ottone I | Isola San Giulio | Monastero | Orta San Giulio |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Twirling Santa Cristina: sport, spettacolo e solidarietà ad Orta San Giulio.


Pedalata Tra Le Stelle | 300 ciclisti alla pedalata Orta-Mottarone: raccolti € 6.000,00 devoluti in beneficenza


Rotary Club Orta San Giulio presenta "Il piatto della Bontà": quando la cucina fa felice il palato e anche il cuore.


Marco Zacchera, presenta il suo nuovo libro al Rotary Club Orta San Giulio


Rotary Club Orta San Giulio: serata gospel per il Burundi.


Giovani del Rotaract Orta San Giulio: una serata di incontro e solidarietà per la popolazione genovese


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L'identikit del rubinetto a risparmio idrico per Rubinetterie F.lli Frattini è LEA

L'identikit del rubinetto a risparmio idrico per Rubinetterie F.lli Frattini è LEA
Una rubinetteria dallo stile contemporaneo per chi ama la pura bellezza, declinabile in più versioni grazie alle 8 possibili finiture: cromato, dorato, rosa antico, inox, nero matt, oro antico, cromo nero e oro rosa. Rubinetti, risparmio idrico e attenzione all'ambiente: per F.lli Frattini parola d'ordine è "ecosostenibilità" Ogni giorno nelle abitazioni moderne scorrono centinaia di litri d’acqua, senza che si presti molta attenzione a quella che è una risorsa purtroppo non infinita. Un tema su cui si spendono molte parole a cui troppo spesso non corrispondono effettivi cambiamenti. Fratelli Frattini, (continua)

La doccia? A Natale è un momento d’oro… rosa!

La doccia? A Natale è un momento d’oro… rosa!
La sala da bagno di Natale è glamour con il Kit Elegance. Sempre attenta ai gusti e alle tendenze, Damast propone all’interno della sua #doccetteria il “rose gold”, l’oro rosa che con la sua eleganza è nel tempo diventato protagonista indiscusso nella moda e nel design. Una finitura seducente, capace di portare un particolare tocco di raffinatezza e di glamour nella sala da bagno. Damast, sempre attenta ai gusti e alle tendenze, propone all’interno della sua #doccetteria il “rose gold”, l’oro rosa che con la sua eleganza è nel tempo diventato protagonista indiscusso nella moda e nel design. E’ dotato di un riduttore di portata che fissa il flusso d’acqua a 7 (continua)

NARCISO e NARCISO S, di Rubinetterie F.lli Frattini, inno alla modularità

NARCISO e NARCISO S, di Rubinetterie F.lli Frattini, inno alla modularità
NARCISO e NARCISO S: 2 maniglie, 26 articoli, 8 finiture ed 11 tonalità di colore per le due nuove collezioni di miscelatori monocomando, tutte da comporre. NARCISO e NARCISO S sono le nuove serie di miscelatori monocomando in ottone cromato delle Rubinetterie F.lli Frattini che segnano un importante passo in avanti verso una produzione all’insegna del design e dell’innovazione. Disegnate dall’architetto Paolo Bertarelli in collaborazione con l’Ufficio Tecnico interno all’azienda, sono il frutto di un attento percorso progettuale che ha volut (continua)

RELAX il soffione ultra sottile e green della #doccetteria di Damast

RELAX il soffione ultra sottile e green della #doccetteria di Damast
Il benessere in soli 2 millimetri di spessore. RELAX è il soffione “green” ultrasottile di Damast che gode del bonus idrico. Tondo quadrato o rettangolare, la scelta è tra 11 modelli. Ultrasottile, promotore di benessere, attento al risparmio idrico. L’elenco dei vantaggi potrebbe continuare ma è sufficiente citare il soffioneRelax di Damast per rappresentare la filosofia “green”. La total experience della #doccetteria propone prodotti rispettosi dell’ambiente grazie a tecnologie e dispositivi in grado di garantire il risparmio idrico.La gamma RELAX è tra questi, soffioni (continua)

Rigenerarsi a casa come in una SPA con i pannelli doccia CRIO e CEO, ideali per la ristrutturazione

Rigenerarsi a casa come in una SPA con i pannelli doccia CRIO e CEO, ideali per la ristrutturazione
I pannelli doccia CRIO e CEO, scelta vincente! Sono in grado di adattarsi sia ad ambienti metropolitani giovani e grintosi ma anche a sale da bagno sofisticate ed eleganti, proponendosi soprattutto come soluzioni tecniche intelligenti sia per prime installazioni o in caso di ristrutturazioni. Linee scultoree incontrano il comfort di un getto d’acqua benefico con CRIO e CEO, i pannelli doccia di Damast pensati per promuovere assoluto benessere, a casa come in una SPA. Con una estetica accattivante, CRIO e CEO sono in grado di adattarsi sia ad ambienti metropolitani giovani e grintosi ma anche a sale da bagno sofisticate ed eleganti, proponendosi soprattutto come soluzioni tecniche (continua)